Riflessioni gettate qui :D

Adolescenza gay, giovinezza gay, gay e scuola, gay e università, ragazzi gay e genitori
Rispondi
Mj_89
Messaggi: 18
Iscritto il: lunedì 20 luglio 2009, 22:09

Riflessioni gettate qui :D

Messaggio da Mj_89 » martedì 19 luglio 2011, 23:34

Ebbene si, sto qui a scrivere :lol: ...in questa serata afosa sono veramente tanti i pensieri che mi passano per la testa; se non esco sempre così va a finire!
Sicuramente sono tanti i passi che ho fatto verso me stesso, sono riuscito ad accettarmi, persino ad andare ad una serata a tema (e visto lo schifo al quale ho assistito non ho intenzione di tornarci) ma...c'è sempre quel qualcosa che manca! Quella carezza che non può darti l'amico o l'amica di turno, quell'abbraccio carico di un sentimento che non è affetto o amicizia. Si alla fine il mio intervento non si distoglie dai tanti interventi di questo forum, è uno sfogo che vuol dirvi: so cosa dite e so cosa cercate perchè lo cerco anch'io! Se poi ci si mette ad analizzare le varie amicizie (se così possono essere definite) il quadro si fa ancora più triste! Ma non sono qui per lamentarmi e forse nemmeno per sfogarmi ma per condividere con voi una mia riflessione. Parlavo con un ragazzo di questo forum qualche giorno fa proprio di questi temi e...sono arrivato ad una conclusione che alla fine è il mio "motto di vita"! Avvilirsi, piangere, chiudersi, non serve a molto tranne che a farsi ancor più male, io preferisco sorridere anche con la morte nel cuore, anche con la lacrima che fa capolino dal mio occhio! Alla fine se la gente ci vede sorridenti ha più piacere della nostra compagnia, non trovate? E forse potremo avere anche più amicizie!
A tutti i naviganti tristi allora, al termine di questo mio intervento dal tema indefinito :lol: ...dico di sorridere! Tutto qui! E ovviamente chi vuole una mano nel fare questo esercizio può contattarmi :) ...contagiamoci tutti, perchè altrimenti ci fossilizziamo su noi stessi ;) Un abbraccio a tutti!

guy21
Utenti Storici
Messaggi: 1014
Iscritto il: martedì 19 maggio 2009, 19:33

Re: Riflessioni gettate qui :D

Messaggio da guy21 » mercoledì 20 luglio 2011, 0:11

grazie mj_89, magari potessimo contagiarci tutti con il tuo ottimismo forse mi guarirebbe ho un cancro di pessimismo da curare! :lol: ciao! :D

Mj_89
Messaggi: 18
Iscritto il: lunedì 20 luglio 2009, 22:09

Re: Riflessioni gettate qui :D

Messaggio da Mj_89 » mercoledì 20 luglio 2011, 0:55

Ahah suvvia! Ce la puoi fare ;)

Avatar utente
marc090
Amministratore
Messaggi: 888
Iscritto il: sabato 23 aprile 2011, 1:00

Re: Riflessioni gettate qui :D

Messaggio da marc090 » mercoledì 20 luglio 2011, 9:39

Non sono sicuro delle mie parole perchè bene o male ho modo di rivalutarle... però... secondo me è bene lasciar spazio anche alla nostra tristezza ogni tanto..
Essere felici sempre, anche quando si soffre davvero, interiormente... per me sarebbe un peso enorme, si tratta di fingere, fingere che tutto vada bene e possa essere affrontato... senza però mai affrontarlo direttamente..

Non so se ho reso l'idea, ma per me, soffrire, per quanto doloroso sia, è il modo migliore per impattarmi coi problemi di sempre e se si tratta di patire qualche dolore, per poi ritrovarsi nuovamente armati di soluzioni e risposte... non so, mi sembra più efficace anche se più lunga come procedura.

E mi fermo qui perchè anche questa idea è under costrunction... ossia... è un modo di vivere che sto cercando di capire :)
Per prima cosa portarono via i comunisti, e io rimasi in silenzio perché non ero un comunista. Poi se la presero coi sindacalisti, e io che non ero un sindacalista non dissi nulla. Poi fu il turno degli ebrei, ma non ero ebreo.. E dei cattolici, ma non ero cattolico... Poi vennero da me, e a quel punto non c'era rimasto nessuno che potesse prendere le difese di qualcun altro.
Martin Niemoller


Marc090 -- Amministrazione di ProgettoGay

Mj_89
Messaggi: 18
Iscritto il: lunedì 20 luglio 2009, 22:09

Re: Riflessioni gettate qui :D

Messaggio da Mj_89 » mercoledì 20 luglio 2011, 22:08

Eh eh...hai reso :) ...sicuramente se il dolore serve per rialzarsi, ben venga! Ma se (mio esempio) inizio ad avvilirmi io non mi alzo più. Qui gioca anche il carattere di una persona. Un po si finge, forse anche più di un po...ma alla fine si fingerebbe comunque perchè non puoi dire a tutti ciò che ti affligge, mentre il sorriso lo puoi buttare su qualunque persona...lo trovo terapeutico, anche come autoconvincimento. Ma ribadisco che è questione di carattere e di sensibilità :) ed anche se un po diversa dalla mia concezione, condivido appieno il tuo punto di vista perchè il fine è sempre il rialzarsi e combattere ;)

Avatar utente
marc090
Amministratore
Messaggi: 888
Iscritto il: sabato 23 aprile 2011, 1:00

Re: Riflessioni gettate qui :D

Messaggio da marc090 » giovedì 21 luglio 2011, 0:53

Vabbè, su una cosa siamo pienamente d'accordo: non è giusto buttare sugli altri ciò che ci affligge... e non credo ci sia bisogno manco di aggiungere...

Solo che... devo esser sincero... mi ha dato parecchio da riflettere questa tua frase "preferisco sorridere anche con la morte nel cuore"; mi ha impressionato perchè mi ci sono rivisto e ho trovato molta della mia infelicità passata.

Quando l'ho letta, mi sono riportato alla mente un atteggiamento simile, dove provavo a sorridere alla vita ad ogni costo, anche quando dentro, ero distrutto. Diciamo, che più ci ripenso, più penso a tutti quei problemi che mi creava quel sorridere, quel far finta di nulla di fronte ad una visione del mondo che pian piano mi stava crollando addosso... Sentivo di rincorrere qualcosa che non avrei mai avuto, ossia una strana visione della felicità e quando ho finalmente smesso di sorridere ad ogni costo, anche se mi è costato caro, finalmente sono riuscito a ritrovare me stesso (e una felicità che non per forza deve essere definita).
Ora, certo, sto cercando un modo per far si che tutto questo duri per sempre, (si fa per dire ma in fondo in fondo mi piacerebbe : ) ) ma se non altro di una cosa sono sicuro: allontarmi da quei vincoli che io stesso mi imponevo mi ha reso libero e mi ha fatto star bene.
Non so se effettivamente possa valere lo stesso per te, ovviamente si tratta di un'esperienza e un'opinione del tutto personale... ma forse.. se non altro ti consiglierei di tentare di liberarti di questo vincolo e vivere, a prescindere da cosa significhi per te questo termine, che sia darsi il tempo per soffrire o che sia semplicemente essere felici a tempo debito.

E consiglio a parte, ci tengo a sottolineare che era per approfondire la questione, ovviamente te hai la tua idea e io la mia, ci mancherebbe :)
Per prima cosa portarono via i comunisti, e io rimasi in silenzio perché non ero un comunista. Poi se la presero coi sindacalisti, e io che non ero un sindacalista non dissi nulla. Poi fu il turno degli ebrei, ma non ero ebreo.. E dei cattolici, ma non ero cattolico... Poi vennero da me, e a quel punto non c'era rimasto nessuno che potesse prendere le difese di qualcun altro.
Martin Niemoller


Marc090 -- Amministrazione di ProgettoGay

lallo
Messaggi: 176
Iscritto il: domenica 17 aprile 2011, 14:31

Re: Riflessioni gettate qui :D

Messaggio da lallo » giovedì 21 luglio 2011, 9:16

Mj_89 il titolo del tuo topic è proprio esatto...hai scritto qualcosa di molto personale, delle riflessioni appunto, in cui ciascuno di noi si può rivedere di più o di meno. In passato, ho avuto delle esperienze spiacevoli, familiari e personali, che facevo in modo che nessuno venisse a sapere ed era veramente un "sorridere con la morte nel cuore"; da un po' di anni, ho cambiato il mio atteggiamento, non nel senso che abbia iniziato ad avvilirmi, piangere o quant'altro (la tendenza è sempre quella di mostrarmi il meno triste possibile agli occhi degli altri...e non sempre è una cosa positiva, ma, infine, è la mia personalità, plasmabile e modificabile fino ad un certo punto), ma, semplicemente, ho iniziato a mostrare la tristezza, se ce n'è, tanto quanto la felicità...e ho iniziato a capire che è una condizione altrettanto naturale, che anche gli altri, gli amici o chi ti sta accanto, deve accettare e "sopportare" (ovviamente, non nel senso che se ne debbano fare carico, ma nel senso che se gli altri ti vedono triste non ne saranno senz'altro danneggiati...talvolta, se sono empatici, ti danno anche qualche consiglio :) ). Fondamentalmente, non mi sento infrangibile e, quindi, ho capito che è bene che anche gli altri non mi vedano così...ci tengo che mi vedano come una persona munita degli strumenti giusti per rialzarsi quando è necessario, perchè, questo, ritengo sia vero. :)
Detto questo, il tuo consiglio mi sembra buono: cercare di tirarsi su, di stare bene, di sorridere e trovare il modo di superare un brutto momento. Probabilmente è anche vero che questo consente di avere più amicizie, perchè, come dire, appariamo meno ombrosi agli occhi degli altri.
Personalmente, cerco di farlo, per quanto alcune volte possa essere difficile, e, ovviamente, non riesco a scacciare via i "pensieri tristi" (ma questo penso sia difficilissimo per chiunque), ma tento di mettere in pratica uno stile di vita che possa farmi tendere al buonumore e aiutarmi in tal senso (cose semplici, uscire, fare qualche attività, vedere amici...). Ecco, per esempio, un pensiero con cui mi aiuto, soprattutto da un po' di mesi a questa parte, è immaginare la nostra vita come fatta di fasi...non necessariamente negative e positive, ma semplicementi "fasi diverse l'una dall'altra", che, in ogni caso, vanno affrontate...mi aiuto pensando che al 99,9% non rimarrò ingabbiato nella "fase" che in quel momento trovo peggiore...finora è stato così e spero continui ad essere così ;)
Ad un topic alquanto personale ti do una risposta altrettanto personale :D spero ti sia utile :)
La farfalla che volteggia intorno alla lampada finché non muore è più ammirevole della talpa che vive in un buio cunicolo.

Avatar utente
serpentera
Messaggi: 430
Iscritto il: martedì 24 agosto 2010, 19:37

Re: Riflessioni gettate qui :D

Messaggio da serpentera » giovedì 21 luglio 2011, 12:45

Sììììììì,Mj,contagia anche me,ne ho un disperato bisogno...
E spero che questa tua sorridente malattia sia irreversibile! :mrgreen:

Mj_89
Messaggi: 18
Iscritto il: lunedì 20 luglio 2009, 22:09

Re: Riflessioni gettate qui :D

Messaggio da Mj_89 » giovedì 21 luglio 2011, 17:31

Per marc090...sicuramente come dicevo anche io, è questione di carattere! L'importante è stare bene con se stessi e trovare la forza di affrontare la giornata nella maniera migliore scelta da noi! ;)

Per lallo...ti ringrazio per la tua confidenza personale :) ...mi ci rispecchio un po della tua visione della vita a "fasi" nel senso che, anche io penso che il momento brutto passerà, ma ho una visione della vita lineare e non a fette. Questo comunque è dato anche dalla mia impostazione religiosa...la corsa verso la mèta con quel Qualcuno che ti accompagna. Quel Qualcuno che anche se non si fa sentire, c'è...sempre per chi ci crede ;) ...cmq è una bella impostazione anche la tua che rivalutero :)

Per serpentera...spero di essere così malato da inviarti la malattia via pc :mrgreen:

Rispondi