Sfogo...

Discussioni su citazioni letterarie e motti di spirito e altro ancora
Rispondi
Avatar utente
MatthewRhys
Messaggi: 59
Iscritto il: sabato 2 aprile 2011, 17:51

Sfogo...

Messaggio da MatthewRhys » venerdì 14 ottobre 2011, 12:30

Salve a tutti,ho aperto questo topic perchè ho bisogno di sfogarmi,e spero anche che possiate darmi dei consigli... (:
questa volta non riguarda nessun ragazzo,almeno non del tutto,per questo ho aperto questa discussione in questa sezione...
Parto dalla mia infanzia,son sempre stato schernito dagli altri (persino da alcuni della mia famiglia .-.)già dall'elementari,mi tiravano calci in c**o,mi sfottevano,
e questo mi ha causato molta insicurezza ed introversità,purtroppo io da piccolo ero un tipo estremamente sensibile ed infatti quasi per ogni cosa piangevo,ed anche su questo loro mi sfottevano,ma purtroppo essendo degli stupidi,non capivano che facevo così solo per colpa loro che mi facevano sentire una m****
o forse lo sapevano ma lo facevano comunque fatto stà che non avevo molte amicizie se non due o tre amiche (che non mi dispiacevano,infatti io non è che cercassi chissà quale cerchia di amici,anzi meno siamo è meglio è per me...)
poi purtroppo c'erano anche le maestre che mi trattavano male,una è arrivata persino a sbattermi (anche se piano) la testa contro il banco e la lavagna
lo faceva perchè io non studiavo tanto -.-"
poi arriviamo le medie,e pensate che subito il primo giorno,mi avevano chiesto se avevo già pianto -.-"
ed anche lì ero comunque isolato,ed anche lì hanno continuato a prendermi in giro,soprattutto uno che mi stà proprio sullo stomaco,e che fortuna non ho più rivisto *_*
comunque sia ai tempi avevo anche un "migliore amico" anche se così ripensandoci non si può chiamare (per questo l'ho messo tra le virgolette) non ha fatto altro che prendermi per i fondelli,noi abitavamo nello stesso palazzo e quindi abbiamo fatto amicizia,andavamo giù in cortile a giocare insieme ad un altra ragazza con cui ho fatto amicizia perchè anch'essa abitava nel mio stesso palazzo,ma anche lì mi prendevano in giro e forse neanche me ne accorgevo,(tranne un giorno che hanno preso la palla e me l'hanno tirata addosso un paio di volte e dire che quel giorno prima di andare giù e giocare insieme,a scuola (ero ancora alle elementari quì)ero felicissimo perchè ci saremmo appunto incontrati per giocare,e quindi pensate dopo alla mia delusione...)
poi vabbè vengo bocciato in prima media perchè invece di studiare cercavo un modo per far amicizia con loro e quindi facevo lo stupido
poi dopo quando ho rifatto la prima media però son stato semplicemente me stesso,tranne in qualche occasione,ma ci stava (:
e quì ho conosciuto quel ragazzo di cui vi ho parlato tempo fà,ancora non sapevo di essere gay,però comunque provavo qualcosa per lui,e questo sentimento l'avevo etichettato come "amicizia affettiva"
mi aveva preso davvero molto,mi stava simpatico,e sembrava fosse come,un tipo sensibile,ma non era affatto così,ora si è mostrato per quello che è realmente, non sò se prima fosse così o è cambiato,ma comunque non m'importa più e dopo 4 che gli son stato dietro (3 dei quali inconsciamente) son felice di dire che l'ho dimenticato! ^_^
comunque sia in questi 4 anni,son rimasto sempre a casa,non uscivo molto,se non raramente,ed infatti adesso ne risento molto,perchè a quasi 18 anni,non ho un amico di cui mi possa fidare (non ne ho nessuno),in quest'anno sono uscito con alcune delle mie vecchie amiche,e sembrava che qualcosa stesse cambiando ma invece non era così ed ora sono punto a capo! :(,poi l'anno scorso è successa una cosa molto grave,ho perso una persona a me cara ma non ne voglio parlare,solo che non riesco a capire una cosa,se penso a questa persona mi rattristo subito e mi viene da piangere,ma se invece non ci penso è come se fosse tutto normale e questo mi fà sentire in colpa,perchè sembra che non gli abbia voluto bene,ma ovviamente non è così,io penso che sia un meccanismo di difesa il non pensarci,poi da allora mi capita anche d'innervosirmi spesso per tutto,prima vado in ansia e poi m'innervosisco,c'è da dire che sono anche un tipo molto apprensivo anche verso i miei animali,solo che dopo averne persi molti,avevo deciso di non far più così,dato che ci rimanevo molto male e piangevo per giorni,e per un pò aveva funzionato,però da lì adesso,qualsiasi cosa facciano m'innervosisce o mi fà avere paura di quella determinata azione,nel senso che ho paura che m'infastidisca,soprattutto di notte,ho paura che magari possano far molto rumore e non riesca a dormire,ed infatti dopo non dormo focalizzandomi solo su quel rumore,mentre prima non mi dava fastidio nulla,io odio questa cosa,mi dà fastidio provare tutto questo nervosismo vorrei riuscire a controllarlo ma non ci riesco,sono anche sotto anti-depressivi,perchè mi venivano degli attacchi di panico,e poi ho anche un comportamento diciamo "ossessivo" io penso che tutto questo sia causato dal fatto che per tutti questi anni sono stato in casa,senza avere contatti sociali con altri miei coetanei,e poi quel che è successo l'anno scorso ha aggravato ancor di più questa cosa,non sò più cosa fare per controllare tutto stò nervosismo,me la prendo con tutti ._.,incomincio a pensare di essere pazzo,me la prendo persino coi miei animali .-.,chissà cosa pensano xD,non sò più che pensare,cerco in tutti i modi di smetterla,faccio dei respiri profondi ma non funziona,odio questa sensazione,ed odio il fatto di odiare .-.
prima ero un ragazzo sensibile,vivace ma tranquillo,sempre introverso ed insicuro però..,questo non è cambiato molto,solo un pò..
ed ora mi sento perso il mio vecchio nick "LostDreamer" mi si addiceva proprio...
scusate se ho scritto questo poema,ma era da un pò che me lo tenevo dentro...
Sei come la luna allo sguardo vicina ma in realtà molto lontana...

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5450
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Sfogo...

Messaggio da progettogayforum » venerdì 14 ottobre 2011, 13:57

Ciao MatthewRhys,
beh, di problemi indubbiamente ne hai avuti parecchi. L’ideale sarebbe passare un’infanzia e un’adolescenza tranquilla insieme con la propria famiglia, ecc. ecc., ma in concreto, poi, le condizioni perché queste cose si realizzino qualche volta non ci sono. Per tutti, gay o non gay, vivere una vita gratificante a livello affettivo, cioè sentirsi amati, è una cosa assolutamente fondamentale e a te queste esperienze sono in buona parte mancate. Il tuo post significa che per te il Progetto ha un senso, qui l’essere gay c’entra poco, ha un senso perché tu ritieni di poter postare qui un post di sfogo come quello che hai postato. Stai manifestando una fiducia verso questo ambiente che evidentemente non senti né ostile né estraneo e questo mi fa immensamente piacere. Nel leggere il tuo post mi sono sentito orgoglioso che il Progetto abbia riscosso la tua fiducia. Ammiro la dignità che hai nel parlare di te stesso senza mitizzare, questo è il segno di una dimensione umana autentica e di valore. Delusioni se ne prendono eccome nella vita, l’importante è andare avanti perché, alla fine, dei rapporti umani veri, di rispetto, di amicizia, di attenzione reciproca si possono costruire eccome, e con tutto quello che stai passando, tu stai sviluppando una sensibilità speciale che ti permetterà di potere capire in modo più profondo quello che passano le persone che vivono momenti di delusione o che non hanno amici. Prova a entrare in chat stasera, se il tuo nick è registrato in chat puoi andare direttamente sul canale riservato dove c’è meno confusione, altrimenti puoi chiedere a Blueboy, cercherò di esserci anche io e mi farebbe veramente piacere parlare con te. Un forte abbraccio e spero di vederti in chat stasera.

delfino85
Messaggi: 34
Iscritto il: mercoledì 25 agosto 2010, 12:14

Re: Sfogo...

Messaggio da delfino85 » venerdì 14 ottobre 2011, 15:17

la tua storia è molto molto tenera.
Purtroppo spesso e volentieri la sensibilità ci crea dei danni più che aiutarci.
L'unica cosa che mi sento di consigliarti e di valorizzare le tue qualità. Non pensare a quello che non sai fare e quello che non ti riesce, penso a quello che ti riesce e valuta i tuoi lati positivi. Secondo me, avresti bisogno di più autostima in te.

prova. poi mi dirai.

ciao
amare la natura, studiare le discipline sociali, aiutare il prossimo con positività: questa è la mia filosofia, per dirla con parole di oggi: "Questa è la mia Password".

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: Sfogo...

Messaggio da barbara » sabato 15 ottobre 2011, 9:02

Ciao Mattew Rhys, hai postato in una sezione del forum poco frequentata , ma con un po' di pazienza sono riuscita a trovare il tuo post che avevo letto il giorno che l'hai postato, anche se non avevo avuto tempo di rispondere.
Magari un'altra volta scrivi nella sezione "ragazzi gay", così avrai più risposte.
Mi ha colpito molto quello che hai scritto , in particolare la tua capacità di osservare e analizzare le tue reazioni agli avvenimenti . Immagino che la solitudine alla quale sei stato costretto ti abbia portato a passare molto tempo con te stesso e dunque a riflettere molto dentro di te .
Questa è una conseguenza positiva della solitudine , che spesso viene sottovalutata. Il che ci ricorda che ogni esperienza , anche di soffererenza, porta con sé qualcosa di buono. Tu ad esempio , a quanto scrivi, hai anche imparato a resistere ai pensieri che ti disturbano , hai trovato soluzioni per impedire che ti condizionino esageratamente. Il fatto stesso che riesci a non pensare alla persona che hai perso in qualche modo ti evita di lasciarti andare alla tristezza.
E' il nostro stesso istinto di sopravvivenza che ci indica la strada per stare meglio .Dunque così facendo stai aiutando te stesso. Se quella persona ti voleva bene come tu le hai voluto bene , certamente ti direbbe la stessa cosa .
Ti direbbe che devi continuare a vivere la tua vita di ragazzo diciottenne , fare progetti, divertirti ed essere spensierato più che puoi.
Il tuo senso di colpa è comprensibile, sei un ragazzo sensibile e non vorresti in alcun modo dimenticare o mettere da parte l'affetto per quella persona.
Ora è ancora troppo presto, ma quando sarà passato un po' di tempo e riuscirai a pensarla senza soffrire troppo , allora potrai ricordare , potrai sentire dentro di te soprattutto la serenità di certi momenti , che sono parte di te e della tua storia. Ma adesso giustamente hai bisogno di trovare momenti di calma interiore , perchè questa cosa che è successa è andata ad aggiungersi alle altre, molto difficili, che ti sono successe, e saggiamente stai cercando di pensare a una cosa per volta, per poterle affrontare meglio.
Quanto alla preoccupazione per l'ansia che hai ,capisco bene che certe sensazioni ti diano l'impressione di perdere il controllo , fino al punto di pensare se tu sia pazzo o cose del genere.
Se vuoi approfondire questo discorso , puoi leggere anche un topic che è stato aperto un po' di tempo fa e commentarlo se vuoi.

viewtopic.php?f=20&t=1221

Così capirai che molti ragazzi di Progetto hanno vissuto o vivono le stesse cose e forse inizierai anche a riflettere su quali possano essere state le cause di ciò che ti accade , ma soprattutto su come tu possa superare certi momenti per stare meglio con te stesso. Coraggio e ricordati che noi ci siamo!
Un abbraccio forte
barbara

Avatar utente
MatthewRhys
Messaggi: 59
Iscritto il: sabato 2 aprile 2011, 17:51

Re: Sfogo...

Messaggio da MatthewRhys » sabato 15 ottobre 2011, 17:01

progettogayforum ha scritto:Ciao MatthewRhys,
beh, di problemi indubbiamente ne hai avuti parecchi. L’ideale sarebbe passare un’infanzia e un’adolescenza tranquilla insieme con la propria famiglia, ecc. ecc., ma in concreto, poi, le condizioni perché queste cose si realizzino qualche volta non ci sono. Per tutti, gay o non gay, vivere una vita gratificante a livello affettivo, cioè sentirsi amati, è una cosa assolutamente fondamentale e a te queste esperienze sono in buona parte mancate. Il tuo post significa che per te il Progetto ha un senso, qui l’essere gay c’entra poco, ha un senso perché tu ritieni di poter postare qui un post di sfogo come quello che hai postato. Stai manifestando una fiducia verso questo ambiente che evidentemente non senti né ostile né estraneo e questo mi fa immensamente piacere. Nel leggere il tuo post mi sono sentito orgoglioso che il Progetto abbia riscosso la tua fiducia. Ammiro la dignità che hai nel parlare di te stesso senza mitizzare, questo è il segno di una dimensione umana autentica e di valore. Delusioni se ne prendono eccome nella vita, l’importante è andare avanti perché, alla fine, dei rapporti umani veri, di rispetto, di amicizia, di attenzione reciproca si possono costruire eccome, e con tutto quello che stai passando, tu stai sviluppando una sensibilità speciale che ti permetterà di potere capire in modo più profondo quello che passano le persone che vivono momenti di delusione o che non hanno amici. Prova a entrare in chat stasera, se il tuo nick è registrato in chat puoi andare direttamente sul canale riservato dove c’è meno confusione, altrimenti puoi chiedere a Blueboy, cercherò di esserci anche io e mi farebbe veramente piacere parlare con te. Un forte abbraccio e spero di vederti in chat stasera.
Grazie per aver risposto!! ^_^
scusami se poi ieri sera non sono venuto,ho letto solo ora il tuo post
comunque se questa sera ci sarai,vedrò di esserci anche io (:

@delfino85:


Sull'autostima ci stò già lavorando,e la cosa un pò è migliorata ;)
ma comunque questo problema è legato certamente ad altri che ho
per il semplice motivo che:

Ansia=Insicurezza
Insicurezza=Introversità
Introversità=Poca autostima
Poca autostima= Sentirsi inferiori
Sentirsi inferiori= Paura del giudizio altrui
Paura del giudizio altrui= Difficoltà a fare amicizia=non avere nessuna amicizia=Isolamento
ma tutto nasce comunque dalla Paura ad esempio nel mio caso succede così:

Paura di avere paura
Paura di sentirsi inferiori o di essere trattato come tale,dato che mi ci hanno trattato e ripeto anche in famiglia purtroppo...
Paura di non riuscire a fare nessuna amicizia e quindi paura di rimanere da solo

poi quando ti ritrovi da solo,ti sale ancor di più l'ansia,specialmente vedendo per esempio su FB che gli altri scherzano,commentano i link o stati altrui chattano etc..,e penso che io non ho tutto questo mi fà star ancor più male,facendomi andare in ansia (che soffro sin da piccolo,ma si son presentati più forti in prima media ed in terza media poichè mi venivano degli attacchi così forti che non riuscivo a respirare,adesso invece è ancora peggio secondo me,perchè dall'ansia poi arrivo al nervosismo,ed è come se ogni volta il cuore sobbalzasse e sento un grosso macigno sullo stomaco..) e poi comunque magari immagino di stare con un ragazzo che mi piace,ma poi penso che non succederà mai (e questo riporta anche un pò al problema dell'autostima)

e poi mi vengono le cristi isteriche e nervose,poichè mi sembra di essere bloccato in un deja vu,ogni giorno rivivo le stesse cose,certo non è che stò sempre in chiuso in casa,al massimo vado a trovare altri parenti o vado a far la spesa,o vado al mio corso di canto (passione che ho fin da piccolo,e che per fortuna mi aiuta nei momenti bui),ma poi ritorno a casa e rincomincia tutto da capo
poi la sera s'accentua di più questo cosa perchè ho paura di non riuscire a dormire o di fare brutti incubi che mi lasciano strano per tutto il giorno,oppure mi svegliano durante la notte,e poi sempre prima di dormire mi vengono tremila pensieri oppure mi faccio dei viaggi mentali che non finiscono più

poi nascono le paranoie per esempio mi chiedo questo:

"Sono una persona egoista?"
"sono viziato?"
"sono cattivo?"
"sono egocentrico?"
"sono pesante/logorroico?" etc.etc..

però devo dire che ci sono dei momenti in cui sono allegro,e mi sembra di riuscire ad affrontar meglio la cosa,ed ogni tanto quando ho tutti quei pensieri che mi circolano in testa,tutte quelle paure,incomincio un auto-analisi e succede che mi senta meglio,quindi sono contento che almeno un lato positivo questa solitudine la ha...
piano piano però mi stò sbloccando,infatti prima non sarei riuscito a scrivere tutto ciò (anche se comunque dietro ad uno schermo riesco ad essere più me stesso,ma di persona per esempio non riesco ad essere così..,ma cercherò di sperimentare anche questo)
scusate per quest'altro poema xD

@Barbara= Ho letto il topic ed i vari commenti,ed un pò mi ha rassicurato,per cui ti ringrazio!! (:,comunque sia,come hai scritto tu,ho trovato delle "soluzioni" ad alcuni pensieri inopportuni,per cui a questi che ho ora,ci devo ancora lavorare sù,ma penso di riuscire a trovare anche a quest'ultimi una soluzione,certamente questi anti-depressivi mi stanno aiutando molto,anche se non vedo l'ora di toglierli..

P.S: Mi chiamo Luca :)(ho scelto il nickname "MatthewRhys" perchè è un attore che mi piace tanto,ha recitato in Brothers And Sisters nella parte dell'avvocato gay "Kevin" per chi non lo sapesse (: )
Sei come la luna allo sguardo vicina ma in realtà molto lontana...

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: Sfogo...

Messaggio da barbara » sabato 15 ottobre 2011, 17:26

Caro Mattews, dimostri una maturità straordinaria nel modo in cui stai affrontando il tuo malessere e vedrai che con un po' di pazienza il tuo impegno darà i suoi frutti.
Allora ti piace cantare? E non sei l'unico nel forum a quanto so ;)
E mi ricordo anche che un ragazzo del forum mi raccontava tempo fa che ogni volta che canta pensa a delle immagini bellissime. :D
Coltivare una passione è una cosa importantissima per migliorare la qualità della propria vita . La musica specialmente è una vera cura per le ferite dell'anima, come diceva Guy 20 in un suo recente post.

Avatar utente
MatthewRhys
Messaggi: 59
Iscritto il: sabato 2 aprile 2011, 17:51

Re: Sfogo...

Messaggio da MatthewRhys » sabato 15 ottobre 2011, 17:38

barbara ha scritto:Caro Mattews, dimostri una maturità straordinaria nel modo in cui stai affrontando il tuo malessere e vedrai che con un po' di pazienza il tuo impegno darà i suoi frutti.
Allora ti piace cantare? E non sei l'unico nel forum a quanto so ;)
E mi ricordo anche che un ragazzo del forum mi raccontava tempo fa che ogni volta che canta pensa a delle immagini bellissime. :D
Coltivare una passione è una cosa importantissima per migliorare la qualità della propria vita . La musica specialmente è una vera cura per le ferite dell'anima, come diceva Guy 20 in un suo recente post.
Grazie mille e lo spero tanto!! ^_^
comunque sia condivido anche io il pensiero di Guy 20
poi parlando di musica c'è una canzone in particolare che quando l'ascolto riesce a tirarmi subito sù di morale (l'ascolto specialmente nei momenti in cui mi sento inferiore agli altri) ed è questa:

http://www.youtube.com/watch?v=rklUCSgtlWQ



ma poi c'è anche la mia cantante preferita "Avril Lavigne" che mi aiuta sempre nei momenti in cui sono giù o sono nervoso *_*
ed è anche grazie a lei che è nata questa passione per il canto! ^_^

poi ultimamente stò ascoltando una canzone di un vecchio cartone animato,che mette molta malinconia all'ascolto ma è molto bella e mi ci lascio cullare dolcemente:

http://www.youtube.com/watch?v=qOOBOcBa ... re=related
Ultima modifica di MatthewRhys il sabato 15 ottobre 2011, 23:38, modificato 1 volta in totale.
Sei come la luna allo sguardo vicina ma in realtà molto lontana...

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5450
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Sfogo...

Messaggio da progettogayforum » sabato 15 ottobre 2011, 22:40

Ciao MatthewRhys,
più leggo quello che scrivi più penso che sei un ottimo acquisto per questo forum!! Mi fa veramente piacere che ci sei!!

Avatar utente
MatthewRhys
Messaggi: 59
Iscritto il: sabato 2 aprile 2011, 17:51

Re: Sfogo...

Messaggio da MatthewRhys » sabato 15 ottobre 2011, 23:44

progettogayforum ha scritto:Ciao MatthewRhys,
più leggo quello che scrivi più penso che sei un ottimo acquisto per questo forum!! Mi fa veramente piacere che ci sei!!
Leggere queste parole mi ha dato un immenso piacere,soprattutto la seconda frase,diciamo che mai nessuno mi ha detto qualcosa del genere!! *_*
Grazie! ^_^
Sei come la luna allo sguardo vicina ma in realtà molto lontana...

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5450
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Sfogo...

Messaggio da progettogayforum » domenica 16 ottobre 2011, 8:06

Grazie a te!! :D E te lo dico di cuore!!

Rispondi