Crea sito
 
Oggi è venerdì 23 giugno 2017, 2:13

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 1 di 2 [ 15 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Gay e malattie sessualmente trasmissibili
MessaggioInviato: lunedì 30 aprile 2012, 21:44 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 27 febbraio 2012, 4:37
Messaggi: 383
Oggi un mio amico eterosessuale mi ha confidato che forse ha contratto l HIV...ora leggendo su questo forum direte che non ci azzecca niente perché etero ma voglio raccontarvi la mia giornata...
conosco A da quasi 6 anni dai tempi della scuola, a 17 anni gli diagnosticano un tumore ai linfonodi manifestatosi con un rigonfiamento sotto la mandibola nel lato sinistra...operato per asportarlo ha fatto la chemio per 1 anno e poi radiazioni per 4 mesi
a gennaio ha conosciuto una ragazza che l ha attratto molto anche dopo la separazione da un altra ragazza che riteneva assillante...al primo incontro subito si sono piaciuti e hanno avuto sempre dei rapporti protetti tranne una volta dove la passione ha avuto il soppravvento...da gennaio a marzo stavano assieme e dopo alcune divergenze si sono lasciati...a fine marzo A si accorge di stare male e di avere un rigonfiamento dove precedentemente ha avuto il tumore...dopo le analisi del sangue ha fatto un ecografia dove gli sono state fatte mille domande sulle zone anche pubiche oltre al linguine...
A dirla tutta un suo amico dopo un servizio delle iene gli ha messo la pulce nell orecchio perché parlava di sintomi da HIV e A ne ha uguali...impaurito ha fatto il test giovedi scorso...oggi me ne ha parlato e a dirla tutta mi ha fatto paura stargli vicino :oops: che stupido...ha parlato, cercava in me uno sfogo, io non mi sono allontanato ma gli sono rimasto vicino a parlare, ad ascoltare...oggi doveva avere i risultati del test ma a quanto pare slitta tutto a mercoledi...sono impaurito anche io per lui e anche dispiaciuto, anche se ho capito che è omofobo, dopo una battuta del tipo "che strano però, l HIV è una malattia per gli omosessuali, io non lo sono e non voglio diventarlo, preferirei morire!" io gli ho risposto solo che non si diventa ma si nasce...vabbè, ha fatto solo il 1o test, va anche lui da una psicologa e mi ha raccontato che potrebbe essere un abbaglio (lo spero per lui) e che poi dovrà aspettare a giugno e a settembre per avere conferma della cosa...anche se spera sia un altro tumore...MAH!



_________________
Cambiare è difficile

Non cambiare è impossibile

Nel cambiare, ti ferisci, rimarrai ferito, rimarrai segnato e non potrai farne a meno

--------------------------------------------------------------------------------------

Essere come il caffè nei momenti più difficili.
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Malattie sessualmente trasmissibili
MessaggioInviato: lunedì 30 aprile 2012, 21:54 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41
Messaggi: 2341
MAdò che amico... Ha fatto bene a fare il test male non fa, però si renda conto che non è da un servizio fatto alle iene che dovrebbero sorgere certe accortezze. Detto ciò eviterei di parlare del tuo amico in maniera così specifica, mi pare una situazione abbastanza delicata la sua che comunque è bene proteggere, proprio per la sua delicatezza, diciamo che l'eventualità che si tratti di una ricidiva, se è possibile è anche peggiore dell'idea dell'HIV. Posso solo consigliarti di non prenderti questo genere di ansie, ti bastano già le tue. Stare accanto ad un amico in difficoltà probabilmente vuol dire solo distrarlo, non prenderti addosso le sue cose. Trattalo esattamente come facevi prima e non ci pensare, può sembrare egoistica come frase, ma alla fine e per fortuna non è un tuo problema e nei fatti tra l'altro non potresti neanche fare granché per risolverglielo. In questi casi una persona che si mostra serena e tranquilla rispetto a certe preoccupazioni può essere anche più utile di uno che si rpende l'ansia dell'altro o peggio ancora gli mette addosso la sua.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Malattie sessualmente trasmissibili
MessaggioInviato: lunedì 30 aprile 2012, 22:44 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22
Messaggi: 2861
Dici che il gonfiore ai linfonodi è comparso alcuni mesi dopo il rapporto non protetto? A quanto ho letto nella maggior parte dei casi il virus HIV resta senza sintomi per molto tempo, anche qualche anno, ed è per questo che è difficile scoprire di essere rimasti infetti. Ci saranno anche dei casi in cui il virus è più aggressivo, ma i linfonodi possono ingrossarsi per altri motivi. Speriamo che non sia nè l'AIDS nè un tumore. Meglio comunque fare il test e ancora meglio avere SEMPRE rapporti protetti.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Malattie sessualmente trasmissibili
MessaggioInviato: martedì 1 maggio 2012, 1:21 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 27 febbraio 2012, 4:37
Messaggi: 383
Il gonfiore è apparso dopo 1 mese...il fatto di tutti questi anni nello stadio di incubazione a lui pare strano, ha avuto altre 3 ragazze e con loro mi dice che rapporto alla fine non c era ..ha paura di averlo contratto in ospedale...che credo sia peggio! :roll:



_________________
Cambiare è difficile

Non cambiare è impossibile

Nel cambiare, ti ferisci, rimarrai ferito, rimarrai segnato e non potrai farne a meno

--------------------------------------------------------------------------------------

Essere come il caffè nei momenti più difficili.
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Malattie sessualmente trasmissibili
MessaggioInviato: martedì 1 maggio 2012, 9:40 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22
Messaggi: 2861
In ospedale??? non sarebbe possibile ! O meglio, è possibile che accada a infermieri e medici durante un prelievo, perchè loro vengono a contatto con il sangue. Tra i ricoverati non c'è questo rischio, a meno che non abbiano rapporti sessuali non protetti...


Ultima modifica di barbara il martedì 1 maggio 2012, 11:01, modificato 1 volta in totale.

Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Malattie sessualmente trasmissibili
MessaggioInviato: martedì 1 maggio 2012, 9:53 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 30 marzo 2012, 18:40
Messaggi: 1386
Ciao 875,

875 ha scritto:
.oggi me ne ha parlato e a dirla tutta mi ha fatto paura stargli vicino :oops: che stupido...ha parlato, cercava in me uno sfogo, io non mi sono allontanato ma gli sono rimasto vicino a parlare, ad ascoltare.


Non ti devi vergognare per la paura che hai avuto, purtroppo lHIV è una cosa che spaventa sempre, e come ha giustamente detto boy-com, rimani vicino al tuo amico e trattalo normalmente.
875 ha scritto:
ho capito che è omofobo, dopo una battuta del tipo "che strano però, l HIV è una malattia per gli omosessuali, io non lo sono e non voglio diventarlo, preferirei morire!" io

Non penso che il tuo amico sia omofobo, penso che sia un suo modo per sdrammatizzare o esorcizzare una paura che lo sta rodendo dentro. Non darei più di tanto peso a quello che ha detto, uante volte diciamo qualcosa, in un momento o di rabbia o di ansia, che non pensiano veramente e dopo aver riacquistato la lucidità ci rendiamo conto di aver detto qualcosa di stupido?

Rimani vicino al tuo amico, per quanto puoi (contando che anche tu hai te tue matasse da sbrogliare), e continua a trattarlo come facevi prima.

Un abbraccio, Isabella

P.S.
875 ha scritto:
io gli ho risposto solo che non si diventa ma si nasce...

Sarò off topic, però posso solo immaginare quanto male ti abbia fatto il dover giustificare, anche se non direttamente, un qualcosa d cui non hai colpa. :(



_________________
Ogni sera quando mi ferisco una parte di me si chiede cosa stia facendo, ma io non so cosa risponderle. Guardo il sangue colare dalla ferita, colare a terra, goccia dopo goccia, come una clessidra.
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Malattie sessualmente trasmissibili
MessaggioInviato: martedì 1 maggio 2012, 12:38 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 27 febbraio 2012, 4:37
Messaggi: 383
Ieri sera ne ho parlato con la psicologa e mi ha detto che non sa ancora niente di preciso, la storia dei linfonodi potrebbe essere qualsiasi cosa...si sta costruendo un castello! Alla fine spero sia relamente così, è un ragazzo un po discolo ma la testa nelle cose la mette e spero che sia solo un esperienza da raccontare! :)



_________________
Cambiare è difficile

Non cambiare è impossibile

Nel cambiare, ti ferisci, rimarrai ferito, rimarrai segnato e non potrai farne a meno

--------------------------------------------------------------------------------------

Essere come il caffè nei momenti più difficili.
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Malattie sessualmente trasmissibili
MessaggioInviato: martedì 1 maggio 2012, 13:02 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 30 marzo 2012, 18:40
Messaggi: 1386
Ciao 875, spero di cuore che per il tuo amico non sia nulla di grave.
875 ha scritto:
è un ragazzo un po discolo ma la testa nelle cose la mette e spero che sia solo un esperienza da raccontare! :)

Io mi auguro solo una cosa, che la prossima volta che avrà un rapporto sessuale si ricordi di usare le precauzioni, anche se travolto dalla passione, dato che esistono!!! Perché buttare via il proprio futuro solo per un piacere momentaneto mi sembra veramente una cosa stupida.
Scusami se sono dura, ma sappiamo tutti che esistono le malatie sessualmente trasmissibili e sappiamo tutti che utilizzando determinate protezioni possiamo ridurre il rischio di contrarre qualcosa, quindi agiamo di conseguenza!!!

Un abbraccio, Isabella



_________________
Ogni sera quando mi ferisco una parte di me si chiede cosa stia facendo, ma io non so cosa risponderle. Guardo il sangue colare dalla ferita, colare a terra, goccia dopo goccia, come una clessidra.
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Malattie sessualmente trasmissibili
MessaggioInviato: martedì 1 maggio 2012, 16:46 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 27 febbraio 2012, 4:37
Messaggi: 383
Isomma se le è andata a cercare...ha usato più l organo che la testa...comunque in attesa di esiti negativi :)



_________________
Cambiare è difficile

Non cambiare è impossibile

Nel cambiare, ti ferisci, rimarrai ferito, rimarrai segnato e non potrai farne a meno

--------------------------------------------------------------------------------------

Essere come il caffè nei momenti più difficili.
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Malattie sessualmente trasmissibili
MessaggioInviato: lunedì 21 maggio 2012, 22:20 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 27 febbraio 2012, 4:37
Messaggi: 383
Allora l esito è risultato negativo anche se deve ripetere il test a metà giugno e a settembre...però vuol fare ancora lo sbandato nel senso che vuole rapporti con sconosciute...mi sembra strano come comportamento...



_________________
Cambiare è difficile

Non cambiare è impossibile

Nel cambiare, ti ferisci, rimarrai ferito, rimarrai segnato e non potrai farne a meno

--------------------------------------------------------------------------------------

Essere come il caffè nei momenti più difficili.
Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 1 di 2 [ 15 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010