Giornata della memoria

Discussioni su citazioni letterarie e motti di spirito e altro ancora
Rispondi
Nicomaco
Messaggi: 423
Iscritto il: giovedì 2 giugno 2011, 16:40

Re: Giornata della memoria

Messaggio da Nicomaco » venerdì 27 gennaio 2012, 20:06

Cavolo boy-com! Hai scelto un’immagine che è un pugno nello stomaco!

Però … senza nulla togliere al raccapriccio e all’indignazione per i fatti che quell’immagine rappresenta … questo topic non voleva essere un luogo dove ricordare tutte le violenze e le ingiustizie di questo mondo … (Gaza compresa).

Voleva avere un senso più mirato.

Si parlava della “giornata della memoria”, di oggi 27 gennaio 2012, per non dimenticare fatti ben precisi: lo “sterminio” degli omosessuali e degli zingari durante in nazi-fascismo.

Ho infatti l’impressione che, se si dovesse chiedere in giro a che cosa sono serviti i campi di concentramento in Europa negli anni trenta-quaranta del novecento, molti si limiterebbero a dire che sono serviti per sopprimere gli ebrei.

Lo dico con molta amarezza e mi piacerebbe essere smentito, … perché questa giornata dovrebbe avere un’oggettiva importanza per tutti: ebrei, cristiani, eterosessuali, omosessuali, ecc. ecc.

P.S.: l’uomo non imparerà mai dai propri errori? Sarei un po’ più ottimista dai! Distinguerei almeno per aree geografiche e per culture. Non ti pare? L’Europa non sarà proprio un paradiso terrestre, ma oggi non è certo il Medio Oriente. ;-)
La verità, vi prego, sull'amore (W.H. Auden)

Alyosha
Utenti Storici
Messaggi: 2410
Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41

Re: Giornata della memoria

Messaggio da Alyosha » lunedì 30 gennaio 2012, 18:59

Nicomaco il senso del post l'ho capito subito, infatti ho indugiato molto prima di linkare, perché centrava col titolo, ma vagamente con l'argomento che hai proposto. Mi sono permesso perché certe immagini scuotono innanzitutto me e devono essere associate a quelle dello sterminio nazista e avere pari dignità. In questo senso ho pensato che la mia puntualizzazione infondo fosse in linea con lo spunto che hai dato con il tuo topic. Lo sterminio non riguardò solo gli ebrei nel passato, ho voluto precisare che non riguarda solo gli ebrei anche nel futuro. Gli stermini nella storia purtroppo sono stati e saranno tanti e se erigere memoriali deve avere un senso, non è certo quello di decorare le nostre città. Mi ripeto per "non dimenticare" dovrebbe significare per non ripetere, altrimenti proprio ne perdo il senso. Nessuno deve sentirsi migliore degli altri, sia perché tutti i popoli e le nazioni hanno la loro storia di guerre, torture e violenze, sia perché chiunque di noi se messo in certe condizioni potrebbe essere in grado di compiere quei gesti di violenza assurda e ingiustificata. Però quella dello sterminio nazista è una lezione che dovrebbero imparare tutti compreso lo stato di Isdraele tutto qui. L'immagine è cruenta me ne rendo conto, ma a volte le immagini hanno una capacità espressiva e dicono più di mille parole. Amate dunque il forestiero, poiché anche voi foste forestieri nel paese d'Egitto

Rispondi