domanda sulla prevenzione

Approccio dei ragazzi gay verso la sessualità
Avatar utente
Yoseph
Membro dello Staff
Messaggi: 369
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 22:49

domanda sulla prevenzione

Messaggioda Yoseph » martedì 7 maggio 2013, 22:34

Ciao ragazzi!
Dopo averci pensato tanto ho deciso di rompere l'imbarazzo e aprire un post in questa sezione per chiedere un consiglio di cui ho molto bisogno. Dovrò essere esplicito e per questo spero di non essere inopportuno, in questo caso vi domando scusa.
E' un po' di tempo che frequento un ragazzo con cui vado molto d'accordo e di cui mi sto innamorando, per il momento ricambiato. Come era inevitabile abbiamo iniziato a parlare anche di sesso e della possibilità di avere un rapporto. So che prima di conoscermi ha avuto rapporti con altri ragazzi ed è anche per questo che gli ho fatto presente che dobbiamo usare il preservativo anche per i rapporti orali. La domanda che vi pongo è se c'è la possibilità di contrarre malattie o infezioni anche nei momenti in cui non si è protetti, per esempio, se mentre siamo abbracciati i nostri genitali venissero in contatto c'è il rischio che mi possa trasmettere un'infezione? Ah, dimenticavo di dire che sono circonciso e mi domandavo se, non avendo la protezione del prepuzio, sono più esposto a contrarre infezioni.Ovviamente sto facendo solo delle ipotesi, lui mi ha detto di non avere niente, ma sapete com'è, la prudenza non è mai troppa. Spero che sappiate darmi qualche suggerimento!

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5358
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: domanda sulla prevenzione

Messaggioda progettogayforum » martedì 7 maggio 2013, 23:02

Ciao Yoseph,
primo consiglio: in ogni caso è sempre meglio fare “entrambi insieme il test” e ritirarlo insieme. Se non ci sono stati rapporti con altre persone (e la cosa è CERTA) da più di110 giorni è sufficiente fare il test una sola volta. Il test non solo è una certezza ma sveglia molto l’attenzione sul tema delle malattie sessualmente trasmesse. Ovviamente il test ha senso se non si sono avuti rapporti per 110 giorni almeno, altrimenti c’è il rischio che se l’infezione è troppo recente le concentrazioni di visus possono non essere rilevate e si può manifestare un falso negativo, particolarmente rischioso perché si risulta puliti quando invece si è contratto il virus.
Per il resto il criterio di fondo è che il virus hiv non attraversa la cute integra (quella lesa, per micro-ferite, graffi e simili è invece a rischio) mentre attraversa facilmente le mucose (la mucosa che riveste la parete anale, il prepuzio interno, il glande, le mucose orali, specie se con microtraumi (come le gengive sanguinanti), un’altra via di ingresso facile del virus è l’occhio.
In ogni caso le risposte più attendibili si possono trovare su: viewtopic.php?f=54&t=1108
Forse è ancora migliore (anche se in Inglese) il sito http://www.cdc.gov/hiv/resources/qa/transmission.htm

Avatar utente
Yoseph
Membro dello Staff
Messaggi: 369
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 22:49

Re: domanda sulla prevenzione

Messaggioda Yoseph » mercoledì 8 maggio 2013, 9:40

Grazie Prolect!!!


Torna a “GAY E SESSO”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite