Crea sito
 
Oggi è sabato 18 novembre 2017, 17:59

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 1 di 2 [ 13 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Domanda: "come va a ragazze??"
MessaggioInviato: giovedì 17 settembre 2009, 15:28 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 29 giugno 2009, 19:59
Messaggi: 189
"Allora, come va a ragazze??" :shock:

Me l'hanno chiesto ieri dopo molto tempo e la domanda mi ha fatto uno strano effetto. Fortunatamente era una conversazione su msn, e quindi non è stato possibile per il mio interlocutore vedere la mia faccia perplessa, parecchio perplessa. :?

Me l'avesse chiesto 5 o 6 mesi fa non mi sarei stupito per niente, e anzi avrei sperato di potergli raccontare chissà quali cose, perché io le cercavo quelle cose.
Non perché fossi insicuro, non per crearmi una relazione di "copertura", ma perché semplicemente non volevo abbandonare l'idea di una vita normale (lo so che non è il termine appropriato ma è per rendere l'idea) come tutti i miei coetanei, pur sapendo, in fondo, che sarebbe stato impossibile. Come ho già detto in altri post, rimandavo il problema "gay" a data da stabilirsi, cercando di non pensarci troppo, e pensando che nel frattempo avrei potuto non rinunciare a tutte quelle opportunità che la mia età offre di solito.
Ciò non vuol dire che andavo in giro a provarci come un matto con tutte quelle che mi capitavano a tiro, anzi per carattere sono sempre stato abbastanza riservato, però diciamo che non mi sarei tirato indietro di fronte a determinate situazioni.
Poi è capitata sul serio e.. beh, potete immaginare com'è andata. Lì ho capito che avevo fatto l'errore più grande che potevo fare, ma che colpe avevo? Tentar non nuoce, mi dicevo.. Senza contare le aspettative di amici e genitori che ad una certa età ti vorrebbero vedere in azione. Dopo quel fatto (ed altri fatti, tra cui l'"incontro" con il Progetto ed il successivo coming out con due miei amici) ho una visione delle cose completamente diversa e mai rifarei un'esperienza del genere. Le ragazze mi piacciono, davvero, ma non sotto quell'aspetto! :D

Fatto sta che ora alla domanda "Come va a ragazze" non saprei proprio come rispondere.
Mentire? Non mi piace mentire, senza contare che inventarsi una ragazza immaginaria sarebbe la cosa più stupida da fare (per dignità personale, oltre al fatto che sarebbe una bugia con vita breve).
Non rispondere? Beh, se avevano dei dubbi, poi non lamentiamoci se avranno certezze... :roll:

Voi come rispondete a chi vi fa questa domanda?
Non frequento ragazzi, quindi non potrei neanche trasformare i lui in lei per risolvermi i problemi.
Certo, potrei dire molto semplicemente che per ora niente ragazze in vista, però quando il "per ora" si trasforma in mesi se non addirittura anni ho paura di scoprirmi troppo... Insomma, ditemi i trucchi migliori per non venir smascherati senza per questo dover per forza raccontar palle. Sempre se ce ne sono :mrgreen:



_________________
Now show me the way to the next whiskey bar.
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Domanda: "come va a ragazze??"
MessaggioInviato: giovedì 17 settembre 2009, 17:00 
Utenti Storici

Iscritto il: giovedì 14 maggio 2009, 19:57
Messaggi: 165
Credo di capire che il genere di conversazione, in cui è capitata la domanda, sia abbastanza leggero: una chiacchierata tra amici-conoscenti, in cui sono più le battute e il tono scherzoso che il dialogo "col cuore in mano".
In un contesto come questo io la butterei sullo scherzo, come se il ragionamento che dovesse passare fosse "non ho la ragazza, ma si sa: l'amore non si trova dietro l'angolo e non è detto che capiti più di una volta nella vita (quello vero, almeno)".
Non diresti una bugia. Il tuo futuro, inoltre, non lo conosci nemmeno te e, in linea di principio, non puoi dire oggi di avere la certezza matematica che non troverai mai una ragazza, anche se sai che la probabilità che ciò avvenga è minima e che, comunque, a questa preferiresti avere un compagno.
Inoltre, i discorsi che facciamo noi gay sull'eventualità e sui rischi di essere scoperti, su quello che sentiamo, sui caratteri che ci accomunano, sono ragionamenti che molto probabilmente gli etero e le ragazze non fanno. A meno che tu non abbia un comportamento che si adatta bene al modello gay dichiarato, i tuoi amici potrebbero pensare semplicemente che sei un po' riservato o imbranato nelle relazioni sentimentali coll'altro sesso, che hai un momento tuo particolare per cui non ti va di cercare ragazze, che sei così di carattere e magari devi ancora crescere (c'è chi lo pensa ancora di me! :lol: ...e ho 23 anni!). Insomma, se uno non ha una ragazza non è necessaria conseguenza che sia gay.
Quindi, io ci scherzerei su.

Un abbraccio

Sunshine86


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Domanda: "come va a ragazze??"
MessaggioInviato: giovedì 17 settembre 2009, 22:57 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 29 giugno 2009, 19:59
Messaggi: 189
Non ho comportamenti effemminati, o almeno non involontariamente!
Devo ammettere che la checca la riesco a fare particolarmente bene se voglio :lol:
Non sono mica attore per nulla :mrgreen:

Per quanto riguarda "l'essere scoperti" mi riferisco alle persone a me più vicine come per esempio il mio migliore amico, il famoso Gigi. Non credo che abbia davvero il dubbio che io sia gay, però delle domande sta iniziando a porsele e a pormele. Un paio di volte mi ha pure chiesto se fossi gay visto che in una settimana passata in Olanda mi ha visto completamente o quasi disinteressato alle ragazze (e che ragazze aggiungerei!), ma era abbastanza provocatoria come domanda. Gli ho risposto che al limite sarei dovuto essere un asessuato, perché così come non cercavo le donne non cercavo nemmeno gli uomini. "Oppure", gli ho detto, "semplicemente non penso alla figa 3 volte al secondo come fai te" :lol:

'sti etero!



_________________
Now show me the way to the next whiskey bar.
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Domanda: "come va a ragazze??"
MessaggioInviato: venerdì 18 settembre 2009, 13:37 

Iscritto il: martedì 8 settembre 2009, 23:39
Messaggi: 11
hahahahahahah leo sto post è un'idea geniale!:D!anke io spero ke arrivino consigli al piu presto! :mrgreen: x quel ke ti posso dire x il momento io nn mento nè mi ammutolisco...a me lo hanno kiesto e in parekki..diciamo ke rispondo in maniera vaga...alcuni amici pensano abbia una ragazza di un altro gruppo di amici e altri amici pensano ke io abbia la ragazza tra un altro gruppo di amici XD!la mia fortuna insomma è ke i vari gruppi di amici nn si conoscono :mrgreen: :mrgreen:


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Domanda: "come va a ragazze??"
MessaggioInviato: venerdì 18 settembre 2009, 21:55 

Iscritto il: lunedì 1 giugno 2009, 21:34
Messaggi: 232
Ahahahahhaha mi verrebbe voglia di spaccargli la faccia a chi fa questa domanda.......però poi dovrei eliminare la razza umana allora ho capito che il problema è il mio

Sarà che crescendo adesso sento il fiato sul collo delle ragazze e non lo dico per vantarmi (visto che se fossi etero solo una sarebbe "scopabile") visto che nell'adolescenza nemmeno mi cagavano salvo che come amicone.

Non sono checca quindi non si vede, il problema è che se a 25 anni non sei ancora fidanzato dai sospetti, ora io questa situazione mi sta snervando.
Mentre prima raccontavo balle varie adesso mi rompo non voglio essere patetico con me stesso per una cosa che nemmeno mi interessa (la donna non i fidanzamenti).

Oltretutto adesso ho un problema ma aprirò un'altra discussione per non disturbare la tua

Ora un'altra cosa che mi infastidisce è la fissazione per la figa, ora a me piace il cazzo ahahahah però insomma anche se vivessi la mia condizione alla luce del sole non mi credo che passerò tutto il mio tempo libero a trovare qualcuno da scoparmi nè tantomeno voglio diventare una zietella che non sa vivere da solo, incapace di godersi una serata in solitudine o fra amici senza l'assillo di dover avere un turzo vicino!!!!

Questa cosa proprio mi infastidisce, non penso di non avere stimoli sessuali, penso di avere un desiderio normale, non sono affetto da satirismo e non capisco perchè in società sia visto come figo quello che pensa sempre ad azzuppare il biscotto

IO LO TROVO DI UNA NOIA MORTALE


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Domanda: "come va a ragazze??"
MessaggioInviato: sabato 19 settembre 2009, 14:29 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 29 giugno 2009, 19:59
Messaggi: 189
Ferro ha scritto:
non penso di non avere stimoli sessuali, penso di avere un desiderio normale, non sono affetto da satirismo e non capisco perchè in società sia visto come figo quello che pensa sempre ad azzuppare il biscotto

a proposito di "azzuppare il biscotto" l'amico in questione qualche anno fa mi aveva regalato dei biscotti dalla forma fallica apposta che voleva vedermi in azione XD



_________________
Now show me the way to the next whiskey bar.
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Domanda: "come va a ragazze??"
MessaggioInviato: sabato 19 settembre 2009, 20:32 

Iscritto il: lunedì 1 giugno 2009, 21:34
Messaggi: 232
diversodachi ha scritto:
Ferro ha scritto:
non penso di non avere stimoli sessuali, penso di avere un desiderio normale, non sono affetto da satirismo e non capisco perchè in società sia visto come figo quello che pensa sempre ad azzuppare il biscotto

a proposito di "azzuppare il biscotto" l'amico in questione qualche anno fa mi aveva regalato dei biscotti dalla forma fallica apposta che voleva vedermi in azione XD



Ce l'aveva lungo......emh volevo dire ci aveva visto lungo :lol:


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Domanda: "come va a ragazze??"
MessaggioInviato: domenica 20 settembre 2009, 14:30 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 29 giugno 2009, 19:59
Messaggi: 189
E' colpa di quei biscotti se mi ritrovo qui su questo forum oggi :lol:
Dannati biscotti! La pagheranno! A quest'ora potevo avere tutte le donne di sto mondo..



_________________
Now show me the way to the next whiskey bar.
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Domanda: "come va a ragazze??"
MessaggioInviato: lunedì 21 settembre 2009, 13:11 

Iscritto il: venerdì 15 maggio 2009, 20:50
Messaggi: 20
Ahah genialata davvero questo post. Sono molti coloro che si trovano a disagio, specialmente se non vogliono mentire nella risposta. Io, quando me lo chiedono, tendo a cambiare il soggetto: aspetto la "persona" giusta. Il che: 1) ti fa apparire romantico, o forse sfigato...ma solo ai più superficiali (in ogni caso fa effetto...); 2) non ti fa apparire superficiale...perchè la maggior parte delle persone etero che dichiarano di essere fidanzati, al giorno d'oggi, lo sono per comodità e per massificazione...non perchè lo sentono davvero; 3) Non menti, ma raggiri il discorso...(ok, forse è un po' infida la cosa, ma non è una bugia). Le persone, quando ti fanno queste domande dirette, sia che si tratti di discorso superficiale o serio, pensano sempre di parlare di rapporti etero. Rispondendo con "persona", invece che ragazza, mantieni la visione al femminile. La sottile differenza la noti solo te dal dentro. L'unica prerogativa per questa "tattica" è specificare "persona" all'inizio della risposta, poi il soggetto può essere anche sottinteso successivamente. Lui/lei penserà che parli al femminile perchè parli di ragazze, tu, invece, sei a conoscenza della sottigliezza del discorso. Ahah, in questo modo ti tuteli in futuro se ti accusano di non averne mai parlato! :-p by Teardrop


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Domanda: "come va a ragazze??"
MessaggioInviato: lunedì 21 settembre 2009, 13:39 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 29 giugno 2009, 19:59
Messaggi: 189
teardrop ha scritto:
Ahah genialata davvero questo post. Sono molti coloro che si trovano a disagio, specialmente se non vogliono mentire nella risposta. Io, quando me lo chiedono, tendo a cambiare il soggetto: aspetto la "persona" giusta. Il che: 1) ti fa apparire romantico, o forse sfigato...ma solo ai più superficiali (in ogni caso fa effetto...); 2) non ti fa apparire superficiale...perchè la maggior parte delle persone etero che dichiarano di essere fidanzati, al giorno d'oggi, lo sono per comodità e per massificazione...non perchè lo sentono davvero; 3) Non menti, ma raggiri il discorso...(ok, forse è un po' infida la cosa, ma non è una bugia). Le persone, quando ti fanno queste domande dirette, sia che si tratti di discorso superficiale o serio, pensano sempre di parlare di rapporti etero. Rispondendo con "persona", invece che ragazza, mantieni la visione al femminile. La sottile differenza la noti solo te dal dentro. L'unica prerogativa per questa "tattica" è specificare "persona" all'inizio della risposta, poi il soggetto può essere anche sottinteso successivamente. Lui/lei penserà che parli al femminile perchè parli di ragazze, tu, invece, sei a conoscenza della sottigliezza del discorso. Ahah, in questo modo ti tuteli in futuro se ti accusano di non averne mai parlato! :-p by Teardrop

:mrgreen:
Così facendo potrei anche creare curiosità ed interesse in altri possibili gay "nascosti" che invece noterebbero la sottigliezza.. in pratica mi faccio percepire dai gay radar altrui :lol:
Avevo letto qualcosa a riguardo in un post di Project

Grazie per la risposta teardrop!



_________________
Now show me the way to the next whiskey bar.
Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 1 di 2 [ 13 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010