Crea sito
 
Oggi è giovedì 23 novembre 2017, 22:39

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 1 di 2 [ 20 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Verginità e solitudine... una "soluzione" estrema...
MessaggioInviato: martedì 13 dicembre 2016, 13:41 

Iscritto il: martedì 4 ottobre 2016, 16:05
Messaggi: 63
Ciao ragazzi,
mi scuso se mi sono assentato per un po' e mi scuso anche se questo post potrà sembrare un po' contradditorio anche col mio primo post, ma la verità è che sono piuttosto combattuto interiormente.
Con questo topic vorrei chiedere il vostro parere su una questione che da un po' di tempo occupa la mia riflessione ma sulla quale giro intorno senza arrivare a una soluzione definitiva e a cui avevo già accennato nel mio thread di presentazione. Ho 24 anni, sono vergine e non ho mai avuto una relazione e questo mi fa provare un forte complesso di inferiorità. Avere una relazione è la cosa che desidero di più ma le "circostanze" non me lo permettono. Vivo in una piccola città della Puglia e sarà così ancora per un po', non ho nessun amico gay e in passato sono stato sfortunato in amore. Sono anche abbastanza inibito sul sesso e ho sempre squalificato le app proprio perché lì ci ho trovato in generale persone interessate solo a quello. Finora ho sempre creduto che la prima volta dovesse essere speciale e, se non con la persona giusta almeno con una persona per cui si prova forte interesse, TUTTAVIA da un po' di tempo sto provando a riflettere sul fatto che magari è proprio questo il problema, cioè che magari se riuscissi a "sbloccarmi" sessualmente avrei più probabilità di incontrare una persona ed è per questo che sto pensando di andare con un escort, ma sono combattuto tra ragioni pratiche e ragioni morali. La mia paura è che se facessi una cosa del genere non vedrei più me stesso nello stesso modo, forse è stata la mia educazione non lo so... A parte questo, penso che se una persona riceve dei soldi possa essere più "accomodante" e paziente di una persona incontrata in discoteca o in una app che può benissimo darti una buca. Molto probabilmente non lo farò, forse è più un'ossessione, una cosa che ho solo nella testa seppur abbastanza invadente, ma secondo voi sarebbe una buona idea perdere la verginità in questo modo? O devo avere pazienza e aspettare? Quanta pazienza?
Grazie



_________________
c-carr
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Verginità e solitudine... una "soluzione" estrema...
MessaggioInviato: martedì 13 dicembre 2016, 17:07 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27
Messaggi: 836
ccarr ha scritto:
La mia paura è che se facessi una cosa del genere non vedrei più me stesso nello stesso modo, forse è stata la mia educazione non lo so... A parte questo, penso che se una persona riceve dei soldi possa essere più "accomodante" e paziente di una persona incontrata in discoteca o in una app che può benissimo darti una buca. Molto probabilmente non lo farò, forse è più un'ossessione, una cosa che ho solo nella testa seppur abbastanza invadente, ma secondo voi sarebbe una buona idea perdere la verginità in questo modo? O devo avere pazienza e aspettare? Quanta pazienza?
Grazie


Ihihihi :D ciao ccarr ricordo il tuo post introduttivo un po' agitatello dove, se non sbaglio, avevi già accennato a questa cosa che, però, era passata in secondo piano. Isolo l'ultima parte del tuo discorso perché forse potrei assentire a quanto dici anche se, più che investire in senso causale la tua educazione o discettare di moral(ism)i vari, potrei pensare ad un disagio di cui sei forse subliminalmente consapevole proveniente dal fatto che, nell'andar con un escort, non faresti altro che ratificare una situazione in cui proprio col denaro ti illudi di comprare una sicurezza o, se preferisci, di sanare un senso di insicurezza ratificando proprio in questo modo la tua incapacità di costruire relazioni simmetriche tra uguali all'interno di un rapporto di coppia dove il sesso è sì importante ma ben lontano da esaurire il campo della relazione. Tuttavia, se hai soldi da spendere, considerando che si stima che una elevata percentuale di uomini etero sposati usufruisca dei servizi di escort a svariati livelli quantitativi e qualitativi, non sarò certo io a fermarti. In fin dei conti torna evidentemente comodo anche a molti etero fare un po' di sesso libero dai relativi impegni collaterali altrimenti la professione più antica del mondo finirebbe col trovarsi in crisi anche lei. Massì dai che, in fondo, è tutto PIL :lol: . La ramanzina sui rischi per la salute credo non serva più nel tuo caso e sulla "verginità" meglio davvero non mi pronunci fidati ^_^.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Verginità e solitudine... una "soluzione" estrema...
MessaggioInviato: martedì 13 dicembre 2016, 17:27 

Iscritto il: martedì 4 ottobre 2016, 16:05
Messaggi: 63
Ciao agis,
grazie per la tua risposta.

In realtà non credo si tratti di incapacità perché io credo di essere capacissimo e disponibilissimo a costruire una relazione completa, credo siano le circostanze e il luogo in cui vivo a renderlo quasi impossibile: il fatto concreto che io altri gay non ne incontro mai nella mia vita di tutti i giorni!

Poi, per quanto riguarda il PIL non credo che questo tipo di cose vengano tassate! :D

agis ha scritto:
sulla "verginità" meglio davvero non mi pronunci fidati ^_^.


:o perché? sei vergine anche tu?



_________________
c-carr
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Verginità e solitudine... una "soluzione" estrema...
MessaggioInviato: martedì 13 dicembre 2016, 19:23 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27
Messaggi: 836
Sì ccarr la vergine cuccia delle muse alunna :lol:
Scherzo neh ho 56 anni ciccino e diciamo che è un po' il concetto di verginità applicato a determinate situazioni che mi provoca un intenso prurito allergico. Circa il PIL, che tu ci creda o no l'han già fatto, stimandone il peso presuntivamente insieme ad altre attività commendevoli come il commercio di stupefacenti ecc. Ma com'è che non incontri mai gay però? Non stavi a Milano? Passi una vecchia talpa di provincia come me ma un giovane milanese d'adozione come te? 8-)


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Verginità e solitudine... una "soluzione" estrema...
MessaggioInviato: martedì 13 dicembre 2016, 19:48 

Iscritto il: domenica 19 maggio 2013, 20:26
Messaggi: 166
Fai solo quello che il tuo cuore e cervello ti dice di fare e NON fidarti del sesso fastfood: le relazioni amicizie o fidanzati servono per MIGLIORARSI la vita non per il peggio. Tempo al tempo pazienta e dedicati a te stesso nel frattempo coi mezzi che puoi!!


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Verginità e solitudine... una "soluzione" estrema...
MessaggioInviato: martedì 13 dicembre 2016, 19:52 

Iscritto il: martedì 4 ottobre 2016, 16:05
Messaggi: 63
agis ha scritto:
Sì ccarr la vergine cuccia delle muse alunna :lol:
Scherzo neh ho 56 anni ciccino e diciamo che è un po' il concetto di verginità applicato a determinate situazioni che mi provoca un intenso prurito allergico. Circa il PIL, che tu ci creda o no l'han già fatto, stimandone il peso presuntivamente insieme ad altre attività commendevoli come il commercio di stupefacenti ecc. Ma com'è che non incontri mai gay però? Non stavi a Milano? Passi una vecchia talpa di provincia come me ma un giovane milanese d'adozione come te? 8-)


No, sono ritornato nella mia città natale da più di 3 anni per diversi motivi



_________________
c-carr
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Verginità e solitudine... una "soluzione" estrema...
MessaggioInviato: martedì 13 dicembre 2016, 19:54 

Iscritto il: martedì 4 ottobre 2016, 16:05
Messaggi: 63
mizio ha scritto:
Fai solo quello che il tuo cuore e cervello ti dice di fare e NON fidarti del sesso fastfood: le relazioni amicizie o fidanzati servono per MIGLIORARSI la vita non per il peggio. Tempo al tempo pazienta e dedicati a te stesso nel frattempo coi mezzi che puoi!!


Grazie per il consiglio, ma concretamente come potrei fare? La pazienza purtroppo cozza con molta insicurezza verso me stesso, incertezza verso il futuro e una libido virginale piuttosto alta :'(



_________________
c-carr
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Verginità e solitudine... una "soluzione" estrema...
MessaggioInviato: martedì 13 dicembre 2016, 23:52 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27
Messaggi: 836
ccarr ha scritto:
mizio ha scritto:
Fai solo quello che il tuo cuore e cervello ti dice di fare e NON fidarti del sesso fastfood: le relazioni amicizie o fidanzati servono per MIGLIORARSI la vita non per il peggio. Tempo al tempo pazienta e dedicati a te stesso nel frattempo coi mezzi che puoi!!


Grazie per il consiglio, ma concretamente come potrei fare? La pazienza purtroppo cozza con molta insicurezza verso me stesso, incertezza verso il futuro e una libido virginale piuttosto alta :'(



Vabbeh daje co sto virginale :D Sarà mica per caso giovanile invece eh ccarrino? ^_^. Comunque, scusa la franchezza, un conto è avere una voglia matta di svuotarsi il che è del tutto comprensibile alla tua età o di voler sperimentare. Nel campo etero in Italia, prima che la legge Merlin le spazzasse via, esistevano le cosiddette case chiuse che erano un luogo di cui, piaccia o non piaccia, gli etero si servivano da giovani per sperimentare e, perché no? in un tempo in cui ogni forma possibile ed immaginabile di porno non era certo alla portata del click di un mouse anche per essere davvero un minimo disgaggiti dalle cosiddette "navi scuola". Quelli un po' più navigati e magari sposati le usavano per le stesse ragioni che ti ho menzionato prima ed a volte, visto che per le donne la situazione di totale inconsapevolezza era pure peggiore, per ottenere quelle prestazioni cui bramavano nelle loro fantasie e che le loro mogli negavan loro. Ma, anche allora, chi si fosse illuso di sanare ricorrendo ad esse una situazione di solitudine sarebbe stato guardato con compatimento. Se vuoi sperimentare fai pure per quanto mi riguarda. Di siti escort ne è pieno l'internet. Se pensi di risolvere il problema della solitudine a botte di 50/100 € ora vedi un po' tu :)


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Verginità e solitudine... una "soluzione" estrema...
MessaggioInviato: mercoledì 14 dicembre 2016, 0:30 

Iscritto il: martedì 4 ottobre 2016, 16:05
Messaggi: 63
Ahahaha ccarrino mi piace molto :D (anche se il mio nick si dovrebbe pronunciare sì-càrr :))
comunque ovvio che non mi aspetterei di colmare la solitudine né tantomeno di innamorarmi dell'eventuale "operatore"; la mia speranza (illusione?) sarebbe quella, oltre che di "sedare" momentaneamente, di imparare come sbloccarmi in vista di una futura conoscenza seria (che resta comunque improbabile date le circostanze)



_________________
c-carr
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Verginità e solitudine... una "soluzione" estrema...
MessaggioInviato: mercoledì 14 dicembre 2016, 8:05 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27
Messaggi: 836
ccarr ha scritto:
Ahahaha ccarrino mi piace molto :D (anche se il mio nick si dovrebbe pronunciare sì-càrr :))
comunque ovvio che non mi aspetterei di colmare la solitudine né tantomeno di innamorarmi dell'eventuale "operatore"; la mia speranza (illusione?) sarebbe quella, oltre che di "sedare" momentaneamente, di imparare come sbloccarmi in vista di una futura conoscenza seria (che resta comunque improbabile date le circostanze)


Son contento che ti piaccia ccarr. Ogni tanto, per sbaglio, ne azzecco una ^_^.
Torno tuttavia a ripeterti: sei sicuro che questo problema di insicurezza non dipenda da un complesso di inferiorità soggiacente che ti impedisce di relazionarti con il partner sulla base di un criterio di eguaglianza? L'internet sarà anche pieno di siti di escort ma non è che ci siano solo quelli. E' anche un luogo che consente contatti ad un livello che era molto difficile ottenere ai miei tempi. Certo, se parti già fin dapprincipio a parlare di illusione e di improbabilità, mi pare che alla fine la tua diventi una profezia autoavverante. Esempi di incapacità di relazionarsi su un piano di parità per complessi vari di inferiorità e necessità conseguente di rivolgersi al sesso a pagamento non mancano di certo. Nel campo eterosessuale, ad esempio, capitò allo scrittore Cesare Pavese.


Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 1 di 2 [ 20 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

cron
phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010