Crea sito
 
Oggi è venerdì 26 maggio 2017, 7:28

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 2 di 4 [ 32 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: amare follemente un gay represso x 2 anni
MessaggioInviato: sabato 26 febbraio 2011, 21:26 

Iscritto il: mercoledì 23 febbraio 2011, 4:06
Messaggi: 13
cerco di rispondere a tutti.

barbara,mi riesce difficile voltare pagina e dimenticarlo perkè in questa storia ho dato tanto,ho amato tantissimo ed ero convinta che con il tempo e il mio amore questo lato del suo carattere "cattivo" sarebbe cambiato. perkè lui da sempre giustificava questi comportamenti come un disagio interiore ke si portava da sempre,e ke lo portavano senza nemmeno rendersi conto a ferire le persone ke lo amavano.per questo tante volte dopo aver sbagliato con me mi kiedeva il suo perdono dicendomi che non lo faceva con cattiveria ma xkè nn stava bene.mi kiedeva di non abbandonarlo e di stargli vicino,ed è quello ke ho sempre fatto fino a poco fa.

boy-com,ho raccontato la mia storia nel dettaglio per cercare di dare un quadro il più possibile completo ai lettori,che potevano darmi così un parere obiettivo.assolutamente la mia intenzione nn era quella di " umiliare nessuno" ci mancherebbe! purtroppo fino alla fine ho voluto credergli quando diceva ke i suoi comportamenti erano dovuti a stress....all'esser stato da sempre un ragazzo insicuro.io ero davvero convinta,o magari era il mio cuore ke voleva convincersi ke non fosse gay,che aveva solo tanto bisogno di affetto.
lui sin dall'inizio giustificava questo suo carattere fin troppo cattivo,parlandomi di un disturbo bipolare,da lui autodiagnosticato che lo portava in certi momenti a perdere il controllo di se stesso e a trattare male le persone ke lo amavano. è come se io fossi stata con due persone che si alternavano...quando ritornava l'uomo dolce e buono faceva di tutto di farsi perdonare,mi chiedeva perdono e mi chiedeva di nn abbandonarlo perkè lui non stava bene ma era certo ke mi amasse. hai ragione che la colpa è stata anche mia a trascinare così tanto questa storia ma il mio cuore nn voleva altro ke stargli vicino,donargli tanto amore e fargli capire ke poteva contare su di me. ero convinta ke con il mio amore sarebbe riuscito a superare questo suo malessere e a tornare sereno.
io vedevo in lui un cucciolo indifeso dopo esser stato l'orco cattivo....nn sò come spiegarmi ma alla fine giustificavo tutto xkè sentivo avesse tanto bisogno di amore.mi sarei sentita una vigliacca ad abbandonarlo...piuttosto volevo stringere i denti sopportare e aspettare il giorno ke sarebbe diventato sereno!
solo ora ho capito ke nn lo diventerà mai xkè il suo vero problema e il nn accettare la sua sessualità....per questo sono riuscita a farmi da parte a malincuore.

aquilone213,credo ke in questa storia anche lui sia una vittima,questo nn lo metto in dubbio,non deve essere facile neanche per lui accettare questa verità. l'unica cosa ke gli rimprovero è di aver giocato con i miei sentimenti....quando aveva capito ke in lui c'era qualcosa ke nn andava e ke poteva essere gay,doveva lasciarmi andare ed invece per paura di perdermi ha continuato a negare facendomi del male. ancora ora mi ritrovo a piangere leggendo i suoi messaggi in cui mi accusa di averlo abbandonato ingiustamente perchè lui non è gay e mi ama tanto. mi sento morire perchè il mio cuore vorrebbe credere ancora una volta a queste parole,ma il mio cervello mi dice...."anna attenta nn ci devi ricadere".
è difficile da spiegare come mi senta ora....lo amo e lo odio allo stesso tempo!
in questa storia mi sono dovuta mettere contro tutti,famiglia e amici perkè loro avevano capito ke mi avrebbe fatto soffrire e ke nn sarebbe mai cambiato come diceva. io però ho sempre voluto seguire ciò ke il mio cuore mi diceva....ho sbagliato ma non rinnego nulla....tornassi indietro amerei cmq con la stessa intensità!


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: amare follemente un gay represso x 2 anni
MessaggioInviato: sabato 26 febbraio 2011, 22:00 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22
Messaggi: 2861
Cara Anna , non potevi descrivere meglio l'altalena di sensazioni che prova qualcuno che s'innamora di un ragazzo che in amore si sente diviso in due , per motivi che possiamo solo ipotizzare. (il disturbo bipolare invece credo sia una cosa un pò diversa).
Un ragazzo così ispira nell'altro certamente un forte desiderio di protezione , un affetto estremo che vorrebbe cancellare tutte le ferite che lui si porta dentro.
Ci può essere l'idea che il proprio amore possa bastare , possa cambiare l'altro, ma spesso non è così.
Questo ragazzo farebbe bene a farsi aiutare, ma da qualcuno che non sia coinvolto affettivamente. Tu hai fatto il possibile, ma una relazione distruttiva non aiuta né te né lui. Non lo aiuta ad affrontare i propri fantasmi, né a prendere atto del fatto che la persona amata non può essere un specie di fidanzata-madre-psicologa-nemico da abbattere , ma è solo una persona , esattamente come lui, che deve poter ricevere amore oltre che offrirlo. Tieni duro e in bocca al lupo.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: amare follemente un gay represso x 2 anni
MessaggioInviato: lunedì 28 febbraio 2011, 0:48 

Iscritto il: mercoledì 23 febbraio 2011, 4:06
Messaggi: 13
grazie mille per le tue parole barbara,leggendo quello che hai scritto mi hai fatto venire in mente una cosa,più volte mi sono sentita dire dal mio ex ragazzo,che per lui ero come una "mamma",cosa molto incosueta da dire alla propria ragazza,in quel mondo lui voleva dirmi forse che gli stavo vicino e lo appoggiavo proprio come una madre,che non lo giudicava mai ,ma cercava di correggere i suoi sbagli con l'amore e la protezione. e devo dire che anche se molte cose nn li erano spontanee,lui si è sempre modificato x me,seguiva sempre ciò ke dicevo perkè secondo lui aveva solo bisogno di "crescere",è come se io in 2 anni gli avessi insegnato ad amare,stupidamente perkè l'amore è un qualcosa di spontaneo e nn di forzato,ma credevo realmente fosse una questione di inesperienza ed immaturità come lui diceva che lo bloccava.
ed invece no la triste realtà era che nn c'era amore da parte sua. questo in cuor mio lo sapevo da sempre, ma il mio cuore nn voleva vedere e preferiva credere a quelle banali scuse ke mi diceva.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: amare follemente un gay represso x 2 anni
MessaggioInviato: lunedì 28 febbraio 2011, 10:22 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41
Messaggi: 2341
Cita:
lui sin dall'inizio giustificava questo suo carattere fin troppo cattivo,parlandomi di un disturbo bipolare,da lui autodiagnosticato che lo portava in certi momenti a perdere il controllo di se stesso e a trattare male le persone ke lo amavano. è come se io fossi stata con due persone che si alternavano...quando ritornava l'uomo dolce e buono faceva di tutto di farsi perdonare,mi chiedeva perdono e mi chiedeva di nn abbandonarlo perkè lui non stava bene ma era certo ke mi amasse.
Anna solo uan cosa voglio precisare, con te sono andato spedito perché c'eravamo beccati in chat. Parlo chiaro perché le cose che mi descrivi le ho vissute, dall'altro lato, ma le ho vissute anch'io. So perfettamente quali artefici malefici scattano nel cuore di chi si deve costringere a fare una cosa che non gli piace, in quanto non trova neanche la forza di dirsi che non gli piace. Ti ho segnato quel punto, perché quasi mi fa sorridere il fatto che anchio mi credevo affetto da bipolarismo (io non me lo sono autodiagnosticato però, in quanto non conoscevo l'espressione). Però anch'io ero a momenti diciamo così. E so perfettamente cosa vuol dire questa altalena continua e quasi questa schiozzofrenia e so anche perfettamente in che stato psicologico ho ridotto le mie ragazze. Sopratutto la prima, dove ssia io che lei eravamo piuttosto incosapevoli. Il consiglio che ti davo non era legato al fatto che mi urtava sentir tra virgolette parlar male di lui, ma era sempre un consiglio rivolto a te. Questa rabbia al momento serve, me ne rendo conto, perché devi allontanarti da lui e a quel che vedo farà fare tutto a te. Nel senso che lui ti dirà che non è gay e vedrai che a breve farà fare a te la parte dell'insensibile che non capisce nulla e anche in quello a tratti di demolirà e a tratti di sovrastimerà. E' questo che ha reso complicato lasciarlo, me ne rendo conto, il fatto che non si voglia fare lasciare perché altrimenti resta solo, ma che con te non ci vuole neanche stare. Sarà dura fare la parte della cattiva che non ci vuole ritornare, mentre lui freme di dolore per te. Per lui sarà anche bellissimo giocare la parte del super innamorato, sfigato, perché in quel ruolo risolve tutte le sue contraddizioni e diventa normale come tutti gli altri. Soffre come tutti gli altri, perché è stato lasciato dalla ragazza che non l'ha capito e presto si dimenticherà che infondo era lui che non ti ha mai voluto e a scelta o se ne trova un altra o si mette a mignatta e s'attacca come una pulce fastidiosa a te.
Per questo mi sentivo di darti quel consiglio. Questo gioco al massacro qualcuno lo deve interrompere e qualcosa mi dice che dovrai farlo tu, perché lui non ne è in grado. Al tuo posto non so cosa farei, se lo manderei a cagare o gli starei comunque vicino, uso come metro però il rispetto per te stessa, a qualunque costo cerca di amare innanzitutto te stessa senza annullarti in lui. SIa quello il tuoi parametro in ogni scelta che farai,. perché se vedo bene non è affatto finita qui e vedrai ceh non tarderà a farsi risentire. Stagli accanto se vuoi, ma entra nell'ottica che una ragazza è l'ultima cosa di cui ha bisogno che che ne dica.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: amare follemente un gay represso x 2 anni
MessaggioInviato: lunedì 28 febbraio 2011, 20:06 

Iscritto il: mercoledì 23 febbraio 2011, 4:06
Messaggi: 13
ti ringrazio boy-com per i tuoi consigli graditissimi,lui purtroppo sà come farmi ricascare,metterebbe in atto tutte le sue tattiche per farmi ritornare da lui,ultimamente mi ha detto ke voleva fare quella cosa a 3,non perkè piacesse a lui ma perkè voleva rendermi felice e farmi soddisfare. lui nn si rende nemmeno conto della cavolata che ha detto....e stavolta nn posso credergli! è molto bravo a girare le situazioni a suo favore passando per "vittima". anche quando sà palesemente che ha sbagliato o che mi ha mentito trova un modo per rigettare tutte le colpe a me! se a me qualcosa non tornava delle cose ke mi diceva perkè percepivo mi avesse raccontato balle....pur sapendo di aver mentito mi trattava malissimo perkè io "nn mi sarei potuta permettere di dubitare di lui...dovevo avere fiducia"! dio solo sà quante balle mi ha detto in 2 anni e io ero spaventata x questo!nn ero serena....eppure con lui ero un libro aperto,nn gli ho nascosto mai una virgola!
ora come ora l'unica cosa che posso fare è farmi da parte,e se continua con i suoi sms per il mio bene devo cambiar numero.restargli amica ora ke sono ancora innamorata nn sarebbe una buona idea sarei troppo debole e l'unica cosa ke voglio è nn ricadere nella sua trappola.
lui ora nn accetta il suo essere gay è l'unico modo x dimostrarsi etero è cercare di riconquistarmi....infatti mi dice spesso ke mi desidera!altre balle.....
io il mio dovere l'ho fatto,gli ho consigliato di andare da uno psicologo....di venire in questo sito a confrontarsi.....di vivere la sessualità liberamente per cominciare a star bene. lui stupidamente crede che essendo stato con ragazze è eterosessuale....le cose nn stanno così,gli ho detto ke deve basarsi per capire il suo orientamento sulle sue fantasie sessuali che solo lui conosce bene,e deve cercare una risposta dentro di se,perkè se continua a voler stare con ragazze farà una vita d'inferno e la farà fare anche alle ragazze che stanno con lui e che ci mettono sentimenti veri!
ricordo una cosa che mi diceva spesso soprattutto all'inizio "io nn voglio farti perdere tempo" e io rimanevo perplessa e gli dicevo " ma scusa se ci amiamo e stiamo bene insieme perkè sarebbe una perdita di tempo? ",in cuor suo sapeva come stavano le cose evidentemente!


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: amare follemente un gay represso x 2 anni
MessaggioInviato: mercoledì 2 marzo 2011, 2:12 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41
Messaggi: 2341
Sto per darti uno dei peggiori consigli che si possano dare.... Trovatene un'altro :):):):). Ti faccio vedere che appena ti sa con un altro, fa finta di impazzirfe di dolore, ti riempi di parolacce e offese gratuite, ma almeno ti lsacia in pace :).
A parte l'estremismo è chiaro che non puoi interessarti a comando di altre persone, però comincia a porti nella prospettiva giusta che ti permeterebbe di incontrare altre persone. Stacca un attimino da lui (l'idea di cambiare numeor non mi pare malvagia). Ha ben capito le dinamiche assurde nelle quali ti pone e d'altra parte avendoci convissuto due anni immangino lo consoci abbastanza bene. Ti serviranno non pochi sostegni per fare sta cosa, perché tenderà a dare tutta la colpa a te, ma questo l'hai già capito. Ti toccherà fare la parte della cattiva mentre sei la superferita, fa parte dei tanti paradossi che si diverte a costruire. Putroppo almeno per quel che riguarda te non vedo molte altre soluzioni. Potresti provare a farlo ragionare volendo, ma sarebeb perfettamente inutile e masochistico da parte tua, farlo ragionare per dimistrargli che in realtà non ti ama e che è gay e pretendere troppo. Ti ripeto non puterei sul cercare di dimostrargli che è gay, anche perché quello che a te non interessa. Ti ha fatto del male mettilo di fronte alle cose brutte che ha fatto, alle difficoltà che lui ha avuto nel apportarsi a te e di frotne alle cose che invece vorresti e ti aspetteresti in un rapporto. Fagli capire che queste cose lui non te le sa dare. Mettilo di fronte al fatto oggettico che ci hai provato per due anni e che adesso proprio non ce la fai più, perché ne esci distrutta nelo corpo e nella mente. Mettigli di fronte i problemi le soluzioni poi ogn'uno le troverà per conto suo.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: amare follemente un gay represso x 2 anni
MessaggioInviato: mercoledì 2 marzo 2011, 4:38 

Iscritto il: mercoledì 23 febbraio 2011, 4:06
Messaggi: 13
grazie boy-com per i tuoi preziosi consigli,ho già messo in pratica i tuoi consigli sin da subito gli ho detto ke in 2 anni mi è mancato un uomo ke mi amasse veramente,che ci tenesse a me,che mi facesse sentire desiderata,e lui per evidenti motivi queste cose non potrà mai darmele. ovviamente come sempre lui tende a giustificarsi in tutto,dicendo che non è un mostro e ke mi ha amato a modo suo. quella fantasia ke stava x concretizzare la giustifica dicendo ke lo avrebbe fatto esclusivamente per me....per farmi soddisfare al meglio! (questa è una grandissima cavolata). io ovviamente nn posso permettermi di credergli ancora,sarei davvero una gran stupida.....tende ad addolcirmi dicendomi ke io per lui ho fatto cose ke nemmeno un genitore avrebbe fatto e ke nn vuole perdermi....nn devo mollare assolutamente!
per quanto riguarda nuovi incontri.....potrei anche farlo ma essendo di umore pessimo farei scappare tutti i possibili pretendenti.....nn mi nascondo nel dirti ke quando esco con gli amici difficilmente riesco a divertirmi....i miei pensieri vanno altrove....mi sento triste....e mi capita anke di piangere!
arriverà il giorno ke tornerò ad essere serena,spero ke arrivi il prima possibile,me lo auguro veramente...e spero anche di trovare un uomo ke mi ami veramente,è il mio sogno,perchè per me l'amore nella vita è tutto :)


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: amare follemente un gay represso x 2 anni
MessaggioInviato: mercoledì 2 marzo 2011, 8:21 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22
Messaggi: 2861
Cara Anna, capisco che sia difficile concentrarti su te stessa. Ma è proprio questo il punto. Prendi questo momento come un'occasione di fare un bilancio della tua vita , di capire cosa vuoi e darti degli obiettivi. L'amore sarà anche importante, ma non è certo l'unica fonte di realizzazione per una persona. E' proprio quando lo è che iniziano i problemi , perché si investe un rapporto affettivo di una serie di aspettative che , per quanto il rapporto sia positivo, non potrà mai soddisfare.
Ciò che devi chiederti è se in tutto questo tempo e anche prima hai dato abbastanza spazio a coltivare tuoi interessi, una tua passione, qualcosa a cui tieni individualmente . Se troverai un obiettivo a cui tendere, ti sarà più facile sia staccarti da lui che non ricadere in certe relazioni logoranti. Ti sarà più facile dirgli: lo so che mi hai fatto il possibile per amarmi , ma io ho bisogno di un'altra cosa.
Non è necessario che lui debba passare per mostro per poterlo lasciare.
Lui ha i suoi bisogni , tu i tuoi e questi non si incontrano. Punto.
Mandargli messaggi di squalifica non farebbe altro che far nascere in lui sentimenti che lo porterebbero ad essere aggressivo con te oppure a tentare di recuperare per dimostrare che ciò che dici non è vero.
Il mio consiglio è di essere calma e decisa, al contrario di arrabbiata e indecisa.
E non accettare di uscire sola con lui.
Un abbraccio
Barbara


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: amare follemente un gay represso x 2 anni
MessaggioInviato: mercoledì 2 marzo 2011, 13:17 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41
Messaggi: 2341
Si anna 84 non ti stavo consigliando altri incontri, la prima frase te l'avevo scritta grossolana giusto per essere un pò drastico. Il senso del ragionamento è molto più quello che ha fatto Barbara. Rileggendo sia le cose che ti ho scritto, che la risposta di barbara, mi sa che dicendo a te cosa fare, mi sono risposto anch'io su cosa debba fare io in una situazione che pare diversissima dalla tua, ma non lo è per nulla. Mi sa che è stato un errore puntare tutto sull'amore. Il punto è che non c'ero proprio abituato e quando è successo non solo non me ne sono accorto, ma probabilmente ero pure contento che stesse succedendo. Mi sa che entrambi dobbiamo lasciare perdere e che in effetti non ha neanche senso criticare tanto certi suoi comportamenti. Probabilmente si puntare su se stessi nel modo in cui ti dice Barbara ha motlo più senso che infilarsi in un'altra storia senza prima aver recuperato un attimo di autostima e consapevolezza del sé. Forse è proprio questo che devi fare, avere più rispetto di te, perché temo che alla base ci sia una pessima considerazione di sé. Quando uno accetta certi comportamenti è perché forse non si vuole bene abbastanza e quando si innamora si nega in modo assoluto. Comunque Anna non ti abbattere vedrai che ne uscirai fuori, hai già guadagnato consapevolezza di quali sono stati gli errori e come si dice sempre a scuola la soluzione è sempre nel problema, la cosa più difficile è rendersi davvero conto che c'è un problema. Mi sento di dirti che pure nel dolore sei già a metà dell'opera. Non ti scoraggiare!


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: amare follemente un gay represso x 2 anni
MessaggioInviato: mercoledì 2 marzo 2011, 19:21 

Iscritto il: mercoledì 23 febbraio 2011, 4:06
Messaggi: 13
grazie ragazzi,accetto molto volentieri i vostri consigli. ho sbagliato a rendere il mio ex il centro del mio mondo,era la mia priorità di vita,per me rappresentava tutto quello ke avevo e ke volevo. mi bastava star con lui per essere felice.....in questo ho sbagliato tanto!
barbara riprendo questa frase " lo so che mi hai fatto il possibile per amarmi , ma io ho bisogno di un'altra cosa". all'inizio quando lo lasciai gli dissi esattamente la stessa cosa....lui cmq continuava a nn voler capire,secondo me è davvero inutile continuare a fargli capire il mio punto di vista,perkè lui rimarrà fino alla fine della sua opinione....ciò ke mi ama,che non è gay,e nn mi ha mai fatto mancare nulla!
boy-com hai ragione quando dici ke devo recuperare un pò di autostima e di consapevolezza del sè,io con lui a volte riuscivo a diventare davvero "niente",conoscendo il suo carattere molto particolare,anke quando mi calpestava dicendomi cose brutte senza meritarmelo io cmq cercavo di farlo calmare e cercavo di nn dare molto peso a quelle parole.....ormai ci avevo fatto l'abitudine!la mia autostima sicuramente ne ha risentito tanto,dovrei cercare di recuperarne un pò....vorrei trovare qualcosa da fare ke mi occupasse la mente e ke mi facesse distrarre.
la mia sofferenza continua,ma sono convinta che arriverà il giorno,spero il prima possibile che il mio cuore si metterà in pace e che ritornerò ad essere serena.


Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 2 di 4 [ 32 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

cron
phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010