Crea sito
 
Oggi è martedì 17 ottobre 2017, 13:29

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 2 di 2 [ 19 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: essere gay in Olanda: cosa ne pensate?
MessaggioInviato: venerdì 23 luglio 2010, 14:55 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 20 novembre 2009, 15:21
Messaggi: 191
Jek70 ha scritto:
Permettetimi di dissentire sul termine "tollerante".

Non lo sopporto davvero.

Tollerare=Compatire.

Si compatisce qualcuno che, poverino lui, non ci sta con la testa ed è incapace di intendere e di volere.


A me da l'idea di una sopportazione irritata, malcelata, forzata più che di un atteggiamento di compassione. :?:



_________________
"Warping the minds of men and shepherding the masses has always been your church's domain. You lure sheep with empty miracles and a dead god".
Sydney Losstarot - Vagrant Story
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: essere gay in Olanda: cosa ne pensate?
MessaggioInviato: venerdì 23 luglio 2010, 15:14 

Iscritto il: giovedì 19 novembre 2009, 15:48
Messaggi: 37
*eni* ha scritto:
dico che piano piano piano sto studiando l'olandese e poi se posso mi trasferisco!


bravo fai benissimo ma emigrare non è una cosa semplice!


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: essere gay in Olanda: cosa ne pensate?
MessaggioInviato: venerdì 23 luglio 2010, 15:56 
Scusate, farò il solito stronzetto ma tant'è...quello sono:

Prima cosa:
Sinonimi di TOLLERARE sono: accettare, permettere, ammettere, indulgere. Anche altri, si sa (es: sopportare, patire, accettare, lasciar correre, rassegnarsi) che sono meno direttamente adattabili alla situazione della tolleranza vista nel nostro caso. Ma di certo non c'è COMPATIRE che non è affatto un sinonimo di TOLLERARE.

Poi: Sono stufo di sentire gente che, lamentandosi dell'Italia, dice: "emigro!"... Con tutto il rispetto per le persone che lo fanno, senza clamori e per esigenze serie, io credo che "scappare" non sia una soluzione.
a) perché le magagne ci sono anche all'estero e, tempo di ambientarvi, le troverete
b) perché sostengo che se qui qualcosa non va, la colpa è (anche) di chi lascia correre e ...se ne va.
Restate QUI e lotatte insieme a noi.


  
 
 Oggetto del messaggio: Re: essere gay in Olanda: cosa ne pensate?
MessaggioInviato: venerdì 23 luglio 2010, 22:51 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22
Messaggi: 2861
Ok Joyello, è vero , la lotta é importante. Ma pure andando in Olanda si può fare qualcosa per il nostro paese.
Guarda qua ! :o

La via giudiziaria al matrimonio gay comincia quasi per caso circa tre anni fa. Una coppia omosessuale di Latina, sposatasi regolarmente in OLANDA , chiede al comune di residenza la registrazione dell’atto anche in Italia. Il municipio dice di no, spalleggiato dal ministero dell’Interno che avanza, curiosamente, “problemi di ordine pubblico”: l’unica scappatoia, in sostanza, individuata dal Viminale per bloccare la trascrizione di un atto legale stipulato in un paese europeo. La coppia fa ricorso in tribunale: no in primo grado, no in appello e ora la faccenda è nelle oberate mani della Cassazione. Gli avvocati dei due, però, nella seconda bocciatura intravvedono comunque un’apertura giuridica. Nasce così la campagna di affermazione civile per il matrimonio gay.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: essere gay in Olanda: cosa ne pensate?
MessaggioInviato: domenica 25 luglio 2010, 23:15 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 luglio 2009, 23:27
Messaggi: 23
non è solo questione di fuggire, perché so bene che i problemi che ho qui derivanti da me li porterei dietro....

E' anche perché è un paese che potenzialmente sembra avvicinarsi di più ai miei gusti.
Intendo come lavoro (spero), come stile di vita, hobbies e musica (solo per questo vado li ogni 4mesi circa!), per il senso civico che spero di trovare...etc.

Per tante cose....quindi sto pensando, perché non provarci? e specialmente...perché non ora che ne avrei le possibilità?

Se poi va male amen, sarà pur sempre stata un'esperienza indimenticabile e mi rimboccherò le maniche qui....

Poi, come ben capirete, il fatto di vivere con l'ennesimo rimorso di non averci provato......sarei un po' stufo :D


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: essere gay in Olanda: cosa ne pensate?
MessaggioInviato: domenica 25 luglio 2010, 23:36 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22
Messaggi: 2861
Ah! Eni . Già che avevo detto che avrei messo dei link sul lavoro in Europa.
Quando ho letto il tuo messaggio mi sono ricordata.
Perché non approfittare dei vantaggi di essere europei, con quello che ci é costato entrare in Europa?
Qui sotto ci sono dei link sia per l'olanda che per la spagna.
per chi non sa le lingue c'é sempre la spagna, no?
Ma il web é pieno di siti. L'avevo già detto che lavorare nel resto d'Europa é un nostro diritto


Portale europeo nato per favorire la mobilità lavorativa in europa

http://ec.europa.eu/eures/index.jsp

lavoro estivo in europa
http://europa.eu/youth/working/working_ ... eu_it.html


qui c'é la possibilità di andare a fare volontariato in europa
eventualmente uno ci va , impara la lingua e poi cerca lavoro
http://europa.eu/youth/volunteering_-_e ... eu_it.html

Lavorare ad amsterdam
http://www.amsterdam.info/it/community/lavoro/

Forum sul lavoro ad Amsterdam all’interno di un sito sul lavoro all’estero
http://www.easyexpat.com/forums/lavoro- ... t3605.html


per chi non conosce le lingue e dunque preferisce la spagna

http://www.italianiabarcellona.com/dblo ... rticolo=44

http://www.iagora.com/

http://www.infojobs.com/

madrid
http://www.jobrapido.it/?q=madrid&utm_s ... medium=cpc

http://www.italianiamadrid.it/2008/02/t ... -internet/

http://www.scambieuropei.com/2009/06/01 ... -a-madrid/

forum dove le persone si mettono insieme per organizzarsi a trovare lavoro in spagna
http://www.easyexpat.com/forums/cerco-l ... t3240.html


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: essere gay in Olanda: cosa ne pensate?
MessaggioInviato: lunedì 26 luglio 2010, 18:04 

Iscritto il: giovedì 19 novembre 2009, 15:48
Messaggi: 37
*eni* ha scritto:
non è solo questione di fuggire, perché so bene che i problemi che ho qui derivanti da me li porterei dietro....

E' anche perché è un paese che potenzialmente sembra avvicinarsi di più ai miei gusti.
Intendo come lavoro (spero), come stile di vita, hobbies e musica (solo per questo vado li ogni 4mesi circa!), per il senso civico che spero di trovare...etc.

Per tante cose....quindi sto pensando, perché non provarci? e specialmente...perché non ora che ne avrei le possibilità?

Se poi va male amen, sarà pur sempre stata un'esperienza indimenticabile e mi rimboccherò le maniche qui....

Poi, come ben capirete, il fatto di vivere con l'ennesimo rimorso di non averci provato......sarei un po' stufo :D


Grande!
anche io ho provato ad emigrare in Svezia ma poi sono tornato per motivi vari, però non avrò rimpianti perchè ci ho provato. Magari tra qualche anno riproverò di nuovo in Scandinavia chissà...


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: essere gay in Olanda: cosa ne pensate?
MessaggioInviato: martedì 27 luglio 2010, 23:06 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 luglio 2009, 23:27
Messaggi: 23
grazie per i link.

io son fortunato che ho una buona probabilità di sfruttare l'azienda per cui lavoro per spostarmi all'estero per un mmm 3-6-12 mesi....
quindi avrei già il posto di lavoro :D

solo che sono idiota e pur avendo i mezzi per imparare la lingua, non faccio nulla :( :(


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: essere gay in Olanda: cosa ne pensate?
MessaggioInviato: giovedì 10 luglio 2014, 15:04 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 17 gennaio 2014, 15:46
Messaggi: 6
Leggere l' articolo mi ha fatto tornare in mente Berlusconi che nonostante la legge lo vieti si è fatto un personaggio grazie ad una prostituta (minorenne tra l' altro)

döm inte någon ha scritto:
Che dire BEATI!
L'Italia resta il paese dell'illegalità, dei preti, dei falsi moralismi, dei bigotti, delle mafie, delle pizze e dei mandolini. Ah dimenticavo le veline e via dicendo.
Una società profondamente conservatrice ed egoista dove ogn'uno pensa al proprio interesse.


In parte hai ragione però prova a pensare anche che alla società profondamente conservatrice si è arrivati col passare del tempo: basta pensare per esempio alla legge Marlin che ha ordinato la chiusura dei bordelli (ora non la puoi manco salutare per strada la prostituta, subito la gente pensa male di te) oppure alla famosa per non dire famigerata legge 40 (per fortuna ormai quasi smantellata) che stabiliva l' ammissione unicamente della fecondazione omologa
Un tempo simili eccessi legislativi non si sarebbero pensati!

PS Però la pizza è buona, eddai :)


Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 2 di 2 [ 19 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010