Una giornata particolare

Dal cinema alla televisione a internet
Avatar utente
e^ip+1=0
Messaggi: 287
Iscritto il: giovedì 11 aprile 2013, 18:46

Una giornata particolare

Messaggioda e^ip+1=0 » mercoledì 31 luglio 2013, 15:37

Qualche tempo fa mi è capitato di vedere un bellissimo film di Ettore Scola del 1977 dal titolo: "Una giornata particolare". Protagonisti sono Sophia Loren e Marcello Mastroianni. Non voglio rovinare la trama a chi non l'ha ancora visto, perciò dirò solo che viene trattato l'argomento dell'omosessualità nell'Italia fascista con una dolcezza ed una malinconia che ho trovato sconvolgenti. Spesso mi ero chiesto che fine facessero gli omosessuali in quel buio periodo: quando si rivelavano (cosa rarissima) erano inviati al confino senza tanti complimenti. Già oggi essere omosessuali in Italia non è semplicissimo, ma ringrazio il cielo di non essere vissuto a quei tempi. La retorica dell'uomo soldato, del maschio che va a combattere e tiene la donna chiusa in casa era all'ordine del giorno, e nel film ciò viene mostrato benissimo. Se oggi un ragazzino ha dei dubbi sulla propria sessualità, e magari lo dice incautamente a qualche compagno di scuola, può correre il rischio di essere preso in giro: allora, se si fosse confessato ad un compagno balilla, avrebbe ricevuto una buona dose di violenze, spesso umilianti, sia dagli altri figli della lupa che dai superiori adulti. Anche tutto ciò viene raccontato molto chiaramente in questo film. Accanto alla condizione dell'omosessuale è mostrata anche quella della donna: angelo del focolare senza la minima autonomia, sempre obbligata a soddisfare il marito, in ogni senso, e spesso vittima di violenza domestica. Come si vede in questo film, gli uomini vanno ad occuparsi delle parate, dei comizi, le donne stanno a casa a rigovernare. Lungi dall'essere didattico, "Una giornata particolare" affronta questi importanti temi con una dolcezza ed una umanità davvero toccanti. Dire che vi consiglio questo film è poco, va proprio visto!

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5359
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Una giornata particolare

Messaggioda progettogayforum » mercoledì 31 luglio 2013, 22:40

Sottoscrivo al 200% e aggiungo che ricordo un'intervista di Marcello Mastroianni sui gay che mi aveva molto colpito. In anni in cui ancora non era affatto facile parlare di queste cose, disse "Io ho alcuni amici gay e sono persone che stimo e che amo" esattamente queste parole e certo Mastroianni non era omosessuale. Ma i grandi (e Mastroianni lo era) non hanno spocchia e sono onesti con se stessi e per questo sono dei grandi. Ricordo per esempio la reazione di Eduardo De Filippo (già molto anziano) quando seppe che Pasolini era stato ammazzato. Si commosse fino alle lacrime e disse parole di affetto vero. In fondo Registi come Scola e attori come Mastroianni hanno dato al cinema uno spessore morale notevolissimo.

Avatar utente
Landon
Messaggi: 212
Iscritto il: mercoledì 4 aprile 2012, 21:00

Re: Una giornata particolare

Messaggioda Landon » giovedì 1 agosto 2013, 0:05

Ho visto questo film circa un anno fa e ne rimasi fortemente colpito. Trovo che Sophia Loren e Marcello Mastroianni siano una delle migliori coppie del cinema di sempre ed hanno, con la loro sensibilità, contribuito alla realizzazione di un capolavoro, considerando anche l'epoca in cui esso è collocato. Persino migliore di alcuni film attuali. Apparentemente può sembrare un film noioso a causa della lentezza dei discorsi e della regia ma io sono stato colpito proprio da questa scelta del regista. Un capolavoro del cinema italiano con un Mastroianni candidato all'Oscar come migliore attore protagonista anche se, purtroppo, non riuscì a vincerlo.

Avatar utente
e^ip+1=0
Messaggi: 287
Iscritto il: giovedì 11 aprile 2013, 18:46

Re: Una giornata particolare

Messaggioda e^ip+1=0 » giovedì 1 agosto 2013, 14:12

progettogayforum ha scritto: Ricordo un'intervista di Marcello Mastroianni sui gay che mi aveva molto colpito. In anni in cui ancora non era affatto facile parlare di queste cose, disse "Io ho alcuni amici gay e sono persone che stimo e che amo" esattamente queste parole e certo Mastroianni non era omosessuale. Ma i grandi (e Mastroianni lo era) non hanno spocchia e sono onesti con se stessi e per questo sono dei grandi. Ricordo per esempio la reazione di Eduardo De Filippo (già molto anziano) quando seppe che Pasolini era stato ammazzato. Si commosse fino alle lacrime e disse parole di affetto vero.


Non conoscevo questi particolari (grazie Project per averli resi noti!): che grandezza, però! Sia Mastroianni che De Filippo dimostrano una mentalità che spesso ancora oggi ci sogniamo!

Landon ha scritto: Apparentemente può sembrare un film noioso a causa della lentezza dei discorsi e della regia ma io sono stato colpito proprio da questa scelta del regista.


Infatti, trovo anch'io che tale lentezza dia un tocco di delicatezza molto suggestivo a tutto il film!

Avatar utente
cielo86
Messaggi: 109
Iscritto il: domenica 23 settembre 2012, 17:10

Re: Una giornata particolare

Messaggioda cielo86 » giovedì 1 agosto 2013, 14:14

Pellicola bellissima che vidi parecchi anni fa quando ancora si usava il vhs, insieme ai miei genitori. ;)
Avete presente i palazzoni che si vedono nel film?? quelli dove abita la Loren??
ebbene io ho un amico che ha vissuto li per un certo periodo e ci andavo quasi ogni giorno. Si trovano a Roma in Viale 21 Aprile. Ogni volta che ci andavo pensavo a questo film e ai due protagonisti :)

Avatar utente
Yoseph
Membro dello Staff
Messaggi: 369
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 22:49

Re: Una giornata particolare

Messaggioda Yoseph » giovedì 1 agosto 2013, 15:51

Non c'è nient'altro da aggiungere, Sophia Loren e Marcello Matroianni mi commossero ed Ettore scola è stato un grande regista, bravo e coraggioso!


Torna a “FILM”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite