UN PROBLEMA DI ETICA GRECA di JOHN ADDINGTON SYMONDS

Annunci e informazioni sul forum di Progetto Gay
Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5333
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

UN PROBLEMA DI ETICA GRECA di JOHN ADDINGTON SYMONDS

Messaggioda progettogayforum » giovedì 2 aprile 2015, 1:55

Sono felice di annunciarvi che oggi (Primo Aprile 2015) la Biblioteca di Progetto Gay si arricchisce di un nuovo volume, UN PROBLEMA DI ETICA GRECA di JOHN ADDINGTON SYMONDS, (traduzione italiana di Project). Si tratta di un’opera di straordinario interesse, che affronta con spirito scientifico la pederastia greca.

Quanti oggi sentono parlare di pederastia o di amore greco sono facilmente indotti a pensare che la pederastia greca fosse in qualche modo analoga all’odierna pedofilia. In realtà i due concetti sono lontanissimi e la lettura di questo saggio lo renderà evidente.

L’“Etica greca” di John Addington Symonds rappresenta una colonna portante degli studi sulla omosessualità nella storia e nella letteratura, che permette al lettore interessato di entrare in modo scientificamente documentato in una dimensione storica molto diversa da quella attuale e di comprendere il senso e il peso che la pederastia ha avuto nella storia, nella letteratura e nella filosofia greca. Il lettore, attraverso il saggio di Symonds, potrà capire che la pederastia nasceva da un codice etico preciso, tipico delle comunità doriche in cui la dimensione del cameratismo militare era indispensabile alla sopravvivenza del gruppo in un tempo in cui la guerra era un evento comune.

Symonds segue l’evoluzione del concetto di pederastia lungo tutta la storia greca attraverso l’analisi di moltissimi testi e ne evidenzia la complessità e allo sesso tempo la centralità, sottolineando che le forme alte di pederastia, alle quali fanno riferimento Socrate e Platone, erano considerate onorevoli ed erano socialmente approvate e che spesso le coppie di amici pederastici erano temute dai tiranni perché erano capaci di suscitare nel popolo l’amore della libertà. Solo le forme più degradare, che sfociavano nella prostituzione, erano oggetto di biasimo e di discredito sociale ma non di pregiudizio. Basti ricordare il caso di Fedone, schiavo di guerra che esercitava la prostituzione ad Atene, che fu poi acquistato da un amico di Socrate e divenne uno dei suoi discepoli più importanti, tanto che a lui Platone intitola il dialogo sull’immortalità.

Il saggio di Symonds, pur essendo stato scritto nel 1873, è un esempio magistrale di approccio serio, cioè senza pregiudizi moralistici, alla storia, alla letteratura e all’arte greca ed è di straordinaria attualità perché mostra a quale livello morale e sociale l’omosessualità possa giungere in una società che non la condanni pregiudizialmente.

Consiglio in particolare la lettura di questo saggio a chiunque si occupi, a qualsiasi tiolo, di storia, di letteratura o di arte greca.

http://gayproject.altervista.org/etica_greca.pdf

Ringrazio anticipatamente chiunque vorrà indicarmi errori od oscurità di qualsiasi tipo rilevate nella lettura del testo.

nestore
Messaggi: 17
Iscritto il: mercoledì 22 febbraio 2012, 23:20

Re: UN PROBLEMA DI ETICA GRECA di JOHN ADDINGTON SYMONDS

Messaggioda nestore » giovedì 2 aprile 2015, 16:17

complimenti Project! lavoro strepitoso. grazie per averlo pubblicato. sto ultimando la lettura e la scorrevolezza della traduzione è impagabile.

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5333
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: UN PROBLEMA DI ETICA GRECA di JOHN ADDINGTON SYMONDS

Messaggioda progettogayforum » giovedì 2 aprile 2015, 22:45

Grazie Nestore!!! Forse sarai l'unico lettore di quel libro ma tanto mi basta!! :)

nestore
Messaggi: 17
Iscritto il: mercoledì 22 febbraio 2012, 23:20

Re: UN PROBLEMA DI ETICA GRECA di JOHN ADDINGTON SYMONDS

Messaggioda nestore » venerdì 3 aprile 2015, 20:31

vabbe' è sempre un buon numero per iniziare.. :lol: buona serata.


Torna a “AVVISI”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite