Problemi alla guida

Discussioni su citazioni letterarie e motti di spirito e altro ancora
Avatar utente
LuvSeeker
Messaggi: 161
Iscritto il: venerdì 14 giugno 2013, 12:59

Re: Un piccolo sfogo

Messaggio da LuvSeeker » venerdì 5 luglio 2013, 10:57

Lo so che la pratica è fondamentale ma ora come ora non posso proprio "imparare" a guidare. Un qualcosa che può sembrare banale per molti per me non lo è perché ormai ritengo il guidare un passo importante della mia vita. È difficile da spiegare ma quando inizierò a guidare sarà perché mi sarò sentito "grande". Sono già due anni che più o meno vivo da solo lontano dalla mia famiglia ma nonostante ciò non mi sento ancora del tutto indipendente. Non sono ancora pronto per considerarmi un adulto a tutti gli effetti perché ho ancora delle questioni personali irrisolte che facendomi stare relativamente male mi spingono ad essere ancora attaccato ai miei familiari. Quando devo uscire a comprare qualcosa mi piace farmi accompagnare dai miei; mi dà sicurezza e mi fa rivivere la spensieratezza che avevo da bambino.
tobias ha scritto:Se poi proprio non ci riesci facciamo così: io ti aiuto nella guida, tu nell'inglese :mrgreen:
Grazieee! ;)
Living life one mistake at a time. ~

Avatar utente
candido
Messaggi: 241
Iscritto il: mercoledì 6 febbraio 2013, 17:10

Re: Un piccolo sfogo

Messaggio da candido » venerdì 5 luglio 2013, 12:34

Mi aggiungo anch'io al gruppo "quelli che hanno preso la patente,e adesso la usano solo come documento di riconoscimento quando vanno a votare" :lol:
Non mi chiedete il perchè,sarà che non avevo una macchina tutta mia a disposizione,sarà che a suo tempo non ne avevo l'esigenza,sarà per paura di non essere all'altezza,di far incidente,di non essere al pari degli altri,ma alla fine non l'ho più guidata.
Adesso vorrei riprendere a farlo,però. E di consigli utile per farlo ce ne avete dati tanti :)
Mi colpisce questo tuo singolare commento,Luv
LuvSeeker ha scritto:Sono già due anni che più o meno vivo da solo lontano dalla mia famiglia ma nonostante ciò non mi sento ancora del tutto indipendente. Non sono ancora pronto per considerarmi un adulto a tutti gli effetti perché ho ancora delle questioni personali irrisolte che facendomi stare relativamente male mi spingono ad essere ancora attaccato ai miei familiari. Quando devo uscire a comprare qualcosa mi piace farmi accompagnare dai miei; mi dà sicurezza e mi fa rivivere la spensieratezza che avevo da bambino.
Tranne il fatto che io vivo più o meno lontano da casa da 4 anni,provo anch'io delle sensazioni simili. La cosa mi fa tenerezza,ma sotto sotto la percepisco come una ferita,come una profonda debolezza.

tobias
Messaggi: 134
Iscritto il: mercoledì 19 giugno 2013, 17:21

Re: Un piccolo sfogo

Messaggio da tobias » venerdì 5 luglio 2013, 22:22

Cari Luv e candido, come sicuramente saprete non sta scritto da nessuna parte che dopo i 18 anni si diventi in tutto e per tutto degli adulti; è una scelta arbitraria del nostro sistema giuridico. Un tempo per esempio la maggiore età, se non ricordo male, si raggiungeva a 21 anni.
Come nella guida, anche nel diventare persone adulte ognuno ha i suoi tempi (ovviamente senza eccedere....non si può rimanere bambini in eterno come Peter Pan :D ).
Poi io sono dell'idea che non tutti hanno il carattere o le possibilità per diventare degli adulti perfettamente indipendenti. Quello che per me è fondamentale è raggiungere l'indipendenza economica e un minimo di indipendenza nel saper organizzare e gestire la propria vita. Spesso poi ciascuno sviluppa autonomia più in certi aspetti che in altri e di solito a bilanciare il tutto ci sono i familiari e/o il proprio compagno. Per esempio, i miei genitori sono entrambi adulti autonomi, però mia madre non è tanto indipendente nella guida come mio padre (non le piace tanto l'autostrada), mentre mio padre non ha tanta dimestichezza quanto mia madre nella gestione della burocrazia "domestica". Insieme però fanno una bella squadra :)
Auguro a me e a voi di poter trovare un girono il giusto compagno di viaggio.... e direi che a tutti e tre servirebbe un ragazzo bravo nella guida :lol:
Ultima modifica di tobias il sabato 13 luglio 2013, 9:29, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
LuvSeeker
Messaggi: 161
Iscritto il: venerdì 14 giugno 2013, 12:59

Re: Un piccolo sfogo

Messaggio da LuvSeeker » venerdì 5 luglio 2013, 23:52

tobias ha scritto: Auguro a me e a voi di poter trovare un girono il giusto compagno di viaggio.... e direi che a tutti e tre servirebbe un ragazzo bravo nella guida :lol:
A me serve un ragazzo bravo e basta. Che poi sappia guidare bene è irrilevante. :P
Living life one mistake at a time. ~

Avatar utente
candido
Messaggi: 241
Iscritto il: mercoledì 6 febbraio 2013, 17:10

Re: Un piccolo sfogo

Messaggio da candido » sabato 6 luglio 2013, 11:22

tobias ha scritto:Cari Luv e candido, come sicuramente saprete non sta scritto da nessuna parte che dopo i 18 anni si diventi in tutto e per tutto degli adulti; è una scelta arbitraria del nostro sistema giuridico. Un tempo per esempio la maggiore età, se non ricordo male, si raggiungeva a 21 anni.
Come nella guida, anche nel diventare persone adulte ognuno ha i suoi tempi (ovviamente senza eccedere....non si può rimanere bambini in eterno come Peter Pan :D ).
Poi io sono dell'idea che non tutti hanno il carattere o le possibilità per diventare degli adulti perfettamente indipendenti. Quello che per me è fondamentale è raggiungere l'indipendenza economica e un minimo di indipendenza nel saper organizzare e gestire la propria vita. Spesso poi ciascuno sviluppa autonomia più in certi aspetti che in altri e di solito a bilanciare il tutto ci sono i familiari e/o il proprio compagno. Per esempio, i miei genitori sono entrambi adulti autonomi, però mia madre non è tanto dipendente nella guida come mio padre (non le piace tanto l'autostrada), mentre mio padre non ha tanta dimestichezza quanto mia madre nella gestione della burocrazia "domestica". Insieme però fanno una bella squadra :)
Auguro a me e a voi di poter trovare un girono il giusto compagno di viaggio.... e direi che a tutti e tre servirebbe un ragazzo bravo nella guida :lol:
:lol: Qualcuno che mi scarrozzi in giro per l'Italia(anzi no,n giro per il mondo) sarebbe perfetto! :lol: scherzi a parte,trovo giustissime le tue riflessioni :)

Avatar utente
Gio92
Utenti Storici
Messaggi: 629
Iscritto il: domenica 6 settembre 2009, 18:19

Re: Un piccolo sfogo

Messaggio da Gio92 » giovedì 11 luglio 2013, 0:24

Anke io ho un problema simile...

Diciamo che alla scuola guida mi e' capitato un istruttore che stronzo più stronzo non poteva essere. Alla prima manovra che sbagliavo, mi diceva che ero un addormentato e che mi dovevo svegliare, che non sapevo guidare e poi diceva che gia avrei dovuto sapere tutto in precedenza... Eh si, perche in quella scuola guida ci andavano tutti truzzi e truzzetti che gia prima guidavano la macchina 50. Pero poi quando ho fatto l'esame l'anno scorso, l altro istruttore, quello di teoria, mi disse che ero molto bravo. Ma nonostante ciò, per me e' stato sempre un peso andare a scuola guida. E non Guido da oltre un anno. Proprio questo mese mio padre vuole farmi ricominciare, mi assilla, ma io non ne ho voglia. Anche se da un lato comincio a sentire l'esigenza di spostarmi, mentre fino all anno scorso ero molto sedentario. Ma resta sempre quel blocco e quella paura. Anche mio padre mi sgridava, alzava la voce, quando sbagliavo. Eccheppalle.

Comunque sia, a settembre riprenderò. voglio affrontare quest ennesima paura. Devo farcela.
Non è forte chi non cade, ma chi cade ed ha la forza per rialzarsi!

Avatar utente
Wolf
Messaggi: 63
Iscritto il: sabato 30 marzo 2013, 18:39

Re: Un piccolo sfogo

Messaggio da Wolf » giovedì 11 luglio 2013, 12:19

Io ho la patente da 8 anni, e in verità guido pochissimo, forse principalmente perchè non ne ho una reale esigenza visto che lavoro a pochi metri da casa. Non saprei. Guido abbastanza bene, ma non è una delle cose che adoro fare onestamente, e mi infastidisce fare il taxi.
Più che guidare la vettura in se (che è mia e di mia sorella), il mio reale problema è l'orientamento, cioè se devo percorrere strade che conosco, tutto bene, ma se devo cambiare percorso, PANICO totale.
Il navigatore in questi casi aiuta tanto, ma ci vuole anche la voglia di farlo.
L'autostrada non la prendo, ma se devo prendere l'asse mediano per andare al centro commerciale ad esempio, lo faccio, perchè la strada è semplice.
Ho notato però che tutte le volte che ho giudato, ero sempre in compagnia..
Inconsciamente non prendo l'auto per andare da qualche parte da solo, non fa proprio parte di me, preferisco uscire con amici se devo guidare.
Bah, vabè, ma io non esco più manco a piedi da solo, non come facevo col motorino a 17 anni..Sarà mancanza di tempo, mancanza di stimoli. Credo che ci sia sempre qualcosa sotto, e non sempre la semplice volontà aiuta.
Puoi addomesticare i cani col cibo, gli uomini con il denaro, ma i Lupi non li addomestica nessuno...

Avatar utente
LuvSeeker
Messaggi: 161
Iscritto il: venerdì 14 giugno 2013, 12:59

Re: Un piccolo sfogo

Messaggio da LuvSeeker » giovedì 11 luglio 2013, 18:12

Wolf ha scritto:Credo che ci sia sempre qualcosa sotto, e non sempre la semplice volontà aiuta.
Esatto, ma fortunatamente viviamo lo stesso anche senza macchina. ;)
Living life one mistake at a time. ~

Avatar utente
Yoseph
Membro dello Staff
Messaggi: 369
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 22:49

Re: Un piccolo sfogo

Messaggio da Yoseph » venerdì 12 luglio 2013, 0:27

Io senza macchina non potrei stare perché vivo in campagna :oops: infatti ciò mi ha fatto diventare anche un po' pigro, dovrei fare più cose a piedi! Cmq sono un ottimo taxi, mi mancano solo i compagni di viaggio :lol:
scherzi a parte il segreto per imparare bene le cose è avere un buon maestro, in quello io sono stato fortunato!

Avatar utente
Gio92
Utenti Storici
Messaggi: 629
Iscritto il: domenica 6 settembre 2009, 18:19

Re: Un piccolo sfogo

Messaggio da Gio92 » venerdì 12 luglio 2013, 1:03

Yoseph ha scritto: sono un ottimo taxi, mi mancano solo i compagni di viaggio :lol: !
Posso prenotarmi? :P ;)
Non è forte chi non cade, ma chi cade ed ha la forza per rialzarsi!

Rispondi