Solitudine

Romanzi, racconti, poesie, canzoni e componimenti di ogni genere scritti dai ragazzi del Progetto
Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5332
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Solitudine

Messaggioda progettogayforum » lunedì 16 settembre 2013, 19:08

"Vorrei che la parola normale
facesse rima con diverso"

è veramente un'espressione bellissima!!

Avatar utente
e^ip+1=0
Messaggi: 287
Iscritto il: giovedì 11 aprile 2013, 18:46

Re: Solitudine

Messaggioda e^ip+1=0 » lunedì 16 settembre 2013, 19:20

holden78 ha scritto:Ed io non so se è giusto
chiudere il sipario
e cominciare a respirare


Secondo me è giusto chiudere il sipario, per quanto sia doloroso, caro holden78.

holden78
Messaggi: 231
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 21:50

Re: Solitudine

Messaggioda holden78 » venerdì 4 ottobre 2013, 21:19

Il mio corpo è un cadavere
senza il tocco del tuo amore,
ed io come un morto
sono sepolto
dentro la paura
di vivere da omosessuale,
e da dentro una bara
allungo la mia voce
per strappare il silenzio,
di chi mi ha fatto il funerale
per paura di vedermi camminare
L'urlo arriva sino a un dio
e mentre gli angeli fanno i bagagli
per andarsene dal paradiso,
io esco allo scoperto
per vedere se lì fuori
c'è rimasto solo silenzio

holden78
Messaggi: 231
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 21:50

Re: Solitudine

Messaggioda holden78 » domenica 13 ottobre 2013, 23:22

Esseri soli ha il suono della morte
Io odio il rumore che fa il silenzio
ma la musica è partita
Vado al mercato in cerca di un amico
ma torno a casa con un sacchetto vuoto
Mi affaccio sulla felicità degli altri
e mentre la osservo
mi chiedo dove ho sbagliato
Vedo correre la gioia intorno a me
mentre sto seduto a piangere
la morte di dio
Se persino il cielo è vuoto
chi farà tornare la musica?

ema88
Messaggi: 42
Iscritto il: lunedì 1 ottobre 2012, 1:05

Re: Solitudine

Messaggioda ema88 » mercoledì 16 ottobre 2013, 0:56

holden78 ha scritto:Vorrei che qualcuno mi amasse per quello che sono
Il dolore è una lacrima che scivola sul viso
e che cade lì dove nessuno si chinerà ad asciugarla
Il tempo corre senza di me
che aspetto su una panchina
che una risposta mi prenda per mano


Complimenti, holden78, sei bravo ad esprimere la solitudine, l'insicurezza, le sofferenze con cui spesso dobbiamo fare i conti.

"in attesa di una risposta che ci prenda per mano"
lo trovo molto poetico.

Triste, certo, ma in poesia non è un difetto, anzi spesso la rende più efficace.

holden78
Messaggi: 231
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 21:50

Re: Solitudine

Messaggioda holden78 » giovedì 17 ottobre 2013, 23:17

Siamo diventati orfani
da quando dio è morto
Prendiamoci per mano
e stringiamoci l'un l'altro
Il dolore è una parola
che non conosce voce
se provate a dire amore
Io non ho paura
se ho dei fratelli
che mi guardano negli occhi,
mentre sulla vita
cala il sipario della divinità
E magari danzando intorno
al fuoco
di tanto in tanto
alzaremo la testa al cielo
ed una lacrima scivolerà
per papà

holden78
Messaggi: 231
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 21:50

Re: Solitudine

Messaggioda holden78 » sabato 29 marzo 2014, 20:05

Sono un'ombra che passeggia
sotto la suola delle vostre vite
Io sono il colore nero
aggrappato al sorriso dei vostri volti
Non ho sangue nelle vene
ma solo uno sguardo
che sogna d'essere umano
Ascolto il rumore delle vostre vite
mentre passeggiate sulla mia notte

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5332
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Solitudine

Messaggioda progettogayforum » sabato 29 marzo 2014, 20:39

"Non ho sangue nelle vene
ma solo uno sguardo
che sogna d'essere umano"

Veramente molto bello!!

holden78
Messaggi: 231
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 21:50

Re: Solitudine

Messaggioda holden78 » lunedì 31 marzo 2014, 22:12

Sono un barbone che vive per strada
Stendo la mano per avere la tua attenzione
Sento la fame di una carezza
ma nella mano trovo solo parole
Sento freddo ma i vocaboli
non sanno più come scaldarmi
Straniero che ti trovi a passare
fingi seppure solo per un attimo
che io sia il tuo amore

holden78
Messaggi: 231
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 21:50

Re: Solitudine

Messaggioda holden78 » giovedì 3 aprile 2014, 0:23

Cade neve dal cielo
come fossero lacrime
Qualcuno lassù non trattiene l'emozione
Cammino con il volto rivolto verso il basso
per non dover guardare un cielo
che non mi appartiene
Sono fuggito dall'aldilà
come un ragazzino che scappa via da casa
Non ho voglia di tornare
ma il cuore non smette di sanguinare


Torna a “I NOSTRI SCRITTI”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti