Forse è arrivato il momento di essere se stessi!

Presentazioni dei nuovi utenti - benvenuto ai nuovi utenti
smallboy
Messaggi: 4
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 3:33

Forse è arrivato il momento di essere se stessi!

Messaggioda smallboy » lunedì 8 febbraio 2010, 0:59

Ciao a tutti. Dire che questo forum è stato ed è un bellissimo punto di riferimento è poco. Ho scoperto questo sito circa 2 settimane fa, cercando qua e là su internet delle info sul mondo gay, e così sono “incappato” nella lettura di una e-mail inviata a Progetto Gay. Dopo averla letta, “Attesa di un amore gay improbabile” ne sono rimasto profondamente colpito e così ho proseguito leggendo altre e-mail per tutta la notte. Quando, poi, ho notato che era possibile chattare senza nessuna registrazione beh non ho resistito a provare. Era la prima volta che usavo una chat, non sapevo praticamente nulla. È stato proprio il fortunato incontro in chat con Project il quale dopo averlo contattato in PM mi ha insegnato ad avere la giusta prudenza. In effetti le poche persone che avevo conosciuto in chat avevano come un irrefrenabile desiderio di scoperta, di ricerca di un ragazzo. Sono un ragazzo di 19 anni e credo che di essere gay l’ho sempre saputo ma mai accettato, solo ora trovo il coraggio di fare luce sulla mia sessualità e iscrivermi così a questo forum. Inizio con il presentarmi, lo farò con cautela anche perché della mia sessualità lo sa soltanto una “persona” che mi conosce dai primi istanti della mia vita: il sottoscritto. Vivo in una famiglia come tante altre, e sebbene non ne abbia mai parlato con nessuno della mia sessualità posso dire di avere molti amici e di riuscire a legare con le persone che ritengo corrette e rispettose; quest’anno avendo iniziato il primo anno di università sono soddisfatto di quante amicizie sia riuscito a fare. Un altro aspetto che credo sia importante dire a tutti voi è che fino a pochi mesi fa sono stato fidanzato con una ragazza della mia stessa età che, però, vedevo poche volte l’anno a causa della distanza che ci separava, la conoscevo praticamente da sempre, da quando eravamo piccoli, e dopo un bel po’ di tempo siamo arrivati ad avere dei rapporti intimi ma non completi. Probabilmente ero io a non essere veramente preso da lei anche quando la baciavo e credo che molto egoisticamente cercavo di avere dei rapporti intimi proprio per opprimere, smentire a me stesso di essere gay, come cercare di non dar la vinta ai miei veri sentimenti solo per la paura del pensiero degli altri. Quando mi sono fidanzato con lei ero soddisfatto di me stesso, credevo di aver messo fine a quell’oppressione k mi stava rendendo insicuro, potenziale mira di un chissà quale pettegolezzo da parte della gente. Ora ero rinato, una nuova persona, ma si sa a volte alla felicità non si può dare delle vie certe come fosse un “navigatore satellitare” a cui dare delle coordinate da seguire per raggiungere la meta, l’obiettivo, la felicità secondo me è quel sentimento implicito, che si avverte solo quando l’istinto e il razionale si uniscono e dalla loro fusione si trova, emerge lo star bene con se stessi. Si perché da questa esperienza con la mia ragazza ho capito che nella vita è importante stare bene con se stessi prima che con gli altri, e solo stando in pace con se stessi si può veramente conoscere, scoprire gli altri. Solo ora posso capire, dopo quasi un anno che siamo stati insieme ( anche se le volte in cui ci siamo visti erano per la maggior parte periodi come il Natale, Pasqua, o i mesi estivi) che verso di lei provavo solo un affetto fraterno e un immenso bene; ma questo bene non era sufficiente e per diverse incomprensioni ci siamo lasciati. Qualche anno fa ho conosciuto un ragazzo un po’ più grande di me, un bel ragazzo, per il quale oltre ad un amicizia coltivata nel tempo, iniziavo a provare qualcosa in più, sentivo che di lui potevo fidarmi ed ero al sicuro, inutile dirvi la delusione quando fidanzandosi con una ragazza mi da dato la prova certa che fosse etero. Ora io e lui siamo rimasti ottimi amici anche perché non sa nulla di me. Ora mi ritrovo a scrivere qui su questo forum sperando di trovare veri amici, un’amicizia però intesa nel senso più nobile del termine, cercare di conoscere ragazzi che possano veramente capire e con i quali poter scambiare opinioni. Vi saluto e spero di sentirvi al più presto!
P.S. grazie Project per tutto!

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5359
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Forse è arrivato il momento di essere se stessi!

Messaggioda progettogayforum » lunedì 8 febbraio 2010, 1:05

Ciao Smallboy!!!
Finalmente ci sei!!! Ce n'è voluta ma ne valeva la pena!!! Un fortissimo benvenuto!!! Ormai ci conosciamo!!!
Vedrai che qui un po' di amici come si deve li troverai!! ;) E un bel sorriso, mi raccomando!!

Avatar utente
Sciamano
Utenti Storici
Messaggi: 535
Iscritto il: martedì 4 agosto 2009, 14:35

Re: Forse è arrivato il momento di essere se stessi!

Messaggioda Sciamano » lunedì 8 febbraio 2010, 16:08

Ciao! Ti do anch'io il benvenuto sul forum. Questo è un sito che ha aiutato molto anche me, e penso quasi tutti tra quelli che hanno potuto conoscerlo e che cercavano chiarezza e confronti. Ti auguro da qui in avanti di poter essere sempre di più te stesso! ;)
Cercare la felicità rispettando gli altri, sarebbe una grande conquista per l'umanità!

guy21
Utenti Storici
Messaggi: 1013
Iscritto il: martedì 19 maggio 2009, 19:33

Re: Forse è arrivato il momento di essere se stessi!

Messaggioda guy21 » lunedì 8 febbraio 2010, 19:15

ciao smallboy benvenuto!

Jek70
Utenti Storici
Messaggi: 518
Iscritto il: venerdì 15 maggio 2009, 19:41

Re: Forse è arrivato il momento di essere se stessi!

Messaggioda Jek70 » lunedì 8 febbraio 2010, 22:59

Ciao e benvenuto fra noi.
Non reprimere mai i tuoi sentimenti e vedrai che tutto sarà più bello. Gli alti e bassi fanno parte della vita ma come hai già detto tu, se sei in pace con te stesso tutto sarà affrontabile e risolvibile. :)

Ancora benvenuto.!

Avatar utente
Gabriel
Messaggi: 35
Iscritto il: sabato 16 gennaio 2010, 18:52

Re: Forse è arrivato il momento di essere se stessi!

Messaggioda Gabriel » martedì 9 febbraio 2010, 1:43

Benvenuto smallboy. Io sono in una situazione molto simile alla tua. Fino a poco tempo fa ho fatto di tutto per soffocare la mia omosessualità approcciando ad una ragazza con cui sono stato anche insieme e con cui ora sto vivendo un terribile tira e molla. Ora sto cercando di distanziarmene ma non è così facile lasciare la presa da quello che, dal mio punto di vista, sarebbe la garanzia di un futuro sereno per quanto riguarda il rapportarsi con gli altri. Certo, ora ho raggiunto la consapevolezza che devo cercare di costruirmi un futuro sereno per me e non per gli altri, eppure...

In ogni caso ti auguro tutto il bene di questo mondo e ti prego di non fare il mio stesso sbaglio di perseverare nell'errore. Cercati amici dimostrando ciò che sei realmente e apriti all'amore!! Credo che l'innamoramento sia una delle esperienze più profonde e coinvolgenti che si possono vivere. Non negarti mai l'amore!

Un saluto! ;)
No one wants to be a Lonely Star...

CoppiaDolce27
Messaggi: 8
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 23:20

Re: Forse è arrivato il momento di essere se stessi!

Messaggioda CoppiaDolce27 » mercoledì 10 febbraio 2010, 1:39

Gabriel ha scritto:Benvenuto smallboy. Io sono in una situazione molto simile alla tua. Fino a poco tempo fa ho fatto di tutto per soffocare la mia omosessualità approcciando ad una ragazza con cui sono stato anche insieme e con cui ora sto vivendo un terribile tira e molla. Ora sto cercando di distanziarmene ma non è così facile lasciare la presa da quello che, dal mio punto di vista, sarebbe la garanzia di un futuro sereno per quanto riguarda il rapportarsi con gli altri. Certo, ora ho raggiunto la consapevolezza che devo cercare di costruirmi un futuro sereno per me e non per gli altri, eppure...

In ogni caso ti auguro tutto il bene di questo mondo e ti prego di non fare il mio stesso sbaglio di perseverare nell'errore. Cercati amici dimostrando ciò che sei realmente e apriti all'amore!! Credo che l'innamoramento sia una delle esperienze più profonde e coinvolgenti che si possono vivere. Non negarti mai l'amore!

Un saluto! ;)



la penso come te x quanto riguarda la difficoltà di mollare la presa con una ragazza. penso che la sensazione di normalita sia allettante per una persona indecisa sulla propria omosessualità. considerando che dall'altra parte, cioè lasciando la ragazza, voglia dire affrontare l'ignoto e il buio delle nostre paure. l'omosessualità se non è accettata da se stessi, può diventare un tunnel di dolore che ci inghiotte. ci passiamo tutti, ma poi quando ci si accetta e si esce dal tunnel, la luce è talmente calda, bella e piena di vita, che ci rendiamo conto che quella sensazione di normalità provata con una ragazza, non è nulla in confronto all'essere se stessi e lasciarsi andare al vero amore con un ragazzo. la cosa meravigliosa è che alla fine si smette di farsi mille domande su chi o cosa siamo.

Avatar utente
Simba
Messaggi: 24
Iscritto il: sabato 28 novembre 2009, 22:03

Re: Forse è arrivato il momento di essere se stessi!

Messaggioda Simba » giovedì 11 febbraio 2010, 22:19

Ciao smallboy e benvenuto!!
Forse se tu gustassi una sol volta
la millesima parte delle gioie,
che gusta un cor amato riamando,
diresti ripentita sospirando,
perduto è tutto il tempo
che in amar non si spende.

Tasso - Aminta

Simba 1991

smallboy
Messaggi: 4
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 3:33

Re: Forse è arrivato il momento di essere se stessi!

Messaggioda smallboy » giovedì 11 febbraio 2010, 22:54

Ciao a tutti! Vi ringrazio per l’accoglienza!
Spero che potremo scambiarci opinioni e magari condividere alcune esperienze, emozioni che caratterizzeranno la nostra vita. Sono sicuro che ci sarà molta complicità e sincerità. Spero veramente di conoscere e parlare da e con amici!!

smallboy
Messaggi: 4
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 3:33

Re: Forse è arrivato il momento di essere se stessi!

Messaggioda smallboy » venerdì 12 febbraio 2010, 12:10

Ciao Gabriel,
ho letto la tua risposta con molto interesse perché credo che ti posso capire perfettamente. Ho cercato la tua presentazione per la quale ti vorrei fare i complimenti per il modo in cui hai espresso la tua situazione, e proprio per questo ho valutato bene prima di risponderti, perché non volevo scriverti in maniera affrettata, e anche per essere o meglio cercare di essere più chiaro possibile (non sempre ci riesco). Nella vita sfido chiunque a negare di aver commesso errori, certo non tutti hanno lo stesso peso, ma penso che dagli errori bisogna imparare e su questo ragionamento ci siamo tutti. Gli errori più gravi ritengo siano quelli fatti nei confronti di noi stessi, cioè privarci di un qualcosa di meraviglioso: la felicità. Questo per me è l’errore più grande e che ognuno di noi deve capire e cercare di non fare. Io stesso l’ho fatto. Credo che nella mia e anche nella tua vita, il fatto di fingere, usare una maschera da etero solo per far “piacere” ai genitori, ai famigliari, agli amici, solo per non sentirsi esclusi a volte, o giudicati, sia il più grande errore che possiamo commettere. Nascondere il proprio essere, almeno per me, vuol dire non farsi conoscere a 360 gradi, gli amici, anche quelli che mi vogliono veramente bene e credono di sapere tutto su di me, forse si perdono quella percentuale in più del mio essere vero. Penso di essere sempre corretto con loro ma il nascondere alcuni aspetti mi vincola un po’, e non poco. Io ho lasciato la mia ragazza da qualche mese, negli ultimi periodi mi sentivo troppo legato a lei e avevo paura a lasciarla, ma riflettendoci nottate intere, a volte piangendo non lo nascondo, arrivavo alla conclusione che si poteva essere solo amici, quello che per lei era amore, per me era soltanto un’ottima amicizia, ma niente di più. E continuando a essere “fidanzato” con lei voleva dire prendere in giro lei e soprattutto me stesso. A lei non racconterò mai chi è il suo ex, non capirebbe e soprattutto si sentirebbe tradita e presa in giro. Per ora comunque sono d’accordo con project in quanto bisogna valutare veramente bene se fare il coming out o meno, perché potrebbe portare a pochi risultati positivi; ora dobbiamo scoprire e conoscere noi stessi, solo così può iniziare il “processo” di felicità. Come ho scritto anche nella presentazione, avevo provato il mondo delle chat, tanto semplice all’apparenza quanto troppo grande per me, cercavo di trovare degli amici veri, sono stato un po’ ingenuo e alla fine non sono riuscito a trovare quello che cercavo. Sono un ragazzo troppo romantico, per intrattenere dei “rapporti immediati” con gente che non si conosce veramente, e ha degli obiettivi a cui vuole giungere in fretta e furia bruciando le tappe. Inutile dirti che non frequento locali gay perché non mi vedrei in quelle situazioni.
Ti posso capire anche quando dici: “(Prima non riuscivo nemmeno a sostenere gli sguardi di chi mi parlava!)” anche io un po’ di tempo fa (pochi mesi fa) ero così, la troppa timidezza e la sensazione di inadeguatezza in ogni situazione mi faceva sentire piccolo e impreparato nei confronti degli altri. Ora sto cercando di cambiare, perché voglio stare bene con me stesso prima di tutto e non stare bene solo agli altri. Credo comunque sia un po’ difficile parlare esplicitamente sul forum, dovrò evitare di dare troppi dettagli che potrebbero, però, essere importanti e per questo non so se sono stato chiaro su alcuni punti, nel caso (se ti fa piacere) dimmi pure le parti in cui non sono stato abbastanza esplicito. Appena mi sarà possibile ti risponderò. L’invito e consiglio che ti faccio è di riflettere tanto. Mi raccomando Gabriel sii forte!
Un abbraccio!!!
A presto! Ci conto!


Torna a “MI SONO APPENA REGISTRATO NEL FORUM DI PROGETTO GAY”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite