Crea sito
 
Oggi è mercoledì 21 febbraio 2018, 3:42

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 1 di 1 [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: VN vs Rammstein
MessaggioInviato: martedì 11 giugno 2013, 15:16 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 1 giugno 2013, 22:59
Messaggi: 97
Due band che a me piacciono che non hanno successo in Italia:

VN: http://www.youtube.com/watch?v=I-zT-oOw ... GqWljmM9fk

RAMMSTEIN: http://www.youtube.com/watch?v=XHUsIU161w4

a voi quali piace di più?



_________________
Quello che vuoi veramente non lo avrai mai... semplicemente perchè lo vuoi..
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: VN vs Rammstein
MessaggioInviato: martedì 11 giugno 2013, 21:09 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22
Messaggi: 2861
Direi che , andando per esclusione, preferirei la prima, anche se non è il mio genere. Mi ricorda qualche canzone di Avril Lavigne.
La seconda è troppo "satanica" per me. Leggo su wikipedia che questo gruppo è stato accusato di aver istigato diversi terroristi.
Un tema interessante è il rapporto tra arte e etica.
La musica o l'arte in genere non dovrebbe mai essere censurata oppure ci sono delle situazioni in cui dovrebbe esserlo?
Mi vengono in mente certe canzoni rap che inneggiano (un po' subdolamente ma inneggiano di fatto) alla droga.
Un ragazzo che ascolta più volte al giorno una canzone che parla di "polvere bianca" e simili, secondo me rischia di esserne condizionato. Ma quindi da che punto in poi è giusto (se lo è) censurare? Oppure dovrebbe essere lasciato tutto alla responsabilità del singolo?
Tu che ne pensi?


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: VN vs Rammstein
MessaggioInviato: martedì 11 giugno 2013, 21:19 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 29 dicembre 2011, 1:07
Messaggi: 527
Conosco i Rammstein, li ascoltavo durante un periodo di rock'n roll della mia adolescenza. Sinceramente preferisco altri generi musicali ;)



_________________
Ora che sono pioggia
e come il mare vado via,
che la lunga strada del tempo
io l'ho vissuta
che ho accettato il principio
di non capire me stessa
che ho odiato ed amato, come tutti del resto
la mia vita.
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: VN vs Rammstein
MessaggioInviato: mercoledì 12 giugno 2013, 4:07 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 1 giugno 2013, 22:59
Messaggi: 97
Barbara posso dirti dalla mia esperienza che dipende dal cervello della persona...

Nel mio caso il panico omosex dei 16 anni che ho raccontato è nato mentre ascoltavo una canzone di Eminem che sfotteva i gay (allora il mio divo, ora mi chiedo cosa ci vedevo)... ridevo come un cretino e la domanda "ma a te chi ti ha detto che non sei gay? Potrebbe avercela anche con te"... mi ha scatenato tutto...
Essendo il mio mito lo imitavo (una volta mi sono stupidamente tinto i capelli)... Fantasticavo veramente sul voler strangolare la mia donna... Poi ho passato il periodo satanico con Marilyn Manson... ma poi scopri che questi soggetti in casa loro ascoltano la musica classica (come la pubblicità del Kinder Maxy) o fanno il giretto in centro con la propria donna e lasciano agli idioti la loro spazzatura... spesso fanno propaganda con falsi miti per vendere dischi agli adolescenti confusi e in crescita... (io ero affascinato dal fatto che Fred Durst diceva di avere vuoti di memoria)... ovviamente se non ragioni con il cervello ti perdi facilmente...

è il meccanismo della trasgressione ad attrarre ciò che dovresti evitare: più scrivi questa "cosa è vietata" più attira... pensa al successo di GTA nel campo dei videogames tra gli adolescenti... solo lo stupidò incendierà veramente macchine uscendo per strada...

prendiamo il cartone animato Peter Pan: "la polverina bianca che ti fa volare verso l'isola che non c'è"... quindi se il bambino non sa dell'esistenza della droga guarda il cartone animato tranquillamente, diversamente immagina il piccolo che va ad un bullo di 16 anni a chiedere "ma tu lo sai che in tv ho visto uno che con la polverina bianca volava verso l'isola che non c'è quando pensava alle belle cose? Tu sai dove si trova la polverina?" Di certo non troverà la droga, ma se non altro impara cos'è la "polverina" nella realtà... Oppure gioca a fare Peter Pan spargendosi di farina e lanciandosi dalle scale sperando di volare...

A parte il materiale infantile non dev'essere censurato nulla, sta al singolo individuo distinguere la realtà dalla fantasia (e so che non è facile) e usare il cervello come si deve per evitare i guai...

Io fumando sigarette a scrocco (in compagnia) non ho mai preso il vizio e lo facevo dall'adolescenza fino a qualche anno fa... i miei amici sono fumatori
abituali, a me non mi ispirano per niente e non le compro... dipende anche dal carattere della persona... certo molte cose vanno lasciate integre e non censurate...



_________________
Quello che vuoi veramente non lo avrai mai... semplicemente perchè lo vuoi..
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: VN vs Rammstein
MessaggioInviato: mercoledì 12 giugno 2013, 8:36 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22
Messaggi: 2861
Ecco l'esempio che fai di Eminem è illuminante. Ora tu dici di proteggere i bambini, ma gli adolescenti hanno una mente ancora più fragile per il periodo che stanno vivendo . Quando ascoltano musica lo fanno a volume altissimo, immedesimandosi completamente e lo fanno in modo ossessivo, riascoltando un brano per ore . Forse gli adulti sottovalutano l'effetto di questa esperienza sul loro cervello, come sottovalutavano l'effetto dei videogiochi violenti, fino al giorno in cui un ragazzo che ne faceva uso massiccio ha commesso un strage per davvero.
Secondo le ricerche le immagini violente dei videogiochi non vengono percepite dal cervello come finte, ma l'amigdala che è nel nostro cervello reagisce come se quella scena fosse reale, innestando le stesse emozioni di paura e di rabbia che proveremmo davanti a un evento a cui stiamo assistendo per davvero.
La stessa cosa dunque può capitare anche di fronte a un video musicale violento, nel quale oltretutto ci si sente ancora più coinvolti perché c'è l'ammirazione per il personaggio che la agisce e c'è la musica che preferisci.
Poi ci stupiamo che molte persone non riescono a gestire la rabbia...
Non so se veramente tutta l'arte andrebbe preservata dalla censura. E' troppo comodo generalizzare , perché non trovo giusto ad esempio che un gruppo razzista possa impunemente aggirare gli ostacoli della legge facendo passare dei messaggi attraverso le canzoni.
Questa non è arte ,secondo me, ma è strumentalizzare l'arte per altri fini.
Esattamente come l'esempio che fai tu per gli scopi commerciali.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: VN vs Rammstein
MessaggioInviato: mercoledì 12 giugno 2013, 14:57 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 1 giugno 2013, 22:59
Messaggi: 97
Vero... infatti i Rammstein li ascolto quando ho bisogno di carica, ma tengo conto che non sarò mai Vin Diesel con il paracadute,anche se ogni tanto metto le VN che (oltre ad essere più dolci e carine a differenza di quei carnefici) alcune canzoni rilassano... poi dipende il periodo del soggetto... io a volte ascoltavo la pausini per le melodie (i testi un pò mi davano noia), altre volte arrivavo ai Linkin Park (mi piaceva Meteora)...Lo scopo di molti brani razzisti è stimolare lo spirito ribelle dell'adolescente come le donnine nude su playboy stimolano gli ormoni dei maschietti, quindi l'obbiettivo è puntare sui punti deboli dell'adolescente e stimolarli ad acquistare dischi... una vittima del bullismo vede in personaggi come Eminem lo sfogo di quello che vorrebbe essere arrivando a immaginarselo come amico immaginario del momento...
Riguardo la rabbia... sono d'accordo con te: pensa che quando guardavo i film sull'olocausto e mi immedesimavo nelle vittime, immaginavo con rabbia e stringendo i denti (realmente) di prendere il nazista e spappolarlo o sputare sulla svastica per provocarlo... ma prima lo si fa soffrire piano piano... e poi lo ammazzi... ma questa è la rabbia di uno che se vede un verme in casa evita di pestarlo o ammazzarlo (se può) e si limita di prenderlo e farlo volare dal balcone senza farlo morire... il vecchio discorso realtà e fantasia... il punto è che da adolescente (e non solo) non fai distinzione...
Censurare sarebbe peggio... attireresti l'attenzione... la psicologa mi fece un esempio sull'eccitazione in generale ma torna anche qui: immagina un cassetto di un armadio... tu non ci vedi nulla di strano e non ti attrae tanto... ora immagina che tutti dicono "non si apre quel cassetto", lo dice pure il papa che i cassettofili non devono aprire il cassetto... gli amici "ma sei cassettofilo? Perchè guardi il cassetto?".... in un momento di ribellione tu vai ad aprire il cassetto e provi eccitazione (emozione) non tanto per il fatto che ti piace quello che c'è dentro(magari dopo non ti piace più), ma il fatto di trasgredire...
Stesso discorso con la musica e l'arte, immagina di censurare le attività della Lega Nord: non faresti altro che attirare l'interesse della gente ("perchè la censurano?")...
Ho un pò divagato, ma spero di aver reso il concetto...



_________________
Quello che vuoi veramente non lo avrai mai... semplicemente perchè lo vuoi..
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: VN vs Rammstein
MessaggioInviato: mercoledì 12 giugno 2013, 15:26 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22
Messaggi: 2861
Si, in effetti hai ragione pure te... Se dai una regola , un adolescente potrebbe infrangerla apposta perché è una regola e quindi ottieni l'effetto opposto.
Il proibizionismo non ti convince. D'altro canto se non proibisci nulla come fai a dare un segnale di ciò che è bene e di ciò che è male?
Comunque a me dei linkin park io adoro un sacco questa:
http://www.youtube.com/watch?v=DLlF2FMv968


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: VN vs Rammstein
MessaggioInviato: mercoledì 12 giugno 2013, 22:59 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 1 giugno 2013, 22:59
Messaggi: 97
Se non ci fosse omofobia "culturale e sublimata" esisterebbero le incertezze sessuali e le fobie ossessive? E' lo stesso discorso con il proibizionismo... si alcune cose andrebbero proibite almeno i contenuti fino ad una certà età... poi però bisogna far capire che esiste altro per spingere il cervello a scegliere. Un piccolo esempio: in parte (ma solo in parte) sono d'accordo che nei manga per bambini non ci sia contenuto gay o, se c'è, è leggermente nascosto... la maggior parte dei bambini maschi (gay e non) rivolgono il loro amore verso la mamma (sesso opposto) indipendentemente dal futuro orientamento sessuale... però almeno nel mondo adolescenziale (dai 15 anni in poi) potrebbero anche mettere i contenuti omosessuali nei film (come già fanno) per evitare che vengano interiorizzati standard etero anche dall'adolescente gay... come in tutte le cose la verità sta in mezzo...

A me dei Linkin Park piace l'originale http://www.youtube.com/watch?v=kXYiU_JCYtU...



_________________
Quello che vuoi veramente non lo avrai mai... semplicemente perchè lo vuoi..
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: VN vs Rammstein
MessaggioInviato: venerdì 14 giugno 2013, 7:49 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22
Messaggi: 2861
Mah io penso che nei manga per bambini ci debbano essere tutte le componenti della vita reale , purché non dannosi. Quindi per me sì al contenuto gay purché non sessualizzato, allo stesso modo del contenuto etero.
Peraltro sono d'accordo all'educazione sessuale nell'infanzia, ma fatta nel modo giusto, senza bambini che nascono sotto i cavoli ecc.
La verità è che oggi i bambini vedono di tutto ; le immagini di ragazze che svendono il loro corpo per un po' di notorietà è certamente più dannoso per una bambina di vedere due ragazze manga baciarsi.
Sono messaggi neanche tanto subliminali che entrano nella personalità delle donne e la modificano a uso e consumo della società maschilista che le esprime. Negli altri paesi europei questo tipo di televisione così invasiva non è di fatto ammessa, perché mortifica l'identità femminile.
Eliminerei anche tutte le forme di violenza gratuita. Mentre mi va bene che i bambini visitino almeno una volta un campo di concentramento e vedano le immagini dei cadaveri degli ebrei.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: VN vs Rammstein
MessaggioInviato: venerdì 14 giugno 2013, 22:10 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 1 giugno 2013, 22:59
Messaggi: 97
Sono d'accordo con te... i bambini sono come una spugna e sono facilmente influenzabili... Per esperienza posso raccontarti qualche mio ricordo di primi attacchi d'ansia nell'infanzia...

1) Devilman era uno dei miei cartoni animati preferiti. Mi spaventai, in una puntata vidi una scena di un bambino che ritrova un occhio (vivo) nella minestra... non mangiai minestre per un pò.. mamma non capiva come mai... avevo paura... La notte non dormivo: immaginavo che ogni sera sotto il mio letto ci fosse qualcuno e avevo paura che aspettasse che io guardassi sotto per acchiapparmi. Di giorno non lo vedevo (quindi guardavo tranquillamente) perchè pensavo che anche lui aveva da fare... insomma ero suggestionato dalle paure... le vivevo con la stessa ansia con cui vivo le mie paure attuali.... esorcizzavo tutto pensando alla sigla di un cartone animato femminile: lo specchio magico, non era il mio genere, ma almeno distraevo la mente prima di addormentarmi... mi vien da ridere

2) Poi ci misi tempo per capire la storia della donna (una bella cameriera) in un cartone animato.. come mai faceva la pipì come i maschi... anni dopo capìì che era un trans...

il senso è che i bambini sono come la pastichina... li modelli facilmente....



_________________
Quello che vuoi veramente non lo avrai mai... semplicemente perchè lo vuoi..
Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 1 di 1 [ 10 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

cron
phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010