Crea sito
 
Oggi è giovedì 22 giugno 2017, 16:27

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 1 di 3 [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Cercasi gay per rapporti occasionali
MessaggioInviato: giovedì 1 marzo 2012, 23:05 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 27 febbraio 2012, 4:37
Messaggi: 383
Ciao, volevo sapere se vi siete sempre fidati dei rapporti occasionali e se vi siete sempre buttati nei locali...sinceramente vorrei trovare una persona con cui avere rapporti ma nella città dove vivo conosco molte persone e quindi come precedente vi ho detto, vorrei trasferirmi...come devo comportarmi?

Grazie per le risposte ragazzuoli...
:oops:



_________________
Cambiare è difficile

Non cambiare è impossibile

Nel cambiare, ti ferisci, rimarrai ferito, rimarrai segnato e non potrai farne a meno

--------------------------------------------------------------------------------------

Essere come il caffè nei momenti più difficili.
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Esperienze carnali
MessaggioInviato: giovedì 1 marzo 2012, 23:37 

Iscritto il: martedì 20 luglio 2010, 22:05
Messaggi: 123
Ciao 875, ne approfitto per darti il benvenuto qui sul forum ;)

La prima cosa che chiunque ti potrebbe dire, ed è giusto ribardirla vista la sua importanza, è che non bisogna MAI FIDARSI a priori di persone con cui si possono avere rapporti occasionali. Bisogna sempre dedicare la massima attenzione a proteggere sé stessi e gli altri dalla trasmissione di malattie indesiderate, quindi fare uso IN OGNI CASO di preservativi, ed evitare le pratiche a rischio.

Tuttavia, nel tuo caso (mi par di capire che non hai vissuto esperienze né affettive né sessuali finora), forse faresti meglio a chiederti di che cosa vai in cerca esattamente, prima di... "buttarti".

Nel tuo topic di presentazione hai scritto che cercheresti di costruire una vita sociale, di instaurare un rapporto con le persone. Beh... andarci a letto non è la via :D si tratta di qualcosa di ben diverso! Un rapporto sessuale che non ti faccia correre il rischio di restarne deluso, o di sentirti infelice dopo averlo compiuto (specialmente trattandosi di prima esperienza) è quello che puoi avere con una persona conosciuta, apprezzata, che ti piace e di cui magari sei innamorato, e con l'altra persona anch'essa innamorata di te.

Se la tua domanda invece è "come faccio a conoscere nuove persone, fra cui eventualmente una con cui stabilire un rapporto", considera che di gay ne puoi trovare ovunque, in qualsiasi ambiente e non necessariamente frequentando locali specificamente dedicati agli omosessuali. Se riprenderai gli studi, una possibilità a cui stai pensando, frequenterai ambienti come l'università dove è relativamente facile incrociare il cammino di altre persone come te.
Provare a instaurare rapporti di fiducia con nuove persone è sicuramente meno rischioso che andare a letto con sconosciuti! A maggior ragione se la paura che ti blocca è quella delle brutte ripercussioni! ;)



_________________
Se io sapessi cosa mi fa bene
se io sapessi cosa mi fa male
nella marea di cose e di persone che c'ho intorno
se non tradissi le mie pulsioni vere
potrei sul serio diventare
un uomo pluricentenario
forse eterno


G.Gaber, Se io sapessi, «E pensare che c'era il pensiero»
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Esperienze sessuali
MessaggioInviato: venerdì 2 marzo 2012, 10:04 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41
Messaggi: 2341
875 l'idea che cominciassi a rimboccarti le maniche, studio e palestra la vedevo più fruttuosa sinceramente. Non sono belle esperienze quelle che si fanno con rapporti occasionali e con perfetti sconosciuti. Penso che Aquilotto ti abbia dato una buona risposta che personalmente condivido molto. Inutile ripetersi a questo punto. Aggiungo soltanto che puoi sempre valutare l'idea di ricorrere all'associazionismo. Una bella discussione in proposito puoi trovarla qua:

viewtopic.php?f=22&t=2200

Sono tutte cose che vanno valutate con la dovuta calma però. Tuffarsi ad occhi chiusi in certi contesti non conviene proprio, porta pazienza. I propositi di cambiamento sono sempre positivi, qualunque sia la situazione di partenza, è sempre possibile migliorare, con il giusto impegno e predisposizione, la propria condizione, però sul serio bisogna avere pazienza e rispettare innanzitutto i propri tempi, per una questione di rispetto verso se stessi se non altro. Accedere a questo forum è già stato un passo importante che ti permette già di fare molto. Piano piano verrà tutto il resto. Se uno si predispone nel modo giusto le altre cose vengono spontanee e va a finire che senza neanche accorgersene ci si mette in cammino.
Ad ogni modo questo spazio è dedicato alla presentazione. Più giù trovi diverse sezioni dove postare questo problema. Puoi accedere esattamente come hai fatto qui e postare con la stessa identica procedura. Ci si confonde un pò all'inizio me ne rendo conto, vedrai che piano piano tutto si schiarisce sia rispetto al forum che rispetto alla tua vita, si fiducioso!
A che ci sei dai pure una lettura qua e là vedrai che il tema della "sperimentazione" sessuale è trattato tante di quelle volte e torna in varie discussioni.
Un abbraccio


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Esperienze sessuali
MessaggioInviato: venerdì 2 marzo 2012, 11:46 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05
Messaggi: 5021
Dopo Aquilotto e boy-com provo a dire la mia. Mi sento ripetere spesso che ho la fissa della prevenzione e la cosa non mi dispiace affatto. Cerca di capire che nel fare sesso con sconosciuti è particolarmente alto il rischio di incontrare persone sieropositive inconsapevoli di esserlo, si stima che oltre il 50% dei sieropositivi non sappiano di esserlo perché la cosa, all’inizio, è assolutamente asintomatica. Sotto il profilo della salute, se prima di avere rapporti “di qualunque tipo” i due partner di una coppia (gay o etero non fa nessuna differenza) facessero insieme il test hiv e lo ripetessero insieme dopo 110 giorni e avessero contatti sessuali solo dopo il doppio negativo e quindi con la certezza di non rischiare il contagio, e se poi la coppia fosse strettamente monogama, l’aids sarebbe completamente debellato nel giro di alcuni anni perché se ne renderebbe impossibile la diffusione. Aggiungo che oltre l’aids ci sono molte altre malattie sessualmente trasmissibili come l’epatite virale e ancora le classiche malattie veneree come la sifilide e la blenorragia, per non dire del papilloma virus e di parecchie altre cose. Francamente mettere a rischio la salute per “provare” l’ebbrezza del sesso è assolutamente folle. Aggiungo poi che l’efficacia del preservativo è intorno al 90% e secondo certi studi anche meno, il che significa che ogni 10 rapporti uno è a rischio. Chi non sa che cosa è l’aids può non rendersi conto ma è dovere primario di chi lo sa diffondere in tutti i modi le idee di base sulla prevenzione, circa la quale ci sono in giro moltissime leggende metropolitane che inducono a sottovalutare il rischio. La prima cosa per un gay, ma anche per un etero, in materia di rapporti sessuali, è non correre rischi. Il sesso poi ha un senso non come cosa da sperimentare ma come realtà affettiva tra persone che si vogliono bene, perché è una condivisione della propria intimità sessuale che è realmente gratificante solo nell’ambito di un rapporto affettivo serio, consapevole e reciproco con un’altra persona. Il sesso non è la bacchetta magica che ti dà la felicità ma è, o meglio dovrebbe essere, una dimensione della vita affettiva. La sessualità è un patrimonio personale importantissimo che non va buttato via per nessun motivo. Trovarsi a vivere le prime esperienze in modo sbagliato e affrettato come “sperimentazione” significa staccare sesso e affettività. La sessualità ha un senso tra innamorati, non tra estranei. Pensare il contrario è un po’ come pensare che il sesso sia una questione personale da sperimentare per vedere che effetto fa, ma non è così, la sessualità di coppia è una dimensione “interpersonale” che è parte di un rapporto estremamente più complesso e coinvolgente che almeno potenzialmente può durare una vita.



_________________
BLOG PROGETTO GAY http://progettogay.myblog.it/
BLOG STORIE GAY http://nonsologay.blogspot.com/
SITO PROGETTO GAY https://sites.google.com/site/progettogay/
STORIE GAY E NON SOLO https://gayproject.wordpress.com/
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Esperienze sessuali
MessaggioInviato: venerdì 2 marzo 2012, 13:14 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 27 febbraio 2012, 4:37
Messaggi: 383
Ebbene la mia domanda era alla ricerca delle risposte che voi mi avete dato...l idea dell università e della palestra (o comunque attività sportiva) non l ho abbandonata e non lo farò...ho fatto una domanda trabocchetto che forse ha stimolato rabbia in voi in modo da spiegarvi meglio e farvi ascoltare...il sesso è si etero che omo e infatti mi avete spiegato che il modo e le conseguenze occasionali sono uguali in entrambi i contesti (o sbaglio?)

scusatemi!

:oops:



_________________
Cambiare è difficile

Non cambiare è impossibile

Nel cambiare, ti ferisci, rimarrai ferito, rimarrai segnato e non potrai farne a meno

--------------------------------------------------------------------------------------

Essere come il caffè nei momenti più difficili.
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Esperienze sessuali
MessaggioInviato: domenica 4 marzo 2012, 14:54 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 26 giugno 2010, 23:05
Messaggi: 682
875 ha scritto:
il sesso è si etero che omo e infatti mi avete spiegato che il modo e le conseguenze occasionali sono uguali in entrambi i contesti (o sbaglio?)

Se ho interpretato bene il tuo dubbio, cioè se il sesso omosessuale non protetto ed il sesso eterosessuale non protetto siano pericolosi allo stesso modo, allora la risposta è che questo un dato confermato dalle statistiche mediche di tutti i paesi occidentali.

Il rischio di contagio di malattie sessualmente trasmissibili possiede sostanzialmente le medesime probabilità di verificarsi tanto nel rapporto omosessuale non protetto con partner sconosciuto quanto nel rapporto eterosessuale non protetto con partner sconosciuto.

Avevo letto delle statistiche che addirittura facevano notare un leggero aumento della media percentuale annua dei contagi di hiv fra eterosessuali rispetto alla media omosessuale, dovuto probabilmente alla grave disinformazione che spinge la maggiorparte delle persone a non documentarsi o a sottovalutare la cosa.



_________________
# Non basta un giorno di freddo per gelare un fiume profondo.
(Gǔlǎo de zhōngguó yànyǔ)
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Esperienze sessuali
MessaggioInviato: domenica 4 marzo 2012, 22:49 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41
Messaggi: 2341
Mi permetto una piccola precisazione. Qualunque statistica sul punto è falsata dal fatto che non conteggia la quota maggioritaria di gay non dichiarati. Il sesso anale è più a rischio di contagio per la diversa fisiologia del canale e mette molto più a rischio il passivo ovviamente. Detto questo va preso in considerazione un ultimo aspetto, chi è alle prime esperienze e si getta in sperimentazioni sessuali difficilmente è attivo le prime volte in rapporti penetrativi, se non altro per una questione di imbarazzo o semplicemente perché non si sa dove mettere le mani. Potrebbe risultare difficile dover chiedere di usare il preservativo e si potrebbe facilmente finire col farne a meno, inoltre nei casi più spiacevoli si potrebbe non avere il controllo della situazione. Insomma si tratta pur sempre di persone conosciute in rete, ce ne sono alcuni che appena sanno di aver preso il virus si divertono a diffonderlo in giro come forma di vendetta.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Esperienze sessuali
MessaggioInviato: lunedì 5 marzo 2012, 2:13 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 27 febbraio 2012, 4:37
Messaggi: 383
boy-com mi stai dando molte delucidazioni su esperienze dirette-indirette di vita...quindi è consigliabile usare il preservativo ma c è rischio anche di subire violenze dal partner sconosciuto con l aggravarsi di contagiare malattie con la persona con cui ha il rapporto?
Sinceramente non capisco...
la domanda ti sembrerà molto ma molto stupida
...ma come si fanno le esperienze? Si trovano amici fidati?
Fino ad adesso io non ne ho trovato...sono tutti etero e non ho mai dichiarato la mia situazione (forse comunque qualcuno l ha-aveva capito ma non ci sono state avance!)...



_________________
Cambiare è difficile

Non cambiare è impossibile

Nel cambiare, ti ferisci, rimarrai ferito, rimarrai segnato e non potrai farne a meno

--------------------------------------------------------------------------------------

Essere come il caffè nei momenti più difficili.
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Esperienze sessuali
MessaggioInviato: lunedì 5 marzo 2012, 3:21 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41
Messaggi: 2341
875 La violenza vera e propria è un caso estremo, ma anche senza che si eserciti violenza su di te, può succedere che la situazione in sé non ti piaccia e non necessariamente la persona che incontri è a modo. C'è il pericolo concreto che non sia tu a gestire la situazione e questo potrebbe portarti a vivere l'esperienza in modo forzato, lasciandoti dietro un desiderio sottratto, un senso di angoscia e contemporaneamente di frustrazione. Può anche succedere che l'esperienza invece ti piace, che facilmente ti affezioni al perfetto sconosciuto di turno e che siccome la gente che trovi in chat raramente è disposta a cominciare relazioni serie ti abbandoni il secondo dopo che capisce che tu ti stai legando troppo. A quel punto che fai? E' facile che ti ributti nella mischia, con quel desiderio d'amore mai appagato e che ad ogni giro tu ti senta sempre più vuoto e affamato. Sulle giostre si sale pagando il biglietto e secondo me in questo caso il conto alla fine è davvero salato da ogni punto di vista. O ci si ritrae inorriditi da questi contesti o si cade in vere e proprie forme di dipendenza. C'è chi ti sa dire meglio di me, ma l'idea che ne ho è questa. In entrambi i casi si mette seriamente a repentaglio la propria salute, perché considera che soggetti dalle abitudine sessuali incerte hanno più possibilità di contrarre malattie e di trasmetterle. Se la vuoi detta chiara il preservativo durante il rapporto anale si rompe più facilmente, sopratutto se non si fa uso di lubrificanti a base d'acqua e ancora di più se tu sei alla prime esperienze. Non è detto che l'altro ti usi la cortesia di fermarsi o che se ne accorga e le lesioni alle mucose interne a quel punto rendono quasi certo il contagio. Insomma per come la vedo io le chat e i siti di incontri sono posti da cui è bene tenersi alla larga se si ha un minimo di rispetto verso se stessi. Amici fidati in chat invece è proprio sicuro al 100% che non ne trovi, su questo puoi starne certo.
I tempi del cambiamento richiedono pazienza c'è poco da fare. Le cose si fanno piano piano, tu però sei troppo smanioso di fare e questo ti fa vivere troppi alti e bassi e nei fatti ti tiene fermo. Devi assolutamente tranquillizzarti prima o non vai da nessuna parte. Roma non s'è costruita in un giorno e neanche la tua vita. Rilassati prendi bei respiri profondi, fai bene il quadro della tua vita, di ciò che vorresti realizzare per te e vai convinto ma col passo posato. Considera sempre che ciò che riguarda strettamente la tua realizzazione ha a che fare con tue precise scelte, l'amore invece coinvolge sempre un'altra persona e le sue scelte. Mentre nel primo caso sei tu che determini in primo luogo il tuo futuro, nel secondo caso si tratta di incontrare un'altra persona e a quel punto come andrà a finire non dipende più soltanto da te. Detto più semplicemente puoi fare molto per migliorare la tua situazione personale, mentre rispetto all'amore non devi fare assolutamente nulla. Le cose succederanno sole, senza bisogno che tu le forzi in qualche modo, quando tu sarai pronto e quando succederà di fare l'incontro giusto. La vedo un po così.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Esperienze sessuali
MessaggioInviato: martedì 6 marzo 2012, 0:26 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 27 febbraio 2012, 4:37
Messaggi: 383
Sicuramente è inteso che il sesso per me deve essere importante ma trovo stupido per me a me che ancora come ora non mi sia "dato da fare"...
Penso di esser stato uno stupido a non aver fatto magari come molti, farsi molti amici trovare quelli di cui fidarsi di più ed avere esperieze...
L esperienza è giusta o no? Hai parlato del rapporto con esito positivo e negativo...credo sia improbabile sapere tutto e avere una sfera che predige il futuro...

Detto tutto volevo sapere, a patto di risposte sincere se sono l unico ad assermi esposto in questo forum descrivendovi i miei stati d animo e le mie curiosità non che "voglie" (si intende di vita)

ciao e grazie!



_________________
Cambiare è difficile

Non cambiare è impossibile

Nel cambiare, ti ferisci, rimarrai ferito, rimarrai segnato e non potrai farne a meno

--------------------------------------------------------------------------------------

Essere come il caffè nei momenti più difficili.
Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 1 di 3 [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010