Solitudine, maledetta solitudine.

Romanzi, racconti, poesie, canzoni e componimenti di ogni genere scritti dai ragazzi del Progetto
Avatar utente
Gio92
Utenti Storici
Messaggi: 626
Iscritto il: domenica 6 settembre 2009, 18:19

Solitudine, maledetta solitudine.

Messaggioda Gio92 » mercoledì 7 maggio 2014, 11:43

Ho scritto questa poesia circa 4 mesi fa e ho deciso di condividerla con voi.

SOLITUDINE, MALEDETTA SOLITUDINE.

Esco la mattina, vago per le strade della città,
nulla sembra cambiato,
i miei occhi, il mio sguardo, parlano,
parlano con il mondo, con le persone, con gli oggetti,
parlano di tutto, di musica, di colori, di natura, di poesie, di parole,
parlano d’amore,
e la risposta che ricevo è un semplice gesto di menefreghismo,
di astuzia, di cattiveria, di egoismo,
di parole dette per sbaglio alla persona sbagliata,
scusandosi dolcemente dopo,
comunicare, com’è bello comunicare,
comunicare attraverso uno sguardo,
al mondo circostante,
che io dico sì,ci sono, lo voglio,
ma trovare dall’altra parte della barriera,
un’ipocrisia, un’indecenza.

Forse è giunta l’ora di tornare a casa.
Non è forte chi non cade, ma chi cade ed ha la forza per rialzarsi!

Avatar utente
Yoseph
Membro dello Staff
Messaggi: 369
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 22:49

Re: Solitudine, maledetta solitudine.

Messaggioda Yoseph » giovedì 8 maggio 2014, 15:11

Il senso di solitudine appartiene ad una fase che ho passato anch'io. Ho provato proprio le stesse sensazioni che hai provato tu. Ti sembrerà di essere l'unico al mondo a sentirti così a disagio, eppure siamo in molti ad esserci passati. E' una sensazione legata anche all'insicurezza e alla sfiducia in se stessi. Cerca di lavorarci se puoi, molta gente non lo fa, a discapito del proprio carattere. Spesso la sofferenza ci fa diventare cinici, materialisti, tristi e tu così non devi diventare, perché ti perderesti molte cose belle!

Avatar utente
Gio92
Utenti Storici
Messaggi: 626
Iscritto il: domenica 6 settembre 2009, 18:19

Re: Solitudine, maledetta solitudine.

Messaggioda Gio92 » sabato 13 agosto 2016, 14:56

Sono passati due anni da questa poesia.
Sono cambiate molte cose, eppure, anche se molto meno di prima, a volte mi sento solo. Ma la solitudine (almeno la mia) come appunto diceva Yoseph, è legata anche a insicurezze personali.
Da quando mi sono fortificato mi sento molto meno solo perchè ho me stesso come punto di riferimento.

Avevo completamente dimenticato questa poesia..
Non è forte chi non cade, ma chi cade ed ha la forza per rialzarsi!

Avatar utente
agis
Messaggi: 1016
Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27

Re: Solitudine, maledetta solitudine.

Messaggioda agis » giovedì 1 settembre 2016, 10:49

ma caro ^_^

chi è solo è tutto per sé :)

Gahel53
Messaggi: 2
Iscritto il: martedì 16 gennaio 2018, 18:02

Re: Solitudine, maledetta solitudine.

Messaggioda Gahel53 » giovedì 18 gennaio 2018, 19:59

Beh io ho imparato che la solitudine, si deve combattere, noi non siamo soli ci stanno tante persone come noi non ti abbattere!


Torna a “I NOSTRI SCRITTI”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite