MEZZI MASCHI: GLI ADOLESCENTI GAY DELL'ITALIA MERIDIONALE

La letteratura a tema gay e non
Avatar utente
naufrago18
Messaggi: 139
Iscritto il: mercoledì 27 ottobre 2010, 16:33

MEZZI MASCHI: GLI ADOLESCENTI GAY DELL'ITALIA MERIDIONALE

Messaggioda naufrago18 » venerdì 18 marzo 2011, 17:41

Da adesso inizierò la lettura di MEZZI MASCHI: GLI ADOLESCENTI GAY DELL'ITALIA MERIDIONALE di Giuseppe Burgio, anno 2008, Editore Mimesis

disponibile per buona parte su Google Libri a questo indirizzo:
http://books.google.it/books?id=rCJZNxI ... &q&f=false

questa la recensione di Arcigay:
L'omosessualità maschile che emerge da questa ricerca condotta per cinque anni a Palermo attraverso la raccolta di storie di vita di adolescenti si presenta distante dal modello proposto dai talk-show e dalla cinematografia.

In un contesto difficile come quello meridionale, ancora in parte influenzato da una concezione mediterranea del desiderio tra uomini, gli adolescenti omosessuali vivono un percorso di crescita condizionato da differenti modelli di comportamento, di identità, di maschilità, nella totale mancanza di punti di riferimento adulti che li accompagnino nel processo di auto-formazione di una soggettività omosessuale.

Si struttura allora una sorta di educazione informale tra coetanei che si mostra, nella ricerca, con tutto il suo armamentario di miti, esperienze, linguaggi, progetti, paure e che propone una chiave di lettura pedagogica dell'adolescenza omosessuale, con le sue sfide esistenziali, con i suoi bisogni formativi, con il suo desiderio di emancipazione.


Immagine
Panta rei. Sarà, ma io mi sento sempre lo stesso.

Avatar utente
Annabel Lee
Messaggi: 146
Iscritto il: domenica 3 ottobre 2010, 21:39

Re: MEZZI MASCHI: GLI ADOLESCENTI GAY DELL'ITALIA MERIDIONAL

Messaggioda Annabel Lee » sabato 19 marzo 2011, 14:39

Sembra interessante, lo leggerò appena avrò terminato la montagna di libri che ho sul comodino ♥

il titolo mezzi maschi deriva dal fatto che gli omosessuali vengono chiamati "mezze-femmine"? O è solo un'usanza del paese dei miei nonni?
« It was the best thing to do; nobody ever said it was also the right one. »

Ferro
Messaggi: 232
Iscritto il: lunedì 1 giugno 2009, 21:34

Re: MEZZI MASCHI: GLI ADOLESCENTI GAY DELL'ITALIA MERIDIONAL

Messaggioda Ferro » sabato 19 marzo 2011, 22:46

Come se al Nord fossero più aperti, se continuiamo ad affrontare questo problema da questo punto di vista non ne usciamo più.

Avatar utente
naufrago18
Messaggi: 139
Iscritto il: mercoledì 27 ottobre 2010, 16:33

Re: MEZZI MASCHI: GLI ADOLESCENTI GAY DELL'ITALIA MERIDIONAL

Messaggioda naufrago18 » domenica 20 marzo 2011, 10:42

ferro sono cosciente del fatto che che l'omofobia è ovunque, sia al nord che al sud che al centro...ma non è questo il punto. Io credo che leggere un libro sia innanzitutto un bene, criticarlo è legittimo ma prima di farlo c'è bisogno di sfogliarlo e capire di cosa si sta parlando...tra l'altro io ho chiarito di non aver ancora letto il libro, ne mi pare di aver consigliato la lettura, ho semplicemente scritto un post dove informavo il forum della presenza di questo libro, il quale dalla recensione di arcigay (fedelmente riportata dal sottoscritto) appare come un libro importante nell'ambito della letteratura gay. Non mi sembra che portare a conoscenza un libro sia sbagliato, sarebbe stato ingiusto non farlo, per tutti quelli che magari attraverso un libro riescono a trovare un modo per evadere dall'ignoranza che ci circonda. Se il libro è poi un testo che approfondisce su una determinata regione geografica è relativo, non c'è alcuna forma di campanilismo in questo...anche l'età degli intervistati (il libro è un collage di interviste) rientra nella fascia adolescenziale ma cio non vuol dire che un trentenne o un quarantenne sia escluso dalla lettura o sia escluso a priori dal mondo della letteratura gay. Perciò credo che il tuo commento sia leggermente inappropriato, forse frutto di un pensiero che certa politica e certa società sta foraggiando, creando un continuo clima di scontro,di rancore e di sfiducia tra sud e nord.
Panta rei. Sarà, ma io mi sento sempre lo stesso.


Torna a “LIBRI”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite