Crea sito
 
Oggi è venerdì 24 novembre 2017, 15:14

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 1 di 1 [ 6 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Forti dubbi sulla mia sessualità
MessaggioInviato: venerdì 9 dicembre 2011, 1:36 

Iscritto il: venerdì 9 dicembre 2011, 1:22
Messaggi: 1
Buonasera a tutti.
Voglio condividere con voi alcuni frammenti di episodi che mi sono successi durante la mia breve vita (ho 18 anni), che mi hanno portato a pensare di essere gay, etero, o metà di entrambe le cose.
Cominciamo...

Premetto iniziando la mia storia che mi sono innamorato follemente di pochissime ragazze durante la mia vita, non perché non mi piacessero, anzi, ma solamente perché la mia idea di ragazza ideale è molto restrittiva e mirata.
Proseguendo, durante la scorsa estate mi sono innamorato follemente, uno dei più grandi che io abbia mai avuto nei confronti di una ragazza. Persi pure l'appetito, la pensavo sempre, impazzivo ogni volta che sentivo il suo nome, addirittura se la trovavo per strada facevo di tutto per deviare percorso per il troppo imbarazzo che c'era... ho provato a conoscerla (visto che non la conoscevo direttamente) faccia a faccia, a parlarci.. ma niente da fare, totale disinteresse da parte sua. (almeno io credo). Precedenti a questa ho avuto altre cotte di varie intensità che, ovviamente per causa della mia timidezza, ho accantonato subito e non c'ho fatto niente.
Ma ecco che nei miei pensieri più remoti della mia testa, in alcuni periodi, cominciano a comparire pensieri che non condivido moltissimo... comincio ad avere "cotte" (cotte tra virgolette, perché non erano assolutamente paragonabili alla cotta che ho avuto con l'ultima ragazza) con dei ragazzi, ma niente di serio. Diciamo che il più delle volte trovavo carino un ragazzo. Anche prima di provare quel sentimento che ho provato con l'ultima cotta etero.
Fino ad ora non ho neancora avuto nessun rapporto sessuale, ho solamente provato un rapporto gay con un mio amico... ci trovavamo al mare, da soli, un posto veramente isolato, e non so come, non so perché, preciso che lui non mi piace, però abbiamo cominciato ad avere effusioni molto amorevoli ecco... (nemmeno lui è gay, però diciamo che abbiamo sperimentato... come è giusto che sia, no?) e devo dire che mi è piaciuto, e lo rifarei con un altro se mi ricapitasse l'occasione, però questo mi preoccupa veramente. Perché ripeto, amo veramente le ragazze. (Mi masturbo guardando anche video con gay, ma non sempre...)
In questi ultimi mesi ho conosciuto attraverso un mio amico (nessuno sa di questi miei sentimenti, ovviamente) un ragazzo.... però non ci ho mai parlato, perché l'ho aggiunto solamente su Facebook e l'avrò visto per strada giusto 5 volte. però gira voce che sia gay (in effetti lo penso anche io e non chiedetemi il motivo :) ) diciamo che questo ragazzo lo trovo esageratamente bello, veramente... ormai ho perso la testa per lui, ho preso una cotta decisamente seria, non ancora quanto la cotta che ho avuto con la ragazza che ho descritto prima, però ho paura che con il tempo possa arrivare addirittura ad avere una cotta un ragazzo, sempre in un futuro, sempre più forte.
A volte spero sempre che il mio amico possa eventualmente farmelo conoscere, in un qualsiasi modo, solamente per sapere se effettivamente le voci che girano siano veritiere. Chiederglielo in somma... perché se lo fossero...ecco, se lo fossero cosa!? E se fosse vero che lui sia gay, come mi comporterei!? Sarei veramente disposto a dirgli che io provo un qualcosa per lui? Cioè nel senso, a me piace veramente, però non oso pensare di spiegargli che, ecco, a me piace molto.. poi non riesco a pensare di avere un ragazzo... sinceramente non ce la faccio, ho un casino in testa che spero voi capiate...
questi sono dubbi che solamente davanti al "problema" si possono risolvere, ma so che non vorrò mai affrontare. E quindi rimango nella mia "solitudine", la solitudine di non provarci mai. Già mi è difficile farlo con le ragazze, FIGURATI CON UN RAGAZZO! Anche perché non oso immaginare di chiedergli a questo mio amico di farmelo conoscere... il perché, mi chiederebbe lui.

Scusate i deliri che ho avuto e al tempo che vi ho fatto perdere nel leggere questa storia. Però è quello che sto vivendo e che ho voluto condividere con voi...
Voi che avete letto, cosa ne pensate? Cosa REALMENTE sono?
Grazie ancora...


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Forti dubbi sulla mia sessualità
MessaggioInviato: venerdì 9 dicembre 2011, 2:30 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05
Messaggi: 5112
Ciao Marco,
intanto benvenuto nel Forum e grazie per il tuo post che è segno che consideri il Progetto un ambiente serio con cui potersi confrontare liberamente. Darti una risposta è molto difficile, ma la lettura del post mi ha fatto venire in mente un’idea e cioè che, di fatto, sia in campo etero che in campo gay non si è trattato di rapporti autenticamente a due, ma di innamoramenti sostanzialmente unilaterali. Vorrei dire che in entrambe le storie che per te hanno avuto un peso notevole, è mancata l’altra parte e aggiungo che è mancato anche un vero rapporto affettivo che può esistere solo se è autenticamente condiviso. È come se tu ti innamorassi di bellissime immagini, dici tu stesso di essere molto selettivo, ma il punto della faccenda non è in un interesse estetico per un ragazzo bellissimo o per una ragazza bellissima e nemmeno in un interesse sessuale centrato sull’esperienza sessuale in sé, il punto chiave è nella capacità di creare un rapporto affettivo vero con una ragazzo o con una ragazza. Sei mai riuscito a vivere un innamoramento condiviso? C’è da dire che alla tua età non è certamente una cosa comune almeno tra due ragazzi. Che si tratti di bisessualità transitoria che segna l’affiorare di una identità gay o di una vera bisessualità poco importa, adesso tendi ad innamorarti sia di ragazzi che di ragazze. Una risposta chiara potrai trovarla solo da te col passare del tempo e col vivere la tua vita giorno dopo giorno. Non devi rendere conto a nessuno qualunque sia il tuo orientamento, puoi essere un ragazzo ottimo sia da etero che da bisex che da gay. Sei libero e non devi farti condizionare, il bene per te è quello che tu consideri bene. Concludo dicendo una cosa alla quale accenni anche tu “i dubbi si risolvono solamente davanti al problema” … come ti comporteresti davanti al ragazzo che ti interessa veramente? La domanda è teorica, la risposta potrai valutarla sono in pratica, quando ti troverai nella situazione.
Ancora BENVENUTO NEL FORUM!!



_________________
BLOG PROGETTO GAY http://progettogay.myblog.it/
BLOG STORIE GAY http://nonsologay.blogspot.com/
SITO PROGETTO GAY https://sites.google.com/site/progettogay/
STORIE GAY E NON SOLO https://gayproject.wordpress.com/
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Forti dubbi sulla mia sessualità
MessaggioInviato: venerdì 9 dicembre 2011, 2:53 

Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 23:03
Messaggi: 39
Ciao Marco, innanzitutto vorrei dirti che nessuno, a parte te, può darti il responso finale circa il tuo orientamento sessuale. In secondo luogo, non dovresti chiederti "cosa sei". Detto così è impersonale e piuttosto dispregiativo. Stai parlando di te stesso e del sentimento che ti coinvolge, il quale merita rispetto e va trattato come si conviene.

Qualche anno fa mi sono innamorato anch'io di una ragazza. Per me è stato liberatorio all'inizio, perchè la paura di essere gay, che fino ad allora mi aveva sempre tormentato, finalmente pareva essersi dissipata. Più tardi però ho scoperto che si trattava solo di un abbaglio. L'ho compreso quando mi sono reso conto che per questa ragazza provavo solo un amore platonico; non c'era la benchè minima attrazione fisica da parte mia.
In realtà sono stato uno sciocco a credere - anche se solo per poco tempo - di non essere gay. Perchè, proprio qualche anno prima, mi ero innamorato follemente di un amico.
È dura metabolizzare questo sentimento estraneo e a volte indesiderato, ma col tempo me ne sono fatto una ragione. Ora sto vivendo un nuovo capitolo della mia vita, nell'ambito del quale ho scoperto che essere gay non è così terribile come temevo. L'ho scoperto grazie a questa comunità, tramite la quale ho conosciuto delle bellissime persone.
Vorrei precisare che non ti sto confidando tutto ciò dando per scontato che tu sia gay. Sto soltanto paragonando la tua storia alla mia per capire il più possibile la tua situazione e poterti consigliare al meglio.
Quando dici: "Abbiamo cominciato ad avere effusioni molto amorevoli ecco... (nemmeno lui è gay, però diciamo che abbiamo sperimentato..." , capisco che non ti ritieni gay e ribadisco che solo tu puoi emettere il tuo verdetto. Nessun'altro può. Perchè solo tu sai quello che provi.
Il mio consiglio comunque è di non tormentarti con domande insidiose, ma di vivere seguendo le orme dei tuoi sentimenti. Saranno loro a condurti alla risposta che cerchi. E il tutto avverrà nel modo più naturale possibile.
So che la paura incute ansia e che l'ansia per essere placata esige risposte immediate. Vedrai che le troverai, ma dai tempo al tempo.
Io sono sempre fuggito dal tipo di situazioni in cui ti trovi adesso. Ma ho sempre sbagliato. Invece di cercare di capirmi e vivere seguendo la mia natura, mi sono chiuso in me stesso al punto tale da provocarmi una forte depressione.
Se potessi tornare indietro non esiterei a vivere pienamente la mia vita. È proprio questo che io spero per te.
Grazie per esserti confidato, Marco. Per me è stato un piacere leggerti; altro che perdita di tempo! :)
Mi auguro che nel mio piccolo io possa aver contribuito a donare uno squarcio di sereno a questa tua turbolenta situazione.
Un abbraccio! :)

Benvenuto anche da parte mia!!!


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Forti dubbi sulla mia sessualità
MessaggioInviato: venerdì 9 dicembre 2011, 12:48 
Utenti Storici
Avatar utente

Iscritto il: domenica 6 settembre 2009, 18:19
Messaggi: 619
Ciao Marco, innanzitutto benvenuto nel forum :)

Mi associo alle parole di astrazione e project, credo che abbiano pienamente ragione. Devi seguire il tuo cuore, solo lui potrà darti delle risposte. Puoi essere bisex, come gay, come etero, ma questo lo scoprirai solo tu lasciandoti andare alle tue sensazioni. E ricorda che quello che detta il cuore non è MAI sbagliato.
Ti dedico uno status condiviso su facebook da me pochi giorni fa:

Ascolta il tuo cuore, ascolta il tuo corpo, ascolta il tuo respiro, ascolta te stesso. Solo così potrai capire realmente chi sei e cosa vuoi. E ricorda che quello che dice il cuore e le sensazioni che provi non sono mai sbagliate.



_________________
Non è forte chi non cade, ma chi cade ed ha la forza per rialzarsi!
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Forti dubbi sulla mia sessualità
MessaggioInviato: giovedì 15 dicembre 2011, 1:16 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 10 luglio 2011, 20:09
Messaggi: 156
ciao Marco ...
anche io prima di riuscire ad accettare la mia sessualità ho avuto diverse storie eterosessuali... ma in fondo in cuor mio sapevo che erano un "contentino" sapevo che lo facevo perchè la situazione mi faceva comodo, mi aiutava a reprimere quello che ero in realtà e che non volevo accettare di essere....
l'equilibrio , la chiarezza , la serenità l'ho trovato solo dopo un lungo periodo di solitudine... un periodo dove ho cercato vedere,le ragazze e i ragazzi quasi esclusivamente sotto l'aspetto affettivo.. dopo aver fatto i conti con me stesso solo allora ho compreso chi ero realmente...
il mio consiglio è il seguente: cerca di non cercare ossessivamente delle risposte ,,quelle verranno da sole quando meno te lo aspetti....con il tempo tutti i nodi verranno al pettine ... se capita di prenderti una cotta,cerca di viverla in maniera serena e tranquilla .... e magari comunicando all'altra/o quello che provi , con i dovuti modi e le dovute attenzioni....
un saluto e benvenuto a bordo ;) ... alessandroNa ...



_________________
Non ho il diritto di giudicare o condannare nessuno! Non ho il tempo, né la voglia, né la personalità, per mettermi a pianificare vendette! Mi vendico già continuando ad essere me stesso, sempre, comunque, in ogni modo, e in ogni caso.
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Forti dubbi sulla mia sessualità
MessaggioInviato: venerdì 30 dicembre 2011, 10:54 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 3 agosto 2011, 8:56
Messaggi: 496
A mio avviso, oggi il movimento omosessuale ha più bisogno di un'arte del vivere che di una scienza o di una conoscenza scientifica (o pseudoscientifica) di cosa sia la sessualità. La sessualità fa parte dei nostri comportamenti, fa parte della libertà di cui godiamo in questo mondo. La sessualità è qualcosa che siamo noi stessi a creare - è una nostra creazione assai più di quanto non sia la scoperta di un aspetto segreto del nostro desiderio.
Michel Foucault



_________________
Lo scopo della vita è lo sviluppo di noi stessi, la perfetta realizzazione della nostra natura: è per questo che noi esistiamo.
Oscar Wilde
Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 1 di 1 [ 6 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

cron
phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010