Crea sito
 
Oggi è martedì 21 novembre 2017, 16:01

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 2 di 6 [ 60 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Attrazione per i ragazzi "cicciottelli"
MessaggioInviato: sabato 31 dicembre 2011, 1:53 
Utenti Storici

Iscritto il: giovedì 14 maggio 2009, 19:57
Messaggi: 165
:lol: :lol: :lol:
No, Nico89: non sono propriamente il mio tipo ideale (o reale)! :D

Riguardo al tuo discorso sui diversi "tipi" di gay, personalmente non apprezzo (e credo poco a) queste categorizzazioni basate sull'aspetto fisico... Non ha molto senso, secondo me, creare un gruppo - esempio scemo :P - degli "etero alti": non penso che una "comunità" di questo tipo abbia un vero fondamento, perchè non c'è un valore in comune, che viene condiviso. Penso, invece, come te
Cita:
che queste categorizzazioni, spesso e volentieri, sono strumentalizzate a fini commerciali.
E, peraltro, gli atteggiamenti dei gay appartenenti al tipo "orso", mi sembrano un po' "artificiali", al pari degli atteggiamenti dei gay appartenenti al tipo "checca" - tanto per continuare a parlare di tipi :D - ai quali parrebbero volersi contrapporre (con ciò, naturalmente, non mi riferisco affatto a te! ;) E' un discorso generale che riguarda le fittizie classificazioni in tipi)

Naturalmente è solo un mio pensiero... :roll:
Credo che le singole persone vadano apprezzate per le loro specifiche caratteristiche, che rendono ognuno unico, diverso da ogni altra persona, e che, quindi, rifuggono "categorizzazioni" e "incasellamenti" in diversi tipi.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Attrazione per i ragazzi "cicciottelli"
MessaggioInviato: sabato 31 dicembre 2011, 3:00 

Iscritto il: giovedì 14 maggio 2009, 21:33
Messaggi: 15
Parlando con project e altri ho saputo dell'apertura di questo thread e mi sono sentito chiamato in causa ^^
Io provo attrazione praticamente esclusiva per i ragazzi in carne, mi sono chiesto spesso la motivazione e qualche anno fa me ne ero fatto anche un cruccio... poi ho capito che è una cosa che non posso cambiare, ma che alla fine manco mi interessa cambiare!
Vedi Sunshine il "problema" sta nei cosidetti canoni di bellezza imposti dalla società; uno si sente condizionato, viene inquadrato in un sistema di modelli di perfezione irraggiungibile e dal momento in cui si sente attratto da qualcosa che non sottostà a queste dinamiche si sente sbagliato, malato e magari parte con le psicanalisi tipo quella che hai abbozzato nel primo post.
Girando su internet negli ultimi due anni mi sono fatto un po' una cultura, si parla di "orgoglio ursino" oppure di "orsi lesbici" insomma una sorta di ghettizzazione esiste ma secondo me è più immaginaria che altro.
Certo parlo da esterno visto che non mi sono mai iscritto in chat e robe varie, sia per timore sia perché non ne avevo la reale necessità, ma parlando anche con altre persone sono riuscito a farmi un'idea abbastanza organica della faccenda.
Scendendo un po' nel personale, tanto per condividere qualcosa, ho notato che nel tempo le mie preferenze si sono modificate ma penso sia normale, uno parte con un modello in testa (la cui derivazione mi è sconosciuta) e pian piano conoscendo persone nota particolari estetici e caratteriali interessanti che magari sono universali, intendo dire indipendenti dalla stazza, oppure peculiari di una certa tipologia di persone, li trova gradevoli e li assimila come standard/metri di paragone.
Certo per me la pancetta ci deve essere e penso che questa cosa non cambierà mai, ma come la pancetta deve esserci un carattere piuttosto solare che si contrapponga un po' al mio che a volte è proprio nero e tanti altri particolari... insomma a ognuno il suo.
Voglio ribadire che alla fine chiunque ha il proprio canone, particolare e unico, a cui si rifà nella scelta della persona a cui accompagnarsi, questo canone comprende caratteristiche fisiche e psicologiche... il rischio di crearsi complessi perché magari si apprezza qualcosa generalmente poco apprezzato dagli altri è alto, bisogna però tenere a mente che sti complessi non hanno ragione d'essere e che il valore di una persona si stabilisce dal cervello non dalle caratteristiche fisiche, anche se queste sono discriminanti nell'attrazione.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Attrazione per i ragazzi "cicciottelli"
MessaggioInviato: venerdì 6 gennaio 2012, 23:44 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 6 gennaio 2012, 3:07
Messaggi: 95
Mi aggiungo alla lista di chi ha un debole per la pancia (e la barba). Tutte le mie vicende omosessuali riguardavano ragazzi in carne e barbuti, ma sinceramente non ho mai escluso che sarei finito per innamorarmi di qualcuno che non rispetta queste caratteristiche: sarà banale, ma l'aspetto (per quanto assolutamente importante) è la prima di una serie di caratteristiche che formano una specie di puzzle, un insieme che rende le singole parti inutili se separate dal contesto.

In ogni caso non trovo nulla di strano nell'avere un "canone estetico", un modello di ragazzo ideale a cui inevitabilmente ci si trova a pensare. Solo non capisco questa necessità di creare continuamente "categorie" di persone, una specie di codice da seguire, come se la vita fosse una festa a tema!
Sono d'accordissimo con sunshine86 quando dice
sunshine86 ha scritto:
E, peraltro, gli atteggiamenti dei gay appartenenti al tipo "orso", mi sembrano un po' "artificiali", al pari degli atteggiamenti dei gay appartenenti al tipo "checca" - tanto per continuare a parlare di tipi :D - ai quali parrebbero volersi contrapporre (con ciò, naturalmente, non mi riferisco affatto a te! ;) E' un discorso generale che riguarda le fittizie classificazioni in tipi)


E quando dico che "non capisco", intendo proprio che non capisco, e se qualcuno me lo spiegasse, ne sarei davvero lieto! (-:


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Attrazione per i ragazzi "cicciottelli"
MessaggioInviato: sabato 7 gennaio 2012, 3:07 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 6 gennaio 2012, 2:26
Messaggi: 16
Se ci piace un ragazzo di taglia media, non ci poniamo più di tanto il problema del perché ci piaccia.
Si tratta di gusti e preferenze, e queste cose probabilmente non nascono con noi, ma si sviluppano insieme a noi, nel corso della nostra vita; anche i gusti possono essere il risultato di esperienze e vissuti. Da questo non sono escluse le preferenze per i ragazzi cicciottelli.
E' un gusto come un altro, solo che forse sembra un po' differente semplicemente perché non è "socialmente condiviso ed incoraggiato", o comunque lo è di meno rispetto alle preferenze verso i ragazzi magri. E quando una cosa è socialmente meno condivisa, si tende a volerne dare per forza una spiegazione, a sé e agli altri.

Io non ho attrazioni particolari verso i magri, i medi o i large...mi piace quel che mi piace, e potrebbe avere qualunque taglia. Però mi è capitato che mi piacessero cose che il mondo intorno a me non incoraggiava, perché magari non erano modelli che portava avanti la società in quel momento. Mi è successo di provare una specie di "vergogna", ma è stato transitorio, perché poi ho realizzato che gli standard di fuori non sono quasi mai quelli di dentro, nonostante spesso ce ne convinciamo noi stessi.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Attrazione per i ragazzi "cicciottelli"
MessaggioInviato: sabato 7 gennaio 2012, 5:00 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41
Messaggi: 2360
Meno male va, mi sa che posso smettere con la dieta allora :lol:. Vi giuro che è una cosa che rilassa molto, anche perché con l'età che avanza conto di farmi crescere la mia bella pancetta. Altro che problema il vostro...
Vi dedico questa, è al femminile ma mi pare proprio azzeccata lo stesso:
http://www.youtube.com/watch?v=Rhzc7aZmr3E


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Attrazione per i ragazzi "cicciottelli"
MessaggioInviato: sabato 7 gennaio 2012, 14:14 
Utenti Storici

Iscritto il: giovedì 14 maggio 2009, 19:57
Messaggi: 165
Interessante questa tua decisione, Boy-com!! ;) :lol:


Ultima modifica di sunshine86 il giovedì 26 gennaio 2012, 2:20, modificato 1 volta in totale.

Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Attrazione per i ragazzi "cicciottelli"
MessaggioInviato: sabato 7 gennaio 2012, 22:34 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 22 dicembre 2011, 18:40
Messaggi: 61
Sunshine86 non ho ricevuto i tuoi pm perchè non sono messagista :( :cry:


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Attrazione per i ragazzi "cicciottelli"
MessaggioInviato: lunedì 22 ottobre 2012, 14:40 
Utenti Storici

Iscritto il: giovedì 14 maggio 2009, 19:57
Messaggi: 165
Ringrazio (con leggero ritardo :D ) Reaper, Tothelighthouse e StrangeInStereo per le loro risposte!!! ;)

E volevo porvi un'altra domanda (che inserisco qui, senza aprire un nuovo topic, perchè l'argomento è praticamente lo stesso). Volevo chiedervi: secondo voi c'è qualche collegamento tra omosessualità e obesità?

E' ovvio che non c'è alcun tipo di implicazione logica in nessuno dei due sensi (cioè, è ovvio che nè essere gay implica essere grassi, nè essere grassi implica essere gay). Quello che mi incuriosiva era, ad esempio, se il disagio che un ragazzo grasso può vivere, per come pensa che gli altri giudichino il suo aspetto esteriore, può essere connesso al disagio che un ragazzo gay vive, per come pensa che gli altri giudichino il suo orientamento sessuale. Parlando di me, è probabile che il "meccanismo" del disagio che vissi durante le scuole medie, quando ero in sovrappeso, sia lo stesso che abbia applicato poi, quando ho capito di essere gay: è stato forse un modo - azzardo un'ipotesi - per evitare di affrontare la mia sessualità, preferendo entrare in un "meccanismo" che già conoscevo, nonostante mi facesse star male. Non so se qualcun altro ha vissuto un'esperienza simile...
Sennò un altro esempio di argomento che risponde al mio quesito è se, secondo voi, ha senso un discorso di questo tipo (che non è mio, ma di una psicologa): ossia che un ragazzo gay (con problemi di accettazione) può essere attratto dai ragazzi grassi perchè questi ultimi, in qualche modo, hanno una sessualità "meno evidente" (almeno visivamente) e questo fa sì che il ragazzo abbia meno difficoltà ad accettare la sua attrazione per loro. Secondo me non ha molto senso: personalmente penso di essere attratto dai ragazzi grassi, perchè probabilmente hanno quelle difficoltà a socializzare con gli altri che sento come mie (loro per l'aspetto fisico, io per carattere o per altri tipi di disagio), oppure perchè l'idea di un ragazzo "morbido" la associo a quella di un ragazzo "affettuoso", oppure... non so bene...
Questi erano solo due esempi - forse un po' strampalati :oops: - di argomenti in tema con la mia domanda, la quale però è molto generale e ammette anche altri tipi di risposta! :)

Sunshine86


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Attrazione per i ragazzi "cicciottelli"
MessaggioInviato: lunedì 22 ottobre 2012, 16:31 
Moderatore Globale
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 30 settembre 2011, 10:43
Messaggi: 210
ciao sunshine86,

non credo esista una correlazione tra peso e sessualità, anche se ragazzi gay possono sentirsi spinti a dimagrire per apparire più piacenti, secondo i "canoni di bellezza" tipici dei gay che richiedono fisico magro e atletico.
Quelli che considerano il rotondo morbido e affettuoso sono la minoranza, ma nemmeno così pochi.
Può essere anche plausibile che cerchi ragazzi cicciottelli perché pensi che abbiano i tuoi stessi problemi e quindi riusciresti a socializzare meglio, ma questo significherebbe che ti senti "inferiore" nei confronti di un ragazzo magro.

Quindi sì, una persona può essere spinta da fattori esterni a modificare il suo peso, ma questo è un fattore mentale legato alla scarsa autostima personale, non alla sessualità.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Attrazione per i ragazzi "cicciottelli"
MessaggioInviato: lunedì 22 ottobre 2012, 16:35 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 30 marzo 2012, 18:40
Messaggi: 1386
Ciao Sunshine86, spero che non sia un problema se provo a risponderti (e spero di riuscire a farmi capire bene :oops: …)

sunshine86 ha scritto:
Quello che mi incuriosiva era, ad esempio, se il disagio che un ragazzo grasso può vivere, per come pensa che gli altri giudichino il suo aspetto esteriore, può essere connesso al disagio che un ragazzo gay vive, per come pensa che gli altri giudichino il suo orientamento sessuale.

L’unica cosa che penso possa accomunare un ragazzo gay e un ragazzo in sovrappeso (preferisco usare questo termine piuttosto che “grasso”, dato che l’ho sempre trovato un po’ offensivo… ,ma immagino che tu non l’abbia usato con la connotazione negativa che viene usata comunemente :oops: … ), sia (come peraltro fai notare tu), il disagio, che si prova sapendo di essere diversi dagli altri, il disagio che provi sapendo che comunque sia tu vieni visto come una qualcosa di “sbagliato” dalle persone che ti circondano, però penso che il disagio per un ragazzo gay sia molto maggiore, dato che viviamo in un paese ancora arretrato riguardo alla sessualità.
sunshine86 ha scritto:
Sennò un altro esempio di argomento che risponde al mio quesito è se, secondo voi, ha senso un discorso di questo tipo (che non è mio, ma di una psicologa): ossia che un ragazzo gay (con problemi di accettazione) può essere attratto dai ragazzi grassi perchè questi ultimi, in qualche modo, hanno una sessualità "meno evidente" (almeno visivamente) e questo fa sì che il ragazzo abbia meno difficoltà ad accettare la sua attrazione per loro.

Sinceramente questa cosa non mi sembra molto sensata. L’attrazione sessuale verso un determinato genere di persone penso sia dovuto a una serie di fattori, perché magari un ragazzo con qualche kg, mi può fare più tenerezza o comunque mi può sembrare più protettivo.
sunshine86 ha scritto:
Secondo me non ha molto senso: personalmente penso di essere attratto dai ragazzi grassi, perchè probabilmente hanno quelle difficoltà a socializzare con gli altri che sento come mie (loro per l'aspetto fisico, io per carattere o per altri tipi di disagio), oppure perchè l'idea di un ragazzo "morbido" la associo a quella di un ragazzo "affettuoso", oppure... non so bene...

Come vedi la tua attrazione per le persone può essere dovuta a più fattori, il fatto che come te hanno avuto problemi nel poter avere rapporti con altre persone, oppure ti piacciono per il semplice motivo che hanno un “qualcosa”, che ti colpisce di più rispetto a un altro genere di ragazzi…
Non ti offendi se ti scrivo una cosa?
Secondo me non dovresti sentirti a disagio per il fatto che ti piacciono le persone con qualche kg in più… La tua è un’attrazione normale… secondo me non bisognerebbe cercare di capire il motivo per cui ci può piacere un determinato genere di persona… La sessualità, come l’attrazione, ha mille sfumature…

Spero di esserti stata utile e ti chiedo scusa se sono stata poco delicata :oops:

Un abbraccio, Isabella



_________________
Ogni sera quando mi ferisco una parte di me si chiede cosa stia facendo, ma io non so cosa risponderle. Guardo il sangue colare dalla ferita, colare a terra, goccia dopo goccia, come una clessidra.
Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 2 di 6 [ 60 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010