Crea sito
 
Oggi è sabato 18 novembre 2017, 21:41

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 1 di 2 [ 15 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Io non penso che far innamorare un etero sia impossibile
MessaggioInviato: giovedì 7 aprile 2011, 5:18 

Iscritto il: domenica 2 gennaio 2011, 4:23
Messaggi: 135
Io non penso che far innamorare un etero di sé stessi sia impossibile...io mi sono sempre innamorato di etero e tante tante volte...tuttavia ciò che ultimamente ho notato con alcuni tipi che mi piacevano è che a volte, assumendo un determinato comportamento gli piacevo sul serio. Cioé gl'interessavo sul serio...
...e il comportamento è quello che tipo "io sono l'esperto che o lo protegge o fa vedere che è il migliore e ne sa a pacchi" insomma una specie di parecchio attivo in una relazione. Poi ho iniziato a osservare una cosa direi abbastanza fondamentale...e a prenderla in considerazione ora seriamente...
Ovvero che a tutti i tipi che mi piacevano solitamente, praticamente sempre, piaceva, nel manga di Naruto, la figura o di Itachi(sempre) o Kakashi.
Itachi chi é?Itachi è il fratello maggiore superforte di Sasuke, che ha finto di essere un gran stronzo tutto per far avere una vita serenissima al fratello minore.
(Kakashi invece è un altro superfigo che ha tutto sottocontrollo)

...e guarda un po'...a me fra tutti i personaggi chi è che mi piace sul serio?Sasuke, ovvero il fratello minore di Itachi(che si fa prendere dai sentimenti)....bé che dire?un bel caso o no questo?
A tutti quelli che mi sono piaciuti(almeno i recenti perché Naruto è uscito da qualche anno) han sempre straveduto per Itachi....insomma rappresentano due simboli di caratteri, ma non stravedono per una femmina ma per un maschio...
...e io quando mi rapporto come una specie di figo e magari li colpisco al cuore...magari si lasciano colpire, mostrano di essere anche solo minimamente scossi(per non parlare delle frasi che gli erano uscite dalla bocca quando li avevo presi "a freddo")...cioé vuol dire parecchio questa cosa, forse loro ricercano davvero un rapporto del genere...cioé ce l'hanno dentro di loro questo rapporto, solo che bisogna cercare di "accenderlo" verso come si vorrebbe.

Insomma sicuramente non lo vedo come un rito d'iniziazione che ogni gay deve superare ---> non la solita sofferenza sfigata, la "routine sfigata del gay".
Magari bisognerebbe prendere la situazione per come è e cercare di fargli provare i sentimenti che vorresti provare anche tu..e per i quali ti sei innamorato sul serio, cioé per cui alla fine dei conti vorresti stare con lui.
Insomma la gente vede la non corrisposta...come la distruzione di ciò che credeva vero "l'amore, le storie d'amore ecc." ma magari in fin dei conti è solo questione di 'accendergli' il motivo per cui vuoi stare con lui, fargli vedere per cosa, semplicemente perché magari non se ne rende conto o si aspetta che sia tu a fare una mossa in quell'ambito...si lascia scoperta perché magari si aspetta che arrivi il 'principe azzurro' a fargli provare quell'emozione...boh, secondo me è possibile!


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Io non penso che far innamorare un etero sia impossibile
MessaggioInviato: giovedì 7 aprile 2011, 11:21 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41
Messaggi: 2360
Quindi stai parlando di "etero" particolari, cioè di quelli che devono scoprire la loro attrazione o di tutti? Io con uno che si dichiara etero non ci proverei mai, veramente neanche con gente che secondo me è palesemente, ma proprio palesemente gay, ma continua a non convincersene e sta con ragazzo. Perché per esperienza personale dico che sono i peggiori da gestire, secondo per una forma di rispetto. Ritengo una forma di rispetto non forzare la volontà degli altri. Certo se penso possa essere gay fare con lui quattro chiaccherate per vedere se qualcosa emerge quello si, ma se mi accorgo che l'argomento non si tocca neanche per accenni allora no. Evidentemente di quella cosa non vuole parlare oppure non c'è. Non è improbabile che se uno è particolarmente fascinoso riesce a sedurre anche un etero o magari farlo infatuare, ma dopo? Io come mi sentirei se questo se ne torna con le ragazze? Oppure se magari come è ovvio abbia contraccolpi emotivi e/o psicologici dopo? Come faccio a capire se è perché non mi vuole, perché ho sbagliato qualche cosa nell'approccio o invece semplicemente egli piacciono le donne. Voglio dire se presupponi che puoi sedurre anche un etero, dovresti ragionare anche al contrario che una donna può sedurre un gay se fa le giuste cose... Su questo mi piacerebbe molto confrontarmi in effetti. Però stai presupponendo che le inclinazioni sessuali sono modificabili e determinabili in tutti i contesti diversi in modo diverso. Io l'ho pensata così per anni, adesso mi sento sempre meno di sostenere una tesi del genere.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Io non penso che far innamorare un etero sia impossibile
MessaggioInviato: giovedì 7 aprile 2011, 14:44 

Iscritto il: domenica 2 gennaio 2011, 4:23
Messaggi: 135
Non è la sessualità che determina un rapporto intimo con una persona. So di persone eterosessuali che però alla fine si sono fidanzati con ragazzi del loro stesso sesso...ma erano eterosessuali convinti che andavano a spiare lo spogliatoio femminile. Secondo me al mondo tutto è possibile...poi a me non va di pensarla in negativo.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Io non penso che far innamorare un etero sia impossibile
MessaggioInviato: giovedì 7 aprile 2011, 19:13 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41
Messaggi: 2360
La tua è una tesi molto forte, faccio fatica a pensare che un etero che si è innamorato (tu dici che ha un attrazione occasionale per un uomo, ma parli proprio di amore) e che vive bene la relazione anche a livello sessuale, possa essere considerato etero solo perché gli è rimasto il vizzietto di guardare le ragazze. E' chiaro che stare lì a mettere etichette alle persone non ha senso, però sostenere che uno così facendo è riuscito a sedurre un "etero" (anche questa è un etichetta però), mi pare una tesi un attimino discutibile. Quindi o non mettiamo etichette mai e diciamo soltanto che una persona si è innamorata di un'altra persona, oppure le mettiamo e diciamo che un gay represso (o bisessuale represso o quello che vuoi tu), sempre ritenutosi etero, ha scoperto di essere quello che è grazie alla seduzione di un ragazzo.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Io non penso che far innamorare un etero sia impossibile
MessaggioInviato: venerdì 8 aprile 2011, 0:47 

Iscritto il: domenica 2 gennaio 2011, 4:23
Messaggi: 135
Va bene, ok, allora voi rimanete nel vostro mondo in cui v'innamorate di cose false e io rimango nel mio...ciaociao


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Io non penso che far innamorare un etero sia impossibile
MessaggioInviato: venerdì 8 aprile 2011, 3:59 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41
Messaggi: 2360
Grazie per il voi, mi aiuta a sentirmi meno solo :). Comunque sono solo le mie idee condivisibili o meno. E' vero che dentro me ci saranno un 5/6 personalità autonome e distinte, ma in genere quando penso, le cose le penso IO e non un certo signor VOI che francamente non so chi sia.
Ti obiettavo soltanto che fatico a continuare a chiamare etero uno che è attratto sessualmente da un ragazzo e che si innamora di lui, tutto qui. Se vuoi continuare a chiamarlo etero fa pure, etichettare le persone non è il mio passatempo preferito. La sostanza sarebbe che saresti riuscito a farlo innamorare e tanto basta. Non è giusto solo illudere le persone che un etero può innamorarsi di un gay, sarebbe come dirgli che un gay può innamorarsi di una donna e stare bene quando ha rapporti con lei. Semplicemente non la vedo così. tutto là.
Baciotto N1colas.

P.S.: Spero solo che tu stia bene, non so cosa hai provato per quella brutta esperienza che hai avuto e se adesso è tutto ok.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Io non penso che far innamorare un etero sia impossibile
MessaggioInviato: venerdì 22 aprile 2011, 12:31 

Iscritto il: sabato 25 luglio 2009, 22:20
Messaggi: 13
ciao nicolas, se uno è realmente etero non si può innamorare di un gay per definizione, se si innamora di un gay vuol dire, come ha detto boy-com che è un represso e non è una bella cosa.
è interessante vederne i motivi per cui un gay dovrebbe voler l'interesse di un etero: è fondalmentalmente quell' "omofobia interiorizzata" che fa vedere etero = positivo e gay = negativo, è un preconcetto che anche molti gay hanno. tra l'altro, per esperienza, ti posso dire che i gay che si innamorano di etero quasi sempre sono persone che conoscono pochi o nessun gay nella vita reale ed è una situazione molto limitante, si consiglio caldamente di rifletterci su per superare un'eventuale situazione d'empasse.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Io non penso che far innamorare un etero sia impossibile
MessaggioInviato: venerdì 22 aprile 2011, 15:02 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 13 aprile 2011, 14:52
Messaggi: 49
Nicolas, penso che effettivamente sia possibilissimo ma molto raro.
Appunto perchè in fondo potrebbe esserci in ognuno di noi un pizzico di bisessualità, ma non intesa come forte attrazione fisica per entrambi i sessi ben si la possibilità di potersi innamorare della persona in sé a prescindere dal sesso.
Cosa vuol dire questo? Che c'è bisogno di tantissima apertura mentale da parte dell'etero (ma può essere anche da parte del gay in caso si innamori di una donna), il che rende l'episodio molto raro.



_________________
Don't dream it, be it.
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Io non penso che far innamorare un etero sia impossibile
MessaggioInviato: venerdì 22 aprile 2011, 15:57 

Iscritto il: domenica 2 gennaio 2011, 4:23
Messaggi: 135
Ascolta, il fatto è molto semplice...dato che devo diventare Dio, da Dio come in realtà già sono ma purtroppo non riesco ad attivare i miei poteri, troverò degli eterosessuali di cui m'innamorerò!Non posso pensare che non sia possibile, capisci?...
Se rifletti 7 secondi siamo semplici umani che traggono grandi conclusioni da qualche esperienza! Dato che io invece voglio a tutti i costi farmi anche l'etero che mi piace....questi pensieri pessimistici li lascio a voi!Dato che un comune umano non vale un cazzo, e come tale valgono poco anche i suoi pensieri da comune mortale :D potrei avanzare tutte le mie teorie, ma dato che sono un comune mortale anch'io valgono poco anche quelle :D

Quindi non so come, ma sembra che ho deciso che da ora in poi lascio da parte le teorie e giudicarmi negativo o non adatto per qualcosa...e lo faccio e basta xké la verità è ke penso che nella vita vorrei fare solo una cosa...se non faccio quella il resto non m'interessa!
ByeByez! ;) xD


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Io non penso che far innamorare un etero sia impossibile
MessaggioInviato: venerdì 22 aprile 2011, 16:21 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41
Messaggi: 2360
N1colas, ma che sei caruccio... Non potevi dircela subito così? Ti faccio i miei auguri in questo caso, sei troppo determinato per fermarti :).

N17: pone invece la questione in modo tale da avere la certezza assoluta mdi potergli rispondere. Ovvero inverte e parla di gay che si innamorano di donne... Si può? Si si può e come, tant'è che ci sono gay che arrivano anche a sposarsi. Per quanto si possa essere masochisti difficile, ma proprio difficile, pensare che non amino la loro compagna o comunqne siano legate a loro da una componente emotiva intensissima.. Stanno bene nel rapporto? La risposta è così semplice da dare che non serve neppure esperienza per rispondere. Se ci stessero bene non farebbero saltare rapporti anche lunghi e magari con figli, perché di certo non è una passeggiata e non ci si diverte. Quindi è facile dire, NO NON CI STANNO BENE. Credo che tutto sommato sia questa la risposta che dovrebbe interessare tutte le donne che provano a stare con un gay e temo anche tutti i gay che vorrebbero stare con un etero. Certe coppi possono anche nascere, perché restano le affinità individuali e le alchimie anche fisiche (resta il fatto che decidi di stare con quella persona e non un altra), ma alla lunga queste relazioni fanno la propria e l'altrui infelicità.
Letta al contrario (un etero che si innamora di un gay) mi pare di poter dire che la cosa in linea di principio la cosa sarebbe più che possibile. Vale tutto nella vita. Ho letto proprio in questo forum la storia di un amicizia struggente di un etero con un gay, si leggeva quasi il dispiacere di questo etero a non essere gay, ma restava il fatto che non lo era e basta, anche se gli voleva proprio bene. Ci sono infatuazioni, forme di ammirazione interessi particolari che in un amicizia anche eterissima certamente giocano la loro parte e certamente hanno anche una certa componente omosessuale. Ma l'omosessualità generalizzata nei rapporti è una cosa, l'orientamento sessuale come esigenza di realizzarsi nelle relazioni sentimentali un'altra, altrimenti tutto va bene con tutto, diciamo che l'orientamento omosessuale è frutto di pura convenzione sociale e che di fatto siamo tutti potenziali bisessuali. Può sembrare bella come cosa da dire, ma faccio appena presente che è proprio su questo assunto di fondo che si basato tutte le teorie omofobe e i percorsi di recupero che per primo N1colas ha criticato (se è questione di rapporti familiari, sociali e cultura si può sempre ovviare). Perché se è solo una questione culturale allora rappresenta una condizione modificabile e dunque perché non provarci...
Un etero potrebbe anche provare un avventura con un gay, per curiosità, per un momento di smarrimento o chissà per cos'altro, questo mi pare possibile, tuttavia, costruirci una storia credo proprio di no, perché in questa opera di masochismo e autoviolenza (da parte sua o forse anche di entrambi) non sarebbe incoraggiato da tutto e tutti come succede al gay che si forza perché sente il peso dell'omofobia su di lui. Un etero per avere una relazione con un gay dovrebbe andare contro la propria natura, cultura e sistema di relazioni fondamentali. Insomma credo che potrebbe anche sperimentare la cosa, ci sono forme di "perversione" peggiori, però appunto vedrebbe la cosa come una forma di perversione, sulla durata della quale ho seri dubbi. Ma questo mi pare profondamente lontano e dall'essere gay e dall'essere innamorati.
Secondo me bisogna cercare di non farsi troppe illusioni e avere concretezza nella vita, che non significa smettere di sperare nelle cose belle che ci possono succedere, anzi secondo me significa anche permettere che succedano, ovvero perseguire cioè che è oggettivamente realizzabile e lasciare perdere ciò che non ha neanche senso perseguire. Oggettivamente sperare di avere una relazione d'amore con un etero è un modo per "distrarsi" dalle relazioni d'amore che si potrebbero avere diciamo con qualcuno un attimino più affine a te. Non voglio scoraggiare nessuno ma vedo complicatuccio fare innamorare un etero (più che altro se ci riesci potrai dire che hai capito prima di lui che era gay). Letto al contrario mi pare una pretesa simile a quella che hanno molte donne, quando si convincono che con il loro fascino riusciranno a "redimere" anche un gay e non credo proprio funzioni così.

Coeranos:
Cita:
è interessante vederne i motivi per cui un gay dovrebbe voler l'interesse di un etero: è fondalmentalmente quell' "omofobia interiorizzata" che fa vedere etero = positivo e gay = negativo, è un preconcetto che anche molti gay hanno.
Sai che su questa cosa non avevo mai riflettuto?


Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 1 di 2 [ 15 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

cron
phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010