Ringrazio: project e i cari amici lettori che mi sostengono

Presentazioni dei nuovi utenti - benvenuto ai nuovi utenti
Ermes
Messaggi: 22
Iscritto il: mercoledì 10 giugno 2009, 20:56

Ringrazio: project e i cari amici lettori che mi sostengono

Messaggioda Ermes » venerdì 19 giugno 2009, 9:30

Carissimi project e lettori amici,
vi ringrazio di vero cuore per le parole di affetto profuse nei miei confronti. Mi hanno sicuramente confortato, consolato, sostenuto. Grazie per esserci e per condividere questo modo di essere al mondo. Il mio intento non è certo quello di turbare il vostro animo, il vostro cuore, la vostra vita, la vostra spensieratezza.Sento veramente dal profondo di me stesso il dovere di ringraziarvi, perché mai nessuno mi ha manifestato tanta solidarietà, stima, amicizia. Ma è pur vero quello che sostenete: non amo me stesso, perché fin dall'infanzia gli altri mi hanno fatto sentire tanti complessi di inferiorità: fisici, cognitivi,relazionali (timidezza: a scuola, a questo proposito, sia gli insegnanti che i compagni si divertivano a prendermi in giro con ironia sottile e maliziosa, per non parlare dell'educazione fisica: il prof. mi scherniva pubblicamente perché non riuscivo a salire la pertica e la fune). Oggi, per ironia della sorte, sono un semplice e modesto insegnante di un triennio di un liceo scientifico. Non mortifico mai un alunno, anche se ha veramente bisogno di essere biasimato. Ma aspetto con pazienza, sollecitandolo didatticamente a studiare, motivandolo per capire se stesso, formare la sua personalità, cercando di capire quali sono le sue reali esigenze e aiutandolo a progettare gli studi universitari futuri o i progetti che ha nel cuore. Apparentemente sono molto allegro, scherzoso, con la battutina sempre pronta. L'ora di lezione, pur seria, è sempre un'attività teatrale, comica e piena di tante risate. L'ora passa in un baleno. I ragazzi pensano che io sia l'uomo più allegro della terra, senza conflitti, senza problemi. E anche agli occhi dei mie colleghi appaio così. Paradossalmente sono l'opposto. Sono pertanto stimato e temuto dagli alunni, ma questo a volte, mi fa stare male perché penso che se sospettassero qualcosa su di me mi emarginerebbero pure loro. A questo proposito, mi è capitato a volte di tenere in qualità di moderatore una discussione dibattito su questi argomenti, traendo spunto dalle notizie del telegiornale, ma quello che viene fuori è una realtà omofobica. Per cui senza dare poi troppo peso alla cosa, ho lasciato sbollire la discussione. La colpa purtroppo della mia situazione è solamente mia perché non ho mai avuto il coraggio di fare delle scelte autonome, ma in nome della responsabilità ho soffocato i miei desideri per esaudire quelli degli altri. Ho un carattere, pertanto, servile, accondiscentente, accomodante e spesso gli altri hanno inteso la mia disponibilità, la mia bontà per bonismo. Auguro ai ragazzi di vero cuore che possano realizzare i loro desideri di amore, di pace, di serenità, di felicità, nel rispetto profondo di loro stessi e degli altri, senza fare del male a nessuno, ma cercando il dialogo, il confronto per crescere e costruire un futuro più umano e vivibile, pieno di sentimenti autentici, con tanto entusiasmo, con tanta gioia di vivere, con tanta grinta, con tanta voglia di fare le cose più semplici e ordinarie. Auguro a voi, mio caro project e cari lettori che mi siete vicini, tutto quello che io non ho mai avuto ma che desidero fortemente. Che il Signore esaudisca quello che il vostro cuore desidera. Vi abbraccio forte. Sono lieto di aver fatto amicizia con voi. Scusatemi ancora se vi ho rattristato. Saluti.
Ermes

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5332
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Ringrazio: project e i cari amici lettori che mi sostengono

Messaggioda progettogayforum » venerdì 19 giugno 2009, 11:05

Ciao Ermes,
mi farebbe piacere riuscire a parlare un po’ con te. Il forum, sì ok, ha un valore certamente, ma un discorso diretto permetterebbe una comunicazione molto più significativa. Insomma, vedi tu quello che riesci a fare, ti ho mandato una e-mail e aspetto una tua risposta.
Adesso sei qui e bisogna cercare di non avere paure di nessun genere. Ermes, sei una persona come si deve sotto tutti i punti vista e l’idea di non accettarti non fa che metterti in lotta con te stesso e inutilmente. Questo è un forum dichiaratamente gay e qui ci sono tanti ragazzi che come te hanno fatto fatica ad accettarsi per quello che sono, ne conosco veramente moltissimi e più li conosco più resto colpito dalla loro dignità e dalla loro volontà di non lasciarsi andare e di costruire una vita di alto profilo. Essere gay significa innamorarsi di un ragazzo, vivere una profondità di sentimenti e di contatti umani che è davvero incredibile. I ragazzi che conosco sono persone come si deve, sono capaci di sentimenti bellissimi, hanno bisogno di affetto, di presenza, di rispetto, di attenzione e sanno corrispondere a queste cose in modo stupefacente. Quali sensi di colpa si possono provare nell’amare una persona? Nell’essere quello che è? L’omosessualità non è sessualità pornografica e di prestazione, è una modalità profonda della vita affettiva. E questo forum è nato proprio per fare capire che cosa sono realmente i ragazzi gay, come vivono, con che cosa devono confrontarsi girono per giorno, per dire la verità sulla vita di decine di migliaia di ragazzi che vivono male per motivazioni che non hanno alcun senso, che sono oppressi da un clima sociale dominato dal pregiudizio. Purtroppo oggettivamente non ci si può illudere che il clima sociale cambi in fretta ma si può partire dal prendere coscienza della realtà delle cose e dal non interiorizzare pregiudizi che sono il retaggio di un oscurantismo e di una ignoranza di che cosa sia realmente l’omosessualità. Bisogna prendere coscienza del fatto che il pregiudizio è pregiudizio e che chi usa la parola gay come un insulto credi di capire ma in realtà manifesta una ignoranza totale sulla realtà della omosessualità. E questa ignoranza, più o meno colpevole pervade anche istituzioni sociali importanti. Quello che conta è non interiorizzare il pregiudizio e l’ignoranza altrui e vedere quel pregiudizio e quella ignoranza per quello che sono, cioè solo come pregiudizio e come ignoranza. Qui su Progetto Gay esiste un sentimento reale di “sentirsi tra noi” che significa capirsi e partecipare veramente alla vita degli altri. Qui non rattristi nessuno, qui ci fai riflettere e, te lo dico a nome di tutti, vorremo tanto che anche tu ti sentissi pienamente a tuo agio. Qui puoi vedere che cosa è la vita vera degli altri ragazzi e puoi dare una testimonianza viva di quanto si possa vivere l’omosessualità con disagio e questa testimonianza è importantissima per tantissimi ragazzi.

Jek70
Utenti Storici
Messaggi: 518
Iscritto il: venerdì 15 maggio 2009, 19:41

Re: Ringrazio: project e i cari amici lettori che mi sostengono

Messaggioda Jek70 » venerdì 19 giugno 2009, 11:21

Ciao Ermes, mi ha colpito molto quello che hai scritto, specie del tuo periodo adolescenziale scolastico. Posso dirti che non sei il solo, se ti raccontassi quello che facevano a me. :?

Tutto questo però ti ha rafforzato e ti ha portato a rispettare e a cercare di capire gli altri. Hai una sensibilità d'animo che non è da tutti. Non credo che se sapessero che sei gay ti rispetterebbero di meno, non tutti almeno, qualcuno forse, ma si sà, la mamma degli imbecilli è sempre incinta purtroppo.

A dispetto di tutti gli omofobi, persone ignoranti e superficiali, sei una persona stupenda e se ce ne fossero di più di come te il mondo sarebbe sicuramente molto ma molto più bello.

Benvenuto fra noi e non buttarti giù, anzi sii orgoglioso della bella persona che sei.
Auguro anche a te le cose belle che tu hai augurato a noi, te le meriti davvero. :)

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5332
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Ringrazio: project e i cari amici lettori che mi sostengono

Messaggioda progettogayforum » venerdì 19 giugno 2009, 12:38

Ciao Ermes,
ti ho mandato una seconda e-mail oggi con un'idea che penso possa essere interessante. Fammi sapare.

Ermes
Messaggi: 22
Iscritto il: mercoledì 10 giugno 2009, 20:56

Re: Ringrazio: project e i cari amici lettori che mi sostengono

Messaggioda Ermes » venerdì 19 giugno 2009, 19:32

T i ringrazio per la comprensione, la stima e il sostegno che mi hai dato. Quando desideri chiedermi qualcosa puoi sempre farlo.
ermes

*tommy*
Messaggi: 59
Iscritto il: mercoledì 20 maggio 2009, 9:16

Re: Ringrazio: project e i cari amici lettori che mi sostengono

Messaggioda *tommy* » venerdì 19 giugno 2009, 20:34

Ciao Ermes,
ho letto solo ora i tuoi scritti e ne sono rimasto profondamente commosso. Qui comprendiamo tutti la tua solitudine, la tua inquietudine. Ti ringrazio per gli auguri che rivolgi a noi tutti e mi auguro che anche tu possa trovare la felicità. Se fossi in te non mi preoccuperei troppo delle discussioni dei ragazzi: Sono ancora molto giovani, col tempo molti di loro svilupperanno idee diverse, più mature. Dici di aver dedicato la tua vita a fare ciò che gli altri si aspettavano da te, per compiacerli: Beh, ora basta Ermes! Credo tu debba iniziare a pensare a te stesso. La tua felicità deve avere la priorità su ogni altra cosa.
Un abbraccio

Tommy


Torna a “MI SONO APPENA REGISTRATO NEL FORUM DI PROGETTO GAY”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite