Crea sito
 
Oggi è domenica 22 ottobre 2017, 10:05

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 1 di 1 [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Emma ha due madri e un padre
MessaggioInviato: lunedì 5 agosto 2013, 17:56 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22
Messaggi: 2861
A Miami Emma, una bambina di due anni, per una sentenza del tribunale ha tre genitori: la coppia di donne che la sta allevando e il padre biologico, un giovane gay originario di Cagliari. Tutti e tre saranno tutelati nei loro diritti genitoriali. Lo ha stabilito un giudice della Florida chiamato a dirimere il caso, ratificando un accordo stabilito tra le parti e dando così una legittimazione legale a un nuovo modello di famiglia.
Quando la coppia lesbica aveva deciso di avere una figlia aveva chiesto a un comune amico gay la donazione del seme. Ma di fronte alla richiesta successiva fatta al padre biologico di rinunciare ai diritti di paternità , l'uomo si è opposto. Di conseguenza ne è nata una controversia che si è poi ricomposta attraverso un accordo secondo cui il padre biologico avrà il diritto di visita fino ai quattro anni della bambina e contribuirà al suo mantenimento.
La vicenda , anche se pare essersi conclusa bene, fa comprendere la complessità che una coppia omosessuale deve affrontare nel momento in cui decide di dare vita a un figlio.
Si tratta non solo di individuare le soluzioni legali e di sfidare un ambiente sociale spesso ostile, ma anche di evitare che il bambino possa essere conteso da genitori biologici o da genitori acquisiti .
Un eventuale conflitto di questo tipo , che comunque è presente anche in figli di coppie eterosessuali oppure di coppie adottive può creare notevoli disagi in un bambino, per cui è importante che i futuri genitori trovino per tempo le soluzioni più adeguate per evitarlo.
Anche se di fatto nelle famiglie tradizionali molti bambini sono allevati da altri adulti oltre alla coppia genitoriale (i nonni, gli zii,i nuovi compagni dei genitori , ecc) sicuramente questo tipo di famiglia farà discutere . E voi che ne pensate ?


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Emma ha due madri e un padre
MessaggioInviato: lunedì 5 agosto 2013, 23:45 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 27 febbraio 2012, 4:37
Messaggi: 383
Io credo sia bellissima perché dal racconto sembra che le due donne e il ragazzo non abbiano familiari accanto a se a sostenerli e come dicevi prima le famiglie tradizionali sono composte da zii e nonni e darà sempre da discutere il fatto che una coppia omosessuale crei una famiglia in questo modo, ma io lo vedo come una cosa positiva perché è un modo per dare sicurezza alla bambina, e credo che anche il giudice abbia pensato in questo modo, avere più persone vicine a se, cosa che difficilmente accade per un bambino adottato.



_________________
Cambiare è difficile

Non cambiare è impossibile

Nel cambiare, ti ferisci, rimarrai ferito, rimarrai segnato e non potrai farne a meno

--------------------------------------------------------------------------------------

Essere come il caffè nei momenti più difficili.
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Emma ha due madri e un padre
MessaggioInviato: martedì 6 agosto 2013, 16:17 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 4 febbraio 2013, 3:13
Messaggi: 81
Io non ne so molto dello sviluppo psicologico di un bambino, ivi compresa la necessità di avere due (2) punti di riferimento più vicini rispetto al resto della società e se questo è, o meno, un valore aggiunto rispetto all'averne di più di 2, ma penso che fintanto che ci siano sempre finalità positive e costruttive negli adulti che se ne occupano (no intenzioni di violenza, no finalità di allontanare i piccoli dai genitori o da quell'adulto visto male, ecc.), un bambino gioirà di qualsiasi salutare interazione sociale aggiunta che gli si dovesse proporre, quindi ben vengano famiglie di questo tipo! Penso che il problema sorga però non appena si instaurino situazioni di conflitto tra gli adulti ed è lì che, purtroppo, bisogna fare intervenire la legge con le sue regole che rischiano a volte di sconfinare nell'insensatezza. Sì, ma come? Con quali modalità? Non saprei... se gli adulti avessero buon senso, le cose si risolverebbero automaticamente...



_________________
"E non vi è niente di più bello dell'istante che precede il viaggio, l'istante nel quale l'orizzonte del domani viene a renderci visita e a sussurrarci le sue promesse." (Milan Kundera, traduzione mia)
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Emma ha due madri e un padre
MessaggioInviato: mercoledì 7 agosto 2013, 22:38 

Iscritto il: mercoledì 19 giugno 2013, 17:21
Messaggi: 134
Barbara ha scritto:
E voi che ne pensate ?


Bella domanda! Sollevi una questione tanto complessa quanto importante....ma al momento su questa questione non ho ancora le idee chiarissime. Ovviamente sono del parere che una coppia omosessuale sia capace di dare lo stesso affetto al proprio figlio/figli nella stessa identica maniera di una coppia etero.
Ciò che mi procura ancora molti dubbi è proprio questa idea di famiglia "allargata" composta da tre genitori....soprattutto perché si vengono a creare situazioni molto delicate e "potenzialmente problematiche". Finché c'è buon senso e sincero affetto per il bambino credo che questa famiglia allargata possa funzionare benissimo.....il problema è che spesso la gente non ha buon senso ed è tremendamente egoista. Mi direte "anche nelle tradizionali coppie etero senza buon senso e con egoismo si possono creare notevoli disagi ai bambini". Giusto, però questo nuova tipologia di famiglia mi pare già di partenza più problematica, proprio perché più complicata e perché coinvolge la volontà di più individui.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Emma ha due madri e un padre
MessaggioInviato: giovedì 8 agosto 2013, 7:46 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22
Messaggi: 2861
Mi trovo d'accordo con voi nel ritenere che l'eventuale problema per un bambino non è tanto quello del numero di persone o di ruoli differenti da quelli tradizionali , ma piuttosto è la mancanza di attenzioni adatte ai suoi bisogni e un conflitto fra gli adulti.
Nella mia vita ho visto delle ragazze madri o genitori separati crescere dei figli anche meglio di una coppia tradizionale o anche il contrario, perchè la differenza non è nella situazione in sé , ma nella capacità di ogni singolo adulto di capire il bambino e creargli intorno un ambiente in cui possa crescere secondo le proprie inclinazioni e necessità.
Se andiamo a ben vedere , anche nella famiglia tipica ( madre e padre sposati ) i ruoli cosiddetti tradizionali non sono rispettati . Potremmo osservare come certi padri sono più protettivi e meno capaci di dare regole a un bambino di quanto non faccia la madre oppure potremmo scoprire che il ruolo materno è svolto in realtà da una nonna o da una zia, perché la madre è molto inesperta o per motivi di lavoro lascia i figli quasi sempre da altri membri della famiglia allargata.
Anche qui il bambino può crescere bene oppure no, indipendentemente da come la famiglia si è organizzata, in relazione a quanto amore e rispetto ha ricevuto


Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 1 di 1 [ 5 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010