Il mio ragazzo e io con altri

Coppie gay, difficoltà, prospettive, significato della vita di coppia dei gay
Ciociaro86
Messaggi: 2
Iscritto il: sabato 21 maggio 2016, 17:18

Il mio ragazzo e io con altri

Messaggioda Ciociaro86 » sabato 21 maggio 2016, 17:38

Salve , mi presento . Sono nuovo , ho 30 anni e sono della provincia di Frosinone . Sono fidanzato da 6 anni e mezzo con un ragazzo di 27 , distante 50 km . Ci amiamo come il primo giorno , quando stiamo vicini anche se solo ci sfioriamo parte l'erezione . Soprattutto ci siamo sempre l'uno per l'altro , nei momenti più difficili, e staimo a dormire 2 3 gg a settimana l'uno a casa dell'altro , con i nostri genitori presenti . Non ci siamo mai nascosti nulla , a parte un piccolo orale da parte sua , superato senza problemi . Non abbiamo ruoli a letto . Però purtroppo per problemi che ancora non sono riuscito a risolvere da 3 anni e mezzo lui non può più fare l'attivoin un raporto anale con me (ed è un peccato perchè lo faceva da Dio ed entrambi stavamo i estasi) . Ora , c'è da dire che lui è bellissimo , ha da sempre corteggiatori , ma non ho mai avuto problemi . Il vero quesito è : da tre anni ho i sensi di colpa , perchè so che lui ha bisogno di fare sesso . Parlandone ci siamo aperti , abbiamo avuto diverse esperienze in 3 , ovviamente sempre protetti . Ora però sta succedendo che oltre ad aspettare se capita qualche occasione , ci piace pensare l'uno a letto da solo con un altro, e ci piace assistere e guardare se uno fa sesso . Il rapporto è sempre solido . Distinguiamo ancor di più amore da sesso . Vorrei sapere cosa ne pensate e se avete domande fate pure .
Saluti

Hospes91
Messaggi: 400
Iscritto il: domenica 19 giugno 2016, 17:31

Re: Il mio ragazzo e io con altri

Messaggioda Hospes91 » venerdì 24 giugno 2016, 23:24

è un tema complesso, che forse può portare a discutere anche delle differenze tra relazioni etero e omo. Io per di più non sono mai stato fidanzato con ragazzi, quindi mi è ancora più difficile pormi nei vostri panni.

Non ne penso né bene né male, e non per non giudicarvi, semplicemente da una parte penso che si ha bisogno di sesso con altri significa che nella coppia manca qualcosa (anche semplicemente di fisico), dall'altra mi viene da pensare che forse ogni coppia rischia di sperimentare la monotonia sessuale, e che forse rapporti (protetti) e puramente fisici con altre persone potrebbero portare un po' di vitalità sotto le lenzuola, a patto di informarne sempre il partner.

Non lo so però, non vorrei essere né bigotto ed intollerante, né eccessivamente relativista. è un tema che lascia molti interrogativi a me per primo. Mi auguro per te che risponda qualcuno con idee più chiare.


Torna a “COPPIE GAY”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite