Crea sito
 
Oggi è mercoledì 23 agosto 2017, 21:17

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 1 di 1 [ 8 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Lettera d'amore (Per festeggiare i nostri tre anni insieme)
MessaggioInviato: martedì 6 giugno 2017, 20:18 

Iscritto il: giovedì 25 novembre 2010, 16:24
Messaggi: 225
Ciao a tutti!
Tra due giorni io e il mio compagno Calymero, festeggeremo il nostro terzo anniversario. Per chi se lo fosse perso, metto qui il link del post in cui racconto la nostra storia:


viewtopic.php?f=22&t=5052

Adesso però, voglio riportare qui il contenuto di una lettera che gli ho appena scritto per l'occasione e che sapevo già avrei trascritto per voi. Lo faccio perché io e lui non smettiamo di ringraziare Project per averci fatto incontrare, senza che potesse immaginare come sarebbero andate le cose (Project, lo specifico perché non vorrei che qualcuno ti scambiasse per un'agenzia matrimoniale! :lol: ) e anche per dare un po' di fiducia a chi ne ha poca.
NB: ovviamente, per motivi di privacy, riporto i nonstri nick e non i nomi di battesimo.


Buona lettura!


06.06.2017

Mio caro Calymero,
eccomi qui, davanti a questo foglio bianco. Ho provato a scrivere direttamente al PC il post che ti avevo annunciato nei giorni scorsi, ma come ben sai, ho difficoltà a digitare sulla tastiera quello che voglio comunicare, soprattutto quando si tratta di cose intime. Del resto, hai visto quando ho scritto la tesi di laurea quanto fossi incapace di usare direttamente il pc. Avrei risparmiato tempo, lo so, ma è più forte di me. Forse, anzi, sicuramente ci sarà una spiegazione scientifica o psicologica o, semplicemente si tratta della forza dell'abitudinee della maggiore velocità che ho nello scrivere con la penna sul foglio.
Sarà, ma a me ora viene in mente una spiegazione che è più in linea con il mio modo d'essere e più corrispondente alla nostra relazione: sulla carta, con la penna, sono più concentrato che sulla tastiera davanti allo schermo. E no, non mi riferisco solo all'aspetto meccanico che porta gli occhi a spostarsi continuamente dai tasti al monitor. Sicuramente influisce il fatto che su questa pagina bianca gli occhi seguono la punta della penna che lascia fluire il liquido blu che chiamiamo inchiostro. Non avevo mai pensato a questo aspetto tecnico della scrittura tradizionale.

La concentrazione cui faccio riferimento ora è quella del cuore: riducendo al minimo lo sforzo fisico, posso volare a te che ora sei a lavoro e, col cuore, parlarti scrivendo.
C'è però un altro aspetto che mi piace considerare in questo momento. Usare la carta e la penna mi permette una fluidità di movimento, una continuità del gesto che è molto simile a quello di un contadino che ara la terra per tracciare il solco in cui getterà i semi delle piante che con cura e con il tempo germoglieranno, cresceranno e daranno i loro frutti.
Ecco, è questo che mi piace adesso: la fluidità del gesto nello scorrere del tempo! E mi piace perché rappresenta benissimo la nostra storia, i nostri tre anni di vita vissuti insieme come coppia. Sono passati (quasi) tre anni da quell'ormai lontano 8 giugno 2014. Lontano, eppure in noi sempre vicino, sempre presente perché quel giorno cominciammo a solcare il terreno della vita, piantando i primi semi che ora danno i loro frutti profumati e gustosi.
Siamo cambiati tanto in questi tre anni ed è bello vedere ora dove siamo arrivati insieme. E chissà dove arriveremo ancora. Abbiamo costuito una normalità che è fatta di quotidianità, di semplicità, di gioia, di pazienza e di volontà di stare insieme.
Già, la volontà.
C'è una cosa che non ti ho ancora detto, che è ancora parte dei pensieri che vado facendo da un po' di tempo. A volte mi sono interrogato sul significato della parola amore, su cosa voglia dire amare una persona o, più nello specifico, amare te (ma credo che valga lo stesso per te nei miei confronti). Ho riflettuto e rifletto spesso - grazie anche al cammino di psicoterapia che ormai volge al termine - su quanto io sia cambiato in questi anni, sul come sia stato capace di scoprire me stesso e comprendere che amare non è qualcosa che parte dalla testa, non è qualcosa legato solo al sesso e neppure qualcosa che ha a che fare con il cuore, inteso come capacità di provare sentimenti ed emozioni.
Amare non è niente di tutto questo o, almeno, non lo è se lo riduciamo a uno solo di questi aspetti scordandoci (anche solo inconsapevolmente) degli altri.

Prima di te, per me, il verbo amare era declinato solo in un insieme di teorie - testa - per cui era molto facile che non appena vedessi un ragazzo capace di attirare la mia attenzione, partissi col botto idealizzandolo nella maniera più assurda.
Prima di te pensavo di sapere cosa fosse l'amore, ma oltre alla teoria, mi trovavo a combattere con le emozioni - rapide e fugaci - e i sentimenti - instabili e dirompenti - al punto che ero spaventato da me stesso, da quella cosa informeche guardavo allo specchio ma che non vedevo veramente, pur desiderandolo con tutto me stesso.
Prima di te, lo sai, anche il sesso era qualcosa che cercavo di farci stare nella declinazione di amore, ma quello che ottenevo, ancora una volta, era solo sesso - piacevole forse - ma scollegato da tutto il resto non era un "fare l'amore".
Prima di te quindi, io ero tutto questo, anzi, è meglio dire che io non ero. Ecco perché a Parigi, ai nostri amici ho potuto dire che da quando sto con te ho iniziato a vivere veramente.
Perché tu, per me, sei stato il germe cristallino che mi ha permesso di cristallizzarmi e prendere una forma solida, definita, unica. Tu mi hai aiutato a diventare me stesso! E di questo te ne sarò per sempre grato.
Grazie amore mio!

Ma in tutto questo, cosa c'entra la volontà cui facevo riferimento prima? C'entra perché ho scoperto, grazie a te, ma anche grazie al cammino che ho compiuto in questi anni che l'amore, quello vero, non risiede - non può farlo - nella sola testa, né nel solo cuore e neanche nel solo corpo, ma nasce, cresce e trabocca solo nella volontà e da lì abbraccia, inglobando e unificando tutta la persona, tutto il mio essere persona.
Ho scoperto, grazie a te, che amare è un verbo che va declinato nella vita quotidiana, non seduti a tavolino.
Ho scoperto, grazie a te, che i sentimenti vanno e vengono ma che non c'è da avere paura se qualche volta "non sento" o "sento troppo" o, peggio ancora, sento qualcosa di negativo.
Non ho più paura perché, grazie a te , ho imparato anche a riconoscere il mio corpo e a non averne paura.
Ho scoperto tutto questo da quando ho compreso che tu hai scelto me (forse senza sapere perché) e hai detto "VOGLIO TE" e da quando io ho imparato a scegliere te e ho detto e dico "VOGLIO TE". Ed è bello scoprire che da tre anni queste nostre volontà si uniscono e viaggiano nella stessa direzione, lasciandoci però liberi di sceglierci ogni giorno e di amarci ancora e ancora di più!

Grazie amore mio!
Con tutto me stesso,
Tuo Felix.



_________________
E ti vengo a cercare con la scusa di doverti parlare, perché mi piace ciò che pensi e che dici, perché in te vedo le mie radici.
...
E ti vengo a cercare perché sto bene con te.

Perché sei un essere speciale
ed io avrò cura di te


(F. Battiato, E ti vengo a cercare/La cura)
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lettera d'amore (Per festeggiare i nostri tre anni insie
MessaggioInviato: martedì 6 giugno 2017, 21:22 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05
Messaggi: 5068
Che balla cosa, Ragazzi!! Vi faccio di cuore gli auguri più sinceri! Ormai ci conosciamo da tanto tempo!! Quando passate sotto casa mia e ce ne andiamo insieme a cena, mi sento proprio felice, perché vedo direttamente che la felicità per i gay è possibile, che l'amore gay non è una teoria filosofica, che è una cosa vera e potente che porta tanta serenità! Insomma se io penso a una coppia nel senso profondo del termine, io penso a voi!! Buon anniversario Ragazzi!! Vi voglio bene!! :D



_________________
BLOG PROGETTO GAY http://progettogay.myblog.it/
BLOG STORIE GAY http://nonsologay.blogspot.com/
SITO PROGETTO GAY https://sites.google.com/site/progettogay/
STORIE GAY E NON SOLO https://gayproject.wordpress.com/
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lettera d'amore (Per festeggiare i nostri tre anni insie
MessaggioInviato: martedì 6 giugno 2017, 22:20 

Iscritto il: venerdì 10 marzo 2017, 21:43
Messaggi: 93
Complimenti ragazzi: la vostra storia è una carica per chi aspetta che arrivi il proprio momento :)

Felix è bello vedere come da "indeciso" il tuo sentimento si sia trasformato in amore...arriva tutto!!

Eh bravo Project: sarai mica munito di arco e freccie? ;)

Festeggierete in qualche modo particolare Felix?

Anche se non ne avete bisogno perchè voi due, siete da soli energia...vi auguro tanta felicità!!!

Teneteci aggiornati ;)


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lettera d'amore (Per festeggiare i nostri tre anni insie
MessaggioInviato: martedì 6 giugno 2017, 22:37 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 giugno 2011, 13:55
Messaggi: 151
Sono felicissimo per voi! :P
'Sine verbis' per la romantica e allo stesso tempo realistica, lucida lettera d'amore!! :idea: :)

Un salutone e avanti così ;)



_________________
La lotta spirituale è dura quanto la guerra tra uomini
(Arthur Rimbaud, Una stagione all'inferno )
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lettera d'amore (Per festeggiare i nostri tre anni insie
MessaggioInviato: giovedì 8 giugno 2017, 18:18 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 11 aprile 2013, 18:46
Messaggi: 287
Ma che patati!!! (Prima frase che è venuta in mente a me e derkleinebaum leggendo questa lettera :lol: ).
Allora, facciamo un po'di complimenti, che " 'un fan mai male", a questa coppia; dunque, Felix e Calymero sono:

-belli
-bravi
-buoni
-gentili

(ok... e questi erano scontati, i complimenti da nonna proprio, ora passiamo a quelli un pochinino più specifici)

("Al contrario di noi" va letto con l'intonazione di "Ora pro nobis")

-vanno in palestrah (al contrario di noi)
-mangiano sanoh (al contrario di noi)
-fanno movimento fisicoh (al contrario di noi)
-fanno shoppingh (al contrario di noi)
-fanno bei regalih quando vengono a trovarci (al contrario di noi)
-sono ospiti perfettih (via, almeno su questo anche noi non siamo da buttare, spero)
-sono naturali e sincerih
-fanno compagnia su whatsapph
-fanno sganasciare dal ridereh
-fanno riflessioni profondeh

Insomma, come direbbe la casalinga di Compiobbi "Vu' cce l'avehe proprio tutte, tante buone e care hose!" E, come risponderebbe il fornaio della Sanità "sit cum a nu babbà".

P.S. Galeotto fu Progetto...


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lettera d'amore (Per festeggiare i nostri tre anni insie
MessaggioInviato: giovedì 8 giugno 2017, 20:01 

Iscritto il: giovedì 8 giugno 2017, 18:52
Messaggi: 1
Ciao a tutti e due :)

Congrats per questi tre anni, state invecchiando bene. :oops:


Questa è proprio una buona occasione per dirvi che, da quando ci siamo conosciuti un annetto fa, mi sono affezionato molto a entrambi.

A uno perché è paXXer3lloOOoo, all'altro perché abbiamo una certa assonanza caratteriale.


Siete una delle coppie più serene che io conosca e questo vi rende moooolto speciali.


Ma adesso basta, torno nella mia tana a tramare contro l'Essere Umano.


<3


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lettera d'amore (Per festeggiare i nostri tre anni insie
MessaggioInviato: venerdì 9 giugno 2017, 19:08 

Iscritto il: sabato 18 settembre 2010, 10:27
Messaggi: 38
Eccomi qua, smaltita la cenetta romantica di ieri sera per il terzo anniversario.

Ero latitante da così tanto tempo dal Forum che è già un miracolo che mi sia ricordato la password per l’accesso!

Ringrazio Felix per la lettera, della quale custodisco la copia autentica, scritta a penna con la sua bella grafia.

È una delle tante che mi ha scritto. Perché sì, Felix è bravo a scrivere e a esternare con la scrittura le sue emozioni e i suoi sentimenti.

Io no, e chi mi conosce sa quanto possa essere caustico, succinto e poco romantico...

Così, per non deludervi, vi parlerò di tutte le volte che Felix mi dà il tormento! :twisted:

Come ad esempio tutte le volte che parla con i suoi intercalari meridionali, del tipo “aspetta che il coso si fa” o “dove sta il come si chiama lui”, e ti dice pure “ma come non hai capito??”. Oppure quando guido la macchina e ogni volta mi vuole far fare un percorso alternativo (ovviamente se prendessi il percorso alternativo, mi direbbe perché non ho fatto l’altro). Quando mi fa ripetere le cose dieci volte perché non mi sente. Quando fa il bambinone e mi chiede per ogni dettaglio insignificante “cos’è” e “perché”. Quando la mattina appena alzati lui va già a trecento all’ora mentre io devo ancora ricordare come mi chiamo…

Ma in fondo, anche per questo, lo amo. E ormai non so immaginare una vita senza di lui :)

Sono passati tre anni da quel 8 Giugno 2014, quando ci fidanzammo dopo esserci dati il primo bacio in un grande parco di Roma, incuranti del tempo che passava (un po’ troppo incuranti: il parco chiuse senza che ce ne accorgessimo e per uscire fummo costretti a scavalcare il muro e calarci da un palo dell’elettricità stile “Ghostbusters”) :o

E in tre anni abbiamo continuato a costruire il nostro rapporto. È un percorso durante il quale si evolve in sintonia reciproca senza neanche accorgersene. Perché sono convinto che oltre a un forte sentimento (ovviamente imprescindibile), affinché il rapporto di coppia funzioni, servono anche la volontà di impegnarsi e di voler costruire qualcosa insieme.

E più il tempo passa, più ci accorgiamo di appartenerci reciprocamente.

@ Project, con cui anni fa ho avuto il coraggio di parlare per la prima volta della mia omosessualità: grazie. Se ripenso a come ero allora, mai e poi mai avrei immaginato di trovarmi qui.

Lo dico soprattutto per coloro che sono pessimisti e pensano che nulla possa cambiare: vi sbagliate.

@ e^ip+1=0 e derkleinebaum: che bel post!! Ovviamente siete degli ospiti graditissimi, e attendiamo la vostra prossima visita a Roma ;)

@ Barragan87: nati sotto il segno della Vergine, continuo a pensare che tu abbia un QI superiore alla media e che sia un cabarettista mancato. Ora però non ti scontrare troppo con l’Essere Umano! :lol:

Un caro saluto a tutti


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lettera d'amore (Per festeggiare i nostri tre anni insie
MessaggioInviato: sabato 10 giugno 2017, 0:50 

Iscritto il: lunedì 12 maggio 2014, 23:01
Messaggi: 41
Carissimi Felix e Calymero,

anzi,

Carissimo Calymero,
È arrivato il momento di chiedertelo - anche a costo di risultare un pochino off topic: ma perché non lasci Felix e scappi con me a Las Vegas? Voglio dire, ma l'hai visto quant'è brutto Felix, con quel naso a patata e quegli occhi da Carletto, il camaleonte dei sofficini Findus? Tu invece sei così bello, così intelligente, così colto... lo so che ti sembra di essere già abbastanza felice con lui, ma ti assicuro che è solo un'impressione!! La verità è che lui ti ha plagiato, come fanno tutti i brutti con i belli della coppia. Vieni via con me e scoprirai la vera felicità, perché se non ti lecchi le dita ora, godrai solo a metà per sempre!!

Tua, Pryscilla.

Ora viene la parte retorica (perché mi è stata esplicitamente richiesta su commissione), e soprattutto seria (perché, siamo realistici, io non potrei mai scappare a Las Vegas con una persona che non dice parolacce e odia Maria De Filippi (e semmai è Felix che vorrebbe scappare a Las Vegas con me)).

Carissimi Felix e Calymero,
Siamo qui riuniti per celebrare la vostra unione triennale, carnale e spirituale, alla divina presenza di Project e i suoi santi figli prediletti, alleluia alleluia...
Il traguardo più grande, comunque, non sono i tre anni, ma il sentimento e la passione palpabili che vi unisono oggi come il primo giorno. La vostra semplicità mi ha subito conquistato, perché purtroppo non è facile trovarla nelle minoranze, non è facile mantenere la serenità quando la società ti rema contro, ma è quello che siamo riusciti a fare io, voi, e probabilmente i nostri amici in comune. Infine sono grato a Felix per avermi scelto come amico fin dall'inizio, nonostante la differenza di età (bada Felix: non ho detto che sei vecchio), nonostante le rivalità intestine fra dauni e messapi di oggi, e nonostante io tenti in ogni modo di conquidere il suo ragazzo (senza peraltro riuscirvi) in sua presenza. Vi voglio bene guys, mi mancate.


Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 1 di 1 [ 8 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010