Crea sito
 
Oggi è sabato 25 novembre 2017, 2:13

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 2 di 3 [ 26 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Coppie omosessuali vs coppie etero
MessaggioInviato: sabato 13 luglio 2013, 15:30 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 14 giugno 2013, 12:59
Messaggi: 161
cielo86 ha scritto:
Proprio oggi ho letto di una grave aggressione a Torino che è di norma una città abbastanza civile. Voglio credere che le cose miglioreranno ma i coglioni ci saranno sempre in giro se non migliora il contesto culturale.

Senza una legge contro l'omofobia puoi stare sicuro che la gente continuerà imperterrita con queste aggressioni. Siamo abituati a pensare che i rensponsabili di queste violenze siano sempre dei fascisti/nazisti, gente squilibrata tutto sommato. Talvolta non è così, basta vedere quello che sta succedendo in Francia dove gli attacchi partono da madri e padri di famiglia (spesso cattolici) che a prima vista tendiamo a classificare come gente per bene. Se aggredire un omosessuale è sbagliato per noi non è detto che lo sarà mai per un fondamentalista religioso del cavolo. Quindi, pensiamo prima a tutelarci nei confronti della legge che di sicuro gli omofobi convinti tali sono e tali resteranno, specie quando vengono aizzati da sua santità in persona.
Yoseph ha scritto:
Il diritto di sposarci ci deve essere e pur con tutte le criticità anche i media qualcosa hanno fatto: i personaggi gay dei film e telefilm hanno un po' infranto quello che per molti era un tabù fino a qualche anno fa.

Con i miei commenti mi riferivo esclusivamente alla situazione italiana. Spagna, Svezia, Inghilterra sono il paradiso per noi omosessuali. Nessuno si permetterebbe di mancarci di rispetto perché appunto il contesto culturale è diverso e ci sono leggi a non finire a nostro favore.
I film e i telefilm mi hanno aiutato e continuano ad aiutarmi tanto nell'accettare quello che sono, ma di certo non dobbiamo ringraziare i media italiani. ;)



_________________
Living life one mistake at a time. ~
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Coppie omosessuali vs coppie etero
MessaggioInviato: sabato 13 luglio 2013, 16:18 
Membro dello Staff
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 22:49
Messaggi: 369
Sai Luvseeker, secondo me l'aspetto negativo del nostro paese è che pur avendo le basi per essere un paese civile come gli altri, negli ultimi anni abbiamo scardinato quel poco di sana cultura che avevamo e abbiamo lasciato che la superficialità e la grettezza dilagassero. A me piace ricordare che in Italia, a differenza di altri paesi europei, l'omosessualità è riconosciuta dal 1890. Pensa che in Germania è totalmente legale solo dal 1994 e il Regno Unito attraversò anni bui durante il governo di Margaret Thatcher che fece una legge che vietava di promuovere l'omosessualità, rimasta in vigore fino al 2000. Il problema è che questi paesi ed altri (vedi i paesi del Sud America o addirittura il Sudafrica) si sono progressivamente evoluti negli anni, noi siamo forse tornati anche indietro.
Abbiamo avuto la fortuna di avere un intellettuale controverso come Pasolini che ha rappresentato l'omosessualità nelle sue opere, sia letterarie che cinematografiche, in un periodo in cui la Penisola Iberica era ostaggio delle dittature di Franco e Salazar...Ti dico, le basi c'erano, poi chi sa perché ne abbiamo fatto carta straccia.
Ora però smetto perché mi sa che sono diventato proprio palloso :D
Piuttosto manteniamo sempre viva la speranza nel cambiamento :)


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Coppie omosessuali vs coppie etero
MessaggioInviato: sabato 13 luglio 2013, 17:56 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 30 marzo 2013, 18:39
Messaggi: 63
Come ho ribadito nel mio post, i diritti legislativi sono sacrosanti.. e benvengano naturalmente, ma non sono niente, paragonati alle problematiche da risolvere riguardanti lo stile di vita che molti di noi sono costretti a condurre.
Dobbiamo "imporci" ad amarci da soli, perchè la maggior parte dei trogloditi la fuori ci vuole vedere morti. Non tutti ci riescono ad amarsi, almeno non negli anni migliori..proprio quelli che siamo costretti a vivere da reclusi.
Ci vorrebbe una cultura alla sessualità e all'affettività, come dice Yoseph, sono d'accordo. Ma che parta da noi, indirizzata a tutti noi per primi, un lavoro che dovrebbe iniziare dall'interno, perchè non so se ve ne rendete conto, ma su questo forum, è presente proprio una briciola di quello che è il mondo omo, tutti gli altri, sono la fuori che si nascondono, si sposano con donne e poi vanno coi ragazzi, fanno le markette, si fingono etero per una vita intera, si fingono bisessuali.
Tutto questo perchè accettarsi li terrorizza a morte, accettarsi vorrebbe dire non essere accettati dagli altri. Manco fosse un test dell'HIV con esito positivo... e allora si crea questa discriminazione di massa prima tra di noi, e poi dagli altri.
Pregiudizi verso persone un pò più effeminate, verso persone meno socievoli, meno promisque, più timide, con situazioni familiari particolari e via discorrendo.
E' abbastanza palese che gli etero nel nostro contesto sociale, conducono una vita sociale-affettiva mille volte migliore della nostra..poche ciance. Siamo obiettivi. Crescono alla luce del sole, non nell'ombra.
A tal proposito..mia madre a pranzo mi ha rinfacciato che di notte, quando cammino per casa senza nemmeno accendere una luce, non faccio rumore, divento tutt'uno col buio, divento un ombra.
L'ho sentita subito una metafora della mia vita.

In Italia, finchè ci sarà il vaticano, ogni battaglia sarà persa in partenza. Perchè se da un lato la politica e le leggi ottengono dei risultati microscopici, dall'altro lato la chiesa spara una delle sue bibliche stronzate, e ciao.
L'Italia sta ROVINATA, cosa volete cambiare? Proporrei invece il tentativo di sensibilizzarci tra noi. Cercare di imparare ed eventualmente trasmettere le basi affettive ed il rispetto, a chi ne vale la pena, e poi pensare a scambiarci l'anello. Magari in un altro paese.



_________________
Puoi addomesticare i cani col cibo, gli uomini con il denaro, ma i Lupi non li addomestica nessuno...
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Coppie omosessuali vs coppie etero
MessaggioInviato: sabato 13 luglio 2013, 19:16 
Membro dello Staff
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 22:49
Messaggi: 369
Wolf ha scritto:
su questo forum, è presente proprio una briciola di quello che è il mondo omo, tutti gli altri, sono la fuori che si nascondono, si sposano con donne e poi vanno coi ragazzi, fanno le markette, si fingono etero per una vita intera, si fingono bisessuali.
Tutto questo perchè accettarsi li terrorizza a morte, accettarsi vorrebbe dire non essere accettati dagli altri. Manco fosse un test dell'HIV con esito positivo... e allora si crea questa discriminazione di massa prima tra di noi, e poi dagli altri.
.

... e ci sono anche quelli che si accettano, sono consapevoli della propria omosessualità ma per quieto vivere fanno la vita da etero...
Quanti brava gente c'è che è costretta a star male e a nascondersi solo perché colpevole di essere attratta da persone dello stesso sesso, è la dura realtà, ma se possiamo smettiamo di soffrire, non ce lo meritiamo!


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Coppie omosessuali vs coppie etero
MessaggioInviato: sabato 13 luglio 2013, 22:32 

Iscritto il: mercoledì 19 giugno 2013, 17:21
Messaggi: 134
Bel topic Barbara! Vedo infatti che si è subito animato :mrgreen:

Sono d'accordo con molto di quanto è stato detto. Soprattutto concordo con la riflessione che le buone leggi e i progressi in campo giuridico debbano essere accompagnati da un progresso culturale generale (promosso soprattutto attraverso le scuole), altrimenti avranno poca efficacia. Ma, come giustamente dice Luv, non si può stare lì immobili ad aspettare questo progresso culturale, bisogna stimolarlo con leggi che ci permettano di dimostrare agli etero quanto in realtà siamo delle persone normalissime. I due processi quindi devono procedere parallelamente.

Sempre riguardo alle leggi, mi viene da dire che non si può pretendere di avere tutto e subito, ci vuole una certa gradualità. Come dice Wolf, non si può pretendere di avere delle leggi a favore del matrimonio e dell'adozione se gli omosessuali sono ancora discriminati e devono di fatto nascondere la loro omosessualità. Se la mentalità è ancora molto chiusa e arcaica, bisogna sì stimolarla con delle leggi....ma imporre subito, per esempio, la legge sull'adozione mi pare un po' eccessivo e controproducente.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Coppie omosessuali vs coppie etero
MessaggioInviato: lunedì 15 luglio 2013, 7:37 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22
Messaggi: 2861
Grazie per i vostri commenti! e anche per i vostri ringraziamenti! non immaginate quando mi faccia piacere sapere che ciò che scrivo può esservi utile. :)
L'argomento "coppia" è ovviamente vissuto in modo diverso da chi è single e da chi non lo è, come da chi è in una fase felice di una coppia o da chi invece attraversa una crisi di coppia.
Leggo nei vostri commenti un desiderio che , a causa delle condizioni che si vivono , rimane frustrato. Questa è una cosa ingiusta , di cui la società intera dovrebbe farsi carico, ma purtroppo così non è. Dunque quello che si può fare è, come dite giustamente, rimboccarsi le maniche dall'interno.
A proposito del matrimonio gay , ricordo che poco tempo fa mi hanno parlato di una differenza di posizioni all'interno del movimento LGBT sul fatto di pretendere il matrimonio (il 10)oppure puntare ragionevolmente più in basso (i diritti delle coppie di fatto). La cosa curiosa è che l'arcigay è rimasta ferma sul primo obiettivo e le organizzazioni delle lesbiche invece sono passate al secondo. Così ne è nata una diatriba interna sull'importanza o meno del matrimonio, dilemma che tra l'altro a livello "filosofico" da sempre divide il movimento in chi pensa che si debba rincorrere il modello etero e chi pensa che si debba andare oltre.
Penso che chi insiste sul matrimonio gay ritenga che una legge simile non solo permetta alle coppie omosessuali di avere gli stessi diritti, ma abbia anche il potere di modificare il clima generale e dunque ridurre l'omofobia. Ciò è accaduto in Olanda , a quanto ho sentito tempo fa in una trasmissione.
Questo perché evidentemente la conoscenza diretta di coppie sposate cambia molto l'immaginario collettivo sull'omosessualità .
Certo intanto la realtà attuale è differente e sono pienamente d'accordo con voi nel pensare che prima di tutto vada combattuta l'omofobia e , visto che ci vorrà ancora tempo è anche importante che i ragazzi omosessuali siano aiutati nel loro percorso , a rafforzarsi come singoli , cosa che è anche una base importante per lo stare bene in coppia.
Avrete certamente sentito di quella scuola che è stata bruciata e si sospetta che uno dei motivi possa essere il suo impegno anti-omofobia.
Ora è una notizia terribile, tuttavia non posso fare a meno di pensare che quando in una società si arriva a certi gesti estremi questo è anche sintomo di una debolezza di chi non riesce a rassegnarsi che il vento sta cambiando.
La violenza manifesta tradisce secondo me il senso di impotenza .
L'Italia sta cambiando , almeno sotto questo aspetto, ed è un bene che gli argomenti riguardanti il mondo LGBT siano sempre in prima pagina.
E' l'unico modo per compensare il silenzio che ha caratterizzato la nostra storia.
Da noi non ci sono state leggi repressive solamente perché non ce n'era alcun bisogno. La comunità era in sè repressiva e lo è stata proprio attraverso la negazione di una identità. Per questo , come diceva Stuart Milk , la diversità di orientamento sessuale o di genere non va tollerata, ma va "celebrata".
C'è bisogno di raccontare alla gente chi si è e testimoniarlo, continuamento, finchè le persone si abitueranno e se ne faranno una ragione.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Coppie omosessuali vs coppie etero
MessaggioInviato: lunedì 15 luglio 2013, 9:12 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 6 febbraio 2013, 17:10
Messaggi: 241
Barbara,mi unisco alle parole di Luv nel ringraziarti :) E penso che in questo tuo ultimo post ci sarebbero le basi per un vero e proprio "manifesto" di un movimento omosessuale :D

Dico qualcosa,anche se la mia è giusta un'impressione. La vita e la dimensione di una coppia gay è diversa(e più difficile) di una coppia etero perchè già la vita e la dimensione di un gay è diversa(e più difficile) di quella di un etero.
La presenza di un affetto(come anche di una rete sociale di affetti) è stato provato essere benefica nel raggiungimento del benessere personale(e nella riduzione dello stress legato a contesti in cui si è minoranza e discriminati),quindi essere in una dimensione di coppia spesso fa bene.
Sul matrimonio c'è da dire che dal punto di vista di tutela giuridica potrebbe andar bene anche un'altra forma(ma con gli stessi identici diritti); il matrimonio egualitario darebbe però quel senso di riconoscimento da parte dello Stato del fatto che l'amore tra 2 gay non è un amore di serie B,e un messaggio del genere a lungo andare potrebbe aiutare a migliorare il clima generale.
Non dimentichiamo anche l'effetto benefico sul percorso di accettazione individuale. Vuoi mettere il sapere per un giovane gay che lo Stato considera il tuo amore degno di essere riconosciuto e tutelato quanto quello di un etero?
L'accettazione sarà anche un processo intimo e individuale ma ha degli aspetti sociali da non trascurare.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Coppie omosessuali vs coppie etero
MessaggioInviato: lunedì 15 luglio 2013, 16:46 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 14 giugno 2013, 12:59
Messaggi: 161
candido ha scritto:
Non dimentichiamo anche l'effetto benefico sul percorso di accettazione individuale. Vuoi mettere il sapere per un giovane gay che lo Stato considera il tuo amore degno di essere riconosciuto e tutelato quanto quello di un etero?
L'accettazione sarà anche un processo intimo e individuale ma ha degli aspetti sociali da non trascurare.

Quello che penso anch'io. Se fossi cresciuto in una società con dei modelli e in cui l'omosessualità era già pienamente accettata credo che avrei faticato molto meno ad accettare ciò che sono. Speriamo che le cose vadano meglio almeno per le generazioni future. Se mai avrò un figlio gay non voglio che soffra tanto quanto ho sofferto io.



_________________
Living life one mistake at a time. ~
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Coppie omosessuali vs coppie etero
MessaggioInviato: martedì 16 luglio 2013, 10:55 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 30 marzo 2013, 18:39
Messaggi: 63
HAHAHAHA
Leggete qua, questo è un esempio della discriminazione gratuita che si usa nel nostro ambiente. E non ditemi che è un caso isolato, perchè ce ne stanno quanti ne volete.

178x73, castano, cap. corti....REALMENTE insospettabile. Cerco persona REALMENTE insospettabile come me... l'esatta negazione di OGNI stereotipo gay!
Non voglio sembrare un pezzo di merda, ma se continuate a contattarmi pur avendo anche solo un piccolo e impercettibile segno di "gayezza", è normale che vi mando a quel paese. Il mio profilo è chiaro, se non avete esatta percezione di voi stessi o se siete disperati....non è affar mio!

Ho contattato questo tipo, e mi ha risposto che dalle mie foto, sono maschile, ma non MASCHIO.
Io gli ho risposto che è un povero frustrato, e che può anche cambiare chat.
Ditemi che pensate di questo pensiero ripugnante.



_________________
Puoi addomesticare i cani col cibo, gli uomini con il denaro, ma i Lupi non li addomestica nessuno...
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Coppie omosessuali vs coppie etero
MessaggioInviato: martedì 16 luglio 2013, 14:11 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 14 giugno 2013, 12:59
Messaggi: 161
Wolf ha scritto:
HAHAHAHA
Leggete qua, questo è un esempio della discriminazione gratuita che si usa nel nostro ambiente. E non ditemi che è un caso isolato, perchè ce ne stanno quanti ne volete.

178x73, castano, cap. corti....REALMENTE insospettabile. Cerco persona REALMENTE insospettabile come me... l'esatta negazione di OGNI stereotipo gay!
Non voglio sembrare un pezzo di merda, ma se continuate a contattarmi pur avendo anche solo un piccolo e impercettibile segno di "gayezza", è normale che vi mando a quel paese. Il mio profilo è chiaro, se non avete esatta percezione di voi stessi o se siete disperati....non è affar mio!

Ho contattato questo tipo, e mi ha risposto che dalle mie foto, sono maschile, ma non MASCHIO.
Io gli ho risposto che è un povero frustrato, e che può anche cambiare chat.
Ditemi che pensate di questo pensiero ripugnante.

Non credo che sia il topic adatto per postare questo genere di cose, magari avresti potuto aprire un'altra discussione altrimenti si rischia di fare un po' di confusione. :)

Comunque, ritornardo alla tua domanda non credo che possa trattarsi di "discriminazione". Ognuno ha i suoi gusti, e se ti rechi nelle chat alla ricerca di sesso devi anche accettare il fatto di essere rifiutato perché potresti non piacere a tutti.



_________________
Living life one mistake at a time. ~
Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 2 di 3 [ 26 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010