Ciao a tutti, carissimi

Presentazioni dei nuovi utenti - benvenuto ai nuovi utenti
Rispondi
Avatar utente
konigdernacht
Moderatore Globale
Messaggi: 939
Iscritto il: giovedì 25 giugno 2009, 0:27

Re: Ciao a tutti, carissimi

Messaggio da konigdernacht » sabato 27 giugno 2009, 0:56

Ricordavo di averlo spiegato ma era in tutt'altro post. ;)
Lo ripubblico qui: Konig der Nacht è tedesco e significa "Re della Notte" in allusione al personaggio della "Regina della Notte" del Flauto Magico di Mozart (a cui sono immensamente legato e appassionato)
per letture esoteriche dell'opera, ci sono una sfilza di studi appositi :D

Marcolino
Messaggi: 155
Iscritto il: martedì 16 giugno 2009, 20:56

Re: Ciao a tutti, carissimi

Messaggio da Marcolino » martedì 30 giugno 2009, 19:57

la mia regina della notte preferita è luciana serra...però come si può nn ricordaere la dessay,la mosuc,la moser ecc....ke opera.....

Avatar utente
konigdernacht
Moderatore Globale
Messaggi: 939
Iscritto il: giovedì 25 giugno 2009, 0:27

Re: Ciao a tutti, carissimi

Messaggio da konigdernacht » martedì 30 giugno 2009, 23:17

Le prime che ascoltai furono quelle di June Anderson e di Edita Gruberova.
Ma Edda Moser e Natalie Dessay (prima dell'operazione) sono di un altro mondo!
:mrgreen:
prometto di ascoltare quello di luciana serra! :geek:
Cmq, penso le due arie della Regina della Notte siano le arie più belle per koloratur soprano che l'Occidente abbia mai pensato e scritto e regalato al mondo!

Marcolino
Messaggi: 155
Iscritto il: martedì 16 giugno 2009, 20:56

Re: Ciao a tutti, carissimi

Messaggio da Marcolino » mercoledì 1 luglio 2009, 20:58

beh diciamo ke le colorature di bellini hanno un fascino incredibile...il problema sn i fa5 ke mozart scrisse e i famosi sol5 dei popoli di tessaglia...mentre per il resto al massimo si canta il mi naturale...questo permette ke tanti soprani ci diano esempi ed interpretazioni diverse ma ugualmente belle...la callas ad esempio nn cantò molto Mozart..davvero poco..pensa se Mozart fosse stato più clemente cn i soprani!!!!cmq era un'altra epoca..lui era un sognatore..e dopo aver sentito un soprano ke toccava il do#6 rimase così colpito da scrivere colorature impossibili...cmq si il flauto magico è una grande opera..impressionante...ma rimango dell'idea ke il belcanto delle opere dell'ottocento italiano abbiano un matrice di sentimenti..emozioni...colori..insuperati e insuperabili...e poi offri gli spartiti alla Maria Callas..e hai dei capolavori...quelle erano opere basate su forti contrasti e dove si deve essere tutto meno ke perfetti!!amo le voci strane...cupe..scure...e la bellezza di un'aspra nota media per me nn sarà mai superata da un fa o da un sol sovracuto...cmq penso ke la Dessay abbia avuto una delle voci più belle mai udite...ora ha perso molto dopo le operazioni è vero..ma la sua linea di canto ha acquisito una risonanza e una magicità inaudita..prendi la Callas ke dopo qualke anno aveva la voce sempre più cupa e aspra..secondo me mai la sua voce era stata così DIVINA...ki se ne frega della perfezione...w l'opera...e w bellini e donizetti..e il mio puccini...baci

Avatar utente
konigdernacht
Moderatore Globale
Messaggi: 939
Iscritto il: giovedì 25 giugno 2009, 0:27

Re: Ciao a tutti, carissimi

Messaggio da konigdernacht » giovedì 2 luglio 2009, 0:33

Bè si, sul fatto che il nostro melodramma è un ventaglio di emozioni, hai pienamente ragione (pensa a "Quando rapito in estasi" di Lucia).
Io adoro il Macbeth perchè Maria è e sarà sempre la Lady migliore. Sempre. (anche se la Verret le fa degna concorrenza!).
Maria ha cantato solo "Il ratto dal serraglio" di Mozart; e anche la Brunilde di Wagner... Hojotooo, hojotooo! :D
il periodo vocale che più adoro di maria va dal 1951 al 1958 (fino alla Norma romana). Lì è stata DIVINA, una dea, giunonica in qualsiasi cosa facesse!
Mozart si trovò la Agujari, ma disse che aveva scarsa musicalità! :lol:
tra un do5 cristallino (alla Sutherland) o un fraseggio di Maria non saprei quale scegliere; sono due perfezioni entrabe ma diverse. Scelgo entrambe :mrgreen:
Io adoro i virtuosismi della Horne e della Bartoli (anche se di quest'ultima, non mi accattiva molto il timbro) ;)

Ho scritto 6 frasi tutte staccate (sembro un po' scomposto!)
Vabbè, perdonami marcolì, l'orario! 8-)

Jek70
Utenti Storici
Messaggi: 518
Iscritto il: venerdì 15 maggio 2009, 19:41

Re: Ciao a tutti, carissimi

Messaggio da Jek70 » giovedì 2 luglio 2009, 12:08

La Callas a me non piace moltissimo, non dico che non sia brava percarità, ma quel suo modo di cantare da arrabbiata non sempre mi va, diciamo che per ascoltarla bisogna avere la giornata giusta. Si sente che era un'esaurita cronica arrabbiata col mondo.

È vero konigdernacht, la Horne ha un'estensione vocale e una voce bellissima, la Bartoli convince un po' meno come timbro, però la sua ribattuta è unica. :)

Per l'aria della regina della notte avete mai ascoltato Cristina Deutekom? In questa aria è insuperabile, i picchettati sono assolutamente perfetti e il tempo anche. Tutte invece un pochino, chi più chi meno, nei picchettati o alterano il tempo o "steccano" un po' :roll: . Neppure la Shutherland (La Stupenda :) ) riesce a fare con assoluta perfesione quest'aria.

Avatar utente
konigdernacht
Moderatore Globale
Messaggi: 939
Iscritto il: giovedì 25 giugno 2009, 0:27

Re: Ciao a tutti, carissimi

Messaggio da konigdernacht » giovedì 2 luglio 2009, 15:25

Non preoccuparti Jek; de gustibus non est disputandum ;)
Toscanini diceva che Maria aveva l’aceto nella voce. Senza entrare nelle critiche del tempo, riassumo: la Tebaldi è il canto angelico, la Callas il canto diabolico. Per quello, per me è la Lady migliore.
Poverina però! Esaurita cronica! :? I personaggi che interpretava (e che viveva!) erano Norma (tradita), Medea (tradita), Violetta (rigettata); tu non ti arrabbieresti? :twisted:
Anche se la dolcezza di Lucia, di Amina, della Wally, spesso sono insuperate!
Poi, vabbè, Maria aveva una tecnica che al tempo quasi nessuno aveva; degna allieva della de Hidalgo! Ripeto, il periodo migliore va dal 1951 al 1956.

Sai che la Horne incominciò da soprano? La prima volta che la sentii (in disco chiaramente) la scambiai nei gravi per un tenore! :lol:

Ho sentito la Deutekom nell’Attila di Verdi, ma non mi aveva granchè colpito: mi sembrava una voce scomposta. Però, mi impegno a sentirla nella Regina! Vediamo

Ah, se vi capita, cercate su youtube “Der Holle Rache” con “Maria Callas at Juilliard”: da lezioni ad una ragazza (voce bellissima) per risolvere alcuni problemi che aveva con l’aria. Oltre ad essere una grandissima cantante, era una maestra splendida e divertentissima!
Per riprova, jek, cerca “Dov’è l’indiana bruna” di Maria (se già non la conosci). Lì c’è tutta la sua Arte., emissione perfetta, agilità, luce e colore nella voce, filati, acuti saldi, acuti in messa di voce (attaccati piano e in crescendo), e poi... mi5 finale stupendo! Una goduria! :mrgreen:
Ultima modifica di konigdernacht il venerdì 13 maggio 2011, 1:32, modificato 1 volta in totale.

Marcolino
Messaggi: 155
Iscritto il: martedì 16 giugno 2009, 20:56

Re: Ciao a tutti, carissimi

Messaggio da Marcolino » giovedì 2 luglio 2009, 19:05

io oggi mi sn messo in contatto con Daniela Dessì ...ahah...ora skiattate di invidia.... :lol: ...e ho parlato pure col compagno Fabio Armiliato...ke uomo affascinante...eheh... :roll: cmq le stagioni di Mary C. sn state tante...è stata una donna ke ha dato la vita per la musica..fino a dimenticare se stessa...e poi quando si è accorta ke c'era anke Maria oltre la Callas è stato troppo tardi...Si è tanto parlato di Maria, cose vere e non. Io mi limito a ciò che sento e cioè che Maria ha fatto testo. La ricorderemo sempre, volenti o nolenti, e la sentiremo in noi in modo indescrivibile. Siamo come drogati dal suo modo di essere, pur con tutti i suoi difetti; ma chi non ne ha?...questo è il commento della Simionato..nn voglio aggiungere altro..sarà sempre il mio mito..con tutti i suoi difetti ..cn tutti i suoi pregi...ma mi ha fatto capire ke l'arte nn è una questione semplicemente tecnica...nell'arte il valore assoluto è ciò ke il nostro codice genetico ha scritto...il suo canto anke a volte nn perfetto incanta e stupisce perkè lei è nata artista...ha sacrificato Maria per la Callas...la sua voce è ora "SEMPRE LIBERA"

Rispondi