Crea sito
 
Oggi è sabato 18 novembre 2017, 17:59

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 1 di 1 [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: TRAMONTO DI UN RAPPORTO GAY DI COPPIA
MessaggioInviato: lunedì 12 dicembre 2011, 14:10 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05
Messaggi: 5111
Ciao Project,
ho 34 anni, sono gay da sempre e devo dire che quello che leggo sul forum lo trovo molto conforme al mio modo di vivere l’omosessualità. Non sono dichiarato, ho avuto una storia bella e lunga che è durata 12 anni e che è finita perché il mio ex ha trovato un ragazzo che probabilmente riesce a farlo stare meglio di come sapevo fare io. Continuiamo a vederci e anche a sentirci piuttosto spesso. Conosco il suo attuale ragazzo e lo considero un ragazzo a posto. Adesso voglio stare solo, non ho nessuna reazione negativa contro il mio ex, anzi gli voglio bene e lui lo sa e credo che anche lui mi voglia bene. Cercavo nel forum qualcuno che avesse vissuto una cosa simile ma non l’ho trovato e mi dispiace perché un confronto vero mi sarebbe stato utile. È da un po’ che il forum sta prendendo un altro aspetto che è un po’ diverso da quello di prima. Forse il progetto sta diventando una piccola comunità e questo non è detto che sia una cosa buona perché comincia a seguire la logica delle associazioni. Io non amo le associazioni di nessun genere e in particolare quelle gay perché sono un po’ una ribalta dove mettersi in scena per ottenere simpatia e consenso. Cioè il pubblico finisce per contare un po’ troppo e allora arrivano i discorsi astratti, le questioni di principio o anche solo i discorsi di tipo molto accademico sui quali non si finisce mai di discutere perché si tratta di cose generalissime alle quali ognuno dà il senso che vuole. Ma non era meglio prima, quando il forum era un confronto su esperienze reali più che un luogo di discussioni astratte? Certe volte comincio a leggere delle discussioni che magari prendono le mosse dall’esperienza ma poi partono per la tangente e danno luogo a una serie infinita di puntualizzazioni e di sottolineature che francamente mi sembrano del tutto inutili, in pratica solo accademia e sfoggio di capacità dialettiche. Comincio a leggere e poi mi dico: ci risiamo! E allora non leggo più. Ma perché il progetto deve diventare una community? Non c’è bisogno di formare nessuna ideologia collettiva. Non sarebbe meglio discutere di meno e parlare di più di vita reale? Io penso che alla fine il forum aumenta di quantità perché la discussioni si allungano all’infinito ma perde di qualità perché in effetti i discorsi astratti finiscono per essere preponderanti. Ti vorrei fare una proposta che ti può suonare strana ma che penso abbia un senso, perché non apri una sezione su come finisce una relazione tra due ragazzi? Un po’ per capirne le cause e per cercare di gestire il dopo. Ci può anche essere la relazione che nasce e che dura tantissimi anni, un po’ come la mia, però nella fisiologia (non nella patologia) della vita affettiva c’è pure la fine delle relazioni di coppia. Certo che, come nelle favole, il bello è pensare a come trovare il principe azzurro e a come vivere “sempre” con lui felici e contenti, ma nella realtà i rapporti cambiano e si logorano, il che non vuol dire nemmeno che si logorino gli affetti che ci stanno dietro, però, perché non cercare di confrontarsi anche su come finisce una relazione? Penso che per tanti ragazzi possa essere una cosa importante e lo sarebbe certamente per me. Sto scrivendo la storia della fine del mio rapporto di coppia, mi serve anche per riflettere, quando avrò finito te la manderò.
Ciao



_________________
BLOG PROGETTO GAY http://progettogay.myblog.it/
BLOG STORIE GAY http://nonsologay.blogspot.com/
SITO PROGETTO GAY https://sites.google.com/site/progettogay/
STORIE GAY E NON SOLO https://gayproject.wordpress.com/
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: TRAMONTO DI UN RAPPORTO GAY DI COPPIA
MessaggioInviato: lunedì 12 dicembre 2011, 16:08 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 23 aprile 2011, 1:00
Messaggi: 888
In effetti concordo con quello che dice l'autore del messaggio...

Solo che aprire un'altra sezione per parlare di un tema così specifico, che comunque viene ripreso anche in altri post... secondo me non è una gran soluzione.

Per me bisognerebbe vedere fin dove può portare questa tendenza, al limite cercando di indirizzare l'attenzione del forum verso alcuni spunti interessanti e importanti, già però come fa project con post simili a questo.

Considerando tra l'altro, che il concetto di forum vede la sua forza appunto in una comunity attiva... Il ricambio di storie, persone è sempre una buona cosa, però.. forse anche questo modo di evolversi è quasi inevitabile e non è detto che non porti anche nuovi benefici



_________________
Per prima cosa portarono via i comunisti, e io rimasi in silenzio perché non ero un comunista. Poi se la presero coi sindacalisti, e io che non ero un sindacalista non dissi nulla. Poi fu il turno degli ebrei, ma non ero ebreo.. E dei cattolici, ma non ero cattolico... Poi vennero da me, e a quel punto non c'era rimasto nessuno che potesse prendere le difese di qualcun altro.
Martin Niemoller


Marc090 -- Amministrazione di ProgettoGay
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: TRAMONTO DI UN RAPPORTO GAY DI COPPIA
MessaggioInviato: lunedì 12 dicembre 2011, 16:11 
Moderatore Globale
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 25 giugno 2009, 0:27
Messaggi: 939
Sinceramente non riesco proprio a capire cosa stia dicendo l'utente relativamente alle critiche.
progettogayforum ha scritto:
Forse il progetto sta diventando una piccola comunità e questo non è detto che sia una cosa buona perché comincia a seguire la logica delle associazioni. Io non amo le associazioni di nessun genere e in particolare quelle gay perché sono un po’ una ribalta dove mettersi in scena per ottenere simpatia e consenso. Cioè il pubblico finisce per contare un po’ troppo e allora arrivano i discorsi astratti, le questioni di principio o anche solo i discorsi di tipo molto accademico sui quali non si finisce mai di discutere perché si tratta di cose generalissime alle quali ognuno dà il senso che vuole. Ma non era meglio prima, quando il forum era un confronto su esperienze reali più che un luogo di discussioni astratte?
A queste affermazioni e a quelle seguenti mi viene da dire: MA GHE STA' A DI' ?

Comunque, tornando alla prima domanda di chi scrive, anche io continuo a sentirmi con la mia ex-ragazza e siamo molto amici: ci sono stati dei periodi dove ci siamo allontanati ma ci siamo sempre re-incrociati perché entrambi ci vogliamo molto bene e vogliamo che l'altro stia bene.



_________________
Zerchmettert, zernichtet ist unsere Macht
wir alle gestürzt in ewige Nacht
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: TRAMONTO DI UN RAPPORTO GAY DI COPPIA
MessaggioInviato: lunedì 12 dicembre 2011, 17:48 

Iscritto il: martedì 27 aprile 2010, 23:02
Messaggi: 368
Ricevere un'opinione sul nostro lavoro fa sempre piacere, perché nel bene o nel male ci consente di capire in che direzione stiamo andando e di orientare meglio la traiettoria se necessario. Tuttavia la natura del forum non dipende esclusivamente dall'amministrazione, anzi come sempre abbiamo sostenuto la vera essenza di questo che è il cuore pulsante del Progetto sono gli utenti i quali partecipano attivamente impegnando la loro serietà ed il loro pensiero. Per questo l'evoluzione del forum non solo segue un percorso spontaneo, ma non è neppure indirizzabile in uno specifico senso a parte per quelle limitazioni che sono imposte dal regolamento e dalle più generali questioni tematiche. Il forum continua a dichiarare la propria natura indipendente da qualsiasi logica di associazione o community, che viene continuamente ribadita in tutte le occasioni possibili e immaginabili, però è naturale che le persone che frequentano un luogo anche virtuale tendano a considerarsi se non come una comunità anche come un gruppo. Se le discussioni a tuo parere prendono una piega troppo astratta, questa può essere una buona occasione per tutti quanti di prenderne atto e cercare di adottare uno spirito più aperto in questo senso. Riguardo all'idea di creare una sezione apposita, mi trovo d'accordo con Marc090 per molti motivi: penso che una sezione sarebbe un po' eccessiva per trattare un argomento specifico come quello, il forum ha già una struttura complessa non immediata da comprendere, esiste la sezione "Coppie gay" in cui questi argomenti possono rientrare benissimo; infine gli utenti hanno sempre la possibilità di parlare delle proprie esperienze nell'ambito di tuo interesse, come di qualsiasi altra esperienza, e probabilmente se non lo fanno significa che non hanno intenzione di pronunciarsi al riguardo. Un suggerimento che invece potrebbe sortire un effetto migliore è questo che io rivolgo a te: se sei interessato in questo specifico argomento puoi aprire un topic di tuo pugno da destinare alla raccolta di tutte queste esperienze, dandogli il titolo che ritieni più appropriato e specificando tutte le caratteristiche che desideri. Credo di aver capito che tu non sei iscritto al forum; se anche tu vuoi dare il tuo contributo partecipando attivamente con le tue storie di vita reale piuttosto che con ragionamenti astratti, esprimere le tue opinioni nelle discussioni degli altri e dialogare in modo più diretto con chi scrive, sei naturalmente il benvenuto.



_________________
        Blueboy
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: TRAMONTO DI UN RAPPORTO GAY DI COPPIA
MessaggioInviato: lunedì 12 dicembre 2011, 18:57 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 26 giugno 2010, 23:05
Messaggi: 682
Ma dov'è il discrimine fra "community" e "luogo dove si parla dei fatti propri"?

Per quanto riguarda le "discussioni astratte" immagino che l'autore della mail si riferisca ai Flame, ma si tratta di battibecchi virtuali su fraintendimenti, questioni di principio, opinioni personali, valutazioni generali... sì è vero sono molto sgradevoli a leggersi, ce ne sono tanti e comunque si trovano in qualsiasi forum; penso però che non siano in alcun modo eliminabili, sarebbe come vietare alla gente di litigare, o come imporre a tutti di pensarla allo stesso modo; non funzionerebbe.



_________________
# Non basta un giorno di freddo per gelare un fiume profondo.
(Gǔlǎo de zhōngguó yànyǔ)
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: TRAMONTO DI UN RAPPORTO GAY DI COPPIA
MessaggioInviato: lunedì 12 dicembre 2011, 19:16 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22
Messaggi: 2861
Personalmente trovo molto interessante il parere di questo ragazzo e in parte concordo, anche se non vedrei la cosa come una critica, ma come uno spunto per migliorare il forum.
Mi spiego meglio: nel tempo ho provato diverse volte ad aprire topic sulle relazioni di coppia, scoprendo il più delle volte che suscitano scarso interesse.
Eppure si tratta di temi molto importanti , che sicuramente stanno a cuore a molti ragazzi. E allora dove sta il problema? Non può essere secondo me l'assenza di una sezione , perchè c'è già quella denominata "coppie gay", dove ci sono topic (non molti per la verità) che parlano della fine di una relazione, così come della fedeltà , del tradimento ecc .
Piuttosto credo che i motivi di una certa latitanza su questi temi siano soprattutto due:
-una parte di utenza non ha esperienza diretta di rapporti a lungo termine, per cui o non partecipa oppure può solo fare considerazioni di carattere generale , che possono essere definite astratte, ma che sono comunque positive secondo me, poichè sono pur sempre il tentativo di dare il proprio contributo
-un'altra parte di utenza ha esperienza diretta ma non se la sente di esporsi, forse proprio perchè fa parte di una community e preferisce non mettere in piazza i propri trascorsi sentimentali, specie se il proprio ragazzo o ex-ragazzo è utente del forum
Non so come si possa ovviare a questo problema, ma sinceramente posso capire le riserve di chi teme inavvertitamente di ferire qualcuno che può riconoscersi nella storia raccontata e capisco anche chi non se la sente di condividere alcune vicende molto private che possono essere vissute come dei "fallimenti".
Un conto è scrivere una storia da perfetto sconosciuto e un conto è raccontare dettagli di sè e del proprio ragazzo , e il giorno stesso frequentare la chat del Progetto.
Tuttavia concordo sul fatto che si tratta di un confronto molto importante, perchè giustamente una vita affettiva non implica solo la ricerca della persona giusta, ma anche e soprattutto la capacità di far funzionare una relazione e permetterle di crescere , superando i malintesi, i conflitti , la noia e tutto ciò che si presenta in un rapporto reale con una persona reale.
Una soluzione non ce l'ho, ma già riflettere sull'argomento mi sembra produttivo.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: TRAMONTO DI UN RAPPORTO GAY DI COPPIA
MessaggioInviato: lunedì 21 maggio 2012, 22:16 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 29 giugno 2009, 19:59
Messaggi: 189
barbara ha scritto:
Non può essere secondo me l'assenza di una sezione , perchè c'è già quella denominata "coppie gay", dove ci sono topic (non molti per la verità) che parlano della fine di una relazione, così come della fedeltà , del tradimento ecc .
Piuttosto credo che i motivi di una certa latitanza su questi temi siano soprattutto due:
-una parte di utenza non ha esperienza diretta di rapporti a lungo termine, per cui o non partecipa oppure può solo fare considerazioni di carattere generale , che possono essere definite astratte, ma che sono comunque positive secondo me, poichè sono pur sempre il tentativo di dare il proprio contributo
-un'altra parte di utenza ha esperienza diretta ma non se la sente di esporsi, forse proprio perchè fa parte di una community e preferisce non mettere in piazza i propri trascorsi sentimentali, specie se il proprio ragazzo o ex-ragazzo è utente del forum


Totalmente d'accordo. Credo che progetto gay nasca soprattutto come aiuto alle persone che vivono male la loro omosessualità.
Ora, per scrivere della fine di una relazione bisogna prima arrivarci, alla relazione, e parlando per esperienza personale posso dire che questo forum attira soprattutto ragazzi o comunque persone che stanno passando un brutto periodo (per le ragioni più svariate, ogni post è una storia) caratterizzato, in genere, proprio dalla mancanza di una vera e sincera vita affettiva. Poi certo, come ho detto ognuno ha le sue proprie ragioni per scrivere e il fatto che chi scrive la lettera a Project sia stato pubblicato dimostra che di per sè PG non impedisce di discutere anche di queste cose, ma come diceva molto bene Blueboy il forum prende forma e direzione in base agli utenti che lo "abitano", e credo quindi che sia normale questa mancanza di dibattito sul tema delle relazioni di coppia e la loro fine.

Mi accorgo ora che questo post risale al 2011! direi che è indicativo :|



_________________
Now show me the way to the next whiskey bar.
Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 1 di 1 [ 7 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010