Ritorno a scuola

Adolescenza gay, giovinezza gay, gay e scuola, gay e università, ragazzi gay e genitori
Avatar utente
marc090
Amministratore
Messaggi: 888
Iscritto il: sabato 23 aprile 2011, 1:00

Re: Ritorno a scuola

Messaggioda marc090 » venerdì 7 settembre 2012, 23:29

Ma in che senso ricatto psicologico?


Non è semplice da spiegare, speravo di rendere l'idea con la sola espressione.. Mi riferisco proprio a questa concezione di tu e loro, specie a quando dici
Comuqnue è vero devo essere fiero di me e di come sono perchè io sto camminando da solo mentre loro sono in gruppo.

Nel momento in cui cerchi di farti accettare da un gruppo, che ti ha già rifiutato di base, magari sperandoci e addirittura, venendo incontro alle loro esigenze, dimenticando le tue... Loro esercitano un continuo controllo sul tuo modo di rapportarti con te e con gli altri.

Un ricatto, perché semplicemente loro possono importanti, poiché tu per primo ne cerchi la loro stima, le condizioni per far parte del gruppo.

Sono meccanismi forse anche un po' semplici, forse anche un po' banali, ma che personalmente penso che possano avere profondi risvolti nella vita di tutti i giorni..

Menomale, concordo con barbara, il mondo non è la scuola, e le possibilità son tante se semplicemente si decide di guardare oltre, anche se la situazione si pone nel peggiore dei modi :)
Per prima cosa portarono via i comunisti, e io rimasi in silenzio perché non ero un comunista. Poi se la presero coi sindacalisti, e io che non ero un sindacalista non dissi nulla. Poi fu il turno degli ebrei, ma non ero ebreo.. E dei cattolici, ma non ero cattolico... Poi vennero da me, e a quel punto non c'era rimasto nessuno che potesse prendere le difese di qualcun altro.
Martin Niemoller


Marc090 -- Amministrazione di ProgettoGay

ocean94
Messaggi: 22
Iscritto il: venerdì 29 giugno 2012, 23:45

Re: Ritorno a scuola

Messaggioda ocean94 » domenica 9 settembre 2012, 13:04

Ciao Josh, capisco perfettamente il tuo problema, anche perchè abbiamo vissuto esperienze piuttosto simili. Per me, i primi due anni di liceo sono stati abbastanza "traumatici" XD, ero preso di mira e mi sentivo estremamente solo, questo perchè, come dici tu, i miei compagni sono sempre stati abbastanza st***zi, mi hanno sempre fatto sentire diverso e alcuni ancora adesso si rivolgono a me con quella serie di epiteti coloriti che di certo non aiutano ad accettarsi e a stare bene con se stessi. Ultimamente mi rendo conto che anch'io ho contribuito in qualche modo a isolarmi a causa della mia estrema timidezza, anche se questo ovviamente non giustifica il loro comportamento e la loro cattiveria gratuita nei miei confronti. Insomma, la scuola non è un ambiente facile per un adolescente gay, e non ti nascondo che alcune volte gli atteggiamenti dei miei compagni mi hanno veramente ferito, allo stesso tempo però, l'esperienza della scuola mi ha fatto in qualche modo maturare (sembra strano ma è così, spesso dalle situazioni più spiacevoli si può ricavare qualche insegnamento), e forse mi ha anche reso più forte. Per me è sempre stato un cruccio non avere un amico con cui poter discutere normalmente, condividere interessi e passioni etc., allo stesso tempo però mi rendo conto di aver commesso troppo a lungo l'errore di cercare questo tipo di amicizia all'interno della mia classe, dove ovviamente non c'era e non c'è tuttora nessuno che mi capisca e mi accetti completamente, o semplicemente qualcuno in grado di darmi ciò che io cerco in un rapporto di amicizia ( e questo non necessariamente perchè i miei compagni sono tutti dei mostri, anzi, forse sono io troppo complessato per poter stare bene con loro XD). Insomma, io sono ormai arrivato alla conclusione che, per quanto ci provi, con certe persone non potrò mai starci bene assieme,e ripeto, non perchè siano particolarmente stupide o superficiali (forse in alcuni casi è propri così, ma in una classe di venti-venticinque persone è statisticamente quasi impossibile trovare tutti elementi del genere), ma perchè sono io ad essere strutturalmente diverso da quelle persone e sono sempre io a cercare in loro cose che non vogliono o non sono in grado di darmi. Inoltre, come giustamente dice marc090, ci sono persone che semplicemente non meritano la nostra stima o il nostro sforzo per cercare di diventare loro amici, e questo perchè fin dall'inizio non sono state in grado di capirci. E io in fondo cos'avrei da spartire con persone per le quali la mia omosessualità sarà sempre e soltanto un problema? Alla fine, con i compagni di scuola bisogna cercare di starci bene quel tanto che serve per poter andare avanti in questa specie di convivenza forzata,e l'arma più potente per evitare che loro ti prendano di mira è l'indifferenza. Io ho rinunciato alla pretesa di instaurare un rapporto serio con i miei compagni, piuttosto ho trovato qualche buona amica al di fuori della mia classe( che tra l'altro è a prevalenza maschile, e questo non aiuta affatto) e dell'ambiente scolastico, ed è questo secondo me che dovresti cercare di fare, Josh, guardare al di là dell'ambiente liceale, anche perchè al di fuori della classe, che alla fine sono quattro mura e un tetto, c'è tutto un mondo che aspetta soltanto di essere scoperto, quindi secondo me fai benissimo a iscriverti a associazioni spotive etc. , e di quello che succede a scuola e che pensano i tuoi compagni cerca, se puoi, di fregartene altamente, anche perchè fra due anni sarai fuori, e molta gente del liceo non la rivedrai più, quindi non ha senso soffrire per persone banali e superficiali con cui al massimo devi convivere per altri due anni.

Josh
Messaggi: 23
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2012, 11:44

Re: Ritorno a scuola

Messaggioda Josh » domenica 9 settembre 2012, 14:39

Grazie Ocean94 :)
In effetti abbiamo vissuto più o meno lo stesso problema; anch'io ho contribuito a isolarmi poiché non mi sentivo accettato dalla classe e pian piano sono finito per stare nel banco più vicino alla cattedra da solo. Solo la posizione la dice lunga sul nostro rapporto di un anno fa. Ora che mi sento più a mio agio riesco a stare con loro ma non sono riuscito ad avere rapporti di amicizia. Spero di crescere e di riuscire a trovare qualcuno se non riuscirò bè cercherò altrove come mi hai consigliato (domani incomincio a giocare nella mia nuova squadra di calcio :D; spero davvero di trovare un bel gruppo :!: ). Anche io ho avuto sempre il problema di trovare qualcuno con cui parlare normalmente, spero appunto di trovarlo presto magari anche fuori la scuola.

Per Marc: è vero quello che dici e adesso che ho capito cosa intendevi l'ho anche sperimentato, infatti io venendo incontro alle loro esigenze a volte le stesse persone che mi prendevano in giro mi chiedevano di fargli dei favori per la scuola che ovviamente rifiutavo di fare. Grazie ancora:)

Avatar utente
il principe
Messaggi: 191
Iscritto il: venerdì 20 novembre 2009, 15:21

Re: Ritorno a scuola

Messaggioda il principe » domenica 9 settembre 2012, 14:41

Ho letto distrattamente gli altri post, qunidi mi scuso in anticipo nel caso dovessi ripetere qualche concetto che è già stato espresso.

A Josh dico: Nonostante il fatto che la tua classe abbia cercato di escluderti in passato credo che sarebbe meglio che ci fosse un clima, se non di amicizia, almeno sereno fra te e i tuoi compagni. Quindi se fossi in te cercherei di non mostrarmi troppo ostile, nè troppo amichevole (considerato il loro comportamento nei tuoi confronti nei primi anni).

A tutti dico: Penso l'amicizia non debba diventare un obiettivo da raggiungere, bisogna prima imparare a convivere con sè stessi senza il costante bisogno di qualcun'altro ad accompagnarci. Solo io trovo che sia in un qualche modo "malato" il fatto di cercare un amico? Se si vive l'amicizia come fine, essa finisce per perdere la sua funzione di mezzo.
E' un discorso simile a quello che si fa per la ricerca di un partner. Mi sembra che la ricerca dell'amore per avere un partner e la ricerca dell'amicizia per avere un amico siano atti abbastanza inconcludenti.
"Warping the minds of men and shepherding the masses has always been your church's domain. You lure sheep with empty miracles and a dead god".
Sydney Losstarot - Vagrant Story

Avatar utente
serpentera
Messaggi: 430
Iscritto il: martedì 24 agosto 2010, 19:37

Re: Ritorno a scuola

Messaggioda serpentera » domenica 9 settembre 2012, 17:14

ù.ù Sono felice che giocherai a calcio con altri ragazzi!Poi mi devi raccontare come è andata la prima volta coi i tuoi compagni di squadra...
Per la data penso di aver capito e sarei strafelice se fosse quello il motivo della tua gioia.Chiederò conferma a zia barbie,visto che non riusciamo mai a beccarci per miei impegni di lavoro,scusa...
A presto! :mrgreen:

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5332
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Ritorno a scuola

Messaggioda progettogayforum » domenica 9 settembre 2012, 22:20

Ho provveduto a rimuovere un post perché potrebbe mettere a rischio la privacy. Ricordo che il Forum non è un mezzo di comunicazione privata ma è pubblico e accessibile a chiunque e che la privacy propria e quella altrui devono essere tutelate nel modo più rigoroso. Project

Josh
Messaggi: 23
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2012, 11:44

Re: Ritorno a scuola

Messaggioda Josh » martedì 11 settembre 2012, 22:30

Scusa Project starò più attento la prossima volta.

Per Il principe: è vero quello che dici del fatto che bisogna prima stare bene con se stessi e poi cercare di stare bene con gli altri. L'ho sempre pensato anch'io ma in pratica mi viene un po' difficile applicarlo. Come si fa a capire come si fa a stare bene con se stessi? con che criteri puoi valutare se ti ami veramente?
Forse cerchiamo continuamente altri amici perchè loro possano sostituire questa nostra mancanza interiore di volerci veramente bene.
Grazie della risposta!

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: Ritorno a scuola

Messaggioda barbara » venerdì 14 settembre 2012, 8:25

Stare bene con se stessi.... dunque apprezzarsi ....dici poco? :mrgreen:

Mi è tornato in mente una discussione di qualche tempo fa sull'autostima. C'è pure un test da fare , se ti va di provare ;) potrebbe essere divertente :)

viewtopic.php?f=31&t=850

Josh
Messaggi: 23
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2012, 11:44

Re: Ritorno a scuola

Messaggioda Josh » martedì 6 novembre 2012, 23:30

ok grazie barbara andrò a visitare il aitoche mihai indicato :)
come vedi non sono entrato nel forum dall'inzio della scuola questo perchè quando inizia la scuola per me tutta mia vita finisce epenso solo ai compiti.. è un errore che non voglio più fare d'ora in poi ...scusatemi :|

guy21
Utenti Storici
Messaggi: 1013
Iscritto il: martedì 19 maggio 2009, 19:33

Re: Ritorno a scuola

Messaggioda guy21 » martedì 6 novembre 2012, 23:56

invece è bene che tu pensa a studiare e fare i compiti, perchè la scuola serve e ti formerà un giorno e plasmerà il tuo futuro!^^
per gli altri problemi bisogna risolverli poco alla volta...^^


Torna a “RAGAZZI GAY”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite