Saluti (e solite frustrazioni di un adolescente gay)

Presentazioni dei nuovi utenti - benvenuto ai nuovi utenti
Giovane ignoto
Messaggi: 22
Iscritto il: lunedì 12 ottobre 2009, 15:21

Saluti (e solite frustrazioni di un adolescente gay)

Messaggioda Giovane ignoto » lunedì 12 ottobre 2009, 16:21

Salve a tutti!
Mi sono appena registrato al forum. Era da tanto che volevo farlo - lo leggo da due mesi quasi quotidianamente - ma per qualche incomprensibile motivo non ne ho mai trovato il tempo.

Veniamo a me. Sono un ragazzo di 17 anni. La mia storia è quanto di più banale si possa immaginare e merita di essere raccontata solo per il valore delle persone che mi sono (sono state?) vicino.

Nelle storie che ho letto sul forum c'è già scritto quasi tutto quello che ho vissuto. La consapevolezza di essere gay praticamente da quando ero bambino. Il disprezzo della normalità sociale dell'eterosessualità che viene imposta come unico modello pensabile e che è la prima causa dei tormenti che ostacolano un coming out sereno (che in una società normale non dovrebbe nemmeno esistere). "Sapere che a scuola sono tutti omofobi e vedere i tuoi compagni ridere, darsi del gay (per gioco) perchè il gay, il frocio è un malato. Fa male... il cuore non lo senti più.. arrivi a casa con gli occhi lucidi, non mangi e te ne vai sul letto a piangere per le offese che gli altri non vedono, ma che tu percepisci come spade conficcate nell'anima" (Marcolino). Il senso di colpa che si prova a mentire alle persone migliori che abbiamo.

Poi il coming out, con tre amici e mia madre. Prima il cuore ti batte a mille e sembra destinato a non reggere per più di una manciata di secondi. Poi la bocca si secca mentre speri che l'latro cambi discorso anche se in fondo non vuoi che lo faccia perché perderesti quel briciolo di forza che ti rimane. Pensi che non puoi farcela, sei travolto da una tempesta d'ansia. Tiri un respiro profondo e lo dici. Senza pensare. È stato così ogni volta. E ogni volta ti senti in colpa per non esserti fidato delle migliori persone che hai. Poi, col tempo, ti accorgi che non ti hanno capito. Ti senti più solo, ma almeno passa il senso di colpa.
Ultima modifica di Giovane ignoto il lunedì 28 marzo 2011, 23:50, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
diversodachi
Messaggi: 189
Iscritto il: lunedì 29 giugno 2009, 19:59

Re: Saluti (e solite frustrazioni di un adolescente gay)

Messaggioda diversodachi » lunedì 12 ottobre 2009, 19:52

Ciao Giovane ignoto, benvenuto finalmente ;)
Vedrai che le cose miglioreranno ora che sei qui. Un abbraccio!
Now show me the way to the next whiskey bar.

Avatar utente
4k4
Amministratore
Messaggi: 99
Iscritto il: lunedì 11 maggio 2009, 19:34
Età: 21

Re: Saluti (e solite frustrazioni di un adolescente gay)

Messaggioda 4k4 » lunedì 12 ottobre 2009, 20:07

Benvenuto nel forum, GiovaneIgnoto.
Sono felice che tu abbia trovato la forza di iscriverti. Non ti banalizzare: è vero che molte storie hanno molti punti in comune, ma ogni storia ha una sua importanza nella sua unicità; e togliti dalla testa che quello che tu possa dire possa risultare noioso o ripetitivo! Bene o male ci siamo passati (o comunque un po' ci stiamo ancora passando) tutti ;)

Mi dispiace davvero se i tuoi coming out non hanno avuto esiti molto positivi... è sicuramente una cosa difficile da accettare e affrontare. Ma cerca di essere forte.. Purtroppo è la natura che ce lo richiede.

Spero che il forum possa aiutarti a sfogarti e a sentirti un po' meglio!

Scusami se ho scritto in maniera un po' disconnessa, e spero di non aver frainteso anche quello che volevi comunicare... Purtroppo in questi giorni sono in un periodo parecchio intenso quanto ad impegni, e arrivo a sera un po'... suonato :mrgreen:

Comunque spero tu possa trovarti bene

Benvenuto ancora!
Età: 25 anni

spirit
Messaggi: 56
Iscritto il: venerdì 28 agosto 2009, 16:59

Re: Saluti (e solite frustrazioni di un adolescente gay)

Messaggioda spirit » lunedì 12 ottobre 2009, 20:11

Benvenuto tra noi e qui, come nella vita, non sei solo, poichè se impari ad avere te, difficile che qualcuno riesca a toccare la tua consapevolezza della persona che sei e hai maturato in tutti questi anni, vedendo ciò che la società ti ha mostrato, giorno dopo giorno.
A presto.

Giovane ignoto
Messaggi: 22
Iscritto il: lunedì 12 ottobre 2009, 15:21

Re: Saluti (e solite frustrazioni di un adolescente gay)

Messaggioda Giovane ignoto » martedì 13 ottobre 2009, 0:35

diversodachi ha scritto:Ciao Giovane ignoto, benvenuto finalmente ;)
Vedrai che le cose miglioreranno ora che sei qui. Un abbraccio!

Grazie, diversodachi. Leggo questo forum da due mesi ed è come se un po' vi conoscessi. Alcuni interventi li rileggo spesso, mi riconosco in moltissime storie. Alcune mi commuovono, altre mi danno speranza, altre mi hanno fatto trovare la forza per il mio coming out. In questo forum si respira calore umano, virtuale ma vero. Vi ringrazio tutti, e ringrazio Project, per avermi dato questa opportunità e per avermi fatto crescere.

4k4 ha scritto:Non ti banalizzare: è vero che molte storie hanno molti punti in comune, ma ogni storia ha una sua importanza nella sua unicità; e togliti dalla testa che quello che tu possa dire possa risultare noioso o ripetitivo! Bene o male ci siamo passati (o comunque un po' ci stiamo ancora passando) tutti ;)

Non mi banalizzo: proprio perché ci siamo passati e ci stiamo passando tutti, sono storie ed emozioni che conosciamo. Anche se rileggere la propria storia nelle parole degli altri a volte può far bene (per me è stato così).

Dal calore delle vostre risposte mi rendo conto di essere già un po' meno solo.

Grazie ragazzi. Grazie Project.
Ultima modifica di Giovane ignoto il lunedì 28 marzo 2011, 23:53, modificato 1 volta in totale.

Jek70
Utenti Storici
Messaggi: 518
Iscritto il: venerdì 15 maggio 2009, 19:41

Re: Saluti (e solite frustrazioni di un adolescente gay)

Messaggioda Jek70 » martedì 13 ottobre 2009, 11:48

Ciao Giovaneignoto,
ho letto la tua presentazione e le emozioni che stai vivendo che, in un modo o in un altro, le abbiamo e le viviamo tutti. Mi spiace che il tuo coming out non sia stato "capito" ma del resto è difficile che una persona che non si trova nella stessa "barca" possa capiere fino in fondo, possono solo immaginare la cosa ma i sentimenti e le emozioni le puoi capire e comprendere solo se le vivi sulla tua pelle. Il fatto comunque che per loro non sia cambiato nulla e che ti siano rimasti amici come prima è in ogni caso un bel segno. Vedila magari da questo aspetto considerando che per loro non fa differenza tanto più appunto che non comprendono la "rivoluzione" che hai dentro di te. Per loro tutto continua come prima (e non è forse bello?) per loro tu sei rimasto il ragazzo di sempre. :)
Noi qui nel forum invece, che siamo come te, sappiamo bene cosa intendi dire e qui, se ti farà piacere, potrai finalmente parlare e condividere tutte quelle cose che fin'ora ti sei sempre tenuto dentro.

Benvenuto, è un piacere averti fra noi. :)

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5359
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Saluti (e solite frustrazioni di un adolescente gay)

Messaggioda progettogayforum » martedì 13 ottobre 2009, 18:00

Ciao Giovane ignoto,
che belle cose scrivi! E come sono vere! Beh, ti dico solo che vederti qui mi fa immensamente piacere, perché Progetto Gay e nato proprio per essere un luogo vero di confronto tra persone, e vedere che ha avuto per te un'utilità reale mi gratifica moltissimo. Se segui il forum e sei qui vuol dire che ormai hai potuto renderti conto di chi sono le persone che lo frequantano. In fondo non siamo moltissimi ma cerchiamo di essere amici e di darci una mano, qui possiamo sentirci tra noi e parlare di cose di cui non è facile parlare nella vita di ogni giorno.
Una cosa mi colpisce molto, ed è il tuo spirito positivo, costruttivo, il tuo non buttarti giù. Il futuro per i ragazzi gay della tua generazione è tutto da costruire ma non è un destino segnato in partenza dall'idea della solitudine e della insoddisfazione. Il tuo futuro è nelle tue mani, la tua libertà puoi costruirla solo tu. I ragazzi come te sanno già molto bene che cosa vogliono costruire e che cosa li aspetta ed è per questo che arriveranno a vedere realizzati i loro desideri.
In bucca al lupo e grazie di essere qui!

Giovane ignoto
Messaggi: 22
Iscritto il: lunedì 12 ottobre 2009, 15:21

Re: Saluti (e solite frustrazioni di un adolescente gay)

Messaggioda Giovane ignoto » mercoledì 14 ottobre 2009, 0:00

Jek70 ha scritto:Mi spiace che il tuo coming out non sia stato "capito" ma del resto è difficile che una persona che non si trova nella stessa "barca" possa capiere fino in fondo, possono solo immaginare la cosa ma i sentimenti e le emozioni le puoi capire e comprendere solo se le vivi sulla tua pelle.

È vero, e vale per tante "barche" della vita, non solo per questa. Ma non è questo il caso. ****** è una persona che realmente non sa ascoltare, ma non gliene faccio una colpa. Anche se in cuor mio ci speravo, razionalmente sapevo che non avrebbe capito come mi sentivo. Sotto tanti altri aspetti è una persona che ammiro moltissimo.

Jek70 ha scritto:Il fatto comunque che per loro non sia cambiato nulla e che ti siano rimasti amici come prima è in ogni caso un bel segno.

Hai ragione, ci ho pensato. Non per niente sono persone che stimo e che ho "scelto" per confidarmi. Mi fa piacere, ma non basta. Abbiamo anche bisogno di amici che sanno esserci vicini quando occorre. Se il mondo funzionasse a dovere "il fatto che non cambi nulla" sarebbe naturale aspettarselo da un conoscente qualunque. Ma il mondo non funziona a dovere, ed è per questo che esiste il Progetto Gay.

progettogayforum ha scritto:Progetto Gay e nato proprio per essere un luogo vero di confronto tra persone, e vedere che ha avuto per te un'utilità reale mi gratifica moltissimo.

Caro Project, ne approfitto per ringraziarti pubblicamente per tutto quello che fai. Ho iniziato leggendo il blog. Ho letto tutti i primi dieci capitoli del romanzo (che più di una volta è riuscito a strapparmi qualche lacrima, non vedo l'ora di leggere il seguito). Poi le testimonianze e il forum. Ho scoperto una comunità di persone straordinarie, che sanno essere amici nonostante non si conoscano. Ed hanno la possibilità di affrontare insieme le loro paure, i loro problemi unicamente grazie a questo strumento che tu ci hai messo a disposizione. Non so perché tu lo abbia fatto, non so perché oggi esistano ancora persone che preferiscono dedicare la propria vita al bene e alla felicità degli altri. Mi basta sapere che esistono per conservare ancora un briciolo di fiducia in questo mondo e poter sperare che qualcosa migliori. Se a tutt'oggi qualcuno sostiene che la speranza non sia diversa dalla rassegnazione, è perché evidentemente non ha ancora letto questo forum. Grazie.

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5359
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Saluti (e solite frustrazioni di un adolescente gay)

Messaggioda progettogayforum » mercoledì 14 ottobre 2009, 0:54

Grazie, Giovane ignoto, non ti nascondo che mi sento molto lusingato.

spirit
Messaggi: 56
Iscritto il: venerdì 28 agosto 2009, 16:59

Re: Saluti (e solite frustrazioni di un adolescente gay)

Messaggioda spirit » mercoledì 14 ottobre 2009, 16:48

Tu mi chiedi come si fa, ma qualsiasi persona che nasce e cresce, col tempo deve trovare le sue risposte, in base alla persona che è. Non c'è distinzione di tendenza sessuale in ciò e se anche la strada può essere un tantino più tortuosa, ognuno di noi prova a risalire guardandosi dentro e non vedendo solo il negativo, ma anche il positivo che per sé o gli altri rappresenta, vivendo. Ora il mio percorso è questo e di certo non dico che sia una passeggiata, ma se non siamo i primi ad aiutare noi stessi, nessuno potrà mai vederci.
Ciao e a presto.


Torna a “MI SONO APPENA REGISTRATO NEL FORUM DI PROGETTO GAY”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite