Crea sito
 
Oggi è venerdì 24 novembre 2017, 12:53

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 1 di 1 [ 6 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: SESSUALITA' GAY E TENEREZZA
MessaggioInviato: mercoledì 12 maggio 2010, 11:07 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05
Messaggi: 5112
Ciao Project,
ho letto gli ultimi post del forum è mi sono deciso a scriverti per dire la mia. Ho letto di indecisioni sessuali e anche di mancanza di una vera e propria spinta sessuale ed è in effetti una cosa che succede anche a me (non le indecisioni ma la spinta sessuale debole), in particolare in questo ultimo periodo. Ho 28 anni, a me sembrano già tantissimi, però penso che alla mia età la sessualità dovrebbe essere ancora capace di produrre coinvolgimenti molto forti e invece non la vivo proprio così. La cosa ancora più strana è che non sono assolutamente un represso, ho un compagno fisso che ha quattro anni meno di me e stiamo insieme da quasi cinque anni. Gli voglio bene in modo profondo. Di noi non lo sa nessuno, ci vediamo come si può e ce ne andiamo in campagna dove i miei hanno una casetta in pratica disabitata da anni. Lui (chiamiamolo Marco) è un ragazzo dolcissimo e mi sento felice e fortunato di averlo conosciuto. Ci siamo conosciuti all’università, io mi sono laureato un po’ tardi e lui stava appena cominciando. Ci avevo parlato così, tanto per scambiare due parole, e che fosse gay non mi era minimamente venuto in mente. Poi ci siamo scambiati msn e di là è cominciato tutto. Con lui stavo bene ma lo consideravo come un fratello. In quel periodo non avevo particolari spinte sessuali, mi bastavano i porno e la masturbazione ma nemmeno pensando a lui, cominciavo a volergli bene ma il sesso non c’entrava proprio, almeno a come la vedevo io. Lui con me era molto attento a non eccedere e all’epoca non avevo nemmeno capito che si era innamorato di me. Insomma, un pomeriggio mi chiama e mi propone di vederci. Sono circa le sei ed è praticamente notte, ce ne andiamo in macchina ad un parcheggio e mi prende la mano e la bacia con un’intensità che aveva proprio la forza della disperazione, io gli accarezzo la testa e lui mi abbraccia e poggia la testa sul mio petto, io l’ho stretto fortissimo. Credo che quello sia stato uno dei momenti più intensi della mia vita. Si vedeva che voleva andare oltre ma aveva paura e non lo ha fatto, io stupidamente pensavo di non doverlo incoraggiare per non passare per uno che ci prova e la cosa è finita lì. Poi siamo arrivati anche al sesso ma la cosa aveva soprattutto la sostanza di una tenerezza totale, senza limiti. Certe volte quando si andava in campagna, se era freddo, si accoccolava sotto le coperte stretto a me, nudo, e restava così, io lo accarezzavo anche intimamente, qualche volta si faceva sesso, qualche volta no, si addormentava appoggiato a me e io ne sentivo il calore e il respiro. Francamente questi contatti erano per me più importanti del sesso. Sentivo che ci volevamo (e ci vogliamo) bene. Più che di sessualità a livello tecnico avevamo bisogno di intimità, di tenerezza. Durante certe serate, abbracciati nudi nel letto, parlavamo molto, veramente in maniera libera e il sesso sembrava che fosse proprio una cosa marginale. Tieni presente che in pratica da quando conosco Marco mi sono masturbato pensando a lui pochissime volte, non so come dire, è un po’ come se lo stare insieme avesse spento la sessualità, non che il sesso manchi tra noi, anzi, ma veramente non è la prima cosa nel nostro rapporto. Quando parlo con lui e soprattutto quando ci abbracciamo io lo sento proprio vicino. Per noi arrivare al sesso è stato un dirci che tra noi non c’erano limiti e che c’era una identificazione quasi a livello fisico. Lui ha una sessualità penso molto più forte della mia ma i nostri incontri non sono realmente dominati dal sesso. Ti sembrerà paradossale ma anche se penso che il nostro rapporto possa durare tutta la vita, e me lo auguro con tutta l’anima, e non ho realmente paura di perderlo, provo quasi un senso di insufficienza davanti a lui, come se la mia sessualità fosse un po’ troppo addormentata, come se a lui dedicassi soprattutto tanta tenerezza ma non una sessualità vera che invece dedico ai porno, non ne sono dipendente, ma quando serve è lì che vado. Mentre masturbarmi pensando a lui non mi viene così spontaneo e leggendo quello che scrivi della masturbazione affettiva mi sono preoccupato un po’. Guarda, lo amo come credo non riuscirei ad amare nessun altro ma è come se la mia sessualità fosse allontanata dalla estrema tenerezza che provo per lui. A parte i porno che hanno una finalità pratica perché ci vediamo una volta ogni 15 gironi, in questi cinque anni io non ho mai nemmeno lontanamente pensato sessualmente ad un altro ragazzo. Per me lui è veramente tutto anche se fatico ad inquadrarlo in senso serio in una vera dimensione sessuale, o almeno credo che sia così. Ti dico, Project, io così sono felice, forse mi sto facendo un po’ troppe pare su queste cose. Ne ho parlato anche con lui e lui mi dice che non gli manca nulla e che si sente felice così. Non ho realmente alcuna ragione per pensare il contrario ma il dubbio che magari potrebbe avere bisogno anche di altro mi è rimasto. Quando sto vicino a lui mi sento totalmente sereno e il sesso proprio come pulsione non lo percepisco se non marginalmente. Quando stiamo insieme in pratica succede spesso che dopo magari un primo contatto più eccitante perdiamo l’erezione anche se stiamo abbracciati. Io non credo che in questo ci sia niente di patologico. Sento dire però da altre persone che invece vivono una sessualità travolgente e che sentono fortissima la pulsione sessuale, a me tutto questo non succede, sarò strano! Project, ho fatto leggere questa mail a Marco e anche lui è curioso di sapere che cosa ne pensi. Se pensi che sia utile pubblicala, ovviamente senza dati personali. Ti aggiungo il mio msn [omissis] e spero di sentirti presto!
Ciao Project, e in bocca al lupo per tutto quello che fai!



_________________
BLOG PROGETTO GAY http://progettogay.myblog.it/
BLOG STORIE GAY http://nonsologay.blogspot.com/
SITO PROGETTO GAY https://sites.google.com/site/progettogay/
STORIE GAY E NON SOLO https://gayproject.wordpress.com/
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: SESSUALITA' GAY E TENEREZZA
MessaggioInviato: mercoledì 12 maggio 2010, 15:11 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 3 aprile 2010, 14:33
Messaggi: 14
Oh, come sono contento! Mi spiego meglio: sono veramente felice di sentire che in una relazione non c'è solo del sesso. Tra i miei amici veramente pochi - forse uno solo - ha una relazione in cui il sesso non è vincolante ai fini del benessere della coppia. Sono veramente sorpreso ( in positivo ) che nella vostra relazione ci siano baci e abbracci, discussioni e tanto affetto. Al giorno d'oggi, in cui ormai la parola sesso è presente dappertutto, fa piacere sentire che ci siano ancora coppie così carine! E poi, non sei strano!! Ci sono molte persone che vivono la cosa come solo sesso, e al massimo qualche coccola. I rapporti affettivi tra persone, comunque, sono molto diversi: ci sono quelli in cui si ha una maggiore propensione per il sesso, che viene ritenuto indispensabile, mentre in altre si predilige il dialogo, e le coccole, oltre al sesso ( come mi sembra sia il vostro caso ). Poi, nella vostra relazione, mi è parso di cogliere da quello che hai scritto, c'è molta sincerità, che è una gran cosa, che vi fa stare in una "posizione" sicuramente "privilegiata" rispetto alle coppie dove il sesso la fa da padrone. Insomma, sono veramente contentissimo per voi! E poi, la cosa più bella è che state insieme da cinque anni! Veramente mi auguro che la vostra relazione possa durare ancora per moltissimo tempo - se non addirittura per sempre - !!
Certamente immagino non deve essere semplice vivere vedendosi ogni 15 giorni e andando in campagna, ma ti dico: la mia migliore amica vive una situazione molto simile ( lei è etero e quindi qua la cosa è diversa...anche le motivazioni sono diverse ma comunque in alcuni punti condivide la tua stessa storia ), e dunque posso almeno vagamente capire come tu ti senta. Però veramente non cedete, anzi, vivete al massimo la vostra storia d'amore perché non sono molte le relazioni così meravigliosamente belle ( dovevo trovare un modo per far notare la mia grande felicità per voi...^.^ ). Quindi, avete il mio pieno sostegno e sono contentissimo che viviate la cosa così...E' in effetti un po' strano che mi esalti io, ma vabbeh, dovete essere contenti voi e quando gli altri sono contenti sono contento anche io anche se non vi conosco...ahah!! Quindi in bocca al lupo! Vi auguro solo il meglio!! =)


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: SESSUALITA' GAY E TENEREZZA
MessaggioInviato: mercoledì 12 maggio 2010, 21:38 

Iscritto il: mercoledì 19 agosto 2009, 13:34
Messaggi: 15
Io penso che in questa socità l'amore è molto, ma molto difficile trovarlo sia che sei etro, bsx che gay!
Voi avete una fortuna nell'averlo trovato che non immagini quante altre persone (compre me) vorrebbero essere al posto vostro!
Il sesso è una conseguenza, ma nemmeno un dovere! Voi l'avete compreso benissimo tanto da avere una relazione duratura a distanza!
Vi auguro tutta la felicità di questo mondo e spero che la vostra relazione continui come testimonianza che nel mondo puo' esiste l'amore tra due persone dello stesso sesso! Grazie


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: SESSUALITA' GAY E TENEREZZA
MessaggioInviato: mercoledì 12 maggio 2010, 22:56 

Iscritto il: venerdì 30 aprile 2010, 22:40
Messaggi: 22
Che bello!
Una storia magnifica!Magari trovassi anch'io uno cosi xD
Il sesso tra voi prende un altro significato,perchè aggiunto anche all'amore!
Penso che se vi vedreste sempre il problema dei porno non ci sarebbe più


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: SESSUALITA' GAY E TENEREZZA
MessaggioInviato: giovedì 13 maggio 2010, 4:23 

Iscritto il: sabato 24 aprile 2010, 5:11
Messaggi: 221
La vostra relazione è molto spontanea e naturale, mi dà una sensazione di pace quasi zen. Purtroppo la società attuale è sessuocentrica, tende a valutare il sesso come più alto picco di piacere e benessere e dimenticare che il piacere per definizione è soggettivo, e non può avere valenze universali e oggettive. Sarà colpa di Freud, sarà colpa degli anni sessanta, ma pensare che la libido sia la pulsione più forte per l'animale è limitante. Prima viene la conservazione, che tende al benessere, e se il benessere lo hai trovato, sei appagato, e lo è anche lui, fregatene del resto. Che se reprimere la libido genera nevrosi, ti assicuro che forzarla non è meglio, vedi il sottoscritto che partito con l'intento di "riprovare a cercare pulsioni tramite visione di siti espliciti" si ritrova a cazzeggiare qui alle 4 di notte.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: SESSUALITA' GAY E TENEREZZA
MessaggioInviato: martedì 1 marzo 2011, 2:05 

Iscritto il: domenica 27 febbraio 2011, 11:56
Messaggi: 6
Grazie! Questa lettera è magnifica, mi è venuta la pelle d'oca.
Credo che solo una persona molto invidiosa potrebbe trovare del male nella storia...
Poi, per carità, magari capiterà che questo attuale equilibrio si spezzi e serva qualche cambiamento per stare altrettanto bene (o anche meglio), ma se si riesce a essere sinceri l'uno coll'altro immagino che sarà sempre possibile trovare una soluzione.


Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 1 di 1 [ 6 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

cron
phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010