COPPIA GAY NON POSSESSIVA

Coppie gay, difficoltà, prospettive, significato della vita di coppia dei gay
Jupiter
Messaggi: 33
Iscritto il: lunedì 24 febbraio 2014, 15:23

Re: COPPIA GAY NON POSSESSIVA

Messaggioda Jupiter » giovedì 27 febbraio 2014, 15:37

Argomento molto interessante.
Io credo solo che le cose si decidano fra le persone che vogliono vivere un rapporto, il linguaggio amoroso che diventa azione e' importante che sia condiviso. Anche nel cambiamento. Ci deve essere lealta' e rispetto. La bellezza che si possa vivere l'amore in molti modi e' innegabile. C'e' posto per tutte l'espressioni, basta essere in accordo. Non c'e' una verita' assoluta, no? L'idea in generale di non essere attacato alle emozioni, ai rapporti in modo possessivo appartiene anche al mondo mistico. Il non attacamento. Cosa, che come pensiero si puo' applicare ai rapporti sentimentali e sessuali. Una societa' dove non esiste la gelosia e l'amore come possesso e' un idea meravigliosa. personalmente non e' semplice metterlo in pratica, viverlo. E ne sono cosciente. Dipende sicuramente dalla societa' dove ci siamo formati, visto che in altre culture le forme d'amore sono diverse. Ma non esiste giudizio su come l'amore possa essere vissuto nel qui e ora. Anche se frutto della nostra storia culturale, basta esserne coscienti e vivere...poi tutto e' in evoluzione, o almeno diventa chiaro su come si riesca a vivere un rapporto secondo la propria natura. Come e' difficile scrivere in italiano!!!!!!!! Scusatemi... ma e' meravigliosa la lingua, ho sempre parlato in italiano, anche scritto ma non e' semplice. :? :roll:

Specchinfranti
Messaggi: 31
Iscritto il: domenica 2 febbraio 2014, 16:13

Re: COPPIA GAY NON POSSESSIVA

Messaggioda Specchinfranti » giovedì 27 febbraio 2014, 19:07

Io penso che non si può non essere attaccati alle emozioni, siamo umani e in quanto tali siamo fatti anche di emozioni, di sensazioni che non sempre è possibile gestire e da cui è necessario lasciarsi travolgere (almeno in certe circostanze) per vivere appieno e avere un reale contatto con ciò che ci circonda; l'emozione, in quanto tale, non si può nè preventivare, nè guidare altrimenti ne verrebbe corrotta l'essenza. La stessa parola "e-mozione" indica un moto interiore, qualcosa che si avverte a livello uterino che è difficile da soggiogare razionalmente, qualcosa che trascende e prevarica il nostro atto di volontà e il nostro controllo degli eventi. E' ovvio che ci sono persone temperamentalmente più emotive ed altre che lo sono meno, così come c'è anche chi riesce a scindere l'affetto (inteso come sensazione emotiva) dalla dimensione più puramente cognitiva o addirittura dalla coscienza ma in questo siamo di fronte a un vero e proprio appiattimento emotivo che è sempre indice di un qualche squilibrio o disagio a livello affettivo. L'uomo è fatto per sentire...

larsio
Messaggi: 8
Iscritto il: sabato 17 maggio 2014, 0:10

Re: COPPIA GAY NON POSSESSIVA

Messaggioda larsio » domenica 18 maggio 2014, 11:14

penso anch'io che lealtà e sincerità siano ingredienti basi per tutti i rapporti.
Noi ci evolviamo, cambiamo, cresciamo, regrediamo... ma se imparassimo ad usare questi ingredienti con parsimonia con le persone che ci accompagnano durante il nostro percorso forse non sarebbe cosa sbagliata.


Torna a “COPPIE GAY”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite