Ciao

Presentazioni dei nuovi utenti - benvenuto ai nuovi utenti
Rispondi
Lancelot
Messaggi: 1
Iscritto il: martedì 19 gennaio 2016, 2:12

Ciao

Messaggio da Lancelot » martedì 19 gennaio 2016, 2:24

Ciao a tutti.. seguo da qualche settimana questo forum (che apprezzo molto) e ho deciso di iscrivermi.
Ho 22 anni, so di essere gay, ma ho grosse difficoltà a confidarmi con qualcuno ( amici o famigliari non fa differenza… sono diffidente ) E’ come se mi fossi bloccato e non riuscissi a trovare una via d’uscita
Questa situazione va avanti ormai da 3 anni, sicuramente legata all’ambiente in cui vivo e non fa che peggiorare
Se rifiuti l’avance di una ragazza o non parli mai di ragazze i tuoi genitori si faranno prima o poi delle domande..
Faccio l’università lontano da casa mia.. eppure non riesco a sbloccarmi .. Ci sono state tante occasioni che mi sono lasciato sfuggire.
Adesso so solo che desidero rompere un po’ questo silenzio e cercare di prendere maggiore consapevolezza di me stesso.

Felice di essere qui.

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5382
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Ciao

Messaggio da progettogayforum » martedì 19 gennaio 2016, 19:55

Benvenuto Lancelot!! E grazie delle belle cose che dici di Progetto! :D
Beh, la prudenza non è mai troppa, se ti trovi in un ambiente omofobo o anche solo in un ambiente in cui non c'è l'idea di rispettare la privacy. Questo forum è piccolo, ma si è mantenuto un ambiente particolarmente come si deve nel corso degli anni. C'è anche la chat (accessibile dalla Home del Forum) è un po' goliardica ma tutto sommato niente male!
Intanto ti do il benvenuto ufficiale nel Forum!! Penso proprio che ti ci troverai a tuo agio!! :D

Avatar utente
Birdman
Messaggi: 126
Iscritto il: domenica 18 ottobre 2015, 0:48

Re: Ciao

Messaggio da Birdman » venerdì 22 gennaio 2016, 12:53

Benvenuto anche da parte mia Lancelot!
La tua situazione ha portato a galla una domanda che mi porto dietro da tempo, ovvero: è sufficiente vivere lontano da casa per superare i propri limiti? Tu stesso dici di esserti lasciato sfuggire alcune occasioni per via del tuo ''blocco''. Non so di preciso se l'ambiente fuorisede in cui vivi sia omofobo, o semplicemente se tu non ti senti ancora pronto per determinate esperienze. In entrambi i casi andiamo incontro a problemi molto complessi. Nel secondo caso però ti è richiesto per forza di cose un certo lavoro interiore, per nulla scontato, da compiere. So molto bene quanto possa essere potente, ma anche asfissiante, la diffidenza: se da un lato ti protegge, dall'altro ti impedisce di vivere. È un muro molto difficile da abbattere, specialmente se rappresenta l'unico baluardo contro un ambiente difficile da sopportare. Iscriverti a questo forum è stata senza dubbio un'ottima scelta, perlomeno potrai confrontarti senza esporti, ma i passi più importanti dovrai ovviamente compierli nella vita reale, perché il rischio della diffidenza è proprio quello di non avere fiducia neanche di chi la meriterebbe tutta.
Ti auguro di uscire al più presto da questa situazione di stallo.
Ciao

Rispondi