vorrei incontrarviiiii

Discussioni su citazioni letterarie e motti di spirito e altro ancora
Rispondi
Avatar utente
orachefaccio
Messaggi: 81
Iscritto il: lunedì 4 febbraio 2013, 3:13

vorrei incontrarviiiii

Messaggio da orachefaccio » domenica 28 luglio 2013, 2:24

Sono tornato!

Come vorrei incontrare qualcuna di tutte le belle persone che ci sono su questo forum!! Come lo vorrei!! Invece, data la triste constatazione di non avere una grande rete di amicizie, figuriamoci gay, mi trovo costretto a dover iniziare a frequentare bar gay e provare ad aprire discorsi con ragazzi a caso, che magari sono lì soltanto in cerca di una nottata in compagnia. Sento il bisogno di condividere momenti con qualcuno che senta a me vicino, non la solita chiacchiera con persone che non mi dicono niente, sul meteo o sul numero di balene rimaste in vita nell'Artico. I miei amici più stretti sono lontani, ho fatto coming out con un paio di loro (non quelli italiani, però.. temo la reazione) e anche se per loro non è minimamente un problema, averglielo detto non mi aiuta più di tanto, alla fine. Diciamo che vorrei stabilizzare questi sentimenti verso i ragazzi che sto finalmente concedendomi di esplorare tramite la condivisione di momenti con qualcuno in carne e ossa.

Ad ogni modo, per ora credo che incontrarvi non sia possibile, vivendo all'estero. Prometto di scrivervi di più quanto prima!

Un abbraccio


EDIT: mi sa che questo messaggio andrebbe piuttosto nella sezione "Disagio gay". Spostatelo pure se lo ritenete necessario, e scusate il post affrettato...
"E non vi è niente di più bello dell'istante che precede il viaggio, l'istante nel quale l'orizzonte del domani viene a renderci visita e a sussurrarci le sue promesse." (Milan Kundera, traduzione mia)

Avatar utente
candido
Messaggi: 241
Iscritto il: mercoledì 6 febbraio 2013, 17:10

Re: vorrei incontrarviiiii

Messaggio da candido » domenica 28 luglio 2013, 8:36

Ciao Orachefaccio,e ben tornato! :D
orachefaccio ha scritto:non la solita chiacchiera con persone che non mi dicono niente, sul meteo o sul numero di balene rimaste in vita nell'Artico.
:lol: Qui mi sono accasciato dalle risate!Ho immaginato che ci sia qualcuno che le conti realmente(e ora che ci penso,credo davvero ci sia! :o )

Bene coi coming out,anche se in effetti poi non sembra cambiarci un granchè la vita averlo fatto (in realtà parlarne,con chi puoi,credo sia molto utile,anche se non sembra,purchè secondo me non si limiti solo a dire "sono gay" ma si abbia la possibilità di buttar fuori tutto il mondo di emozioni,sentimenti e anche paure che proviamo).
orachefaccio ha scritto:frequentare bar gay e provare ad aprire discorsi con ragazzi a caso, che magari sono lì soltanto in cerca di una nottata in compagnia.
Quella "nottata in compagnia" mi sa non so perchè di qualcosa di romantico,anche se il senso credo fosse diverso! :lol:
Questa apertura la vedo bene,però :) Certo,non avendo chissà quali aspettative(e con un po' di precauzione,visto che non sai chi hai davanti) ma potrebbe esserci qualcuno come te che è lì proprio per i tuoi stessi motivi!

Sul fatto di voler incontrare qualcuno del Forum,e se poi non fossimo come tu ti aspetti?Io non credo di essere così piacevole e interessante,ad esempio! :lol:

Fatti sentire più spesso allora,ok? Un abbraccio anche a te :)

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5426
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: vorrei incontrarviiiii

Messaggio da progettogayforum » domenica 28 luglio 2013, 10:57

Ciao orachefaccio!!
Beh, se stai all’estero è ovvio che non è facile, ma tornerai in Italia almeno qualche volta, quando capiterà, se mi mandi una mail (l’indirizzo lo trovi sul Forum a “contatta project”) riusciamo certamente a organizzare qualcosa in modo che tu abbia modo di conoscere di persona un po’ di ragazzi di Progetto. Sarebbe ottimo se tu avessi la possibilità di trattenerti magari due o tre giorni, anche per vedere la città (Roma) se non la conosci già meglio di me e per passare un po’ di tempo in più coi ragazzi. Non è una cosa difficile incontrare i ragazzi di Progetto, molti si conoscono di persona e succede abbastanza frequentemente che si vada a prendere una pizza insieme o si passi una mattinata in giro per la città. Penso che farebbe piacere anche agli altri!

Avatar utente
Yoseph
Membro dello Staff
Messaggi: 369
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 22:49

Re: vorrei incontrarviiiii

Messaggio da Yoseph » domenica 28 luglio 2013, 14:34

[quote="orachefaccio] mi trovo costretto a dover iniziare a frequentare bar gay e provare ad aprire discorsi con ragazzi a caso, che magari sono lì soltanto in cerca di una nottata in compagnia. [/quote]
Che poi piuttosto di una sola nottata in compagnia non sarebbe più bello vedere se ci sono i presupposti per far nascere un'amicizia o magari qualcosa di più? Bah, valli a capire...

moonlight87
Messaggi: 24
Iscritto il: venerdì 10 maggio 2013, 21:56

Re: vorrei incontrarviiiii

Messaggio da moonlight87 » domenica 28 luglio 2013, 14:36

Ciao!!

Be anche a me farebbe molto piacere incontrare qualcuno dei ragazzi di questo bel progetto...e magari porre le basi per una bella amicizia :)

...è che io sono un po lontanuccio da Roma, abitando in prov di venezia...

Però se qualcuno delle vicinanze, che è iscritto a progetto, è favorevole a una serata in compagnia di uno spritz e 4 chiacchere ci sto :-D

Un saluto e buona domenica a tutti!

Davide
...Un segreto è fare tutto
Come se
Fare tutto
Come se
Vedessi solo il sole
Vedessi solo il sole
Vedessi solo il sole

E non
Qualcosa che non c'è

[Elisa - Qualcosa che non cè]

Avatar utente
orachefaccio
Messaggi: 81
Iscritto il: lunedì 4 febbraio 2013, 3:13

Re: vorrei incontrarviiiii

Messaggio da orachefaccio » domenica 28 luglio 2013, 22:11

Ciao a tutti!

Prima di tutto, grazie Project dell'invito! Ci farò un serio pensiero e ti scriverò presto, per non appena torno in Italia (o magari vengo a Roma per l'occasione)!
candido ha scritto:Ho immaginato che ci sia qualcuno che le conti realmente(e ora che ci penso,credo davvero ci sia! )
Hehe va bene che qualcuno conti 'ste povere balene in estinzione, il punto è che ci sono persone che parlano solo in termini quantitativi. Quanti millimetri di pioggia cadranno oggi, quante pubblicazioni hai scritto, quanti abitanti ha Berlino, quanti soldi percepisce Cevat Yerli ogni anno. Ma che senso ha? Io mi occupo di scienza e trovo sia piuttosto deprimente che sia nella scienza, sia fuori venga tutto spesso visto esclusivamente in termini di quantità. Toglie tutto il gusto e fa perdere di vista cosa sia importante davvero, secondo me.
candido ha scritto:Quella "nottata in compagnia" mi sa non so perchè di qualcosa di romantico
Forse più che nottata in compagnia avrei dovuto scrivere una nottata e via! Sì, nottata in compagnia dà di calduccio mentre fuori diluvia e tante coccole. Magari!
candido ha scritto:e se poi non fossimo come tu ti aspetti?Io non credo di essere così piacevole e interessante,ad esempio! :lol:
Nah, quel ghigno ti tradisce! Eheh, comunque quello che voglio significare è che così come quando ti confronti con qualcuno devi andare molto cauto sul parlare di te in quanto gay, c'è l'altro strato da superare, una volta superato quell'ostacolo, del dover anche andare molto cauto sul parlare di te in quanto "ciao ti va di conoscerci senza necessariamente dover consumare nelle prossime 4 ore?". E perlopiù con le persone su questo forum puoi stare tranquillo riguardo al poter andare oltre la prima E anche la seconda barriera direi. Per questo il "desidero incontrarvi!" Sarebbe bello poter sempre sapere dove trovare un ambiente così, e in più anche dal vivo! Chiederò troppo? Bah..
candido ha scritto:Fatti sentire più spesso allora,ok?
Ok candido, mi farò sentire più spesso! Prometto.
Yoseph ha scritto:Che poi piuttosto di una sola nottata in compagnia non sarebbe più bello vedere se ci sono i presupposti per far nascere un'amicizia o magari qualcosa di più? Bah, valli a capire...
Nessuno ha più tempo per gli altri o per se stesso, sembra. Scarta, consuma e via. Chissà, forse è dovuto al timore di "perdere tempo senza trovare nulla di buono", ma così facendo se qualcuno di buono capita, non lo si vede nemmeno. Alla fine costringe soltanto ad una vita da 'single emancipati' in cui il desiderio del sesso è soddisfatto sì, ma nemmeno troppo, venendo a mancare la componente affettiva, che invece è massacrata dagli incontri rapidi e senza contenuto. Forse in molti pensano che la componente affettiva non serva e che basti un consumo regolare di sesso, come se fosse fenilalanina o vitamina B12. Ma l'affettività non credo sia solo un ingrediente fondamentale nel senso di 'da assumere', questa sarebbe una visione piuttosto arida. Rende invece il tutto anche... più bello. Non so bene come esprimere questo concetto, ma ho trovato moltissime persone che mi hanno guardato di traverso quando parlavo di vivere la vita in maniera multidimensionale e ricca di esperienze diverse. Per loro basta mangiare, respirare, lavorare e dar sfogo ai propri bisogni fisiologici e cosa devi volere di più? Con questi tristi individui mi sono trovato in seria difficoltà nel sostanziare i miei pensieri, visto che qualsiasi discorso estetico, non tecnico, non attecchiva. Idee?

Ora vi racconto un'avventura, che piazza bene questo thread in "Di tutto un po'". Sono stato a San Francisco tre settimane fa più o meno e, non contando di incontrare nessuno di conosciuto, mi sono finalmente fatto avanti nel quartiere del Castro, dove mi sono goduto qualche film su tematiche vicine all'omosessualità. Era la Pride Week. Il senso di comunità che ho avvertito è stato unico. Nel Castro theatre (giusto per inquadrare l'ambiente: https://www.google.it/search?safe=off&h ... LSkUPYmJFI) sembrava si conoscessero tutti, la maggior parte LGBT ma non necessariamente. E ben lungi dalla visione diffusa di gay solo per sesso. Essere in quel teatro è stato uno dei momenti più emozionanti del mio viaggio, e ancor più esserlo venti minuti prima che approvassero la legge sui matrimoni gay in California. Gli americani in sala l'hanno saputo da Internet sui cellulari e poco dopo l'hanno annunciato sul palco, prima della presentazione del film successivo. Provate a immaginarvi il boato di gioia che c'è stato!! Unico. In sala ho conosciuto una coppia sui 50 che mi ha invitato per una pizza e per il film successivo. Dicendomi che non mi avrebbero potuto accompagnare, mi hanno fatto fare un giro per le strade mostrandomi i vari locali e spiegandomene la storia (dai luoghi storici di Harvey Milk agli attacchi effettuati dalla polizia alla comunità gay) e riempiendomi di mille consigli sulla salute (e ripetendomeli fino alla noia). Insomma, sentirli mi ha motivato a farmi coraggio e ad entrare. Beh inutile dire, in giro c'era di tutto, ma la mia impressione è stata che molti di loro (nei bar) fossero lì per 'una nottata e via'. Sono contento di aver chiesto a questi due signori di scambiarci gli indirizzi email. Era come se Project mi fosse apparso in California ad assistermi (Project non volermene se mi sono permesso un'espressione un po' colorita, te ne prego!!). Sta di fatto che ho deciso di lanciarmi in quest'esperienza del bar. Quello che ne è seguito non mi ha reso l'uomo più felice al mondo, ma mi ha regalato un'emozione tra le altre, l'importantissima consapevolezza di essere riuscito ad avere il coraggio di entrare, attivamente, in un bar di una città in cui non avevo alcun punto di riferimento che fosse uno, e avere il coraggio di far conoscenza con completi sconosciuti in un bar gay. Ciò non sostituisce un rapporto personale sincero, ma rappresenta la voglia di prendere in mano le redini di quello che mi faccio succedere. E questa voglia, gestita bene, forse può portare da qualche parte. Lo dico ancora una volta, non è facile trovare persone con cui poter instaurare un rapporto bello e onesto, ma sono mosso dalla consapevolezza che se me ne sto in camera mia, semplicemente non succederà nulla. Quindi mi dico, ben vengano momenti 'strani', purché abbia sempre la lucidità mentale di sapere cosa in realtà desidero, in modo da non lasciarmi scappare l'opportunità di coglierlo qualora ne dovessi avere.

Ciao, un abbraccio a tutti!
"E non vi è niente di più bello dell'istante che precede il viaggio, l'istante nel quale l'orizzonte del domani viene a renderci visita e a sussurrarci le sue promesse." (Milan Kundera, traduzione mia)

mizio
Messaggi: 169
Iscritto il: domenica 19 maggio 2013, 20:26

Re: vorrei incontrarviiiii

Messaggio da mizio » mercoledì 21 agosto 2013, 10:15

Anche io sarei curioso ma penso che in Liguria non ci sia nessuno o mi sbaglio??

Avatar utente
Corrado
Messaggi: 10
Iscritto il: domenica 25 agosto 2013, 9:25

Re: vorrei incontrarviiiii

Messaggio da Corrado » domenica 25 agosto 2013, 16:01

  • Ciao, vorrei dare anche io un mio piccolo contributo. Ho letto che in mancanza di un reale rapporto di amicizia si è costretti ad andare in bar gay, per una notte e via :( . Bene, a causa della mia mole :cry:, ho cercato in tantissimi modi la possibilità di incontrare persone uguali a me anche solo per amicizia, ma nel momento in cui scoprivano che assomigliavo molto a Luciano Pavarotti, declinavano ogni invito, cose se per diventare amico di qualcuno bisogna essere il clone del David di Michelangelo. Nel mese di gennaio ac., mi sono iscritto in un sito gay specifico per persone robuste, non vi disco lo schifo che ho letto e sentito ( e vi dirò per purificare occhi ed orecchie ho dovuto fare impacchi con acqua benedetta da Padre Amorth famoso esorcista di Roma :lol: scherzo ;) ), ma nonostante tutto ho incontrato una persona, che ha voluto conoscermi subito invitandomi a fare una passeggiata. Se devo proprio essere sincero con voi pur essendo andato all'appuntamento non credevo di trovarlo li ad aspettarmi, pensavo che mi avrebbe dato buca, ma con mia grande sorpresa lui era lì che mi aspettava e dopo una colazione fugace (un cornetto con cioccolata bianca hummmmmmm), mi ha detto seguimi. Siamo partiti dalla stazione Termini, e siamo andati alla Basilica Santa Maria degli Angeli, mentre ci stavamo avvicinando mi ha parlato di un uomo. Mentre lo ascoltavo descrivere quest'uomo non riuscivo a capire dove volesse andare a parare :shock: , ho avuto persino l'impressione che mi stesse proponendo una forma alternativa di religione o un prodotto da acquistare :o , ma ritorniamo al racconto. Non faccio nomi, ma mi ha detto che questo uomo lo aveva conosciuto in un sito chiamato <<Forum Progetto Gay>>, e fin qui nulla di strato, e la prima volta che si sono incontrati è stato proprio in quella Basilica, e da li ha iniziato a parlarmi in cosa consisteva il Forum Progetto Gay, e successivamente ho capito che quell'uomo di cui mi aveva tanto parlato è proprio il fondatore di questo sito. Da gennaio ad oggi ho avuto l'onore di conoscere una decina di persone legate al forum, di cui alcune di esse fanno parte attivamente nella mia vita. Io vi auguro, e spero che possiate anche voi conoscere nella vita reale persone che condividono la corrente di pensiero del Forum Progetto Gay. Ecco lo sapevo mi sono commosso, chiedo scusa se vi ho tediato con il mio piccolo contributo :) .

Rispondi