UN GAY CHE VUOLE STARE SOLO

Coppie gay, difficoltà, prospettive, significato della vita di coppia dei gay
Rispondi
Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5542
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

UN GAY CHE VUOLE STARE SOLO

Messaggio da progettogayforum » domenica 23 gennaio 2011, 13:02

Ciao Project,
ho letto qualche tuo post sul blog e mi è venuto in mente di scriverti. Ho 23 anni, non ho problemi particolari, sono gay, questo lo so, ma è come se non lo fossi, non ho mai fatto niente per trovarmi un ragazzo. Dove vivo io occasioni ce ne sono poche, anzi nessuna, ma se le avessi non credo mi interesserebbero. Frequento l’università in una grande città ma faccio il pendolare. Ho conosciuto un po’ di ragazzi ma in effetti mi attirano solo da lontano, più sto con loro più mi sento indifferente. Certi sono proprio belli (tra l’altro sono in maggioranza ragazzi, le ragazze sono poche) però li sento lontani. Non hanno atteggiamenti omofobi, con loro a livello superficiale sto bene ma solo a livello superficiale, non mi sento amico di questi ragazzi, non mi fido di loro. Ho letto nel blog di ragazzi gay che si innamorano facilmente di ragazzi etero e che ci stanno malissimo, questa è una cosa che non riesco a capire, forse perché non mi sono mai innamorato di nessuno, per me tra quei ragazzi e le ragazze non c’è nessuna differenza, mi sono proprio indifferenti ma da tutti i punti di vista. Non credo che comunque sceglierei di stare con un ragazzo nemmeno se fosse gay e se mi piacesse fisicamente, forse se ci fosse una complicità vera e un amore reciproco, ma dico forse perché credo che non mi metterei con un ragazzo nemmeno in quelle condizioni. Simpatia sì, che ne so, anche la pizza in gruppo, ma non da soli, ma legarsi nel senso di dipendere uno dall’altro no, non lo accetterei proprio. Forse sbaglio ma penso che stare in coppia sia molto più complicato di quanto si crede, non “dire di starci” ma starci veramente. Ho amici gay di chat che mi raccontano che hanno il ragazzo ma che conoscono anche altri ragazzi e ci vanno a letto. A me sembra assurdo già avere un ragazzo ma averne uno e andare anche con altri non lo capisco proprio. Non ne faccio un punto morale ma non capisco che senso possa avere per loro. Non mi sento solo, sto bene come sto, ho letto che siccome il tempo passa e siccome stare in coppia è bellissimo bisogna darsi da fare il più presto possibile, ma penso che facendo così invece di trovare la felicità al massimo grado ci si possa trovare coinvolti in mille problemi di altri e in pratica si possa finire per stare peggio di prima. Il “ragazzo” ideale non esiste, ci sono tanti ragazzi concreti e quando li vedi da vicino ti passa pure la fantasia di costruire qualcosa. Non mi ritengo assolutamente migliore degli altri e tra l’altro non penso che sarei capace di dare niente a nessuno, in particolare di dare affetto o amore o anche solo sesso in modo convinto. Non è che io cerchi di pensare ad altro per non pensare a trovarmi un ragazzo, ma è che a trovarmi un ragazzo non ci penso proprio, non rimuovo nulla, sono proprio cose che non desidero. Non so se cambierà qualcosa ma non credo. Come vivo il sesso adesso? Risposta scontata: coi porno ma non è una fissa nemmeno quella, capita sì, ma quando non capita non me ne accorgo nemmeno. Per il futuro non penso di mettermi con qualcuno, almeno adesso non lo penso, vorrei riuscire a stare tranquillo da solo, a pensare a tante cose per il mio futuro, quelle cose mi sembrano mie, stabili, sono cose che posso realizzare da me, senza sperare in nessuno. Io penso che la tranquillità sia possibile e mi andrebbe già di lusso così. Sono un gay che vuole stare solo e tranquillo, sarò anomalo ma sono così.

Willy87

SenzaPeso
Messaggi: 221
Iscritto il: sabato 24 aprile 2010, 5:11

Re: UN GAY CHE VUOLE STARE SOLO

Messaggio da SenzaPeso » domenica 23 gennaio 2011, 13:10

Solo io ci vedo un bel po'di contraddizioni?

Avatar utente
Volonté Duvall
Messaggi: 195
Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 10:34

Re: UN GAY CHE VUOLE STARE SOLO

Messaggio da Volonté Duvall » domenica 23 gennaio 2011, 14:10

SenzaPeso ha scritto:Solo io ci vedo un bel po'di contraddizioni?
No, non sei l'unico... :?
Scoprii di essere un Nessuno...di non essere completo.
Proprio come tutti loro, ero venuto al mondo senza un cuore.
Avrebbe fatto qualche differenza?
Se avessi un cuore...allora sarei "qualcuno"?

http://shufflecoffee.blogspot.com/

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: UN GAY CHE VUOLE STARE SOLO

Messaggio da barbara » domenica 23 gennaio 2011, 15:02

ma quali????? :roll:

:ugeek: forse devo mettere gli occhiali, ma non me vedo. 8-)

Avatar utente
boy83
Messaggi: 18
Iscritto il: domenica 19 dicembre 2010, 13:51

Re: UN GAY CHE VUOLE STARE SOLO

Messaggio da boy83 » domenica 23 gennaio 2011, 15:32

non capisco una cosa: dici di essere gay ma fai capire di non essere attratto nè dai maschi nè dalle femmine... nè dal punto di vista fisico ne' da quello affettivo. sbaglio?
sei sicuro di avere fatto chiarezza sul tuo orientamento sentimentale?
penso comunque che possa trattarsi di una fase, oggi magari hai altre priorità e non ti senti abbastanza pronto , ma sono sicuro che prima o poi nascerà in te l'esigenza di andare oltre, di avere dei rapporti piu' profondi e di dividere la vita, o una parte di questa, con qualcuno al tuo fianco ;)
In fondo l'uomo e' nato per amare...o no? :)

Avatar utente
davide
Messaggi: 465
Iscritto il: domenica 2 gennaio 2011, 23:38

Re: UN GAY CHE VUOLE STARE SOLO

Messaggio da davide » domenica 23 gennaio 2011, 15:40

Quoto boy83 secondo me è semplicemente una fase,un periodo di transizione in cui sente la necessità di stare da sole,avere del tempo solo per se stesso e dedicarsi alla sua persona.Non c'è secondo me nulla di anomalo in questo.L'uomo sarà fure fatto per amare ed essere amato ma non vuol dire che passi l'intera vita a cercare qualcuno o cmq non è l'unico obiettivo che si prefigge .Ci sono anche altre cose al di fuori del semplice amore....

sono una foglia che danza portata dal vento. vengo a cercarti...per incontrarti di nuovo come fosse la prima volta

Avatar utente
serpentera
Messaggi: 430
Iscritto il: martedì 24 agosto 2010, 19:37

Re: UN GAY CHE VUOLE STARE SOLO

Messaggio da serpentera » domenica 23 gennaio 2011, 16:17

Secondo me il ragazzo è ancora abbastanza confuso sul suo orientamento sentimentale..ma credo che questo sia dovuto al fatto che nel profondo non si è ancora ben accettato anche se lui è convinto del contrario...xD

Avatar utente
claude86
Messaggi: 93
Iscritto il: lunedì 6 settembre 2010, 21:13

Re: UN GAY CHE VUOLE STARE SOLO

Messaggio da claude86 » domenica 23 gennaio 2011, 16:28

Beh anch'io ho un amico (ufficialmente etero) che ha affermato di volere rimanere single perché così potrà avere il letto matrimoniale solo per sé - ma che tristezza secondo me...

Alyosha
Utenti Storici
Messaggi: 2422
Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41

Re: UN GAY CHE VUOLE STARE SOLO

Messaggio da Alyosha » domenica 23 gennaio 2011, 18:47

Non so in effetti a me pare abbia costruito un teorema perfetto: starei con un ragazzo solo se lo amo, ma io non mi innamoro quindi non voglio stare con nessuno... Mi pare abbia costruito le condizioni per trovare l'amore della sua vita:). Se fosse vero che non vive nessun problema con la sua omosessualità, sarebbero in effetti solo scelte di vita. Le cose che dice sul rapporto di coppia non mi sembrano troppo inesatte, certo le vive come uno che ci sta dal di fuori, vede i movimenti esterni, ne coglie i pericoli, ma non ne prova le emozioni. Comunque secondo me non si "sceglie" di stare con un ragazzo o meglio non si sceglie ne di innanorarsi ne di non innamorarsi, certo ci si pone nelle giuste condizioni affinche certe cose avvengano. Vedo in condinuazione persone che cercano l'amore della loro vita e non lo trovano proprio perché lo cercano, farsi la propria vita tranquilli (non evitando ne incoraggiando incontri però), senza aspettare che qualcosa succeda ne impedire che succeda, secondo me è davvero la migliore disposizione d'animo. Il piccolo problema è che non c'è scritto esattamente questo e temo che in questa "chiusura" qualcosa di irrisolto ci sia. In ogni caso se lui sta davvero bene come dice non vedo il problema :).

SenzaPeso
Messaggi: 221
Iscritto il: sabato 24 aprile 2010, 5:11

Re: UN GAY CHE VUOLE STARE SOLO

Messaggio da SenzaPeso » lunedì 24 gennaio 2011, 6:27

La contraddizione che ci vedo io è

se uno dice che vuole star solo perché si preoccupa di quel che può o non può dare a qualcun'altro?!

attenzione a cosa si desidera... Lo si potrebbe ottenere.

Rispondi