ma voi al posto mio come reagireste?!?

Adolescenza gay, giovinezza gay, gay e scuola, gay e università, ragazzi gay e genitori
Rispondi
mbs500
Messaggi: 83
Iscritto il: domenica 30 maggio 2010, 17:59

ma voi al posto mio come reagireste?!?

Messaggio da mbs500 » giovedì 23 settembre 2010, 11:23

ciao a tutti ragazzi...
vi pongo un quesito.
lunedì, dopo un tranquillo week end passato in giro, mi sono reso conto di come sia falsa la frase "arrivati a toccare il fondo non si può far altro che risalire". credetemi è una palla colossale. arrivati a toccare il fondo, sotto i vostri piedi può sempre aprirsi una voragine. Vi spiego perchè. mentre io ero in giro per il week end, in un certo senso, per lavoro, il mio migliore amico, in realtà il ragazzo che mi piace, a cui piaccio, e con il quale ho un rapporto che è molto di più di un amicizia ma poco meno che una relazione, con tutto quello che questo comporta, e tutto questo da più di un anno e mezzo, insomma una persona legata, o almeno che crdevo sentimentalmente legata a me, si è improvvisamante riscoperto etero, o quantomeno bisex, facendomi una sorpresina. e cioè nel week end, è uscito e ci ha provato, riuscendoci a metà, non del tutto, ma l'incazzatura è identica, indovinate un po con chi??? niente po po di meno che con mia cugina. di primo grado s'intende. ma lunedi mattina ha ceduto, e si vede schiacciato dal rimorso me lo ha detto. aggiungendo "ma se ti da fastidio non ci esco più non voglio perderti ci tengo troppo a te". io mi sono preso una settimana sabbatica, e ora sono sinceramente indeciso se scioglierlo nell'acido farne spezzatino o attaccarlo alla macchina con una catena e trascinarlo in giro facendolo comsumare sull'asfalto. ma voi al posto mio come ragireste?!?
Memento Audere Semper...

Jek70
Utenti Storici
Messaggi: 518
Iscritto il: venerdì 15 maggio 2009, 19:41

Re: ma voi al posto mio come reagireste?!?

Messaggio da Jek70 » giovedì 23 settembre 2010, 12:01

Bella domanda e situazione molto particolare.

Comunque arrabbiarsi e atti estremi non risolverebbero i problemi. Ne parlerei semmai con lui e cercherei di capire cosa gli stia passando per la testa e se queste nuove senzazioni da parte sua sono solo dei dubbi momentanei o qualcosa di più. La mente umana è molto poliedrica e a volte sfuggevole o semplicemente a volte siamo noi che non vogliamo vedere la altre facciate.

Avatar utente
green-eye
Messaggi: 114
Iscritto il: sabato 11 settembre 2010, 18:29

Re: ma voi al posto mio come reagireste?!?

Messaggio da green-eye » giovedì 23 settembre 2010, 14:32

io voto l'opzione n° 2 mbs500 :lol:
scherzi a parte,per me ciò che puoi fare è stargli vicino cercando di farlo aprire in modo da ottenere anche tu un pò più di chiarezza.certo che è una sofferenza stare così sulle spine ma piuttosto che stare male per una cosa che non si sa preferirei stare male facendo qualcosa in prima persona :)
Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo

Avatar utente
konigdernacht
Moderatore Globale
Messaggi: 939
Iscritto il: giovedì 25 giugno 2009, 0:27

Re: ma voi al posto mio come reagireste?!?

Messaggio da konigdernacht » giovedì 23 settembre 2010, 15:01

Regalagli un impianto completo dal dentista, perché dopo 5 secondi io gli butterei giù i denti dal primo all'ultimo :twisted:

caro mbs, molla questo stronzo! :mrgreen: fallo per te! ;)
Zerchmettert, zernichtet ist unsere Macht
wir alle gestürzt in ewige Nacht

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: ma voi al posto mio come reagireste?!?

Messaggio da barbara » giovedì 23 settembre 2010, 15:36

Ma, mbs 500, questo ragazzo, ricordo male, o é recidivo ? Non aveva fatto altri giochetti con una ragazza tipo triangolo maledetto? Non riesco a trovare l'altro post. puoi fare un copiaincolla per noi? E' importante per darti un parere, secondo me. Sai che io sono del partito dei dipendisti...per me errare é umano , ma ho bisogno di sapere se qui c'é perseveranza dell'errore. ;)
A più tardi.

Avatar utente
Telemaco
Amministratore
Messaggi: 682
Iscritto il: sabato 26 giugno 2010, 23:05

Re: ma voi al posto mio come reagireste?!?

Messaggio da Telemaco » giovedì 23 settembre 2010, 16:10

Beh il mio prof di scienze diceva che l'acido fluoridico pur non essendo uno fra gli acidi più forti, è altamente corrosivo sulla pelle, ed è in grado di penetrare nel corpo umano fino alle ossa. L'osteolisi da acido fluoridrico è anche molto dolorosa! :twisted:

_____

Comunque sia, SE, e sottolineo SOLO SE dici che lui è interessato a te con cognizione di causa, e lui sa che tu sei interessato a lui... allora direi, al contrario di jek70, che "arrabbiarsi e compiere gesti estremi" è la soluzione migliore: prendilo da parte e parlagli di tutta questa vicenda senza la minima reticenza, mettilo alle strette... cerca di fagli capire che è ingiusto che lui continui a tenere un comportamento così ambiguo.

Attenzione, ci tengo a precisare che le cose che ti consiglio valgono solo ed esclusivamente se puoi affermare al 100% che lui è interessato a te (e in effetti non è facile da dimostrare!). Altrimenti scatta il piano "ti cancello dalla mia vita" :D
# Non basta un giorno di freddo per gelare un fiume profondo.
(Gǔlǎo de zhōngguó yànyǔ)

Avatar utente
Aster
Messaggi: 217
Iscritto il: giovedì 18 giugno 2009, 21:55

Re: ma voi al posto mio come reagireste?!?

Messaggio da Aster » giovedì 23 settembre 2010, 17:37

Aspetta... aspetta... credo di essermi perso qualcosa... Il tuo migliore amico, che a te piace, combina qualcosa con te ma è etero-bsx-confuso e ci prova con tua cugina. Embè? Posso arrivare a comprendere che uno si arrabbi se il suo fidanzato ci prova con una, ma il suo migliore amico direi di no! Che cosa vuol dire "molto più di un'amicizia"? Una "ci-vergognamo-di-metterci-insieme-e-riconoscere-ufficialmente-che-siamo-gay-amicizia"? Una "scopiamo-amicizia"? O una "io-sono-innamorato-e-lui-per-ora-ci-sta-amicizia"? O qualcosa d'altro? Perché nel primo caso è ipocrita non stare insieme, dovreste ufficializzare la cosa e potresti arrabbiarti con lui, nell'ipotesi che foste d'accordo dall'inizio che le cugine o altri esseri sessualmente appetibili non possono trovare spazio nei vostri interessi. Negli altri casi posso capire l'irritazione, ma il tuo amico non ha fatto niente di male e non dovresti né rinfacciarglielo né torturarlo orribilmente e scioglierlo nell'acido. Soprattutto non ha fatto niente di male a provarci con una femmina: a te piace gay, ma non è detto che lo sia. Insomma, fatti passare l'incaxxatura e poi ridefinite il vostro rapporto, rendete chiaro chi siete l'uno per l'altro e che cosa si può o non si può fare, non credo abbiate la stessa idea a riguardo.

mbs500
Messaggi: 83
Iscritto il: domenica 30 maggio 2010, 17:59

Re: ma voi al posto mio come reagireste?!?

Messaggio da mbs500 » venerdì 24 settembre 2010, 15:29

ciao ragazzi, grazie a tutti per avermi risposto... Barbara ha ragione, il ragazzo è recidivo e il post di cui parla fu il primo che inserii quando mi registrai qui, ecco il link: viewtopic.php?f=19&t=688
ma è il caso di rispondere in particolare ad Aster, poichè è vero che come dice lui io potrei non aver capito, o quantomeno frainteso, le intenzioni del mio "amico", ma è altrettanto vero che se cosi fosse lui ci metterebbe del suo nel mandarmi fuori strada con i suoi ti voglio, amore ecc, cosa che generalmente un ragazzo etero, con gli amici, non fa. tanto più che da qualche settimana si è lasciato con la tipa, la famosa tipa della lettera, e quando me lo ha detto non mi è sembrato triste, visto che la sua frizzante risposta al mio falsissimo "ah, mi spiace, come l'hai presa?", è stata "bene cosi adesso io e te possiamo stare più insieme"... credi o no che abbia modo di prendermela? purtroppo per indole non sono una persona incline ad adottare il metodo proposto da Jack70, non riuscirei a sedermi accanto a lui e spiegargli quanto ha ferito i miei sentimenti, d'istinto mi siederei accanto a lui e fare i a brandelli i suoi, rischiando di far scattare, da parte sua, il piano, come diceva Telemaco "Ti cancello dalla mia vita".
per questo la settimana sabbatica... sinceramente comincio a essere stufo, mi rendo conto che mi danneggia solo, questo rapporto, mi rende "debole", e chi ha orecchie per intendere intenda, ma non riesco, non riusciamo anzi, a non vederci, a non sentirci, perchè se non lo cerco io comunque lui mi tartassa di sms chiamate eppoi comincia con i piagnistei. "allora per te non conto nulla, non ci tieni a me, stai bene pure senza me ecc..."

che due maroni....


Mbs500
Memento Audere Semper...

Avatar utente
Telemaco
Amministratore
Messaggi: 682
Iscritto il: sabato 26 giugno 2010, 23:05

Re: ma voi al posto mio come reagireste?!?

Messaggio da Telemaco » venerdì 24 settembre 2010, 15:55

E se al prossimo piagnisteo, non appena lui dice "non ci tieni a me", tu saltassi su e gli dicessi in faccia: <<voglio una storia seria con te oppure lasciami in pace e vai per la tua strada!>> ...? :lol: magari smuove qualcosa
# Non basta un giorno di freddo per gelare un fiume profondo.
(Gǔlǎo de zhōngguó yànyǔ)

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: ma voi al posto mio come reagireste?!?

Messaggio da barbara » venerdì 24 settembre 2010, 18:13

Non mi sembra che ci siano delle novità nel comportamento di questo ragazzo rispetto al passato, mbs500.
Può darsi benissimo che questo ragazzo sia così concentrato sulla propria confusione da non poter capire e evitare il male che ti fa.
Allora, se tu volessi a tutti i costi avere pazienza fino a quando (forse) si deciderà , dovresti avere dentro di te una grande forza e una capacità fuori del comune di credere in questo rapporto e di compensare l'affetto che lui ti sottrae a periodi alterni.
Al contrario, in un altro tuo post, facevi presente le tue difficoltà di fidarti , di costruire un rapporto significativo quando dall'altra parte c'era qualcuno perdutamente innamorato di te.
E allora come potresti fronteggiare le coltellate che ti arrivano, se già di tuo temi una storia seria anche quando ci sono tutte le premesse per costruirla?
Dobbiamo sempre chiederci, credo, non tanto ne motivazioni degli altri, ma le nostre. Non abbiamo alcun potere di cambiare gli altri, ma possiamo cambiare noi stessi. Se fossi al tuo posto farei quello che stai facendo ora, qui. Cercherei di capire cosa provo, cosa vivo in queste situazioni, tenterei di dare un nome ai miei sentimenti, uno dopo l'altro, senza la pretesa di trovare subito una risposta. A volte le risposte che ci diamo razionalmente ci possono anche ingannare.
Non credo sia stato facile per te, per il carattere che hai, esporti al nostro giudizio sulla decisione di continuare questo rapporto, specie dopo aver già raccontato alcune cose ed esserti sentito dire tempo fa da molti che era meglio troncare . Eppure hai messo da parte l'orgoglio e ci hai svelato la tua difficoltà di lasciarlo, nonostante lui continui a giocare con i tuoi sentimenti.
Affidarsi agli altri vuol dire questo. Scommettere sul fatto che si possa essere amici senza che qualcuno ti faccia soffrire o in alternativa che tu faccia soffrire qualcuno. E se funziona, cominciare a pensare che se succede qui può succedere ancora . A volte basta un piccolo gesto per fare un grande passo. :)

Rispondi