UN GAY DAVANTI A UNA SCELTA

Coppie gay, difficoltà, prospettive, significato della vita di coppia dei gay
Rispondi
Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5386
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

UN GAY DAVANTI A UNA SCELTA

Messaggio da progettogayforum » mercoledì 18 novembre 2015, 12:59

Ciao Project,
vorrei chiederti che cosa ne pensi di una situazione che mi sta capitando. Ho 27 anni, fino a qualche anno fa pensavo che non avrei mai avuto un ragazzo, cioè davo proprio per scontato che non sarebbe mai successo, gli amici mi dicevano che siccome sono un bel ragazzo (scusa l’immodestia, ma è così) un ragazzo lo avrei trovato sicuramente e anche più di uno, ed è proprio quello che è successo. Senza che io cercassi nessuno mi è capitato che due ragazzi si siano innamorati di me e io di loro, ma il fatto è che ciascuno dei due pensa di essere l’unico. Non ho una relazione con nessuno dei due, al momento siamo solo amici ma, diciamo così, su tavoli separati, però vedo chiarissimo che a me ci tengono veramente tutti e due. Io non voglio imbrogliare nessuno dei due e fare un gioco poco chiaro non mi piace affatto. Dovrei fare una scelta, la dovrei proprio fare, ma è difficilissimo, perché li amo tutti e due non sarei proprio dire se amo uno più dell’altro, perché il clima che si è creato con entrambi è molto bello e incredibilmente coinvolgente. Entrambi si aspettano da me che io faccia un passo deciso, cha trasformi l’amicizia in qualcos’altro e invece io non faccio niente e c’è il rischio che arrivino a pensare che io non sono interessato mentre è esattamente il contrario. Uno dei due, chiamiamolo A e l’altro B. A è calmo, riflessivo, il classico bravo ragazzo, B è più imprevedibile ma è capace si slanci emotivi travolgenti, però di A mi posso fidare al 100%, mentre non riesco a prevedere le reazioni di B. Con A penso che il rapporto sarebbe di tipo familiare, con B sarebbe il rapporto con un amante. Non avrei mai pensato di trovarmi in una situazione simile, tra l’altro si somigliano pure parecchio fisicamente e sono veramente due bei ragazzi. Ma io devo decidere! Ma perché devo decidere? Perché i rapporti devono essere per forza esclusivi. Una mia scelta, qualsiasi essa fosse, farebbe certamente malissimo ad uno di loro oltre che a me, perché io li amo tutti i due e li amo veramente, anche se non li voglio illudere e non li voglio soprattutto deludere. Non so proprio che fare. Parlare chiaro? Fare in modo che si incontrino? Forse sarebbe la cosa migliore ma non ho il coraggio di farlo. Insomma, Project, mi sento proprio a disagio perché non ne posso parlare nemmeno con loro, o forse si… chi lo sa, certo è che ho una enorme confusione in testa.

Rispondi