Una donna riceve attenzioni da un gay

Donne innamorate che non vogliono perdere il loro compagno neppure se è gay
Rispondi
Avatar utente
Luna
Messaggi: 10
Iscritto il: domenica 17 aprile 2011, 17:32

Una donna riceve attenzioni da un gay

Messaggio da Luna » venerdì 22 aprile 2011, 22:02

Ciao a tutti, ho 30 anni e nel contesto lavorativo ho conosciuto un uomo molto interessante, mi sono sentita subito attratta da lui e all'inizio anche lui sembrava interessato a me. Alle riunioni si sedeva sempre accanto a me, mi cercava spesso, mi mandava sms per sapere come stavo e fin qui tutto normale, almeno in apparenza. Pochi giorni fa però mentre parlavamo delle nostre relazioni passate mi ha confidato di essere gay e che le donne non lo attraggono. Io sinceramente sono rimasta un po' colpita perchè se le cose stanno così non riesco veramente a capire perchè per tutti questi mesi lui mi abbia cercata così assiduamente. E' vero che magari mi considera un'amica ed è per questo che mi cerca, ma spesso mi sorrideva, cercava il contatto fisico, insomma non è facile da spiegare, ma avevo davvero la sensazione di piacergli. A quanto pare non avevo capito niente e ho interpretato male, ma il problema grosso è che io sono molto attratta da lui, mi piace e mi sento a mio agio con lui. Sono consapevole che non potrà mai esserci niente tra di noi, ma come mi devo comportare? Come devo interpretare queste sue continue attenzioni nei miei confronti? Se è gay perchè si comporta proprio come se fosse attratto da me?
Grazie :)

Alyosha
Utenti Storici
Messaggi: 2398
Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41

Re: Comportamento ambiguo

Messaggio da Alyosha » venerdì 22 aprile 2011, 22:55

Innanzitutto benvenuta da parte mia Luna.
Non è complicato risponderti in verità, visto che la relazione fra di voi non è neanche cominciata secondo me fai assolutamente in tempo a levarci mano. Ti assicuro che ci sono casi ben peggiori per una donna del tuo, comunicazioni tardive (gente che si scopre in corso d'opera) oppure molto più ambigue, di gente che mentre ti dice che è gay viene a letto con te per intenderci. Insomma mi pare chiara la situazione, visto che quello che conta è che ti dia un messaggio chiaro sul suo orientamento sessuale. Sulla tua percezione dei suoi comportamenti si potrebbe ipotizzare di tutto e il contrario di tutto, resta il fatto che è la tua percezione delle cose e converrebbe che innanzitutto ne parlassi con lui. Sospetto (ma è solo un sospetto) che lui non sappia nulla della tua attrazione. Prima di parlarne doveresti però prima chiarirti bene bene cosa vuoi da lui e se a prescindere dalla tua attrazione questa persona ti può essere utile nella tua vita. Credo sia essenziale capire questo per capire come dovresti impostare il discorso. Dichiarare il tuo interesse potrebbe creare fratture in una relazione che a quel che ho capito è incipiente. In generale per quel che è la mia esperienza donne e gay hanno molto più in comune tra loro che donne e uomini e se il gay in questione non è il classico gay stereotipato delle soap opere non è difficile che una donna che non lo sa possa interessarsi a lui. Sul perché lui invece ti ha detto di essere gay a quel modo, temo che il reale motivo sia che ha intuito il tuo interesse e ha messo le mani avanti in modo chiaro. Sul perché ti cerchi è possibile che sia "attratto" da te. Si vede anni luce che non sei omofoba per niente e dal tipo di problemi che ti poni non dubito che ti abbia trovato genuinamente interessante. Per quello che succede a me ti posso dire che statisticamente mi trovo molto ma molto più a mio agio con le donne, sono statisticamente meno superficiali della media dei ragazzi etero testoreideri e sessualmente invasati. Non disdegno le amicizie maschili, ho molti amici e anche di quelli buoni, ma l'amicizia con una donna si gioca ad un altro livello. Di me lo sanno in pochi ma il livello di confidenza che raggiungo con le mie amiche è innegabilmente diverso da quello che ho con i miei amici (nessuno di loro assolutamente omofobo). Ma a parlare con ragazzi (etero) di queste cose mi imbarazzo, anche quando li vedo assolutamente ben disposti e il problema è che i "maschi" di certe cose non parlano per convenzione, pena risultare "femminucce", se ne parlano lo fanno con notevoli semplificazioni a volte volute e frasi corte. Non so se tutto questo ti può aiutare, ma tenderei in tutti i casi a non "scavalcare" la percezione che una persona ha di se. Vale quando si tratta di gay che sono convinti di avere a che fare con etero che sono in verità gay repressi e vale (ahimé) per le donne quando sono convinte che quel gay tanto gay infondo non è. Un forte abbraccio Luna.

P.S.: Devo per forza dedicarti questa comunque :)

http://www.youtube.com/watch?v=RQzCbObZnPM

P.S.: ho la connessione lenta e non visualizzo video se tutto va bene dovrebbe essere "Luna" di Giani Togni (così da titolo almeno :):).

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: Comportamento ambiguo

Messaggio da barbara » sabato 23 aprile 2011, 7:56

Benvenuta! ci siamo già parlate in chat e sono proprio contenta di leggerti anche qua. Non aggiungo altro a quello che ti avevo detto quel giorno.
Spero che tu possa incontrare presto una persona che sia davvero giusta per te e che il rapporto con questo ragazzo si trasformi in una bella amicizia.
Un abbraccio
Barbara

Avatar utente
Luna
Messaggi: 10
Iscritto il: domenica 17 aprile 2011, 17:32

Re: Comportamento ambiguo

Messaggio da Luna » sabato 23 aprile 2011, 12:43

Grazie mille per le vostre risposte!
Boy-com la tua risposta mi ha aiutato a riflettere sulla situazione, il tuo punto di vista mi è molto utile, perchè a volte si tende a dare per scontati certi gesti e invece siamo noi che li percepiamo in un certo modo...
Io comunque, al di là dell'attrazione, tengo davvero a questo ragazzo, ma per fortuna non sono innamorata e quindi posso dirigere i sentimenti sul piano dell'amicizia, inoltre in questi ultimi giorni mi sono resa conto che forse sto già cominciando a farlo!
Io sono una persona che dà un grande valore all'amicizia ed è per questo che voglio provare a dirigire il tutto verso questa direzione, allontanandomi rischierei di perdere qualcosa di importante!
PS: Io attribuisco molto valore al fatto che lui sia gay, non ho intenzione di negare questo aspetto nè tantomeno di illudermi che il suo orientamento sessuale possa cambiare.
Grazie per la canzone!! ;)

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5382
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Comportamento ambiguo

Messaggio da progettogayforum » sabato 23 aprile 2011, 21:14

Benvenuta Luna, mi sembra che la risposta di boy-com sia molto circostanziata e chiara. Tu vedi i suoi comportamenti dal lato etero e per te la decodifica è automatica ma per lui la chiave di lettura è del tutto diversa. E' capitato anche a me, e anche di recente, che delle donne si siano almeno un po' "innamorate" di me, basta chiedere a una domma due o tre volte di andare a prendree un caffé insieme o dire una frase gentile. A queste cose un gay non fa sempre attenzione proprio perché la sua lettura dei fatti è diversa ma quando poi si rende conto della forte dissimmetria del rapporto è costretto ad operare una correzione spesso sgradevole. Puoi essere attratta da lui, certo, come un gay che è attratto da un ragazzo etero, purtroppo non ci sarà mai una vera reciprocità.

Avatar utente
Luna
Messaggi: 10
Iscritto il: domenica 17 aprile 2011, 17:32

Re: Comportamento ambiguo

Messaggio da Luna » sabato 23 aprile 2011, 21:47

progettogayforum ha scritto:Benvenuta Luna, mi sembra che la risposta di boy-com sia molto circostanziata e chiara. Tu vedi i suoi comportamenti dal lato etero e per te la decodifica è automatica ma per lui la chiave di lettura è del tutto diversa. E' capitato anche a me, e anche di recente, che delle donne si siano almeno un po' "innamorate" di me, basta chiedere a una domma due o tre volte di andare a prendree un caffé insieme o dire una frase gentile. A queste cose un gay non fa sempre attenzione proprio perché la sua lettura dei fatti è diversa ma quando poi si rende conto della forte dissimmetria del rapporto è costretto ad operare una correzione spesso sgradevole. Puoi essere attratta da lui, certo, come un gay che è attratto da un ragazzo etero, purtroppo non ci sarà mai una vera reciprocità.
Si lo so...infatti stando così le cose è nell'amicizia che cerco una reciprocità!

Alyosha
Utenti Storici
Messaggi: 2398
Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41

Re: Comportamento ambiguo

Messaggio da Alyosha » domenica 24 aprile 2011, 15:04

Sono molto contento della risposta che mi dai, non dubito sul fatto che partendo da questi presupposti potrai avere un rapporto con lui comunque molto stimolante e certamente utile per entrambi. Un abbraccio

Avatar utente
Luna
Messaggi: 10
Iscritto il: domenica 17 aprile 2011, 17:32

Re: Comportamento ambiguo

Messaggio da Luna » domenica 24 aprile 2011, 21:39

boy-com ha scritto:Sono molto contento della risposta che mi dai, non dubito sul fatto che partendo da questi presupposti potrai avere un rapporto con lui comunque molto stimolante e certamente utile per entrambi. Un abbraccio
Grazie :) e già che ci sono colgo l'occasione per augurarvi Buona Pasqua! :)

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5382
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Comportamento ambiguo

Messaggio da progettogayforum » domenica 24 aprile 2011, 22:32

Buona Pasqua a te Luna!!

Avatar utente
Luna
Messaggi: 10
Iscritto il: domenica 17 aprile 2011, 17:32

Re: Comportamento ambiguo

Messaggio da Luna » venerdì 10 giugno 2011, 22:31

Buonasera a tutti, è passato un po' di tempo dal mio ultimo messaggio, ma avrei ancora bisogno di un vostro consiglio. In questi mesi la mia amicizia con il ragazzo di cui vi ho parlato si è consolidata molto, siamo più uniti e io mi sento più serena. Però...perchè c'è un però...è successa una cosa che proprio non mi aspettavo e che non so bene come interpretare. Circa due settimane fa mentre stavamo pranzando, seduti al tavolo del ristorante, lui mi ha preso la mano e mi ha accarezzato il polso, poi mi ha guardata negli occhi e mi ha detto che è sicuro che prima o poi farà l'amore con una donna. Io sinceramente sono rimasta un po' colpita da questa cosa e in quel momento non sapevo cosa rispondere, forse perchè mi ha emozionata quel contatto fisico improvviso. Il giorno dopo gli ho chiesto di spiegarmi meglio i motivi di quel gesto e di quel discorso, ma lui mi ha detto (con una semplicità disarmante) che non esclude di potersi avvicinare sessualmente ad una donna, che mi considera molto bella e dopodichè mi ha dinuovo preso la mano, mi ha abbracciata e mi ha dato un bacio (sulla guancia). Forse dovrei chiedergli di essere più chiaro, ma in questo momento sono un po' confusa e mi riesce difficile. Cosa devo fare?

Rispondi