Storiella!!

Discussioni su citazioni letterarie e motti di spirito e altro ancora
Rispondi
Avatar utente
875
Messaggi: 384
Iscritto il: lunedì 27 febbraio 2012, 4:37

Storiella!!

Messaggio da 875 » giovedì 17 aprile 2014, 20:52

VOGLIO postare questa storia "rubata" da internet che trovo veramente bella e interessante anche se a volte penso tutti dimentichiamo tale situazione e ci caschiamo!

Il boscaiolo tenace

C’era una volta un boscaiolo che si presentò a lavorare in una segheria.

Il salario era buono e le condizioni di lavoro ancora migliori, per cui il boscaiolo volle fare bella figura. Il primo giorno si presentò al caporeparto, il quale gli diede un’ascia e gli assegnò una zona del bosco. L’uomo, pieno di entusiasmo, andò nel bosco a fare legna. In una giornata abbattè diciotto alberi.

“Complimenti” gli disse il caporeparto. “Va’ avanti così”. Incitato da quelle parole, il boscaiolo decise di migliorare il proprio rendimento il giorno dopo. Così quella sera andò a letto presto.

La mattina dopo si alzò prima degli altri e andò nel bosco. Nonostante l’impegno, non riuscì ad abbattere più di quindici alberi.

“Devo essere stanco” pensò. E decise di andare a dormire al tramonto.

All'alba si alzò deciso a battere il record dei diciotto alberi. Invece quel giorno non riuscì ad abbatterne neppure la metà. Il giorno dopo furono sette, poi cinque, e l’ultimo giorno passò il pomeriggio tentando di abbattere il suo secondo albero.

Preoccupato per quello che avrebbe pensato il caporeparto, il boscaiolo andò a raccontargli quello che gli era successo, e giurava e spergiurava che si stava sforzando ai limiti dello sfinimento.

Il caporeparto gli chiese: “Quando è stata l’ultima volta che hai affilato la tua ascia?”.

“Affilarla? Non ho avuto tempo di affilarla: ero troppo occupato ad abbattere alberi!”.

- - -

Ciò che è accaduto al boscaiolo capita spesso, in vari ambiti della vita: nello studio, nel lavoro, nelle relazioni sentimentali.
Capita quando insistiamo nel compiere un grosso sforzo che si rivela ben presto insufficiente perchè non badiamo al come lo stiamo facendo.

Certo, la determinazione è un ingrediente fondamentale per raggiungere i propri obiettivi, ma solo se accompagnato da “un'ascia ben affilata”, cioè da strumenti adatti.

Per esempio riposare o fare qualcosa di diverso possono essere modi utili per "affilare" i nostri utensili.

Invece ostinarsi a fare qualcosa (magari per forza) è un vano tentativo di sostituire con la sola forza di volontà l'incapacità di un individuo di mettere a fuoco e aver cura degli strumenti che ha disposizione in quel momento della vita.
:?:

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: Storiella!!

Messaggio da barbara » giovedì 17 aprile 2014, 21:10

Sagace questa storiella! La userò sicuramente , perché rende in modo semplice un concetto molto importante. Ci sono tanti tipi di impegno e credo che quello che hai descritto qui sia determinante in ogni ambito della vita. :)

soloio5
Messaggi: 32
Iscritto il: domenica 6 aprile 2014, 15:17

Re: Storiella!!

Messaggio da soloio5 » giovedì 17 aprile 2014, 21:15

Ma guarda un po che storia, davvero fa riflettere su molte Cose! Grazie 875!

Avatar utente
875
Messaggi: 384
Iscritto il: lunedì 27 febbraio 2012, 4:37

Re: Storiella!!

Messaggio da 875 » giovedì 17 aprile 2014, 21:17

Si l ho postato apposta perché è un periodo in cui di asce mi pare di averne più di una (strano da dire e pensare) e "purtroppo" nono posso/riesco a usarne solo una, cercando e provando a limare la lama di una quando finisco di usarla per poi prendere l altra...ma forse è solo un po' di frenesia e paura...
:?:

Avatar utente
project
Messaggi: 18
Iscritto il: domenica 19 maggio 2013, 19:43

Re: Storiella!!

Messaggio da project » giovedì 17 aprile 2014, 22:44

Bellissima storia 875!! E con una morale profonda!! Mi piace molto!!

Totoro
Messaggi: 114
Iscritto il: martedì 3 luglio 2012, 4:01

Re: Storiella!!

Messaggio da Totoro » venerdì 18 aprile 2014, 7:30

Io la interpreto cosí: il boscaiolo a forza di preoccuparsi di fare buona figura sugli altri ha perso di vista quello che conta davvero per essere efficace nel suo lavoro. Carina come storia comunque.
 


"La capacità di stare da soli è la capacità di amare. Può apparirti paradossalle, ma non lo è. E' una verità esistenziale: solo le persone in grado di stare da sole sono capaci di amare, di condividere, di toccare il nucleo più intimo dell’altra persona, senza possederla, senza diventare dipendenti dall’altro, senza ridurla a un oggetto e senza diventarne assuefatti."

Avatar utente
875
Messaggi: 384
Iscritto il: lunedì 27 febbraio 2012, 4:37

Re: Storiella!!

Messaggio da 875 » venerdì 18 aprile 2014, 8:52

Totoro ha scritto:Io la interpreto cosí: il boscaiolo a forza di preoccuparsi di fare buona figura sugli altri ha perso di vista quello che conta davvero per essere efficace nel suo lavoro. Carina come storia comunque.
Beh nel lavoro da dipendente c'è solo una cosa che conta come per il libero professionista: il riposo.
Ma qui il concetto è esteso a più situazioni e momenti di vita, che aiutano a capire quando andare avanti e quando invece rallentare per capire cosa e come fare se ci giriamo attorno o cambiare strada...
:?:

gecko
Messaggi: 60
Iscritto il: domenica 29 dicembre 2013, 21:23

Re: Storiella!!

Messaggio da gecko » venerdì 18 aprile 2014, 10:40

Bella storia!

Rispondi