Crea sito
 
Oggi è giovedì 19 ottobre 2017, 18:33

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 1 di 2 [ 14 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Sfogo..
MessaggioInviato: giovedì 22 novembre 2012, 0:24 

Iscritto il: mercoledì 21 novembre 2012, 23:53
Messaggi: 3
Buonasera a tutti,
è un po' di tempo che vi seguo in cerca di una risposta alle mie mille domande e ora mi sento di scrivervi. E' un periodo che sento il mio cuore ridotto in mille frantumi, è uno di quei periodi della vita in cui ti senti che non sarai mai più la stessa persona di prima. Vi chiederete perchè. Beh, mi sono infilata in una situazione alquanto complicata. Non entrerò nei dettagli, mi basta raccontarvi che sono innamorata. Sono innamorata di un gay e la cosa mi devasta, ma non perchè sento di non poter competere con gli uomini, perchè l'amore non è competizione. Sono devastata perchè sento un'unione intensa con lui e non riesco a liberarmene.
Vi racconto. E' un po' di tempo che frequento questa persona, è nata una bellissima amicizia piena di risate e tanto affetto. Vi è mai capitato di stare con qualcuno e sentirvi "a casa"?Ecco, questa era la sensazione. Ed io ero la persona più felice del mondo perchè avevo trovato un amico prezioso in un uomo, una cosa mai vissuta prima. Con lui c'erano tanti abbracci, ci cercavamo tanto a livello fisico, ma non c'era "desiderio" e sapevo che con lui ero al sicuro: è gay. Emotivamente mi sono aperta del tutto con lui perchè lo vedevo innocuo. Mille racconti, confidenze intime, consigli. E lui sapeva sempre quello che mi passava per la testa, come io nella sua. Beh, non mi dilungo troppo. Questa sensazione di intesa ci ha portato ad innamorarci come mai mi è successo nella vita. E come ogni amore intenso c'è sempre la complicazione di mezzo, no? Lui mi ha corteggiata molto, inconsapevolmente credo, si è lasciato andare ai sentimenti che stavano esplodendo finchè anch'io mi sono accorta che stava succedendo qualcosa di molto strano. Parole d'amore, ma un amore che andava oltre, un amore puro, un amore che ci ha portato a desiderare un'unione ancora maggiore. Una sera mi ha baciata. E da lì siamo esplosi. Quello che inconsciamente stava succedendo dentro di noi è esploso come una bomba. I nostri amici sconvolti, mentre noi eravamo totalmente presi da questo sentimento meraviglioso. Siamo stati a letto insieme, tante volte. Io ero talmente tanto coinvolta che la razionalità l'ho lasciata lì dove ci siamo baciati per la prima volta. Lui era elettrizzato quanto me, ma allo stesso tempo terrorizzato dall'idea del "domani". Cosa succederà?Era la domanda dell'anno. Ve la faccio breve: non so se per amore e protezione nei miei confronti o per vigliaccheria e confusione lui ha deciso di interrompere tutto. Io sono stata di un male che non immaginate, un dolore fisico lancinante. Non riesco neanche ancora a far uscire tutto per cui vi prego di perdonare la mia scrittura quasi monosillabica.
Lui, nonostante abbia avuto relazioni etero, è gay. E io non riesco a farmi una ragione per cui un amore così forte sia nato proprio con lui. Mi sto facendo mille domande esistenziali, sto cercando di soffocare tutto per cercare di rinsanare un'amicizia, ma l'imbarazzo è troppo. Non è tempo ora, e mi manca da morire. E lo so, lo sento che è lo stesso anche per lui. Mi sento persa in un mondo che non mi appartiene. Ecco tutto.
Scusate la tristezza che vi ho buttato addosso, ma avevo davvero bisogno di sfogarmi ed esplodere. Grazie per l'ascolto.
P.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Sfogo..
MessaggioInviato: giovedì 22 novembre 2012, 12:08 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41
Messaggi: 2357
Cara phoenix lui non è gay o meglio non solo è un uomo che fa spesso sinonimo di vigliacco. Non ho un'idea ben chiara di quello che è successo, perché resta il fatto che il punto di vista con il quale racconti la questione è il tuo. Se fosse vero quello che attribuisci a lui, coinvolgimento emotivo e affettivo, beh... sarebbe almeno bissessuale il che lo renderebbe due volte vigliacco.
Purtroppo temo che mentre succedevano le cose, succedevano cose diverse cui davate lo stesso nome e su questa ambiguità è nato il casino di cui adesso. E' chiaro che da gay ha guadagnato un intimità, una confidenza e una familiarità con te e il tuo corpo che un uomo si sognerà per sempre, che questo ti ha messo nelel condizioni di lasciarti andare, dovresti riuscire ad ottenere lo stesso risultato con un etero però. Però ci tengo a dirtelo con un etero sarebbe necessario che risolvessi qualche ambiguità dentro di te, sono profondamente persuaso che le donne che si innamorano di gay abbiano degli irrisolti con la propria sessualità e affettività. Lo so che i gay ti sembrano cucciolotti indifesi e innoqui, vittime della società, sanno essere stronzi come tutti gli altri e sanno far stare male le persone perché in genere si preoccupano poco di quello che succede agli altri, presi come sono da loro stessis, le loro sofferenze, la loro solitudine e la loro voglia di innamorarsi...
Bisogna stare attenti alle amicizie tra gay e donne, ma perché i gay di fondo restano narcisisti e autoreferenziali e non badano molto alle conseguenze dei loro gesti. Prima che qui dentro mi si linci per questa mia affermazione, continuo a pensare che gli utenti di questo forum siano l'eccezione e non la regola di quello che normalmente si trova in giro. Doveva mettere nel conto che per te la ragione di quel contatto era altra e mettere anche nel conto che dentro una relazione con una donna non sapeva starci. Insomma non nè l'uomo dei tuoi sogni, perché se stesssi sognando questo sarebbe un incubo, ragione per la quale prima ti svegli e meglio è. Cercati un ometto simpatica, altruista, generoso e con quel minimo di uso dell'italiano che acconsenta ad una discussione. E allontanati da questo ragazzo non è mai stato un tuo amico.


Ultima modifica di Alyosha il giovedì 22 novembre 2012, 12:21, modificato 1 volta in totale.

Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Sfogo..
MessaggioInviato: giovedì 22 novembre 2012, 12:19 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05
Messaggi: 5095
La tua mail è toccante, è la mail di una donna innamorata che sta vivendo un momento molto difficile. Non so se tu ti sia mai innamorata di altri uomini prima di conoscerlo, quando descrivi le prime fasi della tua storia con lui usi delle espressioni che lasciano un po’ perplessi “non c'era "desiderio" e sapevo che con lui ero al sicuro: è gay. Emotivamente mi sono aperta del tutto con lui perché lo vedevo innocuo.” Sembra quasi che tu preferissi un rapporto senza desiderio da parte sua, un rapporto eminentemente affettivo più che sessuale in senso stretto. Poi a partire da questa base affettiva siete arrivati entrambi alla sessualità. In pratica è come se tu avessi accettato e apprezzato la sessualità vissuta con lui proprio perché ne avvertivi la natura strettamente affettiva prima che sessuale. Tu, da ragazza eterosessuale, che forse si portava appresso qualche problema in rapporto con la sessualità, una volta superato il tuo blocco ti sei trovata a vivere, dal tuo punto di vista, un rapporto che vedevi come un classico rapporto eterosessuale. Un uomo gay, in una situazione molto coinvolgente sotto il profilo affettivo può benissimo vivere esperienze eterosessuali ma il fatto è che queste esperienze non lo portano a diventare etero, è solo un uomo gay che vive esperienze eterosessuali che possono essere anche coinvolgenti ma che sono determinate dalla gradevolezza della situazione affettiva che le contestualizza, in queste situazioni, un uomo che ha difficoltà nell’accettare la propria la propria omosessualità può arrivare a credere di essere in realtà etero, proprio per il fatto che vive con un ragazza una relazione affettiva profonda che ha anche risvolti sessuali. È proprio su questa base che i gay arrivano al matrimonio. Se vedono l’omosessualità come un problema sono portati a seguire ogni ipotetica via di fuga, ma va chiarito che l’orientamento sessuale non è legato ai comportamenti sessuali ma ai desideri sessuali, in buona sostanza non si è etero o gay sulla base dei rapporti sessuali che si vivono oggettivamente in coppia, ma sulla base dei rapporti che si desidererebbe vivere. Un uomo sposato gay può benissimo avere una vita sessuale con la moglie, a livello tale che la moglie neppure si accorge che il marito è gay, ma la sua sessualità spontanea resta comunque gay, cioè il suo desiderio sessuale di fondo resta comunque gay. In tutte le relazioni sessuali esiste un criterio per la valutazione del disagio, in pratica esiste un disagio ogni volta che si crea una discrasia tra la sessualità vissuta in coppia e quella desiderata, che si manifesta nella masturbazione. Se un ragazzo eterosessuale sta con una ragazza ma si masturba pensando ad un’altra, ovviamente vive con la prima ragazza un rapporto che ha qualcosa che non va. In pratica la sessualità vera non è quella che si manifesta nella vita oggettiva di coppia, che risente di condizionamenti fortissimi, ma quella che emerge attraverso le fantasie masturbatorie che sono libere e si orientano spontaneamente verso i contenuti sessuali più profondamente coinvolgenti per quella persona. Se il tuo ragazzo è arrivato al punto di interrompere la sua storia con te, cosa che comunque, a livello affettivo, anche per lui può essere traumatica anche se meno che per te, perché per lui manca la componente genuinamente sessuale, significa che ha sentito fortissima la discrasia tra la sessualità vissuta con te e quella realmente desiderata. In una situazione del genere, anche se il discoro può sembrarti molto duro, bisogna rendersi conto che cercare di andare avanti comunque significa trasformare il vostro rapporto in un rapporto sempre più formale, perché molto dissimmetrico. In ogni caso, tu, per quanto innamorata, non potresti supplire alla mancanza di una vera partecipazione sessuale da parte sua. La situazione che ti trovi a vivere è simmetrica a quella di un ragazzo gay che si innamora di un ragazzo etero, ci può essere un rapporto affettivo serissimo e reciproco, ma se uno dei due non prova in modo spontaneo un interesse anche sessuale in senso profondo per l’altro, il rapporto non potrà comunque andare avanti. Sono situazioni traumatiche ma sono situazioni che vanno definite per il bene di entrambi. Illudersi che si possa vivere una bellissima storia d’amore etero con un uomo gay non è realistico ed è bene prenderne atto il prima possibile.



_________________
BLOG PROGETTO GAY http://progettogay.myblog.it/
BLOG STORIE GAY http://nonsologay.blogspot.com/
SITO PROGETTO GAY https://sites.google.com/site/progettogay/
STORIE GAY E NON SOLO https://gayproject.wordpress.com/
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Sfogo..
MessaggioInviato: venerdì 23 novembre 2012, 17:25 

Iscritto il: mercoledì 21 novembre 2012, 23:53
Messaggi: 3
Vi ringrazio infinitamente per le vostre risposte. Sono spunti di riflessione sui quali mi concentrerò e spero che la mia razionalità prima o poi abbia la meglio su di me. Purtroppo il dolore c'è, è palpabile e resiste a ogni mio tentativo di allontanarlo. C'è la delusione, la disillusione, la rabbia. E c'è una profonda confusione nella mia testa, a livello emotivo. E' vero, devo fare i conti con me stessa su tante questioni. Non è stata la prima volta che mi sono innamorata, ma questa volta è stata troppo intensa, perchè ho trovato una persona che mi ha preso in tutto. Rispetto alla mia sessualità e affettività credo di avere dei punti in sospeso su cui devo riflettere, per quanto riguarda la mia capacità di entrare in intimità con qualcuno. Gli uomini che ho avuto accanto sono sempre state persone sfuggenti e distanti emotivamente, elementi riconducibili alla mia infanzia, ma questa è un'altra storia.
Sento comunque di dare ragione ad Alyosha, forse avrebbe dovuto almeno rendersi conto del casino che stava creando e di quanto male mi avrebbe fatto. E forse non è mai stato neanche davvero un amico. Capisco che ad oggi un rapporto stretto di amicizia non può esserci perchè farebbe male ad entrambi, ma dato che siamo nello stesso gruppo di amici capite bene che è difficile gestire la situazione. Io sto cercando di controllare le mie emozioni e andare oltre la rabbia che inizio davvero a sentire, e lui non fa che peggiorare la situazione ignorandomi.
In ogni caso, vi ringrazio infinitamente davvero. Siete stati preziosi, tanto.
Buona giornata.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Sfogo..
MessaggioInviato: venerdì 23 novembre 2012, 19:42 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22
Messaggi: 2861
Cara phoenix81, mi spiace molto che tu debba soffrire così. Ma nella vita il nero e il bianco ci sono solo nei colori. Non darei proprio per scontato che questo ragazzo non ti abbia veramente amato. Credo anzi che l'affetto per te possa essere stato così intenso da annullare per un breve periodo tutto il resto.
L'amore è cieco , in molti modi. Lo è stato anche da parte tua. A volte l'intesa che si crea fra due persone in un momento particolare della loro vita fa accadere cose inimmaginabili. Almeno è ciò che ho potuto capire conoscendo da vivino qualche situazione simile alla tua.
E' secondo me molto possibile che questo ragazzo si senta molto in colpa e anche soffra , pur in modo diverso. E' magari fuggito quando si è reso conto, troppo tardi, che la vostra storia non poteva avere un futuro.
Un giorno potrai vedere tutto ciò con serenità e capirai anche la sua verità.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Sfogo..
MessaggioInviato: domenica 25 novembre 2012, 16:26 

Iscritto il: sabato 24 novembre 2012, 6:20
Messaggi: 21
Ciao phoenix 81, ho letto con molto interesse la tua storia e ti dico cosa ne penso, l'idea che il tuo amico non sia stato mai un amico è pesante, se tra voi è nata quell'intimità non vuol dire che è nato un amore, ma siete arrivati a una tale condivisione da condividervi anche a livello fisico. Purtroppo ti dico che un ragazzo gay è consapevole che non può in nessun modo sostituire la figura di un vero ragazzo etero, magari può compensare con una buona comprensione ma non basta, e quando se ne rende conto si sente fortemente a disagio; se ha interrotto bruscamente la vostra relazione è perchè si rende conto che tu possa aver bisogno di altro, che lui non possiede. Con una ragazza c'è un grande affiatamento emotivo ma allo stesso tempo non c'è una vera attrazione fisica. Io sono sicuro che il tuo amico soffra tanto per te, (questo non significa che stia tutto il giorno a piangere o a pensarti) ma ha piena consapevolezza che tu meriti altro, e lo fa per il vostro bene. Con il tempo, (spesso tanto) tornerete a parlarvi e a stare bene tra voi, se tu riesci a capire il suo punto di vista. Ti invito a pensare che magari lui possa aver creduto che con te poteva costruire un vero e proprio amore ma quando ha capito che non era così gli è crollata la situazione. Se vedi che se ne frega di te e ti ignora adesso è normale, lo fa perchè probabilmente vorrebbe che sia tu a capirlo del tutto, ma si renderà conto presto che deve essere lui a spiegarti, non so se questo avverrà mai, ma non credere che non ti voglia bene, te ne vuole tantissimo! A presto e facci sapere...


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Sfogo..
MessaggioInviato: venerdì 30 novembre 2012, 2:26 

Iscritto il: giovedì 29 novembre 2012, 23:53
Messaggi: 53
:? Ciao a tutti,
chiedo scusa se scrivo in questa sezione senza nemmeno presentarmi,in breve seguo anch'io PG e tante volte ho pensato di intervenire in alcune discussioni....diciamo che ho vinto la timidezza e provo a dire la mia a Phoenix con la speranza di poterle essere almeno un pò di aiuto.Comincio col dire che trovo molto vere ed interessanti le opinioni ed i consigli di chi mi ha preceduta,vedi Phoenix credo che sia importante seguirli attentamente in quanto in ognuno di questi ci sono delle profonde verità (bellissimo quello che ha scritto Barbara).Probabilmente tu e questo ragazzo siete molto giovani e vi siete ritrovati immersi in un problema più grande di voi, per certi versi insormontabile per altri recuperabile in quanto credo che lui ti cercherà ancora,forse perchè ti vuole bene,forse perchè come dice Alyosha (ciao Alessio) i gay sono presi da loro stessi pertanto una spalla su cui piangere fà sempre comodo, o forse perchè, come già diceva Freud, un gay cerca sempre una figura femminile di riferimento (più o meno il concetto è questo). Non sò per quale motivo ma ciò accade spesso, a volte credo che sia per quella sorta di "maternage" tipicamente femminile, in fin dei conti l'uomo e la donna sono complementari, ma non voglio riempire la testa a quelli che leggeranno con le mie supposizioni/teorie, magari qualcuno di voi saprà dare la risposta giusta. Ritornando a te cara Phoenix cerca di non farti domande a cui per ora non puoi dare una risposta, vedrai che passo dopo passo tutto ti apparirà più chiaro, anche quello che ora può sembrarti illogico troverà il giusto senso, capisco la profondità del tuo sentimento ma questo potrà trasformarsi in un sentimento altrettanto bello, logicamente se tu e lui lo vorrete.Per ora dedicati a te stessa,a ritrovare la tua serenità, non pensare a lui, mi rendo conto che è difficile ma vedrai che ci riuscirai così come altre ci sono riuscite, non pensare a quello che poteva essere pensa piuttosto all'improbabilità di portare avanti un rapporto del genere.Ricordati sempre che un ragazzo gay non sarà mai come una tua amica,lui potrà essere il migliore amico ma trattalo sempre da uomo in quanto tale, conosco bene la sensazione del "sentirsi a casa",l'ho provata anch'io sai, ma in quella casa qualche porta l'ho lasciata chiusa ed inoltre ho seguito i consigli di una persona che approfitto dell'occasione per ringraziare :? pubblicamente.....Grazie Project !!!
Ti abbraccio forte Phoenix augurandoti la serenità che meriti così come la auguro al tuo amico, spero inoltre che le mie riflessioni non abbiano offeso nessuno....in caso contrario non linciatemi troppo.
Buonanotte
P.S. scusatemi per la marea di errori che sicuramente avrò commesso ma sono un pò stanca, ed inoltre, visto che sul forum qualche rappresentante del gentil sesso c'è, perchè ci sono solo faccine da maschietto?Ok chiedo scusa per la sfacciataggine.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Sfogo..
MessaggioInviato: venerdì 30 novembre 2012, 3:13 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05
Messaggi: 5095
Benvenuta nel Forum Elsa!! Adesso che ci sei spero di leggere presto altri tuoi commenti! Grazie delle cose belle che mi dici!
Benvenuta nel Forum!!



_________________
BLOG PROGETTO GAY http://progettogay.myblog.it/
BLOG STORIE GAY http://nonsologay.blogspot.com/
SITO PROGETTO GAY https://sites.google.com/site/progettogay/
STORIE GAY E NON SOLO https://gayproject.wordpress.com/
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Sfogo..
MessaggioInviato: venerdì 30 novembre 2012, 12:01 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41
Messaggi: 2357
Benvenuta Elsa a quanto pare ci comosciamo :). Non ti preoccupare per gli errori io ne faccio di più e quanto alle faccine se ti può consolare non piacciono neanche a me, qualcuna pia gaia l'avrei preferita anch'io :lol:.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Sfogo..
MessaggioInviato: venerdì 30 novembre 2012, 13:39 

Iscritto il: giovedì 29 novembre 2012, 23:53
Messaggi: 53
Grazie per il benvenuto Project ,grazie anche a te Alyosha, diciamo pure che io un pò ti conosco perchè leggo sempre con interesse ciò che scrivi e scusami se ti ho salutato usando il tuo nome...mi è venuto spontaneo, più tardi vado alla presentazione così mi conoscerai un pò anche tu ed è bello sapere che siamo in 2 per la storia degli errori e delle faccine ...frà l'altro ne ho trovate alcune messe al posto sbagliato nel precedente messaggio....
A più tardi


Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 1 di 2 [ 14 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010