Crea sito
 
Oggi è sabato 27 maggio 2017, 23:12

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 1 di 1 [ 9 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: CHAT TRA UN GAY E UN ETERO CURIOSO
MessaggioInviato: lunedì 10 aprile 2017, 12:23 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05
Messaggi: 4977
Ricevo da un Utente (gay) di Progetto Gay il testo di una sua chat con un ragazzo 22enne etero curioso. Ovviamente le etichette vanno perse con tutte le riserve del caso, ma sono comunque utili a inquadrare sinteticamente la situazione. Entrambi i protagonisti hanno autorizzato la pubblicazione. I nomi sono stati eliminati e le località sono state cambiate.

- Da dove?
- Latina, tu?
- Roma
- A o P?
- Ancora con ste cazzate!
- Perché?
- Perché sono cazzate!
- Ma tu, A o P?
- Ci credi che una questione del genere non m’è proprio mai passata per la testa?
- Ma che fai, sfotti?
- No! È proprio così… secondo me tu non sei manco gay
- Ma che cavolo dici! Io di ragazzi me ne sono fatti tanti
- Lo vedi, non sei gay!
- Ah no? E perché?
- Ma scusa ma tu ti sei mai innamorato di un ragazzo?
- Che? Innamorato? Ma come parli? Ma da che mondo vieni?
- Sì, innamorato! È una cosa bellissima!
- Senti, bello, ma che ci stai a fare qua? Ci stai a cercare l’innamorato? Eh eh ...
- No! Quello ce l’ho già!
- Tu, anni?
- 31 e tu?
- Ammazza, manco di primo pelo, io 22, ma mi sa che ne so molto più io di te!
- Di certe cose penso proprio di sì, di altre meno
- Ma sei un prete?
- Io? Per carità!
- Sei dell’esercito della salvezza?
- None!
- E allora chi cazzo sei?
- Sono un gay felice!
- E stai qua solo per rompere i coioni a me?
- No! Ma siccome abbiamo cominciato a parlare… e poi A o P? Ma chi te l’ha messo in testa?
- Come chi me l’ha messo in testa?
- Guarda io e il mio ragazzo siamo proprio disinibiti ma A o P non ce lo siamo mai chiesto
- Cioè? Che cavolo dici? Ci sarà pure uno A e uno P
- Ma manco per niente, noi siamo due ragazzi mica un uomo e una donna.
- Vabbe’ ma scusa e allora come fate?
- Posso fare prima io una domanda a te?
- Vai!
- Tu hai mai fatto l’amore con una ragazza?
- Certo!
- E ci stavi bene?
- Ammazza!
- Lo vedi, non sei gay!
- Ma che cavolo c’entra, con un ragazzo è diverso… con un ragazzo non ci fai l’amore, con un ragazzo è solo sesso, comunque adesso rispondi tu, voi come fate?
- Dici sesso anale?
- Sì
- Non lo facciamo
- Ma che cazzo dici?
- Veramente e mica è una scelta, proprio non c’è mai passato per la testa
- A me invece mi passa per la testa eccome e tutte le volte che l’ho fatto sono stato sempre attivo
- Ma tu non cercavi un ragazzo, tu cercavi il sostituto di una ragazza
- Beh, e con questo? A me piace dominare, si vede che a te ti piace stare sotto!
- Lo vedi, usi proprio categorie che nessun vero gay userebbe
- Vero gay? E chi sarebbe? Uno come te?
- Ma guarda che non sono mica una mosca bianca
- Le mosche si posano sulla merda, altro che bianche!
- Che vorresti dire?
- No, così, niente, una battuta stupida, non era riferita a te
- Ah!
- Quanti anni ha il ragazzo tuo?
- 32
- E da quanto state insieme?
- 11 anni
- Ma dai!
- È vero! proprio 11 anni
- E non vi siete mai messi le corna?
- No, penso proprio di no
- Cioè tu stai da 11 anni con lo stesso ragazzo?
- Sì esattamente!
- E non ti sei stufato?
- Neanche un po’!
- Ma allora me lo dici che ci stai a fare qui?
- Ecco questa è una domanda seria, diciamo per curiosità
- Curiosità di che? Qui è tutto molto spiccio
- Mi piacerebbe capire come ragionano gli altri
- Sei uno psicologo?
- No!
- Uno strizzacerveli?
- No! Niente di tutto questo
- Il tuo ragazzo lo sa che stai in questa chat?
- Certo che lo sa!
- E non dice niente?
- No! Qualche volta ci viene pure lui.
- E voi sareste quelli gay felici e contenti, quelli gay veri!
- Eh sì…
- Ma di sesso tra voi che fate?
- Tutto quello che ci viene spontaneo, e ce n’è!
- Cioè che cosa?
- Beh, a livello sesso, masturbazione reciproca e sesso orale.
- Ma quelle sono cose da ragazzini!
- Forse sì, ma noi siamo ancora ragazzini
- E poi? Cioè che altro fate?
- Poi una marea di coccole
- Di che?
- Di coccole, abbracci, carezze…
- Ma vestiti o nudi
- Beh, è ovvio, nudi, a pelle, e sono cose bellissime
- In effetti non deve essere male
- Lo vedi che lo ammetti pure tu!
- Sì, però ci vorrebbe il ragazzo giusto
- E tu non lo hai mai trovato?
- Dove? Qua? Ma quando mai! Ma tu il ragazzo tuo dove l’hai trovato?
- È un mio ex-collega di lavoro, per un po’ abbiamo lavorato nello stesso posto
- Ti va di raccontarmi come è successo?
- Certo! Ma è stato tutto molto semplice, siamo diventati amici, cominciando a scambiare qualche parola, poi abbiamo parlato molto e alla fine è venuto tutto da sé
- Quanto ci avete messo a dichiararvi?
- A creare il nostro rapporto ci abbiamo messo un anno e mezzo, quanto a dichiaraci non ci siamo mai dichiarati
- Tutto sottinteso?
- Sì, tutto sottinteso
- E il sesso?
- Beh, una volta che ci siamo capiti, è venuto tutto da sé, però aspetta, prima abbiamo fatto il test tutti e due
- Ammazza, ma c’avevate proprio fifa!
- Beh, sai, se uno sta proprio sicuro tutta la cosa se la gode meglio, se no resti sempre con l’ansia
- Ma se non lo fate con la penetrazione non c’è rischio
- Non è vero, il rischio c’è lo stesso e se il sesso te lo vuoi godere non ti puoi portare nel sottofondo la paura che ti stai impestando
- In effetti io prima lo facevo pure senza protezione, poi mi sono venute le paturnie e ho fatto il test, quando lo sono andato a ritirare mi stavo proprio cacando sotto, però è andata bene e adesso il preservativo lo uso sempre, ma solo per il sesso anale
- Beh ma anche il sesso orale è rischioso per il ricevente, almeno bisogna evitare il contatto con lo sperma, non basta, però è comunque meno rischioso
- Vabbe’, allora tanto vale che ti fai frate!
- No, dai che basta un po’ di buon senso
- Mh … vabbe’ … Ma lui ti eccita ancora dopo 11 anni?
- Direi che è soprattutto una immensa tenerezza, il sesso c’entra parecchio, è ovvio, ma per me il sesso serve a farlo stare bene, o meglio, aspetta, serve a stare bene insieme, senza segreti, condividendo proprio tutto
- Mi viene sempre più l’idea che mi stai prendendo per il culo
- E che ci guadagnerei? Non so nemmeno chi sei
- Sì ma fai proprio le prediche, mi sa che sei un fake
- Proprio per niente!
- … Ma tu proprio ragazze zero?
- Te l’ho detto, sono gay!
- Vedi, io con una ragazza le coccole pure le capisco ma è diverso, con un ragazzo la cosa deve essere sessuale nel vero senso della parola
- Scusa, ma perché? Chi lo dice?
- Lo dicono tutti!
- Io no!
- E vabbe’ ma tu sei uno, gli altri sono tanti, anzi tantissimi! Io a scambiare coccole con un ragazzo come con una donna non mi ci vedo proprio
- Ma tu adesso hai una ragazza?
- Una mezza storia, ma è una rompipalle, lei pensa che ce l’ha solo lei, mi ricatta col sesso, e forse c’ha pure un altro
- Ma tu con lei ti ci vedi sposato?
- Sposato? E che me metto la tagliola al cazzo? A parte che mica si piglierebbe uno come me, io me ne piglierei una come lei, cioè col fisico suo, ma deve essere la ragazza mia e basta. Ma è sicuro che non mi stai a piglia’ per il culo?
- Manco ti conosco
- Ma come è possibile che voi proprio con le donne niente? Io questa cosa non la capisco proprio
- Ti può sembrare strano ma è così
- Ma proprio du’ tette, un bel culo e te niente, proprio zero? Perché a me le ragazze mi piacciono ma mi tira pure coi ragazzi, è una cosa diversa ma mi tirano pure i ragazzi
- Io con le donne proprio nessuna interesse
- Ma ti tira almeno un po’?
- Magari, se fosse in una situazione che ci si vuole bene veramente, forse, non lo so, ma al limite…
- Ma ti fanno proprio schifo?
- No! Per carità, ci sono ragazze alle quali voglio bene, le stimo, le sento amiche, ma non sono attratto dalle ragazze
- Cioè proprio non ti si drizza?
- No! Quello può pure succedere e magari, al limite, ci potrei anche fare sesso, forse, ma del mio ragazzo mi sono innamorato, è proprio un’altra cosa
- È come succede a me: coi ragazzi solo sesso, ma de ‘na ragazza mi prende proprio
- Sì, però io non andrei mai a cercare sesso da una ragazza, io una chat etero non ci sono mai entrato
- Io sì, ma era proprio un puttanaio, ma pure quelle gay, ma forse quelle etero è pure peggio
- Beh, se vai a cercare una ragazza in una chat erotica…
- Mh … ma ce l’hai duro adesso?
- Manco per niente!
- Io sì! Lo vuoi vedere?
- No, dai, proprio non mi interessa!
- E che gay sei?
- Uno vero!
- Vabbe’, l’ho detto per metterti alla prova, perché di mezzi preti qui ne trovi tanti, ma poi se gli chiedi se lo vogliono vedere accendono subito la cam
- Ma io non ho accettato…
- Ho visto… però sei un tipo strano, se sei gay tu, gli altri che cosa sono?
- Quelli come te?
- Sì
- Beh, sono etero, un po’ frustrati, o forse un po’ bisessuali
- Allora tu ai bisessuali ci credi?
- Non si tratta di crederci ne ho conosciuti diversi
- Bisessuali come me?
- Ma tu non sei bisessuale, i bisessuali si innamorano dei ragazzi proprio come delle ragazze magari preferiscono più le ragazze o più i ragazzi, ma se ne innamorano proprio
- Ecco, questa cosa non la capisco, io non mi sono mai innamorato di un ragazzo, in genere non ci vediamo una seconda volta e poi certi tipi di ragazzi non mi piacciono proprio
- Cioè quali?
- Quelli che ti si appiccicano, quelli che vogliono essere per forza “il tuo ragazzo” quelli che ti mandano i messaggini, che ti chiamano per darti la buonanotte, sono azzeccosi, sono effeminati
- E allora di dovrebbero piacere
- Beh, una bella trans pure pure, ma uno che fa il ragazzo macho e poi fa tutte quelle moine da femmina proprio non mi piace, un ragazzo deve fare il ragazzo, le moine da un ragazzo non le capisco proprio, ma tu col ragazzo tuo facevi tutte quelle cose lì?
- Beh, qualche sms sì, lui non è ossessivo e nemmeno io però qualche attenzione speciale uno per l’altro ce la siamo concessa.
- Avete mai litigato?
- Eccome! Certe volte lo avrei proprio ammazzato
- Perché?
- Mi diceva che non stava bene, proprio fisicamente, dolori addominali, quando cercavo di portarlo dal dottore lui scattava, non ne voleva sapere, mi diceva che erano fatti suoi e non miei, che non era un ragazzino e che le sue scelte, giuste o sbagliate, le voleva fare da solo e qualche volta mi ha mandato malamente a quel paese
- Però non avete rotto
- No, ma mi faceva venire i nervi perché mi faceva preoccupare. Per fortuna è stato solo un periodo, poi è stato meglio, di recente non è stato bene di nuovo ma questa volta dal dottore c’è venuto e ha fatto bene
- Ma c’erano problemi grossi?
- No, per fortuna no
- Ma voi siete dichiarati?
- Con qualche amico, certo, perché quelli che ci conoscono ci vedono e non sono ciechi, con gli altri no, e tu sei dichiarato?
- No, e poi, se mi dichiaro, alla mia ragazza che cosa dico: senti cara io sono gay!
- E poi tu non lo sei!
- Ma se sono dichiarato me lo hai chiesto tu!
- Vero, era una domanda stupida
- Me lo dai un contatto tuo? Una mail o quello che vuoi tu
- Ok [… omissis …]
- Il mio è [… omissis …], vabbe’ mo’ vado che è tardi, oh è stata una chattata strana, però m’è piaciuta
- Anche a me
- Allora buonanotte e salutami il tuo ragazzo
- Certo! Buonanotte a te!



_________________
BLOG PROGETTO GAY http://progettogay.myblog.it/
BLOG STORIE GAY http://nonsologay.blogspot.com/
SITO PROGETTO GAY https://sites.google.com/site/progettogay/
STORIE GAY E NON SOLO https://gayproject.wordpress.com/
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: CHAT TRA UN GAY E UN ETERO CURIOSO
MessaggioInviato: martedì 11 aprile 2017, 1:29 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27
Messaggi: 821
Naturalmente può apparire un fatto puramente definitorio ma, da quello che ho letto qui, project, e dal fatto che anche queste coccole con le donne appaiono nel discorso in maniera piuttosto convenzionale e normativa cioè come una cosa che "deve" essere fatta con le donne per la buona forma ma non con gli uomini, personalmente, più che definire eterocurioso uno cui tira l'uccello anche con gli uomini, preferirei parlare di un bisessuale anaffettivo. Una volta compresa la differenza tra sesso ed amicizia/affetto/amore, ovviamente, un conto è parlare di asessualità, altro conto di anaffettività che è spesso presente in termini generici a prescindere dalle preferenze sessuali. Secondo uno psicologo mio amico molti politici e uomini di successo sono quanto meno borderline per un "disturbo" di tipo narcisitico anaffettivo e, in fin dei conti, di un caso paragonabile ma a più elevato livello s'era parlato nel tuo case report relativo a quella simpatica figura paterna di qualche tempo fa.
Da come scrive questo, in tutta onestà, non mi par infatti neppure granché innamorato della sua ragazza. Figuriamoci se mi metto una tagliola ar cazzo! :lol: :lol: :lol: La famosa "vagina dentata" has striken again! :twisted: La non casuale classicità di un concetto che magari antecedeva la dicotomia stessa omo/eterosessuale project? ^_^


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: CHAT TRA UN GAY E UN ETERO CURIOSO
MessaggioInviato: martedì 11 aprile 2017, 19:09 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 19 giugno 2015, 13:55
Messaggi: 167
Che brutta idea che le persone si fanno in giro di noi, e poi totalmente gratuite in quanto deducono ciò che deducono solo dal fatto che il loro piccolo mondo funziona così.

Davvero, mi ha fatto davvero una brutta impressione leggera questa conversazione, sa di repressione, disinformazione e eteronormatività assurda.

Ma arrivati a un certo punto, stigatti stai con le donne. Se vuoi fare sesso con uomini fallo, altrimenti se vuoi le donne fallo con le donne, altrimenti se ti piacciono entrambi fallo con entrambi ma nel giudicare riduciti a te stesso, che gli altri non li conosci neanche quando ci parli tutti i giorni.

Pace e amore a tutti quanti.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: CHAT TRA UN GAY E UN ETERO CURIOSO
MessaggioInviato: giovedì 13 aprile 2017, 22:32 

Iscritto il: giovedì 23 marzo 2017, 14:48
Messaggi: 4
A me sembra più semplicemente un 'gay represso'. Lo dimostra la forte curiosità per il rapporto d'amore che il nostro amico ha costruito con il suo fidanzato. Ma ha ancora 22 anni, è in tempo per maturare.

Anche se, come avete detto, una buona percentuale di uomini (e donne) non matura e vede il rapporto di coppia solo come funzionale a qualcosa (avere un ruolo nella società da sposati, migliorare l'autostima perché si ha un ruolo 'attivo' nel rapporto anale, vantarsi si avere avuto TOT storie, etc)

Ci tengo a fare i miei più sinceri complimenti al nostro amico gay, per avere dato la migliore testimonianza di sé e di noi


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: CHAT TRA UN GAY E UN ETERO CURIOSO
MessaggioInviato: venerdì 14 aprile 2017, 11:23 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27
Messaggi: 821
mental ha scritto:
A me sembra più semplicemente un 'gay represso'. Lo dimostra la forte curiosità per il rapporto d'amore che il nostro amico ha costruito con il suo fidanzato. Ma ha ancora 22 anni, è in tempo per maturare.

Anche se, come avete detto, una buona percentuale di uomini (e donne) non matura e vede il rapporto di coppia solo come funzionale a qualcosa (avere un ruolo nella società da sposati, migliorare l'autostima perché si ha un ruolo 'attivo' nel rapporto anale, vantarsi si avere avuto TOT storie, etc)

Ci tengo a fare i miei più sinceri complimenti al nostro amico gay, per avere dato la migliore testimonianza di sé e di noi



Yoo hoo! Ciao mental bel nick :O)***.
Le metafore concernenti la maturità mi sembrano, tuttavia, passabilmente pericolose. Personalmente, alla mia non più verde età, preferirei considerarmi ancora, almeno un tantinello, immaturo perché sai... quando sei del tutto maturo rischia anche di essere arrivato il tuo momento di cadere definitivamente dal pero ^_^. Scherzi a parte, a me sembra che, quando si scriva che l'autostima dovrebbe aumentare per il fatto di aver un rapporto anale "attivo", questo denoti ancora un pesante coinvolgimento ideologico che sarebbe molto indicato superare non foss'altro perché altrove l'han già fatto ^_^


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: CHAT TRA UN GAY E UN ETERO CURIOSO
MessaggioInviato: venerdì 14 aprile 2017, 20:57 

Iscritto il: giovedì 23 marzo 2017, 14:48
Messaggi: 4
Ciao Agis! Mi fa piacere che ti piaccia il mio nick :-)

agis ha scritto:
sai... quando sei del tutto maturo rischia anche di essere arrivato il tuo momento di cadere definitivamente dal pero ^_^


Questa metafora mi piace molto e confesso che provo un misto di invidio e ammirazione per chi non matura e vive con leggerezza.

Mi consolo col fatto che anche le pere acerbe invecchiano e cadono, senza avere avuto la gioia di essere gustose e mature :-D

Ma tutti questi sono discorsi che non riguardano noi ....


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: CHAT TRA UN GAY E UN ETERO CURIOSO
MessaggioInviato: sabato 15 aprile 2017, 11:53 

Iscritto il: domenica 12 ottobre 2014, 14:11
Messaggi: 91
Io vorrei commentare alcune affermazioni del ragazzo gay della chat:

"- Lo vedi, usi proprio categorie che nessun vero gay userebbe"

- Direi che è soprattutto una immensa tenerezza, il sesso c’entra parecchio, è ovvio, ma per me il sesso serve a farlo stare bene, o meglio, aspetta, serve a stare bene insieme, senza segreti, condividendo proprio tutto

Si tratta a mio avviso di una delle possibili concezioni del rapporto gay (peraltro simile alla mia). Mi sembra però riduttivo far passare che solo questa sia una concezione "matura" dell'omosessualità. Per una parte dei gay che ho conosciuto il rapporto sessuale anale è centrale nel rapporto. Posso non condividere ma non mi sognerei mai di dire che sia una cosa non da gay. Quanto alle categorie a/p, si ritorna sull'annoso discorso. Per una parte dei ragazzi, mi ci metto anche io, queste cose possono sembrare un po' fastidiose perché si ha una concezione ideale ugualitaria del rapporto. Se penso però ai ragazzi femminili vi assicuro che non si sognerebbero mai di mettersi con un altro ragazzo a loro simile. Queste cose vengono percepite già a pelle, senza bisogno che ci si esplori sessualmente, ma non vedo perché dobbiam far finta che non esistano. Allo stesso modo ho conosciuto ragazzi gay cd. attivi, anche persone di grande maturità: cercano spesso solo partner femminili o comunque con cui possano esercitare una posizione "protettiva" nella vita di tutti i giorni e nel sesso. Insomma esistono tante diversità anche nell'universo gay; far passare come unica quella che spesso viene decantata in questo sito è francamente un po' riduttivo. :)


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: CHAT TRA UN GAY E UN ETERO CURIOSO
MessaggioInviato: sabato 15 aprile 2017, 15:26 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27
Messaggi: 821
mental ha scritto:
Ciao Agis! Mi fa piacere che ti piaccia il mio nick :-)

Questa metafora mi piace molto e confesso che provo un misto di invidio e ammirazione per chi non matura e vive con leggerezza.

Mi consolo col fatto che anche le pere acerbe invecchiano e cadono, senza avere avuto la gioia di essere gustose e mature :-D

Ma tutti questi sono discorsi che non riguardano noi ....


Vabbè vabbè consoliamoci mental. Evidentemente le pere acerbe piacciono agli dei ^_^. Però che gusti questi dei :?: :roll:

Speriamo almeno che se le magnino in insalata ^_^.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: CHAT TRA UN GAY E UN ETERO CURIOSO
MessaggioInviato: sabato 15 aprile 2017, 15:30 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27
Messaggi: 821
milosmusiker ha scritto:
Io vorrei commentare alcune affermazioni del ragazzo gay della chat:

"- Lo vedi, usi proprio categorie che nessun vero gay userebbe"

- Direi che è soprattutto una immensa tenerezza, il sesso c’entra parecchio, è ovvio, ma per me il sesso serve a farlo stare bene, o meglio, aspetta, serve a stare bene insieme, senza segreti, condividendo proprio tutto

Si tratta a mio avviso di una delle possibili concezioni del rapporto gay (peraltro simile alla mia). Mi sembra però riduttivo far passare che solo questa sia una concezione "matura" dell'omosessualità. Per una parte dei gay che ho conosciuto il rapporto sessuale anale è centrale nel rapporto. Posso non condividere ma non mi sognerei mai di dire che sia una cosa non da gay. Quanto alle categorie a/p, si ritorna sull'annoso discorso. Per una parte dei ragazzi, mi ci metto anche io, queste cose possono sembrare un po' fastidiose perché si ha una concezione ideale ugualitaria del rapporto. Se penso però ai ragazzi femminili vi assicuro che non si sognerebbero mai di mettersi con un altro ragazzo a loro simile. Queste cose vengono percepite già a pelle, senza bisogno che ci si esplori sessualmente, ma non vedo perché dobbiam far finta che non esistano. Allo stesso modo ho conosciuto ragazzi gay cd. attivi, anche persone di grande maturità: cercano spesso solo partner femminili o comunque con cui possano esercitare una posizione "protettiva" nella vita di tutti i giorni e nel sesso. Insomma esistono tante diversità anche nell'universo gay; far passare come unica quella che spesso viene decantata in questo sito è francamente un po' riduttivo. :)


Concordo pienamente milos e si potrebbe scender nel merito. Tuttavia tenterei ancora un ulteriore passettino anche se mi rendo conto che la cosa potrebbe non essere molto popolare ^_^.


Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 1 di 1 [ 9 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010