La mia storia

Presentazioni dei nuovi utenti - benvenuto ai nuovi utenti
Rispondi
Nextdays
Messaggi: 6
Iscritto il: lunedì 18 marzo 2019, 16:37

Re: La mia storia

Messaggio da Nextdays » lunedì 8 aprile 2019, 16:01

Ciao Gioandrew,
Innanzitutto grazie per le tue parole, e grazie ancora, veramente, per avermi indicato questo forum.
Partecipo poco alle discussioni, anche in chat, ma anche solo ascoltando e leggendo i post del forum, ti posso assicurare che l’aiuto che mi sta dando è enorme.
Come ho già detto, solo il fatto di leggere storie simili alla mia, mi fa sentire meno solo e questo è già un grande aiuto, credimi.
Sai, in questi ultimi mesi, ho avuto modo di pensare molto e mettere insieme i pezzi di quello che è stato il mio passato.
E si, hai ragione, la repressione nasce soprattuto dalla paura di un giudizio della società, e nel mio caso dalla paura di deludere la mia famiglia. Di non essere quello che loro si aspettavano da me.
E così ho iniziato a nascondere tutto dentro di me, fino ad arrivare a sposarmi.
Adesso se mi guardo indietro vedo tante cose che avrebbero dovuto farmi capire veramente chi sono, ma era come se ci fossero due persone dentro di me. Quella che doveva apparire alla società e alla famiglia, e quella che quando era sola guardava i ragazzi per strada e poi viveva di fantasia!
Ma tutto questo non è mai stato un campanello d’allarme, fino a quando tutto quello che nascondevo è esploso, inevitabilmente.
Fino a quando un ragazzo ha iniziato a mostrarmi attenzioni e io a capire che ero attratto da lui, anzi, a sentire che mi stavo innamorando di lui.
Ovviamente, non capivo cosa mi stava accadendo e cosi sono fuggito, ma ormai questo fatto aveva scardinato il mondo che mi ero costruito in tutti questi anni.
Adesso, credimi, ho ben chiaro quello che vorrei. Mi sento meglio e posso dirti che riesco a guardarmi allo specchio e vedere chi sono, ma ho una gran voglia di solitudine, di stare da solo e far rimarginare tutte le ferite che mi porto addosso.
Adesso la cosa che mi tormenta di più è il dolore che causerò con le mie scelte a chi mi è stato vicino per così tanti anni. Perché come puoi immaginare, anche se non è più amore quello che provo per mia moglie, e inevitabile che mi leghi a lei un affetto profondo.

Grazie ancora Gioandrew, e mi fa piacere sapere che anche per te va meglio.

Un saluto, a presto, ci conto. ;)

Nextdays

Avatar utente
Help
Messaggi: 287
Iscritto il: venerdì 19 giugno 2015, 13:55

Re: La mia storia

Messaggio da Help » lunedì 8 aprile 2019, 19:04

Nextdays, magari con tua moglie hai un legame profondo ed è giusto. Ma non hai sbagliato niente nei suoi confronti ed è quindi giusto che tu possa riconquistare la tua libertà lasciandola.

È giusto anche dal suo punto di vista, le lasceresti la possibilità di rifarsi una vita.

Capire se stessi è un compito arduo e lungo e non può essere una colpa prendere coscienza di ciò che si vuole.

Buona fortuna :D

Rispondi