Crea sito
 
Oggi è sabato 25 novembre 2017, 0:27

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 1 di 1 [ 2 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Conferenza internazionale sull’Aids- Meglio Sapere
MessaggioInviato: lunedì 28 luglio 2014, 22:27 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 10 luglio 2011, 20:09
Messaggi: 156
Un malato di aids su due non sa di essere infetto. E’ uno dei dati emersi nel corso della Conferenza internazionale sull’Aids che si è svolta a Melbourne, in Australia, la scorsa settimana. Tutti possono capire il pericolo delle conseguenze che ciò può comportare. Non sapere di essere sieropositivo, di avere contratto l’aids, mette in pericolo la vita del partner, degli amici, dei familiari con cui si ha contatto ogni giorno, favorendo inconsapevolmente la diffusione del virus. Ma resta purtroppo un dato di fatto, il 50% delle persone infette da questo terribile virus, non ne è a conoscenza. E’ dunque necessario che emerga l’emerso, ed è questo uno degli obiettivi che si pone l’Organizzazione Mondiale della Sanità: far emergere i casi di malattia “inconsapevole” entro il 2030, in modo da poter arginare il diffondersi dell’aids. Secondo gli ultimi dati diffusi, l’Hiv continua a rappresentare un grave problema di salute pubblica mondiale. Nel 2013, a livello globale, sono morte circa 1 milione e mezzo di persone per cause correlate all’Hiv.
Alla fine del 2013 i casi di infezioni registrati erano di circa 35 milioni in tutto il mondo. L’Africa subsahariana rimane la regione più colpita. Stefano Vella, ricercatore dell’Istituto Superiore di Sanità, nonché uno degli estensori delle linee guida Organizzazione Mondiale della Sanità sulla malattia, ha dichiarato che per poter mettere l’epidemia sotto controllo, entro i prossimi 15 anni, occorre far emergere il sommerso e raggiungere questo scopo comporterà enormi costi ma “i risultati ottenuti finora dall’alleanza di scienza, politica e società civile che combatte l’Aids, unica nel panorama mondiale, fanno ben sperare”.
--------------------------------------------------------------------
è bene ricordare che il test non può essere eseguito subito dopo il possibile contagio; infatti, quando il virus HIV penetra nell'organismo, gli anticorpi anti-HIV non si formano subito: esiste il cosiddetto "periodo finestra", durante il quale si è stati contagiati e si è contagiosi, ma nell'organismo non è ancora avvenuta la sieroconversione, ossia «non si è ancora diventati sieropositivi», cioè non si sono ancora formati gli anticorpi specifici anti-HIV.
Dunque durante il periodo finestra il test ELISA risulta negativo sebbene si sia stati infettati, e di conseguenza, basandosi solo su di esso per rilevare la sieropositività, chiunque potrebbe essere contagiato dal virus anche se ciò non viene momentaneamente rilevato.
il periodo finestra va dai 22 giorni alle 6 settimane.
inoltre è bene sapere che come previsto dalla legge 135/90, si dovrebbe eseguire gratuitamente, anonimamente e senza impegnativa del medico:
nei Reparti di Malattie Infettive degli Ospedali pubblici;
nei Centri di cura delle M.S.T. (Malattie Sessualmente Trasmissibili) o I.S.T. (Infezioni Sessualmente Trasmissibili);
nelle strutture pubbliche dove si eseguono prelievi.
Anche quando il test non è anonimo, è strettamente confidenziale, cioè il nome non viene pubblicizzato in alcun modo. Inoltre, questo tipo di test è diffusissimo e un qualunque centro di analisi (pubblico e privato), non necessariamente specializzato in infettivologia, è in grado di effettuarlo, anche se, come ribadito in precedenza, si consiglia di recarsi presso strutture (in genere quelle publiche) che abbiano un percorso di counselling. Il costo di un test HIV in un centro analisi privato si aggira sui 15-20 Euro.

fonte :http://www.italia-news.it/aids-un-malato-su-due-non-sa-sieropositivo-3736.html



_________________
Non ho il diritto di giudicare o condannare nessuno! Non ho il tempo, né la voglia, né la personalità, per mettermi a pianificare vendette! Mi vendico già continuando ad essere me stesso, sempre, comunque, in ogni modo, e in ogni caso.
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Conferenza internazionale sull’Aids- Meglio Sapere
MessaggioInviato: martedì 29 luglio 2014, 0:49 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05
Messaggi: 5112
Ottimo intervento che serve a tenere sveglia l'attenzione su una questione assolutamente fondamentale!!



_________________
BLOG PROGETTO GAY http://progettogay.myblog.it/
BLOG STORIE GAY http://nonsologay.blogspot.com/
SITO PROGETTO GAY https://sites.google.com/site/progettogay/
STORIE GAY E NON SOLO https://gayproject.wordpress.com/
Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 1 di 1 [ 2 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010