Crea sito
 
Oggi è mercoledì 26 luglio 2017, 20:33

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 3 di 4 [ 37 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: help, bisogno di consigli e tanto conforto
MessaggioInviato: mercoledì 9 febbraio 2011, 0:37 

Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 23:51
Messaggi: 16
penso che allontanarmi sia un segno di rispetto e amore solo verso me stessa, comunque ci h provato e sto davvero troppo, ma troppo male! Non penso nemmeno che questo è quello che vuole lui, perchè lui sa tutto e lo accetta comunque, nonostante io abbia anche fatto qualche scenata e gli abbia dato alle volte modo di allontanarsi e poi quello che ci lega è innanzitutto una profonda amicizia decennale, siamo in sintonia completa e mi sembra che abbiamo bisogno l'uno dell'altro, quello che penso è che sia più giusto è che mi convinca che è solo un amico, il problema è che la cosa non è razionale....quando sto con lui impazzisco!


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: help, bisogno di consigli e tanto conforto
MessaggioInviato: mercoledì 9 febbraio 2011, 5:03 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41
Messaggi: 2351
Cita:
Penso che allontanarmi sia un segno di rispetto e amore solo verso me stessa.
Era più o meno questo che intendevo. Per fortuna l'amore non ha nulla di razionale, questo lo penso pure io. E' solo brutto quando succede che diventi una cosa che ci fa stare male a questo modo.
Mi verrebbe da chiederti quanto questo rapporto ti protegga dalla possibilità di metterti veramente in gioco in una storia, se in questi dieci anni hai avuto delle storie per te importanti, se ci sono state delusioni. Ciò che ci protegge tante volte ci rinchiude e da quello che racconti è chiaro che il vostro non è un rapporto simmetrico. Lui sa dei tuoi sentimenti, ma non capisco perché lui li accetti sinceramente o meglio perché accetti questa situazione. A me personalmente darebbe estremo fastidio essere fonte di sofferenza di una persona e proverei un certo imbarazza a sapere che una mia amica è innamorata di me. Voglio dire la sua omosessualità lo mette abbastanza al riparo da te, ma tu? Resti disarmata di fronte a lui e il rapporto non è paritario così. Non so se è mai successo che abbiate deciso di comune accordo di allontanarvi un pochetto. Nulla di tragico o definitivo, giusto il tempo per dare tempo al tempo :). Non so se l'avete discussa come scelta condivisa, se lui sarebbe felice pe te di saperti forse un pò più distante, ma meglio e più serena, magari con una storia tua.Immagino solo che magari ti verrebbe più facile se certe scelte fossero condivise, piuttosto che scaricare su di te il peso di una scelta comunque difficile.
Non so se ti sto aiutando in effetti, anche perché vedo che con la testa i problemi che questo rapporto ti crea li hai abbastanza chiari. Mi sa che dovresti seriamente entrare nell'ottica di allontanarti. Con i tuoi tempi e i tuoi modi. Mi dispiace davvero tanto. Stamattina ti dedico questa:
http://www.youtube.com/watch?v=iVAZezs0 ... _embedded#


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: help, bisogno di consigli e tanto conforto
MessaggioInviato: giovedì 10 febbraio 2011, 17:21 

Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 23:51
Messaggi: 16
grazie davvero per i tuoi consigli....purtroppo non è così facile allontanarsi perchè come ti ho detto siamo legati da un a profonda amicizia, abbiamo condiviso tantissimi momenti belli e brutti, abbiamo condiviso la quotidianità, ormai ci conosciamo come le nostre tasche e penso che perderci a vicenda sarebbe come perdere una parte di noi stessi, io ho provato ad allontanarmi in maniera dura un un momento di massima gelosia, ma poi per varie vicissitudine e perchè ci stavo troppo male ci siamo riavvicinati, ora sto evitando di farmi sentire, ma comunque si fa vedere lui spessissimo e io sinceramente non mi sento di scacciarlo perchè essere omosessuali o comunque non ricambiare l'amore(anche da etero) non è una colpa, forse quella sbagliata sono solo io che non riesco a convincermi che tra noi non potrà mai esserci nulla...ma come vedete voi il fatto che comunque mostra un po di gelosia (o almeno prima lo faceva)se qualcuno si avvicina a me?


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: help, bisogno di consigli e tanto conforto
MessaggioInviato: giovedì 10 febbraio 2011, 21:50 

Iscritto il: sabato 4 dicembre 2010, 17:13
Messaggi: 34
So quanto è difficile allontanarsi dalla persona a cui si vuole più bene...ma ti assicuro che è la cosa più giusta da fare per vedere le cose con un po' più di oggettività e chiarezza! Non significa perderlo,ma prendere la giusta distanza... e ti sorprenderai di constatare che puoi sopravvivere anche senza di lui,che gli puoi voler bene in altro modo,che questo tuo attaccamento nei suoi confronti non ti fa bene,è deleterio per te...perchè è un gioco che ti vedrà perdente,almeno per quelle che sono le tue aspettative,e lui te l'ha detto chiaramente dicendoti che è gay! Lo so,è faticoso e doloroso,ma ti assicuro che ce la si può fare!


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: help, bisogno di consigli e tanto conforto
MessaggioInviato: giovedì 10 febbraio 2011, 22:21 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41
Messaggi: 2351
Cita:
io ho provato ad allontanarmi in maniera dura.
Forse è proprio questo il problema... Nonostante le mie preferenze sessuali le cose dure non mi piacciono :lol: (scusa la battutaccia, ma non ho saputo resistere:)). Mi pare siano strappi eccessivi quelli che proponi e che presuppongano una forma di violenza su di sé che contrasta col fine per cui si è presa quella decisione. Insomma l'obiettivo di allontanarlo è stare meglio, se per farlo devi maltrattarti bene non ti fai e meglio non stai. Davvero, come dice shila (tziao come stai? :P ) è guadagnare la giusta distanza dalle cose. Per questo ti consigliavo di parlarne con lui nel giusto modo e di prendere una scelta che sia condivisa. Mi dici che hai provato ad allontanarti in seguito ad un attacco di gelosia (evento traumatico immagino) che adesso cerchi di non farti sentire, ma lui lo fa e a te infondo sta bene. L'evento traumatico lascia solo emergere un malessere che sat ben al di sotto e forse anche altrove. Guarda con pazienza dentro te stessa per capire cosa veramente vuoi dalla vita, da te e dagli altri. Credo che proprio perché siete amici e vi vogliate bene dovete marciare di comune accordo nella stessa direzione. Farlo con calma con i giusti tempi, ragionandoci assieme e senza che tu la viva come una fuga da una realtà che non reggi o che non sai affrontare. Forse è una crescita reciproca più che un allontanarsi. Però dovete essere d'accordo su questo, perché se ne a te ne a lui va di farlo, forse vi sta bene così. Infondo siete una coppia anche così (con tanto di scenate di gelosia e niente sesso, come tante coppie sposate giunte alla famosa crisi del settimo anno :)). Insomma per come ragiono io non c'è una sola soluzione alle cose e ognuno si cerca quella che lo fa stare meglio. Se ti sei davvero convinta che così avanti non può andare però non rinunciare alla determinazione iniziale, non sarà ovviamente una cosa facile. Cerca di non farlo pensando al fatto che non c'è altra soluzione, ma dopo aver capito che in effetti non può darti ne quello che vuoi, ne ciò di cui hai bisogno.
Grazie a te invece per il credito di fiducia, sinceramente per buona parte dei primi post un pò ho demuto di mettere in fila parole in libertà, ma la situazione mi era poco chiara e in ogni caso la possibilità che dica complete scemenze ci sta sempre tutta :).


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: help, bisogno di consigli e tanto conforto
MessaggioInviato: giovedì 10 febbraio 2011, 22:58 

Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 23:51
Messaggi: 16
e riguardo alla sua gelosia nel caso qualcuno si avvicini a me cosa mi dici?


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: help, bisogno di consigli e tanto conforto
MessaggioInviato: venerdì 11 febbraio 2011, 1:17 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41
Messaggi: 2351
Cita:
Forse è una crescita reciproca più che un allontanarsi. Però dovete essere d'accordo su questo, perché se ne a te ne a lui va di farlo, forse vi sta bene così. Infondo siete una coppia anche così (con tanto di scenate di gelosia e niente sesso, come tante coppie sposate giunte alla famosa crisi del settimo anno :)).
Scusa la brutalità, però dico che forse dovete crescere (non voi due separatamente, ma voi due nel vostro rapporto intendo), forse il vostro è fermo a 10 anni fa. Se ha una storia con un ragazzo dentro cui si vede realizzato, non vedrei altro che un "sentimento di proprietà" dietro questa gelosia. Non saprei meglio descriverla non so se ho reso l'idea. Ancora di più sono convinto però della necessità di affrontare bene la questione, chiarire la natura di certi comportamenti reciproci (sbagliati perché evidentemente vi danneggiano) e liberarvi di questa catena che lega a doppio filo entrambi e tanto vi limita nei rapporti. Cercate soluzioni condivise insisto, perché da sola vedi tu stessa che non ce la fai (specialmente se lui rema contro tue decisioni già abbastanza sofferte e difficili da rispettare). Questo almeno è quello che cercherei di fare io e dall'altro lato comincerei anche a cercarmi interessi diversi dai suoi, contesti in cui esprimermi liberamente e magari anche conoscere gente nuova. Non avere paura del cambiamento un pò d'aria fresca male non ti può fare :).


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: help, bisogno di consigli e tanto conforto
MessaggioInviato: venerdì 11 febbraio 2011, 1:32 

Iscritto il: sabato 4 dicembre 2010, 17:13
Messaggi: 34
Quando si cresce insieme,si condividono gioie e dolori,si è molto legati...è inevitabile che si venga a creare una sorta di "dipendenza" affettiva,che ci rende l'altro indispensabile e ci fa sentire gelosi dell'altro come persona,non come donna o uomo...Non so se mi spiego...Se lui ha chiaro il suo orientamento sessuale(come sembra essere da quello che scrivi),forse non è geloso di te come donna,come possibile compagna,ma come persona con cui ha sempre condiviso tutto...e sente la presenza di altre persone come minaccia al vostro legame!

@Boy-com: Ciao! :D Sto abbastanza bene,grazie..impegnata nel cominciare un nuovo capitolo e nello scrivere il mio personale romanzo di vita! e come vedi sto cercando di utilizzare la mia esperienza anche per aiutare chi ne sta vivendo di simili... Tu? Un bacio!


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: help, bisogno di consigli e tanto conforto
MessaggioInviato: venerdì 11 febbraio 2011, 8:59 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41
Messaggi: 2351
Cita:
Sto abbastanza bene,grazie..impegnata nel cominciare un nuovo capitolo e nello scrivere il mio personale romanzo di vita! e come vedi sto cercando di utilizzare la mia esperienza anche per aiutare chi ne sta vivendo di simili...
Non volevo fare copia e incolla, ma sul serio è esattamente quello che sto cercando di fare anch'io :mrgreen:. Ti sento molto più serena e questo mi fa piacere davvero:):):)


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: help, bisogno di consigli e tanto conforto
MessaggioInviato: sabato 12 febbraio 2011, 0:07 

Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 23:51
Messaggi: 16
grazie davvero ragazzi per il tempo che dedicate, é fondamentale parlare con qualcunbbedonee pe il mio problema sia anche un altro, purtroppo sono un po illusa che le cose possano cambiare...che un giorno lui possa svegliarsi e capire che in realtà non é omosessuale...c che alle volte alcune cose mi fanno pensare che magari gay non c....perchc magari critica i gay che adottano bambini perchc dice che i gay non sono in grado, oppure parla con un po di disprezzo di quelli piv effemminati, li chiama checche, oppure una volta mi ha detto questo ragazzo é all'altra sponda...tutte cose insomma che mi aspetto da un etero intollerante e non da un gay convinto!....poi mi sembra che voglia imporsi agli altri, al primo incontro cn una qualsiasi persona cerca in tutti i modi di far presente la sua sessualitn, mi pare che sia lui il primo che vuole convincersene....boh magari sono cose insignificanti, anche se non sono l unica ad averle notate, vorrei tanto avere la certezza matematica che c davvvero gay, che non cambiera mai idea e che magari non e una cosa passeggera dovuta a dei meccanismi scattati nella sua mente grazie a delle situazioni che ha vissuto...spero di non aver offeso sparato baggianate e mi scuso in anticipo, non vorrei che da questo post risulti che penso alla omosessualita come ad una malattia, mi chiedevo semplicemente se come un etero puo accorgersi di essere gay, un gay puo accorgersi di essere etero...non voglio assolutamente creare fraintendimenti


Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 3 di 4 [ 37 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

cron
phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010