GAY E INCERTEZZE DI COPPIA

Coppie gay, difficoltà, prospettive, significato della vita di coppia dei gay
Rispondi
Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5542
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

GAY E INCERTEZZE DI COPPIA

Messaggio da progettogayforum » mercoledì 13 ottobre 2010, 18:59

Ciao Project,
sono Marco, quel ragazzo lombardo che gioca al calcio, ci siamo sentiti domenica notte. Ho pensato di scriverti perché non so più che fare col mio ragazzo, o meglio col mio ex-ragazzo, come stanno le cose lo sai, siamo stati insieme un anno, io 21, lui 28, un ragazzo d’oro, non lo posso negare, gli voglio bene e quando gli sto vicino lo abbraccerei e starei sempre stretto a lui, però non c’è niente a fare, non mi attira sessualmente. Per lui provo tenerezza, anche eccitazione sessuale, quando sta vicino a me, ma per altri ragazzi io provo proprio un interesse sessuale fortissimo che non è paragonabile a quello che provo per lui. Ne abbiamo parlato, lui non è geloso, mi dice che se trovo un ragazzo che mi piace e che mi vuole bene non ci devo pensare due volte, che lui mi vorrà bene comunque. Le prime volte pensavo che lo dicesse così per dire e che poi magari sarebbe stato gelosissimo, ma poi ho provato ad avere un paio di avventure con altri ragazzi e lui con me è stato dolcissimo lo stesso, cioè penso veramente che mi voglia bene anche indipendentemente dal sesso e d’altra parte nel sesso lui partecipava ma non era mai lui per primo a prendere un’iniziativa. Io verso di lui ho mille scrupoli perché anche se non mi attira sessualmente in modo forte, con lui sto bene, quando mi abbraccia lo sento che fa di tutto per trasmettermi qualcosa. Qualche volta ho quasi l’impressione che io magari non me ne andrei affatto e resterei legato definitivamente a lui e che se cerco di trovare altri ragazzi lo faccio solo per dargli retta, perché è lui che mi dice che non devo avere paura di cercarmi un altro ragazzo ma io non so nemmeno se lo voglio veramente e probabilmente non lo vuole nemmeno lui. Il nostro rapporto non è stato sempre idillico, abbiamo avuto anche brutti momenti di incomprensione ma non c’è stata in nessun caso né da parte sua né da parte mia nessuna tendenza a interrompere il rapporto. Certo ci sono dei ragazzi che mi attirano molto di più a livello sessuale, uno in particolare che mi viene dietro e che penso si sia innamorato di me. È un ragazzo che fisicamente mi piace ed è pure un bravo ragazzo ma non mi fa la tenerezza che mi fa lui, che per me continua ad esistere come prima, quando lo chiamo al cellulare si sente che è contento e mi fa sentire amato, allora lo abbraccerei. Non ci siamo mai identificati l’uno nell’altro siamo molto diversi, io sono esplosivo quando mi gira bene e cado in buchi neri di depressione quando mi gira male, lui è tendenzialmente malinconico ma con me fa di tutto per dimostrarmi il contrario, al punto che qualche volta ho pensato che recitasse, ma sicuramente non è così. Ho sempre apprezzato il fatto che con lui non mi sono mai sentito costretto e nemmeno trascurato, solo il sesso è stato soprattutto tenerezza, il che è pure bellissimo anche se penso di avere anche bisogno di altro, con lui l’altro non è mancato ma è come se lo avesse fatto per me più che per sé. Lui ha detto sempre che non era così ma questa idea mi passava qualche volta per la testa. Adesso non stiamo più insieme nel senso che ci si vede poco e ci si sente pure poco, lui è rimasto solo e, onestamente, non credo sia il tipo che andrà a cercarsi un altro ragazzo, io sto cercando di costruire una storia con quel ragazzo che mi fa il filo, ma è come se lo facessi per il ragazzo che mi fa il filo e non per me. Anche dopo che in pratica ci siamo separati io continuo a pensarlo e del ragazzo che mi fa il filo non mi importa poi molto. Mi viene da pensare che non sto cercando l’occasione della mia vita ma la sto buttando via e non so che fare perché se facessimo tutti e due un passo indietro e io rimanessi con lui in via definitiva alla fine mi sentirei comunque scontento lo stesso, alla lunga, è per questo che abbiamo deciso di separarci. Quando ci sentiamo l’imbarazzo è fortissimo, quando ci vediamo lo abbraccerei e penso che lui farebbe lo stesso ma non succede o se succede poi c’è un momento di imbarazzo come se avessimo fatto una cosa proibita. Un sogno d’amore da romanzo dove è tutto perfetto nella vita vera non esiste. Con lui non sarebbe una cosa perfetta ma sarebbe una cosa vera, calda, affettuosa, con il ragazzo che mi fa il filo penso che sotto il profilo sessuale mi sentirei più soddisfatto ma sotto altri aspetti mi sentirei più solo. Project in questi casi capire che cosa si vuole veramente è difficile. Aspetto la tua risposta. Se vuoi pubblica la mail mi piacerebbe sapere che cosa ne pensano i ragazzi.
Un abbraccio.
Marco

Avatar utente
riverdog
Messaggi: 310
Iscritto il: venerdì 9 luglio 2010, 0:27

Re: GAY E INCERTEZZE DI COPPIA

Messaggio da riverdog » mercoledì 13 ottobre 2010, 23:15

Beh è innegabile che la sfera sessuale ha una certa importanza, però non capisco bene, gli vuoi bene, ti vuole bene (anche troppo forse....), siete stati insieme un anno, ma da come parli l'attrazione sessuale non c'è mai stata..... allora non ti è mai piaciuto fisicamente, boh..... più ci penso e più non capisco!!!
Comunque dubito che ti si possa dare anche solo un consiglio..... se non lo sai tu cosa provi e cosa vuoi.....!!!
L'unica cosa che ti posso dire è di tutelare il più possibile questo ragazzo!!!
Vuoi o non vuoi le tue scelte o le tue non scelte ricadano anche su di lui, e non è bello "giocare" coi sentimenti altrui..... anche perchè poi la ruota gira.... eccome se gira!!!

ps Evvai!!! Viva i gay che giocano a calcio!!!! :D

Ferro
Messaggi: 232
Iscritto il: lunedì 1 giugno 2009, 21:34

Re: GAY E INCERTEZZE DI COPPIA

Messaggio da Ferro » giovedì 14 ottobre 2010, 23:24

Sei stato con un ragazzo con cui non riesci a fare sesso mmmmmmm, se la sfera sessuale la trovi del tutto insoddisfacente allora ti capisco però se non fosse cosi non capisco allora il motivo di buttare alle ortiche una storia che sembra essere cosi bella.
Ripeto c'è differenza se il sesso non funziona proprio o funziona non al massimo, in tal caso ci sono altre cose nella coppia.

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: GAY E INCERTEZZE DI COPPIA

Messaggio da barbara » venerdì 15 ottobre 2010, 7:09

Ciao Marco, non é facile dare un consiglio , anche perché ci sono tante cose che non sappiamo di te e di questo ragazzo e che potrebbero essere importanti per potere esprimere un'opinione. Quindi prendi ciò che ti dico con beneficio di inventario, come una riflessione più che un consiglio vero e proprio. Mi sono chiesta se forse questo ragazzo , che ha diversi anni più di te,si sia reso conto che tu stai vivendo una periodo della tua accettazione che lui stesso può aver vissuto anni fa , un periodo nel quale può esserci una forte spinta a sperimentare dal punto di vista sessuale diverse esperienze. Mi sono immaginata che il suo atteggiamento verso di te sia stato quello di non impedirti di vivere questa fase , con la speranza che poi tu possa tornare da lui più convinto del vostro rapporto.
Se così é stato (io non posso certo sapere se invece anche lui vuole una pausa per altri motivi) , se lui davvero sta mettendo da parte i suoi desideri per te, anche a costo di soffrire la gelosia (perché ne soffrirebbe, questo é certo) allora potresti essere davanti a una persona che ti ama in un modo incredibile, con una generosità che difficilmente si incontra nella vita o piuttosto si passa la vita a cercarla senza trovarla.
Mi chiedo anche se sia proprio questo a legarti così tanto a lui, la consapevolezza di ciò che perderesti lasciandolo andare e , se così fosse, capisco bene il tuo dilemma. Non posso dirti cosa fare; c'é il tuo corpo che reclama la tua attenzione e il tuo cuore fa lo stesso : scegliere non é facile.
Lui ti ha dato la possibilità di tenere insieme le due cose , pensando che le tue fantasie si scontreranno con la realtà e che poi tu potrai toglierti questo dente , questa tua "ossessione" che , in fondo, vi divide più di un tradimento consumato. Lui forse sente che non sei lì con lui con tutto se stesso e desidera invece un rapporto autentico al punto da lasciarti libero.
Non so che dire : o é un santo oppure un masochista o al contrario l'amore che prova per te é davvero disinteressato e immenso.
L'unica cosa che posso consigliarti é decidere con calma; la tua non é una scelta facile , ma trovare il tempo di riflettere, dentro di te, ti aiuterà sicuramente a trovare la soluzione migliore.
Un abbraccio
Barbara

piemmekappa
Messaggi: 36
Iscritto il: sabato 6 febbraio 2010, 18:37

Re: GAY E INCERTEZZE DI COPPIA

Messaggio da piemmekappa » domenica 17 ottobre 2010, 19:23

Marco,

Non ci giro molto intorno,l'intesa sessuale é una componente molto forte in una relazione,ne stabilisce il destino e la stabilità.
Certo poi ci sono altre cose....,dopo.

Buon carattere,tenerezza anche eccitazione....ma se manca la chimica é difficile costruire qualcosa;sempre se stai cercando una relazione fissa.
Altrimenti se sei in una fase di ricerca,di sperimentazione come dice barbara,é il caso di prendersi del tempo prima di archiviare definitivamente una storia che comunque ti coinvolge.

Ma ad una decisione dovrai arrivare,lo devi a lui che invece,mi sembra, la sua scelta l'ha già fatta e per questa é disposto a fare compromessi con se stesso anche piuttosto dolorosi.

Ah...quanto darei per rimettermi i tacchetti!! :lol: ma i miei legamenti hanno fatto crack...!! :cry:

N1c0L4s
Messaggi: 135
Iscritto il: domenica 2 gennaio 2011, 4:23

Re: GAY E INCERTEZZE DI COPPIA

Messaggio da N1c0L4s » domenica 2 gennaio 2011, 6:54

bl

Rispondi