Crea sito
 
Oggi è venerdì 24 novembre 2017, 6:01

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 2 di 2 [ 16 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Come trovare l'anima gemella?
MessaggioInviato: sabato 30 ottobre 2010, 17:46 
Utenti Storici
Avatar utente

Iscritto il: martedì 4 agosto 2009, 14:35
Messaggi: 535
Pace e serenità! Ecco il miglior modo per vivere nella speranza di incontrare l'amore. Ultimamente ho fatto un cambiamento importante dentro di me, prendevo tutto con troppa fretta. Ma soprattutto non potevo sopportare l'idea di rimanere single a vita. Naturalmente non lo auguro a nessuno, e comunque spero di formare una coppia, però mi sono reso conto che non è la fine del mondo anche non dovessi mai fidanzarmi, e questo mi ha dato molta serenità che mi mancava da tempo.

In breve ho realizzato che ci sono molti modi di amare, provavo dispiacere per non scambiare effusioni d'amore con un eventuale fidanzato... Abbiamo bisogno di manifestare il nostro amore, però mi son reso conto che lo si può manifestare anche in quello che facciamo e che siamo, pensando di fare qualcosa che vada a beneficio di ragazzi che amo, anche se indirettamente, è già sufficiente per sentirsi sereni ed anche felici eventualmente. Quindi "basta correre" mi son detto! E in tutte le attività in cui ero e sono coinvolto mi sento più disteso, adesso fatico meno e ho ripreso in mano cose che non riuscivo a riprendere perché mi sentivo demotivato e solo. Non è più così. Spero che l'indicazione di riflettere sul proprio modo di amare possa essere un suggerimento che vi spinga a migliorarvi dentro (naturalmente è una questione personale di ciascuno e tutti abbiamo percorsi diversi).

Ho scritto due poesie che riflettono il passaggio dalla situazione precedente a quella attuale, sono sul blog... vorrei semplicemente metterle qui... però quel blog vorrei tenerlo separato da questo sito (farei volentieri coming out... fregandomene di tante cose...). Quindi posso indicarvele tramite messaggio privato, se qualcuno è curioso...



_________________
Cercare la felicità rispettando gli altri, sarebbe una grande conquista per l'umanità!
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come trovare l'anima gemella?
MessaggioInviato: lunedì 28 marzo 2011, 20:51 

Iscritto il: domenica 27 marzo 2011, 21:05
Messaggi: 57
Carina questa cosa, spero che anche il mio contributo possa essere utile!

1) Se siamo single, che cosa concretamente pensiamo di fare o facciamo per trovare la persona giusta?
Ho vissuto la stragrande maggioranza della mia vita da single e mi sono reso conto che ho incontrato la persona giusta(perlomeno per quel momento) proprio nel momento in cui ero in pace con me stesso e "mi bastavo". Credo che più che cercare in maniera attiva e non stare con le mani in mano si debba essere predisposti mentalmente.

2) Se c'è qualche fidanzato, o se lo siete stati, come vi siete conosciuti e dove? All'università? Al lavoro? Locali gay?
Sono stato seriamente con un solo ragazzo che ho conosciuto all'università. Perdonatemi il francesisimo, la classica botta di culo! :D

3) Pensate che l' "anima gemella" debba essere molto simile a noi, oppure è importante essere diversi per un rapporto duraturo? E comunque condividere interessi è fondamentale per una relazione stabile? E' possibile stare insieme senza condividere nessun interesse??
Credo sia fondamentale condividere qualcosa. Dal canto mio non sopporterei una persona identica a me dal punto di vista caratteriale, però credo che una certa affinità nel modo di impostare la vita, negli interessi o anche in cose più futili ci debba essere. Diversi ma complementari è l'ideale.

4) L'ansia di certo non aiuta. Ed essendo l'amore tra omosessuali più difficile da realizzare (almeno in linea di massima), vedere amici fidanzati, proseguire gli studi, quando si è senza un compagno... a molti "mette fretta", viene l'ansia per il tempo che passa... Quale può essere un buon consiglio per stare più sereni?
Fino a un paio di anni fa anche io mi sentivo indietro rispetto a tanti miei coetanei e avevo paura di perdermi gli anni migliori pensando che poi sarei diventato vecchio e nessuno mi avrebbe voluto più. Poi ho capito che non ho una data di scadenza stampata sulla fronte e che quindi dovevo vivermi la vita, almeno dal punto di vista sentimentale, più con calma.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come trovare l'anima gemella?
MessaggioInviato: sabato 5 novembre 2011, 0:17 

Iscritto il: sabato 11 giugno 2011, 19:02
Messaggi: 80
1) Se siamo single, che cosa concretamente pensiamo di fare o facciamo per trovare la persona giusta?

Ho provato tramite locali gay, tramite chat, associazione, conoscenze di altri amici gay, non posso dire di non essermi dato da fare, ma in quei contesti non ho trovato nessuno che mi piacesse, questo mi ha un po' smontato sinceramente, ed ora come ora veramente lascio fare al destino.

2) Se c'è qualche fidanzato, o se lo siete stati, come vi siete conosciuti e dove? All'università? Al lavoro? Locali gay?

In chat possono trovarsi al massimo delle avventure, non sono mai stato fidanzato vero e proprio, anche se le occassioni non sono mancate.

3) Pensate che l' "anima gemella" debba essere molto simile a noi, oppure è importante essere diversi per un rapporto duraturo? E comunque condividere interessi è fondamentale per una relazione stabile? E' possibile stare insieme senza condividere nessun interesse??

Sicuramente ci deve essere affinità nei pregi e nei difetti, ma se c'è una grande attrazione fisica... però anche una diversità di tipo complementare certe volte aiuta. Non dimentichiamo poi che molto spesso si trova il partner nei luoghi in cui una passione ci accomuna.

4) L'ansia di certo non aiuta. Però, essendo l'amore tra omosessuali più difficile da realizzare (almeno in linea di massima), vedere amici fidanzati, proseguire gli studi, quando si è senza un compagno... a molti "mette fretta", viene l'ansia per il tempo che passa... Quale può essere un buon consiglio per stare più sereni?

Questo sinceramente non me ne frega nulla, ognuno ha il suo percorso, c'è gente che magari si fidanza prima di me, e magari quando mi fidanzo io si lascia e deve ricominciare tutto da capo.
Il mio consiglio è di non guardare gli altri, ma guardare il proprio percorso. Io ho amici sposati, e non li invidio proprio, e poi in alcuni casi, se dovevo accontentarmi come hanno loro, a quest'ora ero fidanzato pure io. E' un po' come la macchina, c'è chi ha bisogno di averla bella per farsi vedere e chi invece aspetta quella giusta!


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come trovare l'anima gemella?
MessaggioInviato: domenica 11 novembre 2012, 1:47 

Iscritto il: lunedì 1 ottobre 2012, 1:05
Messaggi: 42
1) Se siamo single, che cosa concretamente pensiamo di fare o facciamo per trovare la persona giusta?

Eh che devi fare? Da una parte non c'è un gran che da fare: quando arriva arriva, bisogna solo aspettare il miracolo ^^
Certo d'altra parte, come nel mio caso, vale anche "aiutati che Dio t'aiuta". L'essere timido ti porta a vivere almeno l' 80% del tempo da solo o in famiglia e così pure la provvidenza si trova in difficoltà. Quindi in tali casi sicuramente fa bene un po' di intraprendenza, vincere la timidezza e allargare le proprie conoscenze. Senza farsi illusioni e senza esagerare, ovviamente

2) Se c'è qualche fidanzato, o se lo siete stati, come vi siete conosciuti e dove? All'università? Al lavoro? Locali gay?
:roll: magari

3) Pensate che l' "anima gemella" debba essere molto simile a noi, oppure è importante essere diversi per un rapporto duraturo? E comunque condividere interessi è fondamentale per una relazione stabile? E' possibile stare insieme senza condividere nessun interesse??

Non so se ci sia a priori un elemento fondamentale per la stabilità di una coppia.
Gli interessi sì, potrebbero aiutare, ma mi sembra più importante lo stile di vita, il modo di vedere le cose, quindi aspetti più generali. Cioè non è importante se a entrambi piace qualcosa, per esempio scrivere, non so.. e concentrarsi troppo sugli interessi rischia di porli al di sopra della relazione stessa e magari ci si ritrova a stare insieme più per quello che per il sentimento vero, unico pilastro veramente affidabile :)

4) L'ansia di certo non aiuta. Ed essendo l'amore tra omosessuali più difficile da realizzare (almeno in linea di massima), vedere amici fidanzati, proseguire gli studi, quando si è senza un compagno... a molti "mette fretta", viene l'ansia per il tempo che passa... Quale può essere un buon consiglio per stare più sereni?

Eh ne so qualcosa. ^^
No dai, non confermatemi che è più difficile per noi xD
Più che ansia, il tempo che passa mi ispira tristezza e rassegnazione, minando alla radice qualsiasi entusiasmo. Quel che è più grave, disturba la mia creatività (per progettare è importantissimo in architettura) e lo studio.
Cominci davvero ad accettare l'idea di restare solo a vita e questo ti fa vedere tutto grigio e privo di senso :(
Ergo non sono il più adatto a dare consigli in merito.
Però posso tentare.
Magari può essere utile pensare a ciò che si costruisce oggi in vista del domani.
Un pensiero che spesso mi aiuta è che quello che faccio per me in realtà lo faccio anche per l'ipotetico lui del futuro. Così penso che forse ora non sarei ancora pronto a gestire al meglio il tipo di relazione che vorrei e un'avventura passeggera non mi servirebbe a nulla.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come trovare l'anima gemella?
MessaggioInviato: domenica 11 novembre 2012, 18:29 
Utenti Storici
Avatar utente

Iscritto il: martedì 4 agosto 2009, 14:35
Messaggi: 535
Da questa discussione sono cambiate un po' di cose, credo ora che sia molto importante trovare un ragazzo con cui condividere la propria vita, non riesco a fare quel "salto di immaginazione" di cui parlo pochi post sopra.

Inoltre, per combinazione, tramite amici di amici, ho avuto modo di frequentare un ragazzo, siamo stati bene insieme, però eravano così diversi... alla fine non ci siamo messi insieme, nonostante sia stata una bellissima frequentazione (un paio di mesi).

Il dilemma di dove e come conoscere qualcuno mi è sempre rimasto... ultimamente non è che mi dia un gran da fare nella ricerca... ad ogni nuovo contesto in cui raramente capito, spero sempre, e fondametalmente sto andando avanti in questo modo (salvo qualche eccezione di condotta, puntualmente infruttuosa...).



_________________
Cercare la felicità rispettando gli altri, sarebbe una grande conquista per l'umanità!
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Come trovare l'anima gemella?
MessaggioInviato: domenica 11 novembre 2012, 20:50 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 11 novembre 2012, 18:17
Messaggi: 4
Salve a tutti...sono nuovo e immediatamente mi è sembrato interessante rompere il ghiaccio cercando di dare la mia opinione su questo argomento :)

1) Se siamo single, che cosa concretamente pensiamo di fare o facciamo per trovare la persona giusta?
- Premettendo che, ora come ora, sono single e preferisco non impegnare la mia mente con pensieri del genere, bensì ritengo che più la bramosia della qual cosa risulta evidente, più questa tarda ad arrivare, mi viene da pensare che non c'è nulla da fare per trovare la persona giusta, anzi, per quel che mi riguarda esiste una strada semplice ed univoca che si configura semplicemente con l'essere se stessi. Concludo con una banalità: non bisogna cercare l'amore, è Lui che prima o poi ci trova ;)


2) Se c'è qualche fidanzato, o se lo siete stati, come vi siete conosciuti e dove? All'università? Al lavoro? Locali gay?
- Come la maggior parte dei ragazzi della mia età ho avuto cotte e storie terminate nei modi più disparati. La conoscenza con loro è avvenuta principalmente in locali, su qualche social network o anche per vie traverse (presentati da amici). Considerandomi un tipo abbastanza difficile e, soprattutto, avendo una visione eccessivamente idillica dell'amore, finora non mi sono mai impegnato abbastanza affinchè una relazione potesse funzionare; non per mancanza di volontà, ma per aver incontrato SEMPRE e soltanto...i tipi sbagliati! :lol: Anche per questo motivo quando mi trovo in argomento preferisco parlare di "relazioni" e non di "fidanzamenti".

3) Pensate che l' "anima gemella" debba essere molto simile a noi, oppure è importante essere diversi per un rapporto duraturo? E comunque condividere interessi è fondamentale per una relazione stabile? E' possibile stare insieme senza condividere nessun interesse??

- L'idea che il mio ragazzo possa essere MOLTO simile a me mi trasmette angoscia. :lol:
Visto e considerato che faccio fatica a gestirmi non saprei come trovare un punto di riferimento in un altro me; ergo, amo quando tra due persone completamente diverse, agli antipodi, si stabilizza un rapporto di fiducia, magari basato sulla semplice intesa e nient'altro! é bellissimo avere alcuni interessi in comune, quanto lo è non averne proprio; in questo caso si aggiunge il piacere della scoperta, nuovi orizzonti da esplorare insieme (oddio, troppo melensa 'sta frase....va bè.... xD) Per cui dico sì, è possibile stare insieme pur non condividendo alcun interesse, a patto che la chimica non manchi :D
Quando le idee di due individui cozzano tra di loro il tutto diventa magicamente più interessante, anche i dibattiti, i litigi...e poi è così bello il sesso riparatore (ahahah) perchè privarcene?! Due persone eccessivamente simili finirebbero per non dialogare più, per non scontrarsi più, per dare per scontato qualsiasi cosa e la relazione scemerebbe.

4) L'ansia di certo non aiuta. Però, essendo l'amore tra omosessuali più difficile da realizzare (almeno in linea di massima), vedere amici fidanzati, proseguire gli studi, quando si è senza un compagno... a molti "mette fretta", viene l'ansia per il tempo che passa... Quale può essere un buon consiglio per stare più sereni?
- Ammetto che se tutti i componenti della mia comitiva fossero fidanzati la cosa inizierebbe ad angosciarmi, ma sarei in grado di non provare invidia sicuramente perchè sono abituato a portare avanti e considerare solo le amicizie che ritengo vere, quelle viscerali, basate sulla fiducia ...per cui, sì, forse potrei sentirmi a disagio, ma solo per un attimo solo se dovessi capitare nel mezzo di un'uscita a coppie, ma alla fine troverei il modo per mettermi a mio agio.
Tuttavia, penso sia normale che, arrivati ad un certo punto della propria vita, ognuno di noi manifesti il desiderio incessante di avere una relazione stabile, soprattutto una volta superate definitivamente le delusioni del passato, ma la "fretta" è il peggior nemico, soprattutto per chi vive in provincia dove, magari, le conoscenze sono poco variegate.
Un buon consiglio per stare più sereni? Essere consapevoli di se stessi, sicuri di ciò che siamo e di ciò che desideriamo e che prima o poi il più stupido di tutti (ai nostri occhi) ci conquisterà :lol:


Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 2 di 2 [ 16 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

cron
phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010