New entry... mi presento!

Presentazioni dei nuovi utenti - benvenuto ai nuovi utenti
Rispondi
NickElf
Messaggi: 53
Iscritto il: venerdì 6 marzo 2015, 20:44

New entry... mi presento!

Messaggio da NickElf » venerdì 6 marzo 2015, 20:49

Salve a tutti, sono un "novellino" infatti è la prima volta che scrivo a questo forum. Da uno, due anni stavo cercando in internet documentazione seria sull'omosessualità se non altro per cercare di dipanare le nebbie che mi avvolgono, e finalmente ho trovato un luogo web valido e ben fatto a quanto pare. Quindi un po' per esprimere liberamente quello che sento, grazie alla privacy garantita, un po' per sentire alcuni pareri e opinioni cerco di delineare quello che sono. Tenete presente che per me è la prima volta che espongo il mio essere personale più recondito, ma immagino che sapete comprendermi.
Sono un "ragazzo" di 40 anni e sono gay. Questa frase due anni fa non mi sarei nemmeno sognato di pensarla ma ora, finalmente, penso di aver iniziato ad accettare e sentire liberamente quello che sento in me stesso nella maniera più naturale. Mi sento quasi in pace con me stesso e riscopro in qualche modo quasi piacevolmente la mia pulsione sessuale gay. Devo però ammettere che più di qualche volta mi vengono dubbi e cado in preda alla confusione, della serie "ma sono o non sono gay?".
Penso che sin dall'adolescenza percepivo, almeno leggermente, le mie inclinazioni ma, quasi sin da subito, le ho sempre represse o addirittura negate, prima di tutto a me stesso e poi a chiunque altro. Mi sono innamorato di alcune ragazze per più volte, oserei dire in modo folle, delle vere e proprie "batoste", ma solo ora riconosco che si trattava di un amore sublimato o platonico. Infatti con loro non sono mai riuscito ad arrivare al "dunque". Erano e sono tuttora delle bellissime ragazze, le ricordo ancora con molta tenerezza, nostalgia e un pizzico di passione: alle medie, alle superiori, in università. Da perderci letteralmente la testa ma, ripeto, in modo quasi da "amor gentile" praticamente senza mai essere attratto da loro con desiderio sessuale.
I miei genitori sono molto anziani e, nonostante la loro lucidità e indipendenza, hanno bisogno di me. I miei fratelli se ne sono andati per fare la loro famiglia. Con tutti loro ho un buonissimo rapporto ma, ovviamente, non sanno di me. Penso che nemmeno lo sospettino. Non mi chiedono più nulla, tipo "Allora, quando trovi la ragazza?", anzi, sento più volte dirmi "Lascia perdere, non sposarti, con tutte le separazioni di oggi... con questa società... etc. etc.. meglio single...". Ho la fortuna di svolgere un lavoro che mi piace, anche se in parte precario, ma spero entro qualche anno, possibilità economiche permettendo, di comperare casa e quindi, finalmente, andare a vivere da solo.
Anche nella cittadina dove vivo pare che nessuno sospetti di me. Oltre al mio lavoro faccio molta vita sociale, soprattutto in parrocchia. Non ho atteggiamenti "effeminati" (con tutto il rispetto per chi ce li ha) e non ricalco le classiche caratteristiche da gay ormai più che stereotipate. Sono piuttosto sobrio nei miei atteggiamenti e, come modo di essere, piuttosto riservato, presumo corretto nei confronti degli altri.
Frequento la Chiesa in quanto sono fermamente credente anche se verso i 20-25 anni mi ero decisamente allontanato. Non condivido le posizioni e alcune scelte della Chiesa ufficiale (non solo quelle sui gay) ma il messaggio evangelico penso di averlo riscoperto da alcuni anni in modo più autentico, dove ciò che vince è l'amore incondizionato specialmente verso i più deboli. Tengo impresse nella mia memoria le parole di un religioso non cristiano: "l'amore e la sessualità non sono mai sbagliati, sono cose bellissime, in qualsiasi forma. L'amore e la sessualità sono sbagliati solo quando c'è violenza e quando manca il rispetto".
Tornando al mio "sentire dentro" mi capita quando cammino per la città di vedere ragazze e ragazzi: trovo le ragazze bellissime, creature stupende, ma fisicamente e mentalmente sono attratto dai ragazzi. Cito a memoria una frase che ho letto nel forum: "penso che i ragazzi siano la cosa più bella che la natura abbia fatto", non posso che condividerla. Quando vedo dei bei ragazzi mi giro ad osservarli e un po' mi emoziono, nello stesso tempo però mi sento anche strano per tutto ciò: a tutto questo non sono abituato anche perchè fino a poco tempo fa mi consideravo etero.
Circa tre anni fa ho avuto modo di conoscere un ragazzo quasi trentenne, un ragazzo biondo, bellissimo e tenero, da far impazzire chiunque per la sua bellezza, il suo modo di parlare e la sua dolcezza. Purtroppo è rimasta un'amicizia superficiale senza possibilità di essere approfondita. Ora è almeno un anno che non lo vedo. Devo confessare che quando sono solo, nei miei momenti più intimi, mi capita qualchevolta di pensarlo intensamente riscoprendo sessualmente un piacere stupendo. Poi, per qualche minuto, rimango come "pentito" ma subito dopo tutto passa e mi sento soddisfatto e abbastanza felice.
Ho diversi amici ma con gran parte di loro si tratta di un'amicizia superficiale non profondissima, se svelerei che sono gay penso che mi eviterebbero e sarei come minimo deriso. Fra loro ci sono tanti singles e secondo me almeno qualcuno nasconde qualcosa, prima di tutto a se stesso. Con un solo ragazzo, che considero un mio grandissimo amico, vivo una bellissima amicizia ma solo di questo si tratta, anche perchè lui è etero al 100 per 100, in più sono molto amico anche della sua ragazza. Lo considero quasi come un fratello, nel senso che certi pensieri nel suo caso non mi passano neanche per la testa. Non mi esporrei con lui: ci siamo conosciuti a diciannove anni e lui all'epoca una volta espresse un commento molto negativo nei confronti dei gay. Poi per un periodo non ci siamo visti. Ci siamo rincontrati per ragioni di vita circa sette anni fa e ora nutriamo una stima reciproca insieme ad un profondo affetto. Probabilmente nel frattempo le persone cambiano e non si hanno più diciotto-vent'anni in cui può capitare di dire tante sciocchezze...
Nei posti dove vivo c'è molta omofobia e paura della "diversità". Personalmente non mi sento "diverso" da nessuno. Devo però anche aggiungere che i classici ambienti gay non mi sono mai piaciuti: non mi piace il gaypride, non ho mai avuto a che fare con siti d'incontri in internet, niente di tutto questo. Il mio contatto con la pornografia, etero, l'ho avuta solo in fase adolescenziale e tutto sostanzialmente finì lì.
Ho tre paure che mi attanagliano: la prima è quella che dovrò cavarmela da solo per il resto della mia vita, che quindi non avrò una mia famiglia e non avrò figli (ho un grande desiderio di paternità e uno dei miei sogni era quello di creare una mia famiglia "tradizionale", ma ovviamente non è possibile), la seconda è il coming out: almeno in questo momento non voglio assolutamente svelare a nessuno la mia inclinazione sessuale, specialmente nel caso, difficile e improbabile, che intraprenda una storia d'amore con un uomo. Non vorrei farlo sapere a nessuno, ciò è nella mia indole un po' con tutte le mie cose private. La terza, ma a ragion veduta, le malattie sessualmente trasmissibili.
Sono stato lunghissimo, spero di non avervi annoiato. Mi è servito molto esprimere me stesso. Non ci sono mai riuscito e, finalmente grazie a Progetto Gay, per la prima volta l'ho fatto.
Mi piacerebbe sentire la voce di chi si è trovato o si trova in situazioni del genere.

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5552
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: New entry... mi presento!

Messaggio da progettogayforum » sabato 7 marzo 2015, 0:10

BENVENUTISSIMO NICK!!!

Leggendo la tua presentazione mi sono commosso!! E' un piacere e un onore averti qui!! E' raro leggere una presentazione cosi sera e così completa. Non immagini quanto mi faccia piacere che Progetto Gay possa servire a persone come te!! E' la compensazione di tante frustrazioni di varia natura e una spinta molto bella ad andare avanti!! Grazie di essere qui!! :D

Avatar utente
Hugh
Messaggi: 152
Iscritto il: sabato 11 giugno 2011, 13:55

Re: New entry... mi presento!

Messaggio da Hugh » sabato 7 marzo 2015, 20:00

Ciao e bene arrivato, NickElf! :P

Mi fa piacere essere il secondo, dopo Project, ad accoglierti in questa 'casa'.

La tua presentazione mi ha talmente colpito (in tante cose che hai scritto mi ci sono ritrovato al 100%) che non posso fare a meno di salutarti, vincendo la pigrizia degli ultimi tempi :D
La lotta spirituale è dura quanto la guerra tra uomini
(Arthur Rimbaud, Una stagione all'inferno )

aquila87
Messaggi: 6
Iscritto il: mercoledì 4 febbraio 2015, 20:54

Re: New entry... mi presento!

Messaggio da aquila87 » sabato 7 marzo 2015, 21:31

Benvenuto!! :)
Ogni volta che leggo una nuova presentazione, in particolare presentazioni come questa, un sorriso si aggiunge alla mia giornata. Credo che ogni storia sia importantissima ed estremamente preziosa, anche se alcuni hanno il dono di saperla raccontare particolarmente bene.
Anche io mi ritrovo in molte delle cose che hai scritto. Per quanto riguarda il rapporto con le ragazze, io ho conosciuto ragazze per le quali inizialmente provavo sentimenti molto profondi, ma i problemi (soprattutto per me) si presentavano quando questo rapporto assumeva una dimensione quotidiana. Allora iniziavo a percepirlo quasi come una prigione, e mi sentivo soffocato.
Poi c'è il discorso della fede cattolica. Anch'io sono una persona credente, tra alti e bassi (in questo momento forse più bassi, ma spero sia solo una crisi momentanea). Però mi sono accorto, nel tempo, che il primo passo per una fede matura e per una crescita della mia persona era proprio accettarmi così come sono ed ascoltarmi in profondità. E vivere in pienezza i miei sentimenti.
Ultima nota: spero che nuovi utenti possano ridare vigore a questo forum. Per me è uno spazio di discussione molto importante, di alto livello, e sono felice di averlo trovato!

Jek70
Utenti Storici
Messaggi: 518
Iscritto il: venerdì 15 maggio 2009, 19:41

Re: New entry... mi presento!

Messaggio da Jek70 » domenica 8 marzo 2015, 13:02

Ciao NickElf,
ho letto con molto interesse la tua presentazione, abbiamo veramente tantissimi punti in comune, specialmente il lato del periodo di quando eravamo ragazzi e non solo.

Comunque sia, comprendo fin troppo bene tutto ciò che hai scritto e quello che in questo periodo stai provando.

Grazie davvero di aver condiviso con noi un po' della tua vita. Qui con noi puoi veramente essere te stesso al 100% e parlare sempre liberamente.

Non pensare di dover sempre restare da solo nella tua vita, le cose cambiano, come vedi intanto sei qui ed è già un passo in avanti. È vero che si tratta di una forma virtuale di conoscenza, ma dietro ad ogni parola scritta che leggi c'è una persona come te. Non è neppure così remota la possibilità di scoprire magari qualcuno che vive non lontanto da te. Non saresti certo il primo che fa amicizia con qualche membro del forum, è successo pure a me. :)

Io sono un quasi tuo coetaneo, di anni ne ho 44. :)

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: New entry... mi presento!

Messaggio da barbara » domenica 8 marzo 2015, 16:10

Benvenuto anche da parte mia Nick! Spero che questa sia per te un'opportunità di trovare buoni amici, con i quali essere finalmente te stesso. :)

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: New entry... mi presento!

Messaggio da barbara » domenica 8 marzo 2015, 16:10

Benvenuto anche da parte mia Nick! Spero che questa sia per te un'opportunità di trovare buoni amici, con i quali essere finalmente te stesso. :)

NickElf
Messaggi: 53
Iscritto il: venerdì 6 marzo 2015, 20:44

Re: New entry... mi presento!

Messaggio da NickElf » lunedì 9 marzo 2015, 10:18

progettogayforum ha scritto:BENVENUTISSIMO NICK!!!

Leggendo la tua presentazione mi sono commosso!! E' un piacere e un onore averti qui!! E' raro leggere una presentazione cosi sera e così completa. Non immagini quanto mi faccia piacere che Progetto Gay possa servire a persone come te!! E' la compensazione di tante frustrazioni di varia natura e una spinta molto bella ad andare avanti!! Grazie di essere qui!! :D
Grazie! Non immaginavo un'accoglienza così calorosa.
Spero di poter dare, anche se in minima parte, un piccolo contributo di vita personale.
A presto

NickElf
Messaggi: 53
Iscritto il: venerdì 6 marzo 2015, 20:44

Re: New entry... mi presento!

Messaggio da NickElf » lunedì 9 marzo 2015, 10:20

aquila87 ha scritto:Benvenuto!! :)
Ogni volta che leggo una nuova presentazione, in particolare presentazioni come questa, un sorriso si aggiunge alla mia giornata. Credo che ogni storia sia importantissima ed estremamente preziosa, anche se alcuni hanno il dono di saperla raccontare particolarmente bene.
Anche io mi ritrovo in molte delle cose che hai scritto. Per quanto riguarda il rapporto con le ragazze, io ho conosciuto ragazze per le quali inizialmente provavo sentimenti molto profondi, ma i problemi (soprattutto per me) si presentavano quando questo rapporto assumeva una dimensione quotidiana. Allora iniziavo a percepirlo quasi come una prigione, e mi sentivo soffocato.
Poi c'è il discorso della fede cattolica. Anch'io sono una persona credente, tra alti e bassi (in questo momento forse più bassi, ma spero sia solo una crisi momentanea). Però mi sono accorto, nel tempo, che il primo passo per una fede matura e per una crescita della mia persona era proprio accettarmi così come sono ed ascoltarmi in profondità. E vivere in pienezza i miei sentimenti.
Ultima nota: spero che nuovi utenti possano ridare vigore a questo forum. Per me è uno spazio di discussione molto importante, di alto livello, e sono felice di averlo trovato!
Grazie Aquila87! Mi sa tanto che abbiamo tanti punti in comune. Avremo modo di risentirci in questo forum. A presto

NickElf
Messaggi: 53
Iscritto il: venerdì 6 marzo 2015, 20:44

Re: New entry... mi presento!

Messaggio da NickElf » lunedì 9 marzo 2015, 10:21

Hugh ha scritto:Ciao e bene arrivato, NickElf! :P

Mi fa piacere essere il secondo, dopo Project, ad accoglierti in questa 'casa'.

La tua presentazione mi ha talmente colpito (in tante cose che hai scritto mi ci sono ritrovato al 100%) che non posso fare a meno di salutarti, vincendo la pigrizia degli ultimi tempi :D
Tanti saluti anche a te. Ho avuto modo di leggere il romanzo "Il nido di Valsigiara". Bravo, complimenti.
A presto

Rispondi