Qualcosa è cambiato...

Discussioni su citazioni letterarie e motti di spirito e altro ancora
Avatar utente
IsabellaCucciola
Messaggi: 1386
Iscritto il: venerdì 30 marzo 2012, 18:40

Qualcosa è cambiato...

Messaggioda IsabellaCucciola » domenica 8 giugno 2014, 16:40

Era già da un po' che volevo scrivere questo Topic, e finalmente mi sono decisa...
Quello che scrivo è una situazione sotto agli occhi di tutti, e cioè che qualcosa nel Forum è cambiato. Gli utenti decidono di andarsene, o con un Topic o in “silenzio”. Non mi venite a dire che è solo una mia paranoia, perché non è vero.
A rifletterci ora, ci si rende conto che i segnali c'erano tutti, che stava succedendo qualcosa, ma io che odio i cambiamenti e non me ne sono resa conto, o meglio, non me ne volevo rendere conto, e ogni volta cercavo di sdrammatizzare...
I primi segnali di questa situazione hanno incominciato a verificarsi verso l'inizio del 2013, e poi la situazione è “degenerata”...
Non voglio trovare una soluzione al fatto che gli utenti vadano via dal Forum (anche perché non ne sarei capace), la mia è solo una constatazione...
Ogni sera quando mi ferisco una parte di me si chiede cosa stia facendo, ma io non so cosa risponderle. Guardo il sangue colare dalla ferita, colare a terra, goccia dopo goccia, come una clessidra.

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5330
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Qualcosa è cambiato...

Messaggioda progettogayforum » domenica 8 giugno 2014, 21:08

Isabella, ciascuno ha la sua strada da seguire e deve seguirla, per qualcuno c'è una maggiore stabilità. Che possiamo fare? Intanto augurare le cose più belle a chi va per la sua strada, perché si tratta di persone con le quali si è fatto comunque un pezzo di strada importante insieme, e poi si può cercare di andare avanti come è possibile, nei limiti del possibile, quando i ragazzi se ne vanno è vero che si portano via un pezzo di noi ma ci lasciano anche un pezzo di loro e tutto quello che hanno fatto con noi e per noi. Non sono momenti malinconici, è un po' come quando i figli crescono e vanno per la loro strada, è una cosa necessaria, che serve a loro per vivere la loro vita ed è fondamentale che si sentano totalmente liberi e amati.

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: Qualcosa è cambiato...

Messaggioda barbara » lunedì 9 giugno 2014, 7:18

penso che le ragioni di questa situazione siano diverse. in questi anni si sono sempre avvicendati gruppi di utenti che arrivavano, lasciavano la loro impronta e poi continuavano la loro strada, ogni tanto tornando a dire come era cambiata la loro vita oppure scrivendo di tanto in tanto per confrontarsi.
Cè sempre stato un ricambio che ha permesso all'esperienza di andare avanti nonostante questo va e vieni. Ma nel frattempo internet è diventato sempre più saturo di offerte , soprattutto commerciali. Non è più come quando a parlare di omosessualità c'era questo sito e pochi altri.
Da un lato è una buona cosa che nascano tanti spazi su questo tema , dall'altro è logico che , essendo le persone lgbt comunque una minoranza numericamente , ciò fa sì che si sia ridotto il numero dei nuovi iscritti.
D'altra parte ho anche sempre diffidato dei posti dove le persone permangono ad ogni costo chiudendosi magari a nuove esperienze.
Credo che si debba soprattutto aiutare le persone a scoprire le opportunità che la vita offre , senza preoccuparsi se poi questa nuova libertà di essere li porta altrove .
Spero che le persone continuino comunque a trovare utile passare di qui , e finchè accadrà, saremo qui ad aspettarle. :)

Avatar utente
IsabellaCucciola
Messaggi: 1386
Iscritto il: venerdì 30 marzo 2012, 18:40

Re: Qualcosa è cambiato...

Messaggioda IsabellaCucciola » lunedì 9 giugno 2014, 11:28

Barbara ha scritto:D'altra parte ho anche sempre diffidato dei posti dove le persone permangono ad ogni costo chiudendosi magari a nuove esperienze.

Io forse non parlerei di “diffidenza” nelle persone “abitudinarie”, forse queste persone hanno paura delle novità, si trovano bene in un posto e quel posto diventa come il guscio per una lumaca, cioè una “casa”. Però è anche vero che solo le esperienze ci fanno crescere…
progettogayforum ha scritto: Non sono momenti malinconici, è un po' come quando i figli crescono e vanno per la loro strada, è una cosa necessaria, che serve a loro per vivere la loro vita ed è fondamentale che si sentano totalmente liberi e amati.

Lo so che è giusto che le persone vivano la loro vita, solo che quando frequenti un posto succede che si creino delle amicizie, o anche solo il leggere il post di un utente ti fa piacere… magari è un utente con cui non scambierai mai una sola parola, ma quello che scrive ti piace, e quando queste utente decide di andarsene purtroppo lascia un vuoto… il vuoto è anche dovuto al fatto che tutti gli utenti hanno molte cose da dire, ed è così bello poter leggere i commenti di più persone perché lo vedo sempre come un arricchimento…
Barbara ha scritto:Da un lato è una buona cosa che nascano tanti spazi su questo tema, dall'altro è logico che, essendo le persone lgbt comunque una minoranza numericamente, ciò fa sì che si sia ridotto il numero dei nuovi iscritti.

Su questo punto ho una leggera obiezione… diciamo che questo posto tratta certi argomenti in modo serio, o comunque si cerca di evitare la volgarità e le offese, e quindi è intrinsecamente più selettivo… ma questo non è un difetto, anzi…
Ogni sera quando mi ferisco una parte di me si chiede cosa stia facendo, ma io non so cosa risponderle. Guardo il sangue colare dalla ferita, colare a terra, goccia dopo goccia, come una clessidra.

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: Qualcosa è cambiato...

Messaggioda barbara » lunedì 9 giugno 2014, 21:12

C'è sempre un pro e contro in ogni cosa. Comunque credo che qui si lavori seriamente . Spesso dove c'è la quantità non c'è la qualità.
Quando parlavo di diffidare , parlavo per me. A me stanno un po' strette le situazioni in cui le persone si sentono obbligate a restare , come se tradissero un qualche principio sovrano nell'andarsene.
Mi riferivo a quello principalmente.

Touz
Messaggi: 3
Iscritto il: mercoledì 14 maggio 2014, 5:59

Re: Qualcosa è cambiato...

Messaggioda Touz » giovedì 19 giugno 2014, 2:11

Sempre a guardare nell'orto degli altri ("dove c'è la quantità non c'è la qualità")
La qualità c'è si e no in soli 2 forum gay in italia, questo è uno di questi due, la differenza è che la spesso si risponde in modo schietto e sincero senza fare troppi giri di parole rischiando di illudere la gente.
Cosa che qui invece si fa, bisogna tener conto che spesso la quantità fa anche la qualità, potrebbe essere anche l'inverso, chi lo sa.
Progettogay cala di utenza ? non mi sorprendo affatto, come già fatto capire prima, spesso qui si danno risposte lunghe senza significato o allo stesso tempo brevi e pur sempre senza significato, un po' come fanno le persone che dirigono gli arcigay, gli organizzatori e politici gay, dove o dicono tanto senza dir nulla, o dicono poco senza dir nulla di concreto.
è da molto che osservo questo forum, ormai sarà un annetto, che vedo i vari post e topic, di recente però ho deciso di registrarmi per postare una cosa, ma però c'è il blocco dove un moderatore prima deve approvare tale post, cosa che non è stata fatta, il motivo non si sa, e non riesco a spiegarmelo.
Vi lamentate della poca utenza ? fatevi delle domande.

Tozeur
Messaggi: 538
Iscritto il: giovedì 29 dicembre 2011, 1:07

Re: Qualcosa è cambiato...

Messaggioda Tozeur » domenica 22 giugno 2014, 18:28

Cara Isabella, non è la prima volta che si riflette su questa tematica. Ricordo che esattamente un anno fa parlavamo con Project della stessa cosa. Eppure ciò nonostante siamo ancora tutti qui :)
Alone but not lonely

Avatar utente
IsabellaCucciola
Messaggi: 1386
Iscritto il: venerdì 30 marzo 2012, 18:40

Re: Qualcosa è cambiato...

Messaggioda IsabellaCucciola » martedì 24 giugno 2014, 18:33

Ciao Touz,
intanto ti chiedo scusa se ritardo così tanto nello scriverti... diciamo che mi sono presa qualche giorno per pensare, e per sbollire il “nervoso” non su quello che hai scritto, ma sul tono che hai usato...
Touz ha scritto:Vi lamentate della poca utenza ? fatevi delle domande.

Il problema non è farsi delle domande, perché di domande me ne sono fatte, ma sono le risposte che non riesco a darmi...
Touz ha scritto:Progettogay cala di utenza ? non mi sorprendo affatto,

Te lo dico sinceramente, io mi sono sorpresa! Sarà che vivo con la testa in un sacco, ma se ho aperto questo Topic il motivo è che non ho capito il calo di utenza...
Touz ha scritto:come già fatto capire prima, spesso qui si danno risposte lunghe senza significato o allo stesso tempo brevi e pur sempre senza significato, un po' come fanno le persone che dirigono gli arcigay, gli organizzatori e politici gay, dove o dicono tanto senza dir nulla, o dicono poco senza dir nulla di concreto.

Questa cosa mi fa un po' pensare... Parlo per me, ammetto che alle volte non si riescono a trovare le parole per aiutare una persona, bisogna trovare l'empatia necessaria e di solito si scade nel dare consigli come: “Cerca di trovare qualcosa che ti tenga impegnata la mente”, consiglio più cretino non posso dare, perché i problemi vanno affrontanti, e di certo pensare ad altro non risolve i problemi... Poi molte volte si scrive anche per cercare di stare “vicino” a una persona, per non farla sentire sola...
Touz ha scritto:La qualità c'è si e no in soli 2 forum gay in italia, questo è uno di questi due, la differenza è che la spesso si risponde in modo schietto e sincero senza fare troppi giri di parole rischiando di illudere la gente.
Cosa che qui invece si fa, bisogna tener conto che spesso la quantità fa anche la qualità, potrebbe essere anche l'inverso, chi lo sa.

Cosa intendi per illudere la gente? Sinceramente avrei preferito che portassi qualche caso concreto di questa cosa perché al momento non mi viene in mente di aver mai letto post in cui si illudevano le persone... non sono assolutamente polemica, ma il fatto è che da quando mi iscritta avrò letto una valanga di post, e quindi non è che me li posso ricordare tutti, però non mi sembra di aver mai provato quello che dici tu... posso ammettere che forse a volte abbia letto che forse le cose possono cambiare (ok, ne ho fatto pure un Topic), ma io sono una pessimista, e per me finché c'è “Lei” (a buon intenditor poche parole), le cose con il cavolo che cambiano...
Ogni sera quando mi ferisco una parte di me si chiede cosa stia facendo, ma io non so cosa risponderle. Guardo il sangue colare dalla ferita, colare a terra, goccia dopo goccia, come una clessidra.


Torna a “DI TUTTO UN PO'”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite