Crea sito
 
Oggi è martedì 28 marzo 2017, 15:56

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 1 di 1 [ 4 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Il ragazzo che mi piace è gay o etero? Che faccio?
MessaggioInviato: domenica 18 settembre 2016, 13:19 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 3 gennaio 2015, 12:17
Messaggi: 59
Salve a tutti, so che ciò di cui sto parlando è un tipo di storia che qui e nel mondo gay in generale spopola a dir poco.. Indovinate un po'? Mi piace seriamente un ragazzo speciale che potrebbe essere gay così come non potrebbe mai esserlo. Spero di non annoiarvi con questa storia ma ormai sono mesi e mesi che le ho provate tutte e non so più cosa fare :? :roll:
La prima volta che ho incontrato il ragazzo in questione è stato durante delle lezioni di recupero del mio corso di tennis ormai quasi un anno e mezzo fa e fin dal primo momento ho avuto una specie di colpo di fulmine, cosa che non credo mi fosse mai accaduta in quel modo, soprattutto perchè era oggettivamente un tipo bruttino e con magari qualche difetto esteriore, ma che ai miei occhi era ed è perfetto, appunto nonostante fosse lontano dal modello di ragazzo ideale comune e anche personale. Per quasi interamente il primo anno è stata una semplicissima cotta leggera di cui non avevo mai parlato a nessuno, anche perchè nel gruppo di amici di cui faceva parte anche lui nessuno sapeva ancora della mia omosessualità; da quando poi ho fatto CO col mio migliore amico (parte anche lui di questa comitiva) e ho iniziato a raccontargli di lui le cose sono cambiate, anche perchè nello stesso periodo ho iniziato a parlare molto ma molto di più con quel ragazzo e a conoscerlo bene: penso spesso che siamo identici, abbiamo gli stessi identici gusti in fatto di musica, seguiamo entrambi e ci piace il tennis, seguiamo la politica e ne siamo interessati, siamo portati per le materie umanistiche nonostante facciamo lo scientifico, siamo molto bravi con l'inglese, ci capiamo al volo e abbiamo bene o male lo stesso modo di pensare. Ora, torniamo un attimo indietro. Quando parlai al mio migliore amico di lui e di come mi piacesse lui si disse disponibile ad aiutarmi a capire se fosse gay, perchè anche lui aveva dei sospetti (il ragazzo che mi piace ha molte amiche femmine a scuola e pochissimi maschi, è un po' effeminato in certi modi, anche un po' per quanto riguarda la voce, e altre piccole cose) e così iniziammo a preparare un "piano". Lo so che sembra un po' da maniaco hahahah ma a me interessava realmente capire se ci potesse essere una qualche possibilità, perchè un ragazzo così non me lo sarei mai lasciato scappare fosse stato gay e gli fossi piaciuto. Il mio migliore amico (che è etero) ha quindi iniziato a fargli delle domande sulle ragazze e a mostrargli le foto di quelle che piacevano a lui; risultato: nessuna reazione nè in positivo nè in negativo.. Coinvolsi anche una mia amica della stessa comitiva affinchè gli facesse domande sui ragazzi e il risultato è stato pressochè identico. Quindi, non riuscendo dopo un po' di tempo a capirci un granchè, mi decisi a creare due profili fake su facebook, uno di un bel ragazzo e uno di una bella ragazza; li ho creati alla perfezione, completi di molte foto, molti amici, foto taggate, vari post scritti e/o condivisi.. Gli inviai quindi la richiesta di amicizia da entrambi i profili e lui non accettò nessuna delle due, nonostante io sapessi che comunque utilizzava Facebook e quindi non gli sarebbero potute sfuggire così. Disperato io allora, decisi di fare un grande passo. Nella comitiva ormai sapevano tutti di me, tranne lui.. Un fatidico giorno chiesi ad un amico di farmi outing con questo ragazzo e mi disse che la reazione fu piuttosto "fredda": non mostrò nè sorpresa (stranamente, di solito purtroppo la gente non mi crede mai) e nè fece alcun commento, fuggendo poi velocemente dal discorso e non dandoci molto peso. Premetto però che il fatto che potesse essere omofobo o che gli potesse dare fastidio non è possibile perchè per lui non è mai cambiato nulla, me l'ha detto, e il rapporto è rimasto lo stesso con me, anzi forse migliorato.
E' arrivata poi questa estate e non l'ho visto per mesi, sono stato sempre convinto che la cosa potesse essere passata e ieri sera l'ho rincontrato ad un compleanno.. Vi lascio intendere che il fuoco interiore è tornato più forte che mai e ormai non so davvero più che fare.. Sono arrivato al punto di dirgli chiaramente che mi piace, ma vorrei evitare più che mai questa ultima spiaggia. Ah, vi dico anche che non sono innamorato di questo ragazzo per ora, ne sono abbastanza sicuro: non sto sempre a pensare a lui, non sto tremendamente male per lui, quando non c'è non ci penso nemmeno; è solo un ragazzo che mi piace molto, forse quello che finora mi è da sempre piaciuto di più, per quelle poche esperienze che posso aver avuto.
Se non avete capito qualcosa o se ho scritto male io ditemelo pure, purtroppo tutte le volte che mi ritrovo a fare post qui sono di fretta e ho poco tempo per rielaborare un po' lo scritto :(
Vorrei quindi chiedere: secondo voi cosa posso ancora fare? Posso tentare in qualche altro modo? Ne vale la pena? Anche perchè esiste anche l'opzione che magari sia gay/bisex ma che non l'abbia ancora accettato (non sarebbe così strano, dato che ha 15/16 anni...) e quindi tutto ciò che ho fatto o che farei sarebbe, credo, inutile.
Grazie mille per l'ascolto :roll:


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il ragazzo che mi piace è gay o etero? Che faccio?
MessaggioInviato: domenica 18 settembre 2016, 15:40 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 25 aprile 2016, 22:42
Messaggi: 136
Ciao RomeuzBoy,
personalmente non sono certo un'autorità in materia, quindi ti prego di perdonarmi se magari dirò qualcosa a sproposito, ma voglio comunque provare ad esporti la mia opinione.
Il grande interesse che tu provi verso questo ragazzo mi sembra molto genuino, tu stesso hai scritto che non corrisponde esattamente ai tuoi canoni di bellezza e né, a quanto sembra, a quelli comuni se volessimo limitarci soltanto all'aspetto fisico. La cosa sulla quale mi soffermerei a ragionare di più, in ogni caso, è che tu sia dichiarato con i tuoi amici del cui gruppo dunque anche questo ragazzo fa parte. Ecco, mi sembra un dettaglio importante. Se tu invece non lo fossi le cose si farebbero decisamente più complicate perché, dal mio punto di vista, anche il solo cercare di capire in modo evidente se uno è gay è in una certa misura rischioso se preferisci rimanere "nascosto". Ora anche il ragazzo in questione, il diretto interessato, sa di te. Inoltre fai capire che avete stretto un bel rapporto, avete molti interessi in comune e sapete capirvi al volo. Insomma, anche se solo sul piano dell'amicizia, direi che fra di voi c'è della chimica. Alla luce di questo, perché non gli dici semplicemente che ti piace? Per quale motivo dovresti precluderti questa possibilità? Sai, a volte ci facciamo davvero tanti complessi e gironi inutili per un nonnulla. Se ci sono le condizioni giuste come nel tuo caso di' semplicemente la verità. Che cos'hai da perdere? Se alla fine dovesse essere davvero etero oppure semplicemente non dovesse ricambiare il tuo interesse, non credo che dobbiate allontanarvi per questo. Se è una bella amicizia che ti spinge a migliorarti, allora dovresti custodirla.
In bocca al lupo! :)


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il ragazzo che mi piace è gay o etero? Che faccio?
MessaggioInviato: domenica 18 settembre 2016, 16:26 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 3 gennaio 2015, 12:17
Messaggi: 59
Illuminist ha scritto:
Ciao RomeuzBoy,
personalmente non sono certo un'autorità in materia, quindi ti prego di perdonarmi se magari dirò qualcosa a sproposito, ma voglio comunque provare ad esporti la mia opinione.
Il grande interesse che tu provi verso questo ragazzo mi sembra molto genuino, tu stesso hai scritto che non corrisponde esattamente ai tuoi canoni di bellezza e né, a quanto sembra, a quelli comuni se volessimo limitarci soltanto all'aspetto fisico. La cosa sulla quale mi soffermerei a ragionare di più, in ogni caso, è che tu sia dichiarato con i tuoi amici del cui gruppo dunque anche questo ragazzo fa parte. Ecco, mi sembra un dettaglio importante. Se tu invece non lo fossi le cose si farebbero decisamente più complicate perché, dal mio punto di vista, anche il solo cercare di capire in modo evidente se uno è gay è in una certa misura rischioso se preferisci rimanere "nascosto". Ora anche il ragazzo in questione, il diretto interessato, sa di te. Inoltre fai capire che avete stretto un bel rapporto, avete molti interessi in comune e sapete capirvi al volo. Insomma, anche se solo sul piano dell'amicizia, direi che fra di voi c'è della chimica. Alla luce di questo, perché non gli dici semplicemente che ti piace? Per quale motivo dovresti precluderti questa possibilità? Sai, a volte ci facciamo davvero tanti complessi e gironi inutili per un nonnulla. Se ci sono le condizioni giuste come nel tuo caso di' semplicemente la verità. Che cos'hai da perdere? Se alla fine dovesse essere davvero etero oppure semplicemente non dovesse ricambiare il tuo interesse, non credo che dobbiate allontanarvi per questo. Se è una bella amicizia che ti spinge a migliorarti, allora dovresti custodirla.
In bocca al lupo! :)


Mi sa che la nostra amicizia sembra migliore di quanto lo sia davvero... Nel senso, è una relazione abbastanza giovane, dato che abbiamo iniziato a parlare e scherzare da relativamente poco, forse nemmeno 6 mesi, quindi non si può dire che sia chissa chè.. Però, nonostante ci vediamo poche volte e magari ci scriviamo poco, quelle poche volte sono fantastiche (direi anche dal punto di vista oggettivo, proprio perchè ci capiamo e abbiamo moltissime cose in comune). Detto questo da una parte ho paura del carico di stress che il dirglielo comporterebbe e/o l'eventuale abbattimento per una risposta negativa, e dall'altra ho paura di compromettere questo rapporto, che essendo molto giovane ho paura di troncare quasi sul nascere :( Come dicevo il fatto di dirglielo sarebbe l'ultima spiaggia... Se proprio non riuscissi in nessun modo a capire se è gay o se eventualmente potrei piacergli


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il ragazzo che mi piace è gay o etero? Che faccio?
MessaggioInviato: martedì 20 settembre 2016, 19:54 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 25 aprile 2016, 22:42
Messaggi: 136
Mi rendo conto che vedersi respinti non sia affatto piacevole, ci siamo passati quasi tutti. Però è altrettanto vero che se desideri una cosa non puoi aspettare che arrivi da sola... se io mi trovassi nel tuo stesso contesto, credimi, mi butterei. E se non dovesse andare, beh, se non altro non avrò questo rimpianto.


Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 1 di 1 [ 4 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010