Locali gay - consiglio?

Discussioni su citazioni letterarie e motti di spirito e altro ancora
Rispondi
Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5446
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Locali gay - consiglio?

Messaggio da progettogayforum » sabato 18 settembre 2010, 7:46

Avevo cercato di starne fuori ma sento il bisogno di intervenire in questa discussione. La smania di incontrare persone in qualche modo è comprensibile ma è proprio l’idea degli incontri facili (si parte in apparenza dal parlare di tutto ma la ragione di fondo per la quale si frequentano certi luoghi non è quella) porta a correre grossi rischi troppo spesso sottovalutati, parlo in primo luogo dell’aids che si diffonde proprio in ragione della facilità dei contatti sessuali e parlo soprattutto del fatto che in certi ambienti si rischia di rimanere intrappolati per anni (e situazioni del genere ne ho viste). I ragazzi gay con i quali si può costruire qualcosa si trovano nella vita reale, non in posti deputati all’incontro, in cui, dichiarata o non dichiarata, la finalità sessuale più o meno immediata è comunque quella fondamentale.

Avatar utente
Stravinsky
Messaggi: 115
Iscritto il: mercoledì 14 luglio 2010, 11:35

Re: Locali gay - consiglio?

Messaggio da Stravinsky » domenica 19 settembre 2010, 9:24

Certo project, ma tu non hai focalizzato il punto del mio discorso.
Secondo quello che dici tu, io avrei cercato un posto per costruire una storia d'amore.
Penso di essere abbastanza intelligente da arrivare alla conclusione che non si costruisce una storia così, dopo un incontro in un bar o in un club.
Io vorrei solo avere degli amici "come me". Anche solo fare una chiacchierata normalissima in un posto, seduti bevendo coca cola!
Se io cerco un posto in cui la finalità sessuale non sia immediata, ci saranno altre persone che lo desiderano! Bè perchè allora un posto tale non dovrebbe esistere?!

Dunque tornando alle discoteche, io non le sopporto principalmente per la musica (oddio...l'ho davvero chiamata musica?!) e in secondo luogo per il tipo di persona che ci va (che è la maggioranza...I truzzi...).

Scusate se non mi sono spiegato bene, mi sembrava chiaro che io NON cercassi sesso facile col primo "bencapitato"...
Baci, M.
Criticare i difetti altrui è rendersi incapaci di accettare le proprie debolezze. Ascoltare l'altro è sentirlo respirare e permettergli di vivere i suoi silenzi. Non giudicate, contemplate. Non rifiutate, guardate. Non disprezzate, ascoltate!

Rispondi